Come fare lo SPID: le soluzioni per ottenerlo in pochi minuti

Sono diverse le soluzioni che ti permettono di fare lo SPID in pochi minuti online, oppure direttamente presso un punto abilitato. Vuoi scoprire quali sono? Leggi la nostra guida.

revisione a cura di Giovanni EmmiDottore CommercialistaSu PartitaIva.it ci impegniamo al massimo per garantire informazioni accurate. Gli articoli vengono costantemente revisionati da professionisti del settore.
Spid
  • Puoi fare lo SPID online o presso uno sportello abilitato. La richiesta è gratuita, ma l’attivazione può prevedere un costo.
  • La procedura online richiede la presenza di alcuni requisiti, l’autenticazione dell’identità e la scelta del provider, da cui dipende anche il costo da sostenere.
  • Oggi è possibile effettuare la domanda dello SPID fisicamente presso le Poste Italiane, ma anche presso le tabaccherie o le farmacie.

Lo SPID ad oggi è sempre più richiesto per accedere a diverse piattaforme online della Pubblica Amministrazione, tramite identità digitale. Il Sistema Pubblico di Identità Digitale è un vero e proprio ecosistema che nasce per velocizzare alcune operazioni online. Infatti, una volta completata la richiesta di queste credenziali, otterrai un’identità digitale confermata dall’AgID (Agenzia per l’Italia Digitale).

Attraverso di essa puoi svolgere una serie di attività che prima richiedevano tempo, e spesso il dover affrontare lunghe code agli sportelli. Ad esempio, puoi chiedere alcuni certificati all’anagrafe e controllare la tua posizione INPS online.

Inoltre, avrai la possibilità di ottenere il modulo precompilato 730 per la dichiarazione dei redditi. Non disponi di uno SPID? Seguendo la nostra guida, scoprirai tutti i modi per ottenerlo online o presso uno sportello abilitato.

Cos’è lo SPID

Disporre dello SPID oggi è decisamente utile per il cittadino. Molte pratiche attualmente si possono svolgere unicamente online, a seguito della digitalizzazione dei sistemi. Le Amministrazioni tendono a semplificare tutte le procedure, anche quelle con enti come l’INPS e l’Agenzia delle Entrate.

Infatti, attraverso le nuove procedure, puoi effettuare diverse richieste direttamente online, grazie al fatto di disporre di un’identità digitale verificata. Lo SPID permette di effettuare molte operazioni e svolgere pratiche grazie alle piattaforme digitali. Inizialmente la richiesta dello SPID doveva essere fatta attraverso un pubblico ufficio. Oggi avrai diverse opportunità:

  • richiedere lo SPID online da casa;
  • effettuare la procedura presso uno sportello abilitato.
Come fare lo SPID online

Come fare lo SPID da casa

Ad oggi è possibile fare lo SPID da casa online o dal tuo ufficio, utilizzando il tuo computer o lo smartphone. L’operazione richiede pochi minuti ed è gratuita, ma per l’attivazione potrai scegliere di utilizzare diversi provider: alcuni non prevedono costi, mentre altri richiedono un pagamento una tantum. Per ottenere l’identità digitale durante la fase di richiesta dovrai:

  1. disporre dei requisiti e di documenti validi;
  2. stabilire il sistema di riconoscimento;
  3. scegliere il provider di identità digitale.

L’operazione è abbastanza semplice ed adatta a tutti. Andiamo a scoprire nel dettaglio quali sono i passaggi.

1. Requisiti e documenti validi

La richiesta dello SPID può essere fatta solo da un soggetto che ha raggiunto la maggiore età e con cittadinanza italiana, o dagli stranieri con permesso di soggiorno. Al momento della richiesta dovrai disporre dei seguenti documenti:

  • codice fiscale italiano;
  • documento d’identità valido;
  • indirizzo e-mail funzionante;
  • numero di telefono intestato al richiedente.

2. Sistema di riconoscimento

Il sistema di riconoscimento prevede un’operazione attraverso cui verrà convalidata la tua identità digitale. Ecco quali sono le possibilità:

  • riconoscimento di persona;
  • utilizzo di una webcam;
  • riconoscimento con carta d’identità elettronica (CIE);
  • utilizzo della tessera sanitaria (CNS) e lettore smart.

Il riconoscimento di persona deve essere effettuato presso uno degli uffici preposti a tale attività, come ad esempio Poste Italiane. Inizierai la procedura online, e per l’attivazione finale dello SPID dovrai poi recarti presso uno sportello abilitato, previo appuntamento, effettuando la verifica dell’identità. Avrai a disposizione un massimo di 30 giorni per concludere la procedura.

Invece, se vuoi fare lo SPID in 5 minuti potrai effettuare il riconoscimento utilizzando una webcam e convalidando la tua identità con uno degli operatori del servizio di provider. L’altra opportunità è quella di utilizzare una carta d’identità elettronica.

In questo caso dovrai però  utilizzare un’app SPID e disporre di un telefono abilitato al sistema NFC (Near File Communication). In questo modo potrai leggere il QR code della carta. Infine, l’ultima opportunità è quella di utilizzare la tua tessera sanitaria, combinata con un sistema smart card per la lettura.

3. Scegliere il provider SPID

L’ultimo passaggio per fare lo SPID online è quello di scegliere un provider di identità digitale. È un servizio offerto da una società riconosciuta dal Governo italiano per effettuare questa operazione. Oggi sono presenti 9 gestori SPID. Ognuno ti offre diverse tipologie di riconoscimenti per l’attivazione del servizio. Ecco l’elenco completo presente sul sito del governo.

ProviderPrezzo
Tim ID14,99 euro
SpidItaliaGratis per i cittadini
39 euro all’anno per imprese
e liberi professionisti
Sielte.idGratis
PosteID12 euro
Namirial ID19,90 euro
LepidaGratis
con riconoscimento da remoto 15 euro+IVA
Intesa ID8,99 euro
InfoCert IDGratis
Aruba.it ID14,90 euro

Le differenze tra i vari gestori riguardano eventuali costi per l’attivazione e le modalità per effettuare lo SPID online oppure offline. Inoltre, avrai a disposizione anche diversi livelli di sicurezza. In alcuni casi potrai accedere utilizzando il nome utente e password. Altre versioni richiedono la verifica tramite OTP, oppure di completare l’operazione con l’utilizzo di un dispositivo esterno.

Poste Spid

Come fare lo SPID alle Poste

Poste Italiane è stato tra i primi gestori a offrirti la possibilità di disporre dello SPID in modo gratuito e in breve tempo. Inoltre, è tra quelli più impiegati anche grazie alle diverse modalità di attivazione dell’identità digitale, che può essere richiesta:

  1. tramite SPID online;
  2. tramite richiesta allo sportello.

1. SPID online

Una volta completata l’autenticazione, dovrai inserire un tuo indirizzo e-mail valido e confermalo tramite codice OTP. La medesima procedura ti verrà richiesta per il tuo cellulare. Convalidate queste informazioni si aprirà una schermata in cui dovrai scegliere il tuo username e la password.

Un consiglio è quello di segnarle subito in un posto sicuro, dato che in caso di smarrimento, la procedura di recupero richiede diverso tempo. A questo punto dovrai verificare che i dati inseriti siano corretti. Infine, una volta cliccato sul pulsante conferma, ti verrà inviato un messaggio che attesta la conclusione della procedura.

L’attivazione dello SPID avviene nel giro di poche ore, previa verifica di tutte le informazioni inserite. Per conferma, otterrai un’e-mail in cui verrà riportato il tuo username e un codice di Sospensione SPID. È una stringa alfanumerica che potrai utilizzare nel momento in cui vuoi sospendere l’identità digitale temporaneamente.

2. SPID presso un ufficio postale

L’altra opportunità è quella di effettuare l’operazione direttamente presso un ufficio Poste italiane con un operatore. Potrai trovare quello abilitato a questo servizio accedendo alla home page delle Poste e utilizzando il comodo sistema di geolocalizzazione. Inoltre, per velocizzare l’operazione dovrai portare:

  • smartphone;
  • tessera sanitaria e codice fiscale;
  • Postepay o numero di conto Banco Posta se ne sei in possesso.

Prima di recarti presso uno degli Uffici abilitati, dovrai prenotare il tuo appuntamento attraverso l’apposito servizio online, selezionando la voce prenota ticket. Se disponi di un conto Banco Posta o di una PostePay, la procedura verrà semplificata, dato che saranno già presenti in archivio i tuoi dati. Dovrai solo verificare l’eventuale correttezza.

Nel caso in cui non disponi di un profilo su Poste italiane, ti verrà richiesto di esibire il documento di identità e il codice fiscale, e di indicare un tuo indirizzo e-mail e il numero di cellulare. Non dovrai compilare nessun modulo, ma tutta la procedura avverrà in maniera digitale, eseguita dall’operatore.


Come chiedere l’identità digitale gratis online

Oggi puoi avere diverse opportunità di effettuare lo SPID in maniera gratuita. Una possibilità, oltre a quella di Poste Italiane, è utilizzare il servizio Namirial ID, oppure richiedere l’identità digitale di Aruba. Quest’ultima piattaforma è tra quelle che negli anni hanno posto attenzione a fornire agli utenti servizi innovativi al passo con l’evoluzione tecnologica.

In questa prospettiva si collega anche la richiesta dello SPID. La procedura viene eseguita direttamente dal desktop o scaricando l’apposta app. Avrai tre possibilità di autenticazione:

  1. tramite webcam;
  2. con carta d’identità digitale;
  3. tramite tessera sanitaria e sistema smart card.

Il primo servizio è a pagamento, con un costo di 14€, mentre gli altri due sono gratuiti. Il primo passo è quello di eseguire la registrazione al sito. Se già disponi di un account Aruba potrai utilizzare gli stessi dati, altrimenti dovrai inserire tutte le tue informazioni personali. Lo step successivo è quello di autenticarti, scegliendo una delle modalità previste. A questo punto dovrai confermare e-mail e numero di cellulare e inserire un nome utente e una password.

L’ultimo step è quello di controllare le informazioni e confermare la tua volontà di aprire un identità digitale. Ti verrà richiesto di nuovo di inserire una password ottenuta via cellulare. Anche in questo caso, dovrai attendere dalle 24 alle 48 ore per ricevere la convalida della tua identità digitale.

Spid Aruba

Come fare lo SPID in tabaccheria

Oggi, oltre al sistema online e al servizio delle Poste Italiane, hai la possibilità di chiedere lo SPID anche in tabaccheria. Prima di procedere, può essere utile verificare online quali sono i negozi che lo prevedono. Inoltre, devi considerare che è un’opzione valida solo con il provider InfoCert. Ecco come funziona:

  • esegui la registrazione a InfoCert;
  • seleziona “richiesta SPID”;
  • scegli l’opzione “attiva SPID” dal tabaccaio;
  • registra il codice identificativo rilasciato da InfoCert.

Potrai recarti alla tabaccheria abilitata portando con te:

  • smartphone su cui ricevere l’SMS di conferma;
  • indirizzo e-mail valido;
  • documento di identità e una fotocopia da consegnare;
  • tessere sanitaria;
  • codice identificativo rilasciato dal provider.

L’autenticazione verrà effettuata dall’operatore in tabaccheria permettendo quindi l’attivazione dello SPID. Questo servizio può essere molto utile, soprattutto per chi non dispone di un computer oppure ha poca dimestichezza con la tecnologia. Prevede però un costo di 7,99€.


Come fare lo SPID in farmacia

È possibile attivare lo SPID in farmacia? La risposta è sì. Potrai farlo grazie a una partnership tra Federfarma e il Governo, che permette quindi l’apertura di un’identità digitale finalizzata anche all’attivazione del Fascicolo Sanitari Elettronico. Inizialmente era previsto solo in Emilia-Romagna, ma oggi, in linea teorica potrai effettuare questa operazione in tutta Italia.

Ovviamente dovrai verificare quali sono le farmacie che prevedono questa possibilità. L’operazione richiede prima la registrazione al provider Lepida, che ti rilascerà un codice da comunicare in farmacia. Per effettuare il riconoscimento, ti verrà richiesta la tessera sanitaria e un documento di riconoscimento valido. Inoltre, dovrai portare lo smartphone e dovrai disporre di un’e-mail funzionante.

Come fare lo SPID – Domande frequenti

Come si fa lo SPID?

Puoi fare lo SPID in diversi modi, direttamente online, utilizzando uno dei provider indicati nel nostro articolo, oppure allo sportello di un ufficio postale o di una tabaccheria.

Quanto costa fare lo SPID?

La richiesta dello SPID è gratuita, mentre si può applicare un costo per quanto riguarda l’attivazione. Ecco un confronto tra i diversi provider.

È possibile fare lo SPID in tabaccheria?

Sì, oggi è possibile effettuare l’attivazione dello SPID in tabaccheria, utilizzando il provider InfoCert e completando l’autenticazione presso l’esercente.

Fact-Checked
dottore commercialista giovanni emmi
Giovanni Emmi
Dottore Commercialista
Revisione al 10 Dicembre 2022
Dottore commercialista specializzato in organizzazione e gestione dello studio professionale, consulenza direzionale e digitalizzazione dei processi. Nonostante sia un pianificatore nato, ha delle intuizioni geniali.
Autore
Foto dell'autore

Gennaro Ottaviano

Esperto di economia aziendale e gestionale

Laurea in Economia Aziendale presso il Politecnico di Lugano, appassionato di borse, mercati e investimenti finanziari. Ho competenze di diritto e gestione societaria, con esperienze amministrative. Ho lavorato per la testata Money.it, oggi scrivo di diritto, economia, finanza, marketing e gestione delle imprese.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.