Come accedere all’INPS: le soluzioni online con e senza Spid

Il sito dell’INPS ti permette di accedere a diversi servizi online come persona fisica, lavoratore autonomo con partita IVA e azienda. Scopri le diverse modalità per entrare.

Adv

Come accedere all'INPS
  • Per accedere all’INPS devi registrarti al sito dell’ente, sia se sei una persona fisica sia come partita IVA e azienda, utilizzando il browser o l’app mobile.
  • Dal 1° ottobre 2021 l’autenticazione può avvenire online tramite SPID, oppure se non si è in possesso di un’identità digitale, utilizzando la carta di identità elettronica (CIE) o la carta nazionale dei servizi (CNS).
  • Come datore di lavoro, sei obbligato a registrarti all’INPS, attivando la matricola aziendale per la posizione contributiva dei dipendenti.

Il sito dell’INPS è tra i sistemi online della Pubblica Amministrazione attraverso cui, in completa autonomia, puoi accedere a una serie di informazioni e a diversi servizi previsti per il cittadino.

Infatti, come persona fisica puoi controllare la tua situazione contributiva, richiedere l’ISEE, eventuali sostegni per il reddito, come è stato per il reddito di cittadinanza, e fare domanda per la pensione di vecchiaia o anticipata.

Inoltre, come partita IVA professionale o azienda, attraverso il portale puoi semplificare una serie di attività indispensabili per gestire la tua posizione previdenziale e quella dei tuoi lavoratori.

Capire come accedere all’INPS è il primo passo al fine di usufruire di tutte le funzionalità dell’ente. Di seguito avrai le informazioni utili, come persona fisica, lavoratore autonomo o azienda per entrare sul sito via browser, oppure utilizzando l’app mobile dedicata.

Come accedere ai servizi INPS online

Oggi entrare sul sito dell’INPS è un’operazione che puoi fare in completa autonomia, grazie a due opzioni:

  1. sito INPS;
  2. app mobile INPS.

Infatti, come persona fisica o partita IVA puoi utilizzare il nuovo portale INPS, potenziato e reso ancora più semplice e intuitivo, accedendo da qualunque browser con un computer, un tablet oppure il tuo smartphone.

Soluzioni per accedere all'INPS

Inoltre, attraverso il tuo cellulare puoi scaricare l’app mobile sia per iOS, sia per Android, e gestire le varie funzionalità ovunque ti trovi. In ambedue i casi devi ottenere le credenziali INPS, registrandoti al portale, un procedimento che può avvenire, sempre online, in diverse modalità:

  • con lo SPID;
  • con la carta CIE, Carta di Identità Elettronica;
  • con la CNS, Carta Nazionale dei Servizi.
edenred ticket restaurant

Come entrare nel sito dell’INPS con lo SPID

Iniziamo con la soluzione più diretta e che ti permette di accedere all’INPS online, senza necessità di utilizzare dispositivi esterni o software: lo SPID. Questo acronimo identifica il Sistema Pubblico di Identità Digitale, uno strumento di identificazione che nasce per velocizzare le operazioni con la Pubblica Amministrazione.

Con questo strumento puoi procedere facilmente con la richiesta di documenti e certificati, fino all’accesso ai diversi servizi online. Infatti, con lo Spid la procedura di verifica della tua identità avverrà in modo sicuro e direttamente sul web, senza necessità di recarti presso uno sportello fisico.

Ecco in breve quali sono i passaggi per ottenerlo:

  • scegli il provider;
  • effettua l’autenticazione;
  • accedi al sito dell’INPS.

1. Come fare lo SPID online

Per accedere all’INPS online è necessario ottenere uno SPID di secondo livello, che prevede l’accesso sia attraverso nome utente e password, sia con l’utilizzo di un codice OTP. In questa prospettiva dovrai scegliere un provider che ti offra questa tipologia di servizio.

Oggi sono presenti diverse soluzioni online, da Poste Italiane ai servizi digitali offerti da Aruba. Alcuni sono gratuiti, altri a pagamento. La procedura è comunque identica:

  • inserisci i tuoi dati personali;
  • allega un documento di riconoscimento;
  • accetta i termini del contratto;
  • effettua l’autenticazione per attivare lo SPID.

In quest’ultimo caso, in base al provider avrai diverse opzioni. Ad esempio, se fai lo SPID alle Poste, tra le diverse opzioni puoi autenticarti in modo gratuito recandoti direttamente allo sportello. Altri provider, prevedono l’opzione di effettuare un bonifico da un tuo conto corrente personale, oppure a pagamento procedendo con una verifica attraverso un operatore e la webcam, prenotando l’appuntamento quando ti è più comodo.

Una volta completata la procedura, verrai abilitato all’accesso dei servizi della PA e quindi anche del sito dell’INPS, utilizzando le credenziali e il numero di cellulare che hai impostato al momento della registrazione.

2. Come fare il primo accesso con lo Spid sul sito dell’INPS

Attivato lo Spid, l’operazione per entrare sul sito dell’ente è semplice. Ecco di seguito i passaggi:

  • accedi alla home page del sito dell’INPS;
  • clicca sul pulsante “MyINPS” o seleziona uno dei servizi previsti;
  • scegli l’opzione “entra con SPID”;
  • seleziona il provider con cui hai attivato il servizio Spid;
  • inserisci le credenziali;
  • conferma l’operazione attraverso l’inserimento del codice OTP;
  • autorizza l’accesso alle tue informazioni.

Come entrare sul sito dell’INPS senza Spid

Se non hai lo Spid, è possibile entrare sul sito dell’INPS online? La risposta è affermativa, dato che sono previste diverse soluzioni alternative:

  • entrare con la CIE;
  • accedere con la CNS.
come entrare senza spid inps

Ai fini di completezza, precisiamo che è previsto anche l’utilizzo del PIN INPS. Tuttavia, dal 1° ottobre 2021 questa modalità è stata sostituita dallo Spid o dall’accesso tramite CIE o CNS. Quindi anche se sei in possesso di un vecchio PIN, ottenuto prima di questa data, dovrai attivare uno dei servizi digitali indicati prima.

Come specificato anche sul sito dell’ente dalla circolare n° 127 del 12-08-2021, l’unica eccezione di impiego del PIN è con riferimento ai cittadini residenti all’estero non in possesso di un documento d’identità italiano e quindi impossibilitati a registrarsi all’Ente previdenziale nelle modalità previste. Vediamo nel dettaglio come fare ad accedere all’INPS senza SPID.

1. Come accedere all’INPS con la CIE

Se hai una CIE, ovvero di una Carta d’Identità Elettronica, puoi fare a meno di aderire al Sistema Pubblico di Identità Digitale. Tuttavia, la procedura prevede un numero di passaggi maggiore, oltre alla presenza di alcuni requisiti tecnici. Infatti, devi possedere:

  • carta d’identità elettronica valida;
  • codice PIN collegato alla carta;
  • lettore carta o sistema complementare.

Il PIN della carta è quello che viene emesso in parte al suo rilascio e in parte inviato attraverso posta. Inoltre, dovrai avere un lettore di smart card, da collegare al computer. In alternativa, puoi procedere anche utilizzando uno smartphone con tecnologia NFC (Near Field Communication).

In ambedue i casi sarà necessario scaricare sul computer e sul cellulare il programma CieID. Il procedimento è abbastanza simile.

Se utilizzi il computer, ti basta installare il software, il lettore e inserire la carta d’identità elettronica. A questo punto, una volta entrato su portale dell’INPS, e cliccato sulla voce “MyINPS”, dovrai selezionare la dicitura CIE. In automatico si aprirà la schermata del lettore nella quale selezionare quale certificato di autenticazione vuoi utilizzare. L’ultimo step è quello di inserire il codice PIN della CIE.

2. Come accedere all’INPS con la CNS

La procedura è simile se vuoi utilizzare la Carta Nazionale dei Servizi. Anche in questo caso per autenticarti è necessario possedere:

  • lettore smart card abilitato e il relativo software;
  • avere la tessera sanitaria in corso di validità o la chiave USB abilitata;
  • pin dispositivo collegato alla CNS.

L’operazione è quasi identica. Infatti, una volta effettuato l’accesso al sito dell’ente, dovrai selezionare la voce CNS e inserire la carta nell’apposito lettore o la chiave USB di identificazione.

A questo punto verrai indirizzato al programma collegato al dispositivo nel quale dovrai indicare la tipologia di autenticazione. Infine, per convalidare la tua identità, ti verrà richiesto di inserire il PIN collegato alla carta nazionale di riferimento: ad esempio quello della tessera sanitaria.

nordvpn

Come accedere all’app INPS

Se utilizzi spesso lo smartphone, puoi scegliere di installare l’app INPS per accedere a tutte le funzionalità dell’ente previdenziale ovunque ti trovi e senza una postazione fissa. Anche in questo caso la procedura più diretta è quella di utilizzare il cellulare lo SPID.

Devi scaricare l’app dallo store del telefono, e al primo accesso selezionare la voce “identificati con lo SPID“. A questo punto ti basterà procedere seguendo le modalità previste:

  • inserisci nome utente e password;
  • conferma la tua identità con codice OTP.

Dal secondo accesso in poi, hai anche l’opzione di abilitare l’autenticazione attraverso un codice numerico di 6 cifre, rendendo ancora più semplice l’operazione di entrata.

accedere app inps

L’alternativa è quella di utilizzare uno smartphone e la carta d’identità elettronica. Tuttavia, questa operazione richiede:

  • abilitazione del cellulare alla tecnologia NFC (Near Field Communication);
  • pin della carta d’identità elettronica;
  • software CieID installato sul cellulare.

Se hai questi elementi, ti basterà selezionare la voce “accedi con CIE” e aprire l’app “CieID”, scannerizzando il codice a barre comparso sulla pagina web. A questo punto dovrai seguire i passaggi indicati e autenticarti attraverso il pin della carta.

Delega per l’accesso all’INPS

Per chi è impossibilitato a utilizzare i servizi online dell’INPS è previsto un sistema di delega, da richiedere direttamente online. Infatti, la circolare INPS 12 agosto 2021, n° 127 ha previsto la possibilità di:

  • effettuare la delega compilando il modulo cartaceo da consegnare alla sede dell’INPS;
  • procedere con la delega online.

Nel primo caso, il delegante dovrà compilare il modulo AA08 scaricabile online da consegnare di persona alla sede di competenza dell’INPS. In caso di impossibilità di quest’ultimo a procedere a questa operazione, potrà essere lo stesso delegato a consegnare la documentazione, utilizzando il modello AA09.

In alternativa, per i soggetti che hanno lo SPID, la CIE o la CNS (con i relativi sistemi di autenticazione) possono accedere direttamente alla sezione “MyINPS” ed effettuare la delega, fino a un massimo di tre persone, online.

soldo business

Come accedere all’INPS come azienda

Come partita IVA o azienda, accedere al portale INPS permette di compiere una serie di attività in completa autonomia. Ad esempio, come lavoratore autonomo puoi attivare la posizione contributiva nella Gestione Separata INPS e accedere ai bonus previsti dallo Stato.

Invece, se instauri un rapporto di lavoro subordinato con uno o più dipendenti, diventa necessario registrarti all’INPS aprendo una posizione aziendale.

L’operazione può avvenire solo ed esclusivamente in modalità telematica. Come rappresentante legale o titolare della partita IVA puoi operare in maniera autonoma compilando online il Modulo SC65, attraverso cui sarai abilitato a svolgere le attività necessarie ad attivare la posizione contributiva dei lavoratori.

In ogni caso, data la necessità di inserire una serie di informazioni dettagliate, ti consigliamo di rivolgerti a uno studio di commercialisti, al fine di non commettere errori. Ecco gli step da seguire:

  • entra nella sezione “Prestazione e servizi INPS“;
  • seleziona la voce “Aziende“;
  • clicca sulla sezione “Servizi per aziende e consulenti“;
  • autenticati con le tue credenziali SPID, CIE o CNS;
  • seleziona tra le diverse voci, “Iscrizione nuova azienda“;
  • compila i campi richiesti (dati anagrafici, codice ATECO, numero di dipendenti ecc.);
  • inserisci i dati dei lavoratori collegati;
  • stabilisci la tipologia di inquadramento previsto dall’INPS per la nuova posizione contributiva;
  • completa la procedura selezionando la voce “Iscrivi l’azienda“.

A questo punto, verrà emesso il numero di matricola di riferimento. Prima di completare la registrazione hai due opzioni:

  • accettare l’inquadramento proposto dall’INPS: verrà emessa la ricevuta dell’inquadramento con la quale si attesta l’apertura della posizione contributiva del dipendente;
  • non accettare l’inquadramento proposto: questa opzione prevede l’invio della posizione all’ufficio INPS competente di zona, il quale provvederà entro 3 giorni a definire l’inquadramento più consono.

Come accedere all’INPS – Domande frequenti

Come faccio ad entrare nel sito INPS?

Per accedere al sito INPS come persona fisica, partita IVA o azienda sono previsti diversi sistemi. Scopri le diverse opportunità leggendo la nostra guida.

Come accedere all’INPS senza SPID?

Se non hai lo SPID puoi entrare sul sito dell’INPS impiegando la carta d’identità elettronica (CIE) o la carta nazionale dei servizi (CNS).

Perché accedere al sito dell’INPS?

Entrare sul sito dell’INPS è utile per accedere ai diversi servizi previsti per le persone fisiche e le partite IVA. Scopri come fare.

Argomenti Trattati:

Autore
Foto dell'autore

Gennaro Ottaviano

Esperto di economia aziendale e gestionale

Laurea in Economia Aziendale presso il Politecnico di Lugano, appassionato di borse, mercati e investimenti finanziari. Ho competenze di diritto e gestione societaria, con esperienze amministrative. Scrivo di diritto, economia, finanza, marketing e gestione delle imprese.

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di Partitaiva.it, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.