Scaricare certificati digitali con Spid: come accedere all’anagrafe digitale, la guida

Dal sito dell’Anagrafe digitale, chiamato ANPR, i cittadini in possesso di Spid, Cie o Cns possono scaricare certificati digitali per sé o per i membri del proprio nucleo familiare. Leggi la guida per conoscere la procedura.

di Ilenia Albanese

Adv

Scaricare certificati digitali
  • Per scaricare i certificati digitali bisogna accedere all’anagrafe digitale con Spid, Cie o Cns.
  • Sul sito dell’anagrafe digitale è possibile consultare i dati anagrafici, richiedere il cambio di residenza, richiedere un certificato, modificare i dati personali e consultare il domicilio fiscale.
  • Dall’anagrafe digitale i cittadini hanno accesso a 14 certificati scaricabili.

Con lo Spid i cittadini possono accedere all’anagrafe digitale, ovvero all’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente, o ANPR, per scaricare certificati digitali. I certificati digitali scaricabili sul sito dell’anagrafe sono quattordici.

Questo servizio online semplifica le richieste di certificati presso gli Enti competenti, ed evita numerose file agli sportelli. Infatti, accedendo con lo Spid al sito dell’anagrafe digitale, tutti i cittadini possono ottenere i certificati in pochi minuti e direttamente da casa.

Il sito dell’anagrafe, ANPR, è gestito dal Ministero dell’Interno e consente di scaricare i principali certificati Anagrafici e di Stato Civile senza dover pagare l’imposta di bollo.

Come scaricare certificati digitali con Spid

La chiave del processo di digitalizzazione della burocrazia italiana è lo Spid, il Sistema Pubblico di identità Digitale. Si tratta di un’identità digitale composta da una coppia di credenziali strettamente personali.

Ottenere lo Spid è molto semplice. Infatti, basta scegliere il provider accreditato e procedere con la verifica dell’identità, di presenza o online.

Per ottenere i certificati online dal sito dell’anagrafe è possibile accedere in tre modi, ossia utilizzando:

  • lo Spid, o Sistema Pubblico di identità Digitale;
  • la Cie, o Carta d’Identità Elettronica italiana;
  • la Cns o Carta Nazionale dei Servizi.
tot business

Certificati digitali scaricabili sul sito dell’Anagrafe

Con il servizio dedicato ai certificati digitali, sul sito dell’Anagrafe i cittadini possono richiedere un certificato per sé stessi o per una persona che appartiene alla propria famiglia anagrafica, o ancora possono scaricare certificati precedentemente emessi.

I certificati scaricati hanno una validità di tre mesi a partire dalla data di rilascio, come stabilito dall’articolo 33, comma e, del D.P.R. n. 223 del 1989.

Questi certificati si possono utilizzare nei rapporti tra privati. Tuttavia, per ottenere un certificato storico occorre, invece, rivolgersi allo sportello del Comune di residenza o di iscrizione AIRE per i residenti all’estero.

I certificati disponibili sono i seguenti:

  • anagrafico di nascita;
  • anagrafico di matrimonio;
  • di cittadinanza;
  • di esistenza in vita;
  • di residenza;
  • di residenza AIRE;
  • di stato civile;
  • di stato di famiglia;
  • di residenza in convivenza;
  • di stato di famiglia e di stato civile;
  • di stato di famiglia AIRE;
  • di stato di famiglia con rapporti di parentela;
  • di stato libero;
  • anagrafico di unione civile.

Come accedere all’anagrafe digitale

Per accedere all’anagrafe digitale bisogna andare sul sito www.anagrafenazionale.interno.it e cliccare sul bottone in alto a destra “Accedi ai servizi“. A questo punto si apre la schermata in cui l’utente sceglie il metodo per effettuare l’accesso.

Una volta selezionato lo Spid, bisogna cliccare su Entra con SPID e cliccare sul gestore con cui si ha la propria identità digitale. Un esempio è lo Spid alle Poste Italiane.

Completata la procedura ed effettuata la verifica attraverso il riconoscimento del viso, da Smartphone o con l’inserimento della OTP (one time password) si effettua l’accesso alla “Scrivania dei Servizi anagrafici Anagrafe Nazionale“.  

tot business

Scaricare certificati digitali con Spid: la procedura

Una volta effettuato l’accesso all’area personale dell’Anagrafe digitale con lo Spid, a questo punto l’utente si trova nella Scrivania digitale del sito. Qui sono disponibili tutti i servizi attivi, che sono:

  • profilo utente;
  • visura e autocertificazioni;
  • certificati;
  • residenza;
  • rettifica dati;
  • domicilio digitale.

Scendendo ancora si trovano tutti gli “Avvisi” più recenti e le “Richieste” recenti. Dalla Scrivania bisogna poi andare su “Certificati” e cliccare il pulsante “Richiedi un certificato“.

Dopo aver letto le informazioni, l’utente può scegliere tra due possibilità:

  • richiedere certificati per sé stesso cliccando il tasto “Richiedi per te“;
  • richiedere certificati per la propria famiglia anagrafica cliccando il tasto “Richiedi per la tua famiglia anagrafica“.
Scaricare certificati digitali con Spid come accedere all’anagrafe digitale

1. Richiedere i propri certificati

Cliccando il tasto “Richiedi per te” si apre una nuova finestra in cui l’utente può selezionare uno o più certificati da scaricare tra quelli proposti, che abbiamo elencato in precedenza.

Si procede con la selezione del motivo dell’esenzione dall’imposta di bollo. Infine, si sceglie una o più modalità con cui si intende ricevere la documentazione.

A questo punto si può decidere tra visualizzare l’anteprima o cliccare su “Ottieni certificato” per ricevere il documento selezionato. I documenti si possono ricevere:

  • al domicilio fiscale (ove presente);
  • alla email personale indicata nei dati anagrafici;
  • scaricandoli dal sito.

Per i residenti in Comuni bilingue, si può scegliere anche a seconda lingua di emissione per il certificato. Una volta selezionata la modalità con cui si vuole ricevere il certificato, il sistema ANPR produce il certificato in formato pdf non modificabile.

I certificati scaricati riportano:

  • il logo del Ministero dell’Interno e la dicitura: “Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente”;
  • il QRCode che garantisce l’autenticità del certificato;
  • il sigillo elettronico qualificato del Ministero dell’Interno che garantisce l’integrità ed il non ripudio del certificato.

2. Richiedere il certificato di un membro della famiglia anagrafica

Se un membro del nucleo familiare intende scaricare un certificato per un altro familiare, dopo aver cliccato su “Richiedi per la tua famiglia anagrafica” dovrà selezionare il componente del nucleo familiare per cui richiede il certificato.

La procedura, poi, è la medesima della richiesta che abbiamo visto di sopra. Quindi occorre selezionare uno o più certificati e scegliere in che modo si intende ricevere la documentazione.

Anche in tal caso, i documenti si possono ricevere:

  • al domicilio fiscale (ove presente);
  • alla email personale indicata nei dati anagrafici;
  • scaricandoli dal sito.

Scaricare certificati digitali con Spid – Domande frequenti

Come scaricare gratis i certificati?

Dal sito www.anpr.interno.it i cittadini con identità digitale come Spid, o in possesso di Carta d’Identità Elettronica italiana o della Carta Nazionale dei Servizi possono richiedere gratuitamente certificati digitali in maniera autonoma. Ecco tutti i passaggi da seguire.

È possibile scaricare certificati per un membro della mia famiglia?

Si, sul sito dell’Anagrafe digitale, una volta effettuato l’accesso con Spid, Cie o CNS, l’utente può richiedere certificati digitali per sé stesso o per la propria famiglia, selezionando il membro del nucleo famigliare di riferimento per cui richiede il certificato.

Quali certificati si possono scaricare dall’Anagrafe digitale?

Sul sito dell’Anagrafe digitale sono scaricabili ben 14 certificati digitali, tra cui il certificato Anagrafico di nascita, il certificato di Cittadinanza, quello di Esistenza in vita, di Residenza e dello Stato civile.

Autore
Foto dell'autore

Ilenia Albanese

Esperta di finanza personale e lavoro digitale

Copywriter specializzata nel settore della finanza personale, con esperienza pluriennale nella creazione di contenuti per aiutare i consumatori e i risparmiatori a gestire le proprie finanze.

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.