POS con commissioni basse: la guida ai modelli più economici

Dotarsi di un servizio POS è diventato obbligatorio, ma per ridurre i costi ci sono tanti POS con commissioni basse. Leggi la guida per scoprire quali sono i servizi POS più economici.

Adv

POS con commissioni basse
  • I POS prevedono principalmente tre tipi di costi: prezzo dell’acquisto (opzionale, una tantum), il canone mensile e le commissioni sulle transazioni.
  • Alcune società che propongono dispositivi per i pagamenti elettronici offrono i POS con commissioni basse o perfino a zero commissioni.
  • Con il credito d’imposta sul POS gli esercenti possono ottenere un credito d’imposta del 30% sulle commissioni.

Se da un lato i pagamenti elettronici stanno semplificando la vita delle persone, dall’altro rappresentano un costo vivo per gli esercenti. In Italia le commissioni sui POS sono sempre state una spina nel fianco di molti esercenti, che nel tempo hanno sempre visto di mal occhio le transazioni con carta.

Oggi il POS è diventato obbligatorio per la maggior parte dei negozi e dei professionisti. E anche se esistono soluzioni come Satispay Business che stanno riducendo i costi, la lotta alle commissioni sui POS continua.

Fortunatamente, esistono in commercio POS con commissioni molto basse. Un tempo le banche avevano quasi il completo dominio del settore, e non era possibile dotarsi un terminale senza per forza passare dal proprio istituto. Ma ora esistono modelli di POS indipendenti che possono farti risparmiare parecchio. Vediamo quali sono.

POS con le commissioni più basse a Giugno

Disclaimer Partitaiva.it seleziona le migliori offerte sul mercato in maniera indipendente. Tuttavia, se fai un acquisto passando da un nostro link, potremmo ricevere una commissione.
|
Aggiornato al: 20 Giugno 2024
1.
4.5/5
Axerve Easy POS Canone
  • Accredito su qualsiasi IBAN entro 1 giorno
  • SIM 4G inclusa
  • Connessione Wi-Fi
  • Stampante integrata
Prezzo
Gratis
Terminale in comodato d'uso
Canone mensile: da 17€ +IVA
Commissioni: 0%
37 recensioni su
Leggi tutto
2.
3.5/5
Nexi MobilePOS
  • Accredito in un giorno sul conto corrente
  • Zero commissioni sotto 10,00€
Prezzo
29 €
IVA inclusa
Canone mensile: Gratuito
Commissioni: 1,89%
1.443 recensioni su

Oggi sono molti i POS a cui possono accedere gli esercenti e i professionisti, ma non tutti hanno commissioni basse. Tra i POS più economici abbiamo individuato:

  1. MyPOS Go 2;
  2. Axerve POS Easy;
  3. SumUp;
  4. Nexi POS;
  5. Zettle POS;
  6. Postepay Tandem POS Fisico.

Vediamo nel dettaglio quali sono i costi e le commissioni dei migliori POS con commissioni basse.

MyPOS

Logo mypos

Altra soluzione economica è myPOS, un servizio POS disponibile in diverse versioni:

  • myPOS Go 2: con scheda SIM integrata e connettività 3G e 4G gratuita, pagamenti accettati NFC, Chip&Pin, Magstripe e codice QR, con invio di messaggi e email dal terminale, al costo di 39,00 euro IVA esclusa;
  • myPOS Go Combo: un lettore di carte autonomo con dock di ricarica e stampa, adatto al lavoro in mobilità, con stazione di ricarica con batteria al litio, ad alta capacità e stampante termica ad alta velocità, al costo di 189,00 euro IVA esclusa;
  • myPOS PRO: il nuovo terminale intelligente, con stampante termica ad alta velocità, fotocamera integrata, accetta pagamenti NFC, Chip&Pin, Magstripe e QR, al costo di 199,00 euro;
  • myPOS Slim: terminale Android con scanner di codici a barre, e registratore di cassa basato sul cloud. Si tratta di un registratore di cassa che favorisce la gestione dell’inventario, al costo di 219,00 euro IVA esclusa;
  • myPOS Cassa Mini: registratore di cassa telematico con stampante fiscale e POS, abilitato alla fatturazione elettronica e alla lotteria degli scontrini, al prezzo di 990,00 euro IVA esclusa.

Acquistando i POS myPOS è possibile accedere gratuitamente ad un conto aziendale multivaluta con IBAN italiano, e ad una carta business inclusa. Invece, le commissioni variano in base al tipo di pagamento, e sono le seguenti:

  • carte di pagamento personali nazionali, SEE e GB: 1,20% + € 0,05 per transazione;
  • carte commerciali nazionali, SEE e GB: 2,55% + € 0,05 per transazione;
  • altre tipologie di carte personali e commerciali: 2,85% + € 0,05 per transazione;
  • American Express: 2,45% + € 0,05 per transazione.

Axerve Easy POS

Axerve

La società fintech Axerve propone un terminale POS e due tipologie di piano tariffario.

Le caratteristiche dei POS di Axerve sono:

  • dispositivi fissi connessi via cavo alla linea ADSL o alla linea telefonica analogica;
  • GPRS con Sim multi operatore;
  • con Wifi in modalità cordless per connettersi alla linea ADSL;
  • Android mobile: connessi con rete in 3G/2G, Ethernet e Wifi, con fotocamera e display touch.

Le due soluzioni proposte da Axerve sono le seguenti:

  • Axerve Pos Easy a canone;
  • Axerve Pos Easy a commissioni.

Nel primo caso si paga un canone fisso mensile in cui è incluso sia il servizio POS che la Sim multi operatore e l’assistenza tecnica, senza dover pagare commissioni sulle transazioni. In tal caso il costo del canone varia in base agli incassi, e ammonta a:

  • 17 euro + Iva per incassi fino a 10.000 euro l’anno;
  • 22 euro + Iva per incassi fino a 30.000 euro l’anno, costo di commissione superata questa soglia.

Invece, con Axerve Pos Easy a commissioni non è previsto il pagamento del canone, ma un costo iniziale per l’acquisto del terminale e una commissione dell’1% sulle operazioni.

Il costo per l’acquisto del terminale è di €100, a cui si aggiungono i 16 euro di bollo per l’attivazione del servizio.

POS SumUp

Sumup

SumUp è un Istituto di Moneta Elettronica ed è una scelta molto popolare tra gli esercenti, sia per la vasta scelta dei dispositivi e sia per i costi bassi.

Le condizioni dei POS SumUp sono piuttosto chiare: il terminale applica una commissione fissa dell’1,95% su ogni transazione in negozio, oppure 2,5% per i pagamenti online.

Scegliendo invece il nuovo piano d’abbonamento SumUp (25€ al mese), entrambe le commissioni scendono a 0,95%.

I terminali proposti da SumUp sono:

  • SumUp Air: con connessione Bluetooth, dati mobile e Wifi, fino a 500 transazioni con una ricarica, al costo di €39;
  • SumUp Air e base di ricarica: mantiene il lettore sempre carico, lo protegge dagli urti e i clienti possono pagare in autonomia, al costo di 49€;
  • SumUp Solo: Sim e dati gratuiti e illimitati, con touchscreen, tascabile e con batteria di ricarica a lunga durata, a 79€;
  • SumUp Solo e Stampante: con stampante, dati mobili inclusi e illimitati, include tre rotoli per gli scontrini, al prezzo di 139 euro.

Anche in questo caso per l’acquisto del terminale non è previsto un canone mensile, ma un costo da sostenere al momento dell’acquisto.

Nexi POS

Pos Nexi

I POS della società di pagamenti elettronici Nexi prevedono un canone gratuito e il pagamento di una commissione sulle transazioni.

Il servizio POS di Nexi prevede l’acquisto di terminali con cui accettare pagamenti anche in modalità contactless, mediante tecnologia NFC, con accredito in un giorno lavorativo.

I terminali possono essere utilizzati anche in mobilità connettendoli tramite tecnologia Bluetooth allo smartphone. I modelli POS disponibili sono:

  • SmartPOS;
  • SmartPOS mini;
  • SmartPOS Cassa;
  • Mobile POS.

Ogni dispositivo presenta caratteristiche e prezzi differenti, per adattarsi alle diverse esigenze degli esercenti e dei professionisti. I costi per l’acquisto dei terminali sono i seguenti:

  • SmartPOS: €24 al mese (per i primi 24 mesi, poi €29);
  • SmartPOS mini: €149 senza canone mensile;
  • SmartPOS Cassa: €54 al mese (per i primi 24 mesi, poi €59);
  • Mobile POS: €19 senza canone mensile.

Generalmente le commissioni con carte di credito europee e pagobancomat sono 0,99%, e alcuni POS prevedono un costo di installazione da pagare una tantum.

Zettle POS

zettle pos logo

Zettle POS è il terminale proposto da PayPal, il colosso dei pagamenti digitali.

Si tratta di un terminale compatto e facile da usare, economico, con il cavo di ricarica, mentre la base di ricarica può essere acquistata a parte.

Le ricevute si possono stampare, se il dispositivo è collegato ad una stampante, o inviare via email.

Il costo per l’acquisto del terminale Zettle Reader 2 è:

  • 29 euro + Iva per il primo terminale Zettle Reader 2;
  • 79 euro + Iva per ogni lettore aggiuntivo.

Invece, le commissioni sul transato vanno dall’1% al 2,75% in base all’ammontare totale del transato mensile. Infatti, per importi maggiori di €1.500 la commissione parte dal 2,75% e all’aumentare del transato diminuisce fino ad arrivare all’1% una volta raggiunto il totale di €35.000 di transazioni.

Postepay MPOS

Postepay Tandem

Il POS di Poste Italiane è un dispositivo piccolo e compatto, che accetta carte di debito, credito e prepagate dei principali circuiti senza costi fissi mensili. Il canone del dispositivo è di €12 al mese.

Le commissioni del POS di Poste Italiane, Postepay Tandem POS Fisico, sono pari all’1% del transato.

C’è anche il Servizio MPOS Postepay a 29 euro, che prevede commissioni variabili  in base al tipo di carta utilizzata. Infatti, le commissioni sono pari a:

  • 1,50% per le transazioni con tutte le carte Postepay;
  • 1,80% per le altre carte.

POS e commissioni: cosa sapere

Per gli esercenti il POS è diventato obbligatorio ormai da qualche tempo. Si tratta di un terminale che permette all’esercizio o al professionista di ricevere pagamenti mediante moneta elettronica, e quindi mediante carte di pagamento (carte prepagate, di credito o di debito) o di dispositivi tecnologici come smartphone e smartwatch.

Il servizio POS può prevedere due tipologie di pagamento:

  • canone mensile senza commissioni sul transato;
  • costo una tantum per l’acquisto del dispositivo e commissioni sulle transazioni.

Oggi la maggior parte dei terminali prevede il pagamento delle commissioni del POS sulle singole transazioni. Tuttavia, vi sono anche POS senza commissioni, che prevedono però un canone mensile fisso.

Questa soluzione può essere particolarmente vantaggiosa per gli esercizi che preferiscono il terminale in comodato d’uso o hanno un volume elevato di pagamenti elettronici.

Nel caso in cui, invece, il volume di transazioni con carte di pagamento non sia così elevato, o l’esercente preferisca acquistare il terminale, risulta più conveniente optare per l’acquisto del POS con il pagamento delle commissioni sulle transazioni.

Queste possono essere più o meno elevate, e in alcuni casi possono variare in base al tipo di carta utilizzato, al circuito o ancora all’importo della transazione. Ma vediamo adesso quali sono i migliori POS con commissioni basse disponibili.

POS con commissioni basse – Domande frequenti

Quali sono i migliori POS con commissioni basse?

In questa guida abbiamo selezionato i migliori POS con commissioni basse. Queste vanno dall’1% del transato in su, e le commissioni possono variare in base al circuito utilizzato o al tipo di carta con cui il cliente effettua il pagamento.

Quali sono i POS più economici?

Tra i POS più economici abbiamo individuato il POS di Poste Italiane, Axerve e SumUp. Ma ci sono tanti altri servizi POS con dispositivi tecnologici e all’avanguardia che propongono condizioni economiche vantaggiose.

Come avere un POS senza commissioni?

Spesso i POS prevedono un costo per l’acquisto del terminale e delle commissioni sulle transazioni. Tuttavia, ci sono società come Axerve che propongono soluzioni senza commissioni ma a fronte di un canone mensile fisso.

Autore
Foto dell'autore

Ilenia Albanese

Esperta di finanza personale e lavoro digitale

Copywriter specializzata nel settore della finanza personale, con esperienza pluriennale nella creazione di contenuti per aiutare i consumatori e i risparmiatori a gestire le proprie finanze.

1 commento su “POS con commissioni basse: la guida ai modelli più economici”

  1. Buon pomeriggio scritto bene l’articolo delle specifiche del pos NEXI se fosse possibile scriverle così dettagliate anche per le altre, es le commisioni i pro e i contro, e magari già con i link nel caso dei modelli…grazie per i buon lavoro

    Rispondi

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di Partitaiva.it, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.