POS Poste Italiane: caratteristiche, costi e vantaggi

Sei alla ricerca di un POS per il tuo business? Leggi la recensione del POS di Poste Italiane per conoscere i modelli, i costi e i vantaggi dei dispositivi.

Adv

pos poste italiane servizi
  • I POS di Poste Italiane sono due: il Servizio MPOS Postepay e il Servizio Postepay Tandem POS Fisico.
  • I costi dei terminali proposti da Poste Italiane sono: 39 euro per il servizio MPOS Postepay e a partire da 12 euro al mese per Postepay Tandem.
  • Il servizio MPOS Postepay è il terminale POS da usare in mobilità senza costi fissi mensili mentre il modello Postepay Tandem è il POS fisico pensato per gli esercenti.

Esercenti e liberi professionisti hanno l’obbligo di disporre di un POS (Point of Sale) per consentire ai clienti di pagare il prodotto o il servizio mediante carte di pagamento. Tra i numerosi fornitori di POS c’è anche Poste Italiane.

Poste Italiane, infatti, offre due soluzioni per grandi e piccole realtà: il Servizio MPOS Postepay e il Servizio Postepay Tandem POS Fisico. Le due tipologie di POS sono differenti non solo nel design ma anche nei costi.

Uno è un modello compatto, tascabile, ideale per chi opera in mobilità, mentre l’altro è pensato per i negozi fisici con dimensioni più importanti. Ma queste sono solamente alcune delle differenze tra i due POS. In questa recensione andremo a vedere nel dettaglio le caratteristiche dei due POS, i costi e, soprattutto, i vantaggi.

Soluzioni POS migliori a Giugno

MyPOS Go 2
MyPOS Go 2
(5 /5)
Axerve Easy POS Canone
Axerve Easy POS Canone
(4.5/5)
SumUp Air
SumUp Air
(4.5 /5)
Axerve Easy POS Commissioni
Axerve Easy POS Commissioni
(5 /5)
Revolut Reader
Revolut Reader
(4 /5)
Nexi SoftPOS
Nexi SoftPOS
(4.5 /5)

POS Poste Italiane: i modelli

Come abbiamo anticipato, i modelli proposti da Poste Italiane per accettare pagamenti elettronici sono due:

  • il Servizio MPOS Postepay;
  • il Servizio Postepay Tandem POS Fisico.

I due POS hanno diverse caratteristiche e diversi costi. Ma vediamo nel dettaglio come funzionano i due modelli e per quali tipologie di business sono indicati.

1. Servizio MPOS Postepay

servizio mpos postepay

Il Servizio MPOS Postepay è il modello POS pensato per le attività che operano in mobilità e che, quindi, hanno bisogno di un terminale pratico, compatto, tascabile, da portare sempre con sé.

Questo servizio POS consente di accettare pagamenti elettronici effettuati con:

  • carte di Poste Italiane (Postamat e Postepay);
  • carte di debito PagoBancomat;
  • carte di credito, debito e prepagate dei Circuiti Internazionali Mastercard, VISA, Maestro, VPay, VISA Electron, carte American Express;
  • pagamenti contactless e tramite Apple Pay o Google Pay.

Il dispositivo accetta i pagamenti con carte dei principali circuiti nazionali e internazionali. A livello tecnico, il dispositivo è di piccole dimensioni e dotato di una batteria a lunga durata, con un’autonomia di oltre 500 transazioni.

mpos postepay servizio

Per accettare i pagamenti, gli esercenti devono collegare il dispositivo ad uno smartphone o ad un tablet dotato di apposita App, l’App PosteBusiness. Lo smartphone o il tablet devono essere  abilitati alla connettività dati in modalità Wi-Fi o 3G/4G e dotati di tecnologia Bluetooth. Una volta accettato il pagamento, la somma sarà accreditata sul conto corrente associato nel giorno lavorativo successivo alla transazione.

Dal Portale Esercenti, inoltre, è sempre disponibile un report con le transazioni effettuate e gli estratti conto. Invece, sull’app è possibile consultare la lista delle ultime 100 transazioni.

2. Servizio Postepay Tandem POS Fisico

Il secondo POS proposto da Poste Italiane è il Servizio Postepay Tandem POS Fisico, un dispositivo che rispetta i più stringenti standard di sicurezza. Questo modello, pensato per gli esercenti, è un terminale fisico che permette di accettare pagamenti con carte dei principali circuiti nazionali e internazionali.

Con il Servizio Postepay Tandem POS Fisico, inoltre, si possono anche accettare pagamenti contactless con carte, smartphone e smartwatch attraverso Google Pay e Apple Pay.

postepay tandem pos fisico

L’accredito, anche in questo caso, avviene in appena un giorno lavorativo ed è possibile monitorare i pagamenti accettati dal Portale Esercenti.

I terminali POS disponibili con il Servizio Tandem sono di diversa tipologia:

  • fisso, con connettività “standard” analogica o ethernet/ADSL (con PIN PAD esterna per l’inserimento del PIN ed alla lettura delle carte contactless/telefoni NFC);
  • cordless/WiFi;
  • GPRS con SIM integrata;
  • PIN PAD TOP con inserimento carta e digitazione PIN o apposizione firma.

POS Poste Italiane: i costi

Servizio MPOS PostepayServizio Postepay Tandem POS Fisico
Canone mensileGratuito€12,00 + IVA
Costo del dispositivo€39,00Gratuito
Commissioni2,80% per le transazioni con carte Postepay
da 3% a 4,50% per le transazioni con altre carte
2,80% per le transazioni con carte Postepay
da 3% a 4,50% per le transazioni con altre carte
Assistenza telefonicaGratuitaGratuita

Come richiedere il POS Poste Italiane

Per richiedere uno dei due POS proposti da Poste Italiane, esercenti e professionisti hanno tre opzioni:

  • fissare un appuntamento presso un referente commerciale;
  • seguire l’iter online dal sito poste.it;
  • chiamare il numero verde 800.00.88.11.

Negli ultimi due casi sarà comunque necessario fissare un appuntamento in filiale per attivare il servizio presentando i documenti richiesti.

POS Poste Italiane: i vantaggi

I POS di Poste Italiane sono pensati per soddisfare le diverse esigenze di business. Ma analizziamo nel dettaglio i vantaggi delle due tipologie di POS disponibili:

Servizio MPOS PostepayServizio Postepay Tandem POS Fisico
Possibilità di operare in mobilitàMonitoraggio delle transazioni dal Portale Esercenti
Dispositivo tascabileDiversi modelli disponibili
Nessun costo fisso mensilePOS incluso nel canone

Come abbiamo visto, Poste Italiane offre agli esercenti due soluzioni per ricevere pagamenti elettronici. In base ai costi, il dispositivo mobile è ideale per chi effettua un numero non elevato di operazioni, soprattutto considerando il fatto che è prevista una commissione su ogni singolo pagamento. Ciò nonostante, in base ai costi e alla praticità, possiamo considerarlo tra i migliori POS portatili in commercio.

Invece, il Servizio Postepay Tandem POS Fisico è quello che si presta meglio per le attività più solide, per gli esercenti con un negozio fisico, e che vogliono ricevere pagamenti elettronici senza dover collegare il POS ad uno smartphone. Infatti, i modelli disponibili sono dotati di una propria connessione a internet.

A livello di costi, il canone mensile è contenuto e la commissione applicata è tra le più basse del mercato. Tuttavia, potrebbe rappresentare una spesa piuttosto onerosa per quelle attività che effettuano un volume di operazioni molto elevato. Ma vediamo un breve confronto con altri modelli presenti sul mercato.

POSMODELLOCOSTO
Poste ItalianeMPOS Postepay€ 39 + commissione sul transato
Poste ItalianePostepay Tandem POS Fisico€12 IVA esclusa + commissione sul transato
SmartPOSda €19 al mese + commissioni sul transato
Axerve Pos Easy€100 + IVA per il terminale + 1% di commissioni
con il 50% di cashback
SumupSumUp Air€39 IVA esclusa + 1,95% di commissioni per transazione
Logo myposMyPOS Da €39, 1.20% + 0.05€ di commissioni per transazione

Un aspetto da non tralasciare è che non è possibile richiedere il POS online, al contrario di servizi come Nexi, SumUp o Axerve.

Proprio come Axerve offre la possibilità di scegliere tra un POS a canone mensile fisso o un POS con commissioni. Tuttavia il POS di Poste Italiane prevede il pagamento di una commissione anche nel caso del POS con canone.

Tra i servizi non previsti nei POS di Poste Italiane, ma presenti nei POS presenti sul mercato, vi sono:

  • pagamento tramite link;
  • accettazione delle mance dal POS;
  • creazione di account per i dipendenti;
  • invio di resoconti al commercialista.

In conclusione, il POS di Poste Italiane è un ottimo prodotto per gli esercenti che vogliono affidarsi ad una realtà solida e affidabile come Poste Italiane. Tuttavia, in quanto a innovazione, questi modelli di POS non offrono servizi e funzionalità che, invece, si possono trovare in altri dispositivi.

POS Poste Italiane – Domande frequenti

Quanto costa il POS di Poste Italiane?

Il costo del POS di Poste Italiane varia in base al servizio scelto. Infatti, il Servizio MPOS Postepay costa 39 euro una tantum e con una commissione a partire dall’1,5% sul transato, mentre il Servizio Postepay Tandem POS Fisico costa 12 euro al mese con commissione sul transato.

Come funziona il POS delle Poste Italiane?

Il Servizio MPOS Postepay è un dispositivo mobile e compatto che si collega allo smartphone mentre il Servizio Postepay Tandem è un POS fisico dotato di connettività internet. Entrambi consentono di ricevere pagamenti elettronici da carte di pagamento.

Come attivare il POS di Poste Italiane?

Per richiedere il POS di Poste Italiane è necessario prendere un appuntamento con un consulente presso le filiali presenti sul territorio.  

Autore
Foto dell'autore

Ilenia Albanese

Esperta di finanza personale e lavoro digitale

Copywriter specializzata nel settore della finanza personale, con esperienza pluriennale nella creazione di contenuti per aiutare i consumatori e i risparmiatori a gestire le proprie finanze.

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di Partitaiva.it, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.