Migliori conti aziendali online gratis, per professionisti e imprese

Avere un conto corrente aziendale gratuito è una tua priorità? Ecco la lista dei migliori conti business online gratis e alcuni spunti per scegliere.

Adv

conto aziendale online gratuito

Aprire un conto aziendale può essere un obbligo, o semplicemente un’esigenza, per la maggior parte della partite IVA italiane. Dai professionisti alle ditte individuali, dalle startup alle PMI, fino alle società di capitali (SRL, Sapa, SpA): un conto corrente dedicato al proprio business aiuta a gestire meglio la contabilità e a portare avanti l’impresa.

Ma come ogni conto corrente, anche quelli aziendali hanno un costo, sopratutto se si guarda alle soluzioni proposte dalle banche tradizionali. E se lo sommiamo a tutti quelli che ogni giorno una partita IVA deve sostenere, può essere fastidioso.

Ecco allora la domanda: esistono conti business gratuiti? La risposta è sì: oggi trovi conti online per aziende e professionisti a canone zero per sempre, o per un certo periodo di tempo.

Conviene scegliere uno di questi? La risposta è: dipende. Perché spesso un conto business gratis non ha le stesse funzionalità di uno a pagamento. Può essere interessante per una ditta individuale, ma per una SRL converrà andare su un piano più completo.

Abbiamo confrontato e raccolto i migliori conti aziendali gratuiti per partite IVA (imprese o professionisti). E poi, abbiamo dato la nostra opinione sull’argomento.

Conti business online gratuiti a Aprile 2024

Disclaimer Partitaiva.it seleziona le migliori offerte sul mercato in maniera indipendente. Tuttavia, se apri un conto passando da un nostro link, potremmo ricevere una commissione.
|
Aggiornato al: 12 Aprile 2024

Filtra la Ricerca

Funzionalità








Carte di pagamento



Tipologia di business





IBAN
Pagamenti



Come valutare un conto business gratis

Quando fai un qualsiasi acquisto, per te o per la tua famiglia, il prezzo è uno dei fattori che certamente influisce nella decisione finale. Ma non l’unico: anche altri elementi, come la qualità, le funzioni o le esigenze personali pesano sulla bilancia.

Con un conto corrente aziendale il ragionamento è simile. Non dover pagare un canone mensile è cosa buona, ma è importante valutare nel dettaglio quali sono le condizioni contrattuali e le funzionalità incluse nell’offerta.

Le banche aziendali non regalano conti correnti business. C’è un motivo se alcuni costano meno di altri.

A differenza delle offerte riservate ai privati, standard grossomodo per tutti i clienti, un conto per partite IVA può avere infatti più piani tariffari con limiti e funzionalità sempre maggiori al crescere di prezzo.

Quindi, non sempre aprire un conto aziendale gratis può essere la soluzione migliore.

Esattamente come un software, anche il prezzo di un conto online aziendale si adatta alle esigenze del cliente. Chi ha bisogno di eseguire tante operazioni, effettuare transazioni in valuta estera o avere più carte aziendali potrebbe sostenere costi più alti di un libero professionista (che magari lavora in autonomia e solo nella sua provincia).

Perché scegliere un conto business online?

La tecnologia oggi è dappertutto. Semplifica i pagamenti, azzera le attese, moltiplica le possibilità.

In più (dettaglio non da poco), abbatte i costi.

Un conto aziendale online ti permette di accedere più facilmente alle tue finanze. Puoi emettere bonifici da PC o app, pagare F24, bollettini, PagoPA senza recarti allo sportello, tenere sempre sotto controllo spese, incassi e altri adempimenti burocratici o fiscali.

Ognuno ha le sue funzionalità: Qonto ti offre un accesso dedicato per il tuo commercialista, Qonto e Finom ti permettono di emettere fatture elettroniche, mentre con Tot sincronizzi il tuo cassetto fiscale e paghi in un clic le fatture in entrata, direttamenta dalla dashboard del conto. Blank invece ti include in qualsiasi pacchetto un’assicurazione professionale.

E se hai bisogno di liquidità? Qonto e Tot possono offrirti delle soluzioni se sei alla ricerca di un conto corrente aziendale online con fido immediato.

O magari ti serve anche un POS. E anche qui, fintech e banche online che abbiamo citato ti forniscono terminali di pagamento a condizioni vantaggiose per te, senza abbonamenti o commissioni troppo onerose.

Insomma. Rispetto ad altri conti business tradizionali (i classici Intesa Sanpaolo, BPER, Unicredit, ecc.) avere un conto aziendale online offre maggiori possibilità in questo momento.

Esistono conti correnti per partite IVA a zero spese?

Un conto business davvero a zero spese è il conto SumUp. Le uniche commissioni tradizionali previste sono:

  • 2% sui prelievi in contanti all’ATM in Italia ed Europa (ma tieni presente che ne hai 3 gratis al mese);
  • 2% sui prelievi in ATM esteri.

Tieni presente, però, che conviene aprire questo conto se pensi di acquistare un POS SumUp. Anche MyPOS offre un conto business estero gratuito, e vale la stessa cosa.

Considera anche che potresti non riuscire a pagare gli F24 o ad espletare altre funzionalità importanti normalmente presenti in altri conti correnti aziendali.

Dove trovo un conto corrente aziendale online con IBAN italiano?

Con Tot, HYPE Business, Qonto o AideXa hai un IBAN italiano. Blank per ora offre un IBAN francese, ma a breve arriverà anche quello italiano. Con Revolut Business, invece, hai a disposizione un conto internazionale per pagamenti in diverse valute estere, investimenti e molto altro.

Autore
Foto dell'autore

Jacopo Curletto

Giornalista

Giornalista e copywriter, laurea in Economia e statistica. Curo contenuti di economia, finanza, lavoro e investimenti dal 2019.

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.