Hype Business: recensione della nuova carta per ditte individuali e professionisti

La carta aziendale Hype Business è rivolta a ditte individuali e liberi professionisti, con costi contenuti e funzionalità per la gestione dell’attività. Ecco come funziona.

Hype Business: recensione della nuova carta per ditte individuali e professionisti
  • Liberi professionisti e ditte individuali possono richiedere la carta Hype Business per gestire l’attività direttamente dallo smartphone.
  • La carta conto, con Iban italiano, è facile da gestire ed economica, con un canone mensile che comprende anche la carta e le funzionalità per effettuare le operazioni relative al business.
  • Con il circuito MasterCard si possono effettuare acquisti e prelievi di contante in tutto il mondo.

La fintech italiana del gruppo Banca Sella, Hype, ha deciso di offrire un prodotto dedicato alle ditte individuali e ai liberi professionisti: la carta Hype Business.

La carta business di Hype è la soluzione ideale per quei professionisti e imprenditori che cercano una soluzione economica per gestire la propria attività. In più, con Hype Business non solo i professionisti dividono la gestione economica della propria attività da quella personale, ma in più possono gestire il conto direttamente dallo smartphone.

In questa recensione di Hype Business ti illustreremo tutti i vantaggi di questa carta conto aziendale, con i costi, le funzionalità accessorie e tutti i requisiti per richiederla.

Hype Business: la carta per ditte individuali e professionisti

Hype è una società di fintech diventata popolare grazie alle sue carte prepagate economiche dedicate ai privati, Hype, Next e Premium. Ma è arrivata una novità molto attesa dai liberi professionisti e dalle ditte individuali: la carta conto aziendale.

La carta Hype Business è uno strumento facile da utilizzare e da gestire, completamente digitale, sicura e affidabile.

Con la carta conto aziendale Hype Business si possono effettuare acquisti in tutto il mondo grazie al circuito MasterCard, ma anche prelevare contanti gratuitamente da tutti gli ATM. Dall’app si possono gestire i pagamenti di f24, bollettini, RAV, PagoPA e CBILL.

Non mancano le funzionalità classiche dei conti correnti come l’invio di bonifici SEPA e bonifici istantanei, del tutto gratuiti con Hype Business. Anche la carta fisica è gratuita insieme alle funzionalità accessorie collegate alla carta.

Stiamo parlando della funzione Salvadanaio e Risparmio con cui si mettono da parte somme da destinare a spese future, o come la funzione Radar per gestire tutti i conti da un’unica app.

Con l’app di Hype Business si ha tutto a portata di mano, come la giacenza media del conto che si può consultare in ogni momento direttamente nel Menu. Sono consultabili le giacenze medie sia dell’anno corrente che quelle degli anni passati.

Costi e condizioni Hype Business

  • Canone: €2,90 al mese.

Come abbiamo anticipato, si tratta di una carta aziendale molto economica, e lo si può notare già dal canone mensile che ammonta a €2,90 al mese. Con €34,80 annui, Hype Business offre anche bonifici SEPA gratuiti e 10 bonifici istantanei gratuiti al mese. Superato questo limite, per ogni operazione il costo è di €2. Non sono, invece, previsti i bonifici extra SEPA.

Anche i prelievi di contante sono gratuiti, e in tutto il mondo presso gli ATM che presentano il simbolo del circuito MasterCard.  

È previsto il pagamento dell’imposta di bollo per l’invio dell’estratto conto se il saldo supera a fine periodo il limite stabilito dalla legge di €77,46.

Per ricaricare la carta tramite bonifico non sono previsti costi, al contrario delle ricariche in contanti presso i punti vendita abilitati che prevedono un costo di €2 per operazione.

Hype

Quali sono i limiti di ricarica

  • Massimo saldo disponibile: illimitato.

Per la sua carta Business, Hype ha rimosso i limiti al saldo disponibile e alle ricariche massime al giorno. Il limite vi è solamente per quanto riguarda le ricariche in contanti. Infatti, i limiti per le ricariche in contanti sono:

  • Minima: €20;
  • Massima: €250;
  • Massima in un giorno: €999;
  • Massima in un mese: €8.000;
  • Massima in un anno: €40.000.

I limiti di prelievo sono di €500 per operazione nei paesi UE ed extra UE, mentre è di €1.000 il limite giornaliero. Il limite di prelievo mensile è di €2.500.

Non sono invece previsti limiti per il trasferimento in uscita e per singolo bonifico.

Può essere attivato un solo account Business per ogni cliente, quindi non sono previsti ulteriori accessi o carte per il team o i dipendenti.

La carta Hype Business

La carta di debito Hype Business può essere richiesta sia nella versione fisica che cartacea. Infatti, la carta virtuale si attiva appena terminata la procedura di registrazione.

Come abbiamo visto, la carta si appoggia al circuito MasterCard e permette di effettuare un gran numero di operazioni. Dotata di tecnologia contactless, può anche essere associata ad Apple Pay e Google Pay per pagare direttamente da smartphone o da smartwatch senza dover portare fisicamente la carta.

Con la carta si possono anche effettuare acquisti online e prelievi presso gli ATM di tutto il mondo. Dalla sezione dedicata si può mettere in pausa carta, pagamenti e prelievi in ogni momento, con un solo tap o persino bloccare la carta in caso di furto o smarrimento.

Per attivare la carta e completare la registrazione ad Hype Business la procedura prevista è:

  1. Accedere all’app e cliccare sull’icona del Menu e su Carta;
  2. Premere su Attiva carta fisica;
  3. Inserire il codice CVV presente sul retro della carta.

Al termine della procedura la carta sarà attiva.

hype-carta

Hype Business: le funzionalità incluse nell’account

Hype Business include funzionalità dedicate all’attività e alla gestione del denaro. Infatti, tra queste c’è la sezione Risparmi che permette di mettere da parte i soldi necessari per spese fiscali e progetti futuri. Con questa funzione si sceglie quanto e quando risparmiare, senza alcuno stress, con ben 20 box di risparmio.

Invece, con la funzione Radar, sono disponibili statistiche e report mensili su tutti i conti personali online da un’unica app. Basta un solo luogo per consultare saldi e movimenti oltre a ricevere notifiche sui movimenti di tutti i conti correnti.

Infine, grazie alla partnership con Lokky, Hype offre pacchetti assicurativi e coperture per proteggere l’attività. Hype quindi dà accesso a:

  • Assicurazioni professionali con possibilità di verticalizzare su uno specifico tipo di attività (freelance, liberi professionisti);
  • Polizze per i liberi professionisti iscritti all’albo;
  • Polizze cyber risk;
  • Polizze per infortuni.

Per ricaricare il conto si può richiedere denaro dall’app selezionando dalla rubrica il contatto Hype a cui chiedere la ricarica. Si seleziona, quindi, l’importo e “Richiedi denaro” per concludere la procedura.

Quando il contatto avrà accettato il pagamento arriveranno i soldi sul conto. La richiesta si può fare anche verso contatti che non hanno Hype che riceveranno un link.

Simile a questa funzionalità c’è anche l’opzione “dividi spesaper dividere i pagamenti in parti uguali con uno o più contatti.

Chi può richiedere la carta

La carta Hype Business è dedicata a ditte individuali e liberi professionisti. In particolare, è pensata per:

  • Liberi professionisti e freelance con Partita Iva italiana;
  • Società non artigiane;
  • Società artigiane;
  • Mediatori, agenti o consulenti di assicurazione.

Società di capitali, di persone, associazioni e fondazioni, invece, non possono richiedere la carta aziendale.

Come richiedere la carta conto Hype Business

Per richiedere la carta Hype Business il procedimento da seguire è molto semplice e necessita di pochi minuti, sia da smartphone che da desktop.

Prima di tutto bisogna predisporre tutti i documenti che saranno necessari per la registrazione. Stiamo parlando di:

  • Carta di identità o passaporto;
  • Partita Iva;
  • Codice fiscale.

Una volta che si hanno questi documenti a portata di mano è possibile iniziare la procedura. Arrivando sul sito Hype bisogna andare nella parte Business e cliccare su “Registrati”. Una volta inserita l’email la procedura continua inserendo il numero di cellulare da abbinare al conto e creando una password per accedere all’app. Si procede compilando il questionario antiriciclaggio inserendo anche alcuni dati riguardanti l’attività.

Dopo aver inserito i dati personali e dell’azienda, allegando i documenti richiesti, si procede con l’autentificazione dell’identità attraverso la registrazione di un breve video con un documento in mano e pronunciando la frase indicata.

Si procede, quindi, con la firma del contratto per terminare la registrazione. Infine, scaricando l’app Hype Business si avrà accesso al conto.

Entro 2 o 14 giorni si riceverà a casa la carta fisica richiesta durante la registrazione. Invece, la carta virtuale sarà già attiva sull’app.  

hype-business

Richiedendo la carta Hype Business si ottiene anche un bonus da €20 inserendo il codice promozionale in fase di registrazione. Il bonus di ingresso viene accreditato direttamente su sul conto entro 7 giorni lavorativi dalla data in cui viene eseguita la prima ricarica del valore minimo di €1.

Conviene aprire il conto Hype Business?

Hype Business è uno strumento molto utile per la gestione dell’attività, ed è ideale per chi è agli inizi e vuole ridurre al minimo i costi. Infatti, si tratta di un conto corrente aziendale molto economico rispetto alla media del mercato.

Per i professionisti dotati di Partita Iva, questo conto permette di separare i conti personali da quelli dedicati al business, mantenendo i soldi al sicuro.

Nel complesso possiamo dire che si tratta di un ottimo strumento che offre servizi interessanti per la gestione del business, con costi bassi e la possibilità di mettere da parte risparmi per affrontare spese future.

Hype Business – Domande Frequenti

Quanto costa Hype Business?

Il canone della carta Hype Business è di €2,90 al mese, a cui vanno aggiunti alcuni costi variabili e costi fissi. Scopri come funziona nella nostra recensione.

Come ricaricare Hype Business?

Hype Business si può ricaricare attraverso bonifico da altri conti direttamente dall’app Hype, o in contanti presso i punti Mooney (ex SisalPay).

Quanto costa ricaricare Hype Business?

Le ricariche effettuate tramite bonifico sono completamente gratuite, mentre presso i punti vendita abilitati si paga una commissione di €2. Scopri di più qui.

Autore
Foto dell'autore

Ilenia Albanese

Esperta di finanza personale e lavoro digitale

Copywriter specializzata nel settore della finanza personale, con esperienza pluriennale nella creazione di contenuti per aiutare i consumatori e i risparmiatori a gestire le proprie finanze.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.