Come farsi pagare online: quali sono i metodi più sicuri

Oggi è sempre più comune svolgere un’attività lavorativa online o avere un eCommerce, ma come farsi pagare online? Abbiamo selezionato i metodi più sicuri, veloci e convenienti per ricevere i pagamenti anche a distanza.

Come farsi pagare online: quali sono i metodi più sicuri
  • Esistono tantissimi strumenti che permettono di farsi pagare online, sicuri e affidabili, attraverso piattaforme o nuovi sistemi di pagamento.
  • Per scegliere un certo strumento per farsi pagare online bisogna analizzarne diversi aspetti come i limiti, la convenienza e la comodità delle transazioni.
  • Vi sono metodi per ricevere pagamenti più tradizionali, come i bonifici SEPA, ma anche nuovi metodi di pagamento, che fanno parte dei digital payments.

Come farsi pagare online? Oggi i metodi per guadagnare online sono tantissimi, e sono sempre di più le professioni che si possono svolgere semplicemente con una connessione ad internet. Ma quali sono i metodi migliori per ricevere il denaro?

Ci sono ad oggi diverse possibilità, e alcune non vanno sottovalutate, soprattutto per la loro semplicità e sicurezza d’uso. Se con il tuo lavoro hai bisogno di uno strumento che ti permetta di ricevere i pagamenti online o hai iniziato a vendere servizi o prodotti fisici e digitali sul web, di certo sei alla ricerca di un metodo sicuro e affidabile per farti pagare.

In questa guida vedremo non solo come farsi pagare online, ma anche quali sono i metodi disponibili e gli strumenti più affidabili.

Come farsi pagare online: scegliere il metodo migliore

Che tu abbia un eCommerce o svolga un’attività online, o ancora offra un servizio per cui devi farti pagare direttamente online, scegliere il giusto strumento per ricevere il denaro è fondamentale per non avere problemi. Per scegliere il metodo giusto bisogna valutare alcuni fattori, come:

  • sicurezza: per effettuare i pagamenti in genere bisogna inserire i dati sensibili personali e del metodo di pagamento scelto, come quelli della carta di credito, quindi è importante individuare uno strumento sicuro e affidabile per evitare truffe e frodi online;
  • facilità di utilizzo: individuare uno strumento veloce e facile da utilizzare è necessario per semplificare la gestione dei pagamenti online, sia per il cliente che per chi riceve il denaro;
  • convenienza: ci sono metodi per ricevere soldi che richiedono commissioni, oppure canoni per l’utilizzo, come nel caso di un conto corrente. Ma vi sono anche strumenti gratuiti e sicuri con cui ricevere i pagamenti online.

Vediamo quali sono le alternative disponibili e come farsi pagare online in modo sicuro, semplice e conveniente. Con le innovazioni tecnologiche e digitali sono aumentati i metodi con cui è possibile ricevere i pagamenti a distanza.

Inoltre, con la nascita degli eCommerce, è stato rivoluzionato il mondo degli acquisti online che propongono diverse modalità di pagamento. Tra i metodi di pagamento online che andremo analizzare ci sono:

  • bonifici bancari;
  • pagamenti via Link;
  • pagamenti digitali;
  • carte di credito.
farsi-pagare-online

Il bonifico bancario per ricevere i pagamenti

Uno dei metodi tradizionali con cui è possibile ricevere pagamenti per una prestazione o un acquisto è il bonifico bancario. Gli utenti hanno sviluppato una certa confidenza con questo metodo di pagamento, e sono sempre più numerose le banche, virtuali e tradizionali, che offrono questo metodo di pagamento gratuitamente.

Ma come farsi pagare online con bonifico bancario? I freelance utilizzano questo strumento per ricevere i pagamenti per le loro prestazioni, indicando il codice Iban del proprio conto personale o conto corrente aziendale all’interno della fattura.

Risulta possibile farsi pagare online per una prestazione occasionale, quindi senza Partita Iva, con bonifico bancario? La modalità è la stessa delle fatture, ma invece di segnare il codice Iban in fattura, deve essere indicato all’interno della ritenuta d’acconto.

Vediamo alcuni esempi di conti correnti comodi e convenienti per professionisti e business per ricevere i pagamenti online tramite bonifico bancario.  

Qonto

Il conto corrente business Qonto è uno strumento che consente di gestire le entrate e le uscite del proprio business. Riservato a professionisti, imprese e società, il conto corrente business prevede diversi piani a pagamento con vantaggi, funzionalità e limiti differenti.

Ad ogni conto corrente corrisponde un Iban e, nel caso dei conti per PMI e startup, si possono avere anche 25 conti con Iban separati. Qonto offre diversi strumenti se sei un imprenditore o hai una azienda, tra cui le carte per i pagamenti. Clicca il bottone in basso per avere maggiori informazioni sulle tariffe.

Questo strumento è particolarmente utile per chi vuole monitorare i pagamenti in tempo reale, per cui è consigliato nel caso di attività di vendita online.

N26   

Anche il conto N26 è ottimo per ricevere i pagamenti tramite bonifico in modo gratuito e sicuro. Ad ogni conto corrente è associato un codice Iban italiano da indicare al momento del pagamento, e anche in questo caso è possibile scegliere tra diversi piani tariffari.

Ci sono sia piani dedicati ai privati che piani business. Questi ultimi possono essere aperti solamente da professionisti con Partita Iva a differenza del conto corrente Qonto, che può essere aperto anche dalle società.

Il conto N26 è conveniente anche perché è disponibile un piano completamente gratuito, N26 Standard, sia nella versione business che per privati. Se sei un professionista o un freelance, clicca il bottone qui sotto per aprire il conto N26.

Revolut

Con Revolut ricevere denaro è ancora più semplice, anche dall’estero, grazie al suo conto multi-valuta e alle commissioni con prezzi competitivi.

Il conto Revolut è associato ad un codice Iban non italiano, ma non per questo è più complicato ricevere i pagamenti. Infatti, Revolut è una banca con sede legale in Lituania, Paese che fa parte dell’area SEPA, di conseguenza i bonifici non presentano costi aggiuntivi o commissioni da parte di chi li emette.

 Anche Revolut dedica diversi piani tariffari sia per privati che per il business, con soluzioni gratuite sia per il conto aziendale che personale. Clicca il bottone di sotto per avere maggiori informazioni e aprire il conto in pochi minuti.

Carta Revolut

Come funzionano i pagamenti via Link e Pos

Oggi accettare pagamenti a distanza è ancora più semplice grazie agli strumenti innovativi che abbiamo a disposizione, come il Pay by Link, o Pagamenti via Link. Il funzionamento di questo metodo è estremamente semplice, e lo suggerisce proprio il termine.

Basta inviare un link al proprio cliente che effettuerà il pagamento scegliendo il metodo preferito, dalle carte di credito, PayPal e altro ancora.

Il Pay by Link è un servizio collegato al Pos offerto da numerosi fornitori che permettono sia di inviare un link attraverso email, sms o altri canali, ma anche di condividere un QR Code che, una volta inquadrato, avvia la medesima procedura di pagamento del link. Vediamo quali sono i fornitori che offrono questo servizio.

SumUp

Uno dei fornitori di Pos più popolari, SumUp, offre tra i suoi molteplici servizi anche la possibilità di ricevere i pagamenti tramite link. Con SumUp basta inviare un sms per ricevere rapidamente il pagamento.

Il procedimento è molto semplice: digiti l’importo, generi il link dall’app di SumUp e lo invii al tuo cliente. Il cliente poi inserirà i dettagli della sua carta e tu riceverai il pagamento direttamente sul conto. Con SumUp non è necessario avere un Pos, ma è sufficiente scaricare l’app e creare l’account.

Il link si può inviare tramite WhatsApp, FaceBook, Sms, email e altri canali. Questa scelta può essere particolarmente utile e indicata per chi offre un prodotto o un servizio online. Clicca il bottone qui sotto per scoprire come attivare il pagamento via Link.

Nexi

Anche con Nexi è possibile ricevere i pagamenti tramite Link, trasformando il classico Pos in uno strumento per incassare denaro anche a distanza.

Con Nexi, tuttavia, è necessario avere anche un dispositivo Pos e attivare il servizio Pay‑by‑Link, per incassare a distanza direttamente dall’app gratuita Nexi Business. Non è possibile utilizzare questo servizio senza aver acquistare anche un dispositivo per i pagamenti.

In più, Nexi offre anche l’opportunità di creare una vetrina digitale per la vendita di prodotti e servizi online, anche senza eCommerce.

Axerve

Incassare a distanza è possibile anche con Axerve, che con la funzionalità Axerve Pay By Link permette di richiedere un pagamento inviando un’email ai clienti e farli pagare con carta di credito.

Il link può essere inviato tramite email o mostrando il codice QR dal dispositivo. Il cliente dovrà poi semplicemente inserire di dati della propria carta ed effettuare il pagamento. Il link ha una validità di 48 ore e l’accredito avviene su qualsiasi tipo di conto corrente.

Anche in questo caso, il servizio di Pagamento via Link può essere affiancato al servizio Pos di Axerve. Si tratta di un servizio piuttosto affidabile soprattutto per la breve durata della validità del link, che garantisce una elevata sicurezza e poca dispersione sul web.

Come farsi pagare online: pagamenti digitali

I pagamenti digitali sono quelli con cui è possibile ricevere i pagamenti sui conti online, spesso gratuiti e facili da utilizzare. Questo tipo di metodo è ottimo per pagamenti tra privati, sicuri e veloci.

Internet nell’ultimo periodo ha coinvolto un maggior numero di settori e imprese rispetto al passato, e molti lavoratori freelance operano in modalità smart working. I pagamenti digitali sono particolarmente indicati in tutti questi casi.

Vediamo di seguito alcuni esempi di conti e di carte digitali che consentono di ricevere in modo rapido e sicuro i pagamenti online.

Satispay

Tra tutte le fintech italiane, Satispay rappresenta non solo un ottimo strumento per pagare in negozio direttamente da smartphone, ma anche un’app comoda per ricevere i pagamenti da trasferire sul conto.

Effettuando la registrazione gratuita a Satispay è disponibile la funzione “Richieste”, con cui è possibile richiedere denaro ai propri contatti telefonici con pochi click. La procedura è molto semplice:

  • accedi all’app e clicca su Contatti, in basso;
  • seleziona “Richiedi” e seleziona il contatto a cui vuoi inviare la richiesta;
  • conferma l’operazione cliccando su “Richiedi”;
  • digita l’importo che vuoi ricevere;
  • inserisci un commento e invia la richiesta.

L’operazione è completamente gratuita e, impostando il budget a 0, il denaro verrà trasferito direttamente sul conto associato a Satispay. Clicca il bottone per registrarti gratuitamente a Satispay.

PayPal

Uno dei conti digitali più conosciuti e popolari è proprio PayPal, un conto italiano che semplifica la gestione dei pagamenti sia in entrata che in uscita. Per ricevere i pagamenti con PayPal è necessario registrarsi gratuitamente alla piattaforma con la propria email. Sarà proprio l’indirizzo email l’unico dato da comunicare a chi dovrà effettuare il pagamento.

Chi dovrà effettuare il pagamento dovrà a sua volta registrarsi su PayPal e collegare o un conto corrente o la carta. Cliccando, poi, sul tasto con il simbolo dell’Euro escono due opzioni: “Paga” e “Fatti Pagare”. È quindi possibile anche inviare una richiesta di pagamento con diverse modalità:

  • selezionando il nome utente, l’email o il numero di cellulare di chi dovrà effettuare il pagamento;
  • condividendo un link;
  • inviando una fattura pro-forma.

Sono anche disponibili altre modalità per dividere la spesa o iniziare una raccolta fondi. Il denaro ricevuto viene aggiunto al saldo PayPal che potrà essere trasferito sul conto corrente associato. Vi è, però un limite di 2.500 euro ogni anno, se non viene effettuata la verifica del conto. Va ricordato che sul web questa è la modalità più sicura per ricevere e inviare denaro, per cui è anche una di quelle più utilizzate.

Come farsi pagare online – Domande frequenti

Come ricevere un pagamento con carta di credito online?

Per ricevere pagamenti da una carta di credito è possibile utilizzare il conto PayPal a cui associare una carta. In alternativa, nel caso in cui si ha un eCommerce, basta accettare questo metodo di pagamento.

Qual è il metodo più economico per farsi pagare online?

Ricevere i pagamenti generalmente non comporta alcun costo, e la maggior parte dei metodi che abbiamo visto all’interno di questa guida sono gratuiti e semplici da usare. Vi sono, poi, metodi più rapidi che con pochi click permettono di ricevere sul conto il denaro, come nel caso di PayPal.

Come farsi pagare online in modo sicuro?

Tra i metodi più sicuri per farsi pagare online c’è il bonifico bancario direttamente sul conto, ma tutti i metodi che abbiamo presentato in questa guida sono molto affidabili e sicuri. Inoltre, alcuni di questi metodi, come PayPal e i bonifici, non richiedono l’inserimento di dati sensibili, come quelli della carta di credito, da parte dei clienti.

Autore
Foto dell'autore

Ilenia Albanese

Esperta di finanza personale e lavoro digitale

Copywriter specializzata nel settore della finanza personale, con esperienza pluriennale nella creazione di contenuti per aiutare i consumatori e i risparmiatori a gestire le proprie finanze.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.