Impresa Italia: l’app delle Camere di Commercio è utilizzata da più di due milioni di imprese

Impresa Italia è l'app delle Camere di Commercio, e attualmente è utilizzata da più di 2 milioni di imprese in Italia. Ecco cosa si può fare con questo strumento.

di Valeria Oggero

Adv

impresa italia camere commercio
  • Impresa Italia è l’app delle Camere di Commercio, messa a disposizione delle imprese.
  • A maggio 2023 si contavano più di 2 milioni di imprese utilizzatrici dell’app Impresa Italia.
  • L’app garantisce l’accesso ad un vero e proprio cassetto digitale dell’imprenditore, da cui accedere facilmente alle informazioni che riguardano operatori e mercati.

Con la digitalizzazione crescente della Pubblica Amministrazione, anche le imprese italiane possono accedere ad un numero elevato di servizi online, che velocizzano molte procedure burocratiche. La digitalizzazione, portata avanti sia dal PNRR che dalle esigenze di mercato dell’ultimo periodo storico, è arrivata anche alle Camere di Commercio.

Impresa Italia è l’app delle Camere di Commercio che fornisce il cassetto digitale dell’imprenditore, a cui i titolari di azienda possono collegarsi digitalmente per accedere a diversi tipi di informazioni in modo rapido.

Con questo strumento l’imprenditore può accedere velocemente a tutta la documentazione ufficiale della propria azienda in mano al Registro delle Imprese e al SUAP (Sportello per le attività produttive). A maggio 2023 si registravano più di due milioni di imprese utilizzatrici di questo strumento digitale.

Impresa Italia, come funziona l’app delle Camere di Commercio

Tramite Impresa Italia, sviluppata da InfoCamere, è possibile per le imprese avere a disposizione un’app con cui accedere da smartphone a una serie di dati e informazioni importanti, utilizzando il cassetto digitale dell’imprenditore.

Impresa Italia è un’app che entro la fine dell’anno sarà disponibile presso tutti gli store, da smartphone, tablet o computer, il cui accesso è consentito con le credenziali digitali come lo SPID o la CNS.

Le principali funzioni di questa app sono concentrate sulle necessità delle imprese, ovvero:

  • accesso ai dati contenuti nel Registro delle Imprese e nel SUAP;
  • gestione delle fatture elettroniche;
  • firma digitale dei documenti utilizzando lo smartphone;
  • dialogare con la piattaforma PDND (Piattaforma Digitale Nazionale Dati).

Attualmente questo strumento è utilizzato soprattutto dagli imprenditori per scaricare documenti digitali specifici, come la visura dell’azienda, l’atto costitutivo, i bilanci di esercizio, stato di avanzamento delle pratiche, fatture elettroniche e così via.

tot business

Impresa Italia raggiunge due milioni di imprese

impresa italia 2 milioni imprenditori

Impresa Italia secondo i dati aggiornati ai mesi di aprile e maggio 2023, ha raggiunto più di due milioni di imprese. Sono ancora moltissime le realtà che non utilizzano questo strumento, tuttavia il primo riscontro è del tutto positivo.

Gli imprenditori tramite questa app possono svolgere diverse operazioni che normalmente comportano un dispendio di energia e risorse (talvolta anche economiche) notevoli, e generalmente si tratta di azioni che sono piuttosto frequenti durante l’anno.

Su un totale di 6 milioni di imprese in Italia, attualmente il 35,8% ha utilizzato gli strumenti forniti da Impresa Italia, specialmente per scaricare documenti utili in modo gratuito. Secondo gli ultimi dati, tra le imprese che hanno effettuato l’accesso, almeno il 46% è composto da società di capitali.

Questi riscontri offrono anche una panoramica sulla digitalizzazione delle imprese e delle Pubbliche Amministrazioni, per cui sempre più spesso le aziende scelgono di aderire ai servizi online proposti dagli enti pubblici e dalle PA.

Ancora una buona fetta di imprese non sta utilizzando questo strumento, tuttavia si prevedono ulteriori adesioni per il prossimo periodo. La digitalizzazione infatti è un fattore di cui le aziende italiane non possono più fare a meno, soprattutto per rimanere competitive sul mercato.

Chi utilizza maggiormente Impresa Italia

L’app viene utilizzata maggiormente dalle imprese situate in alcune zone d’Italia, come rilevano i recenti dati relativi agli accessi e alle operazioni effettuate sull’app. Tra le regioni che la utilizzano maggiormente troviamo la Lombardia, con più di 320.000 adesioni, seguita dal Lazio con 192.000 adesioni, Puglia con 171.000 adesioni, Veneto e Campania con circa 165.000 adesioni.

Roma e Milano si posizionano al primo posto per le città in cui è maggiormente utilizzato il servizio, seguite da Napoli e Torino. Per ciò che riguarda in particolare il sud Italia, sono ben posizionate in classifica alcune città del Mezzogiorno. Andando a vedere nel dettaglio, nel totale, quali tipologie di imprese accedono all’app, troviamo:

  • società di capitali: costituiscono il 46% delle adesioni;
  • imprese individuali: costituiscono il 33% delle adesioni;
  • società di persone: costituiscono il 14% delle adesioni.
tot business

Imprese italiane e digitalizzazione

Negli ultimi anni diversi fattori hanno portato ad una spinta massiccia alla digitalizzazione, sia a livello di Pubbliche Amministrazioni che a livello privato e di impresa. L’arrivo della pandemia ha favorito la diffusione dello smart working, utilizzato ancora oggi come metodo di lavoro presso moltissime aziende e da liberi professionisti.

I nuovi strumenti digitali messi a disposizione dallo Stato e dalle Pubbliche Amministrazioni, come Impresa Italia e il cassetto digitale dell’imprenditore, seguono una linea portata avanti a livello nazionale, con il PNRR, e a livello europeo.

Anche se in molti casi il passaggio all’utilizzo di metodi e strumenti digitali è rallentato, soprattutto da tradizione e abitudini all’interno delle aziende italiane, il passaggio è oggi ritenuto fondamentale, per rimanere competitivi sul mercato.

A questo fine, lo Stato ha introdotto diversi tipi di finanziamento, incentivi e contributi alle imprese che propongono progetti di digitalizzazione, e che innovano i propri sistemi per portare avanti questa trasformazione. Questo cambiamento tuttavia sembra essere più difficoltoso in Italia, rispetto ad altri paesi europei.

Secondo ad esempio l’indice DESI, ad accedere ai servizi pubblici digitali attualmente è solamente il 40% degli italiani, contro il 65% di media europea.

Le cause di questo gap possono essere molteplici: la poca comunicazione da parte degli enti riguardo agli strumenti digitali disponibili, la poca formazione sull’utilizzo dell’informatica, la presenza di abitudini aziendali consolidate che si basano ancora molto spesso sulla documentazione cartacea e le procedure a sportello.

Impresa Italia – Domande frequenti

Cos’è Impresa Italia?

Impresa Italia è l’app delle Camere di Commercio, che garantisce agli imprenditori la possibilità di accedere gratuitamente a diverse informazioni su operatori e mercati.

Quante imprese utilizzano Impresa Italia?

Secondo i dati aggiornati ad aprile 2023, sono almeno due milioni le imprese italiane che hanno effettuato l’accesso all’app Impresa Italia. Scopri qui tutti i dati.

Cosa si può fare dal cassetto digitale dell’imprenditore?

Con questo strumento è possibile scaricare diversi documenti utili relativi all’azienda, come la visura, l’atto costitutivo, pratiche attive e fatture.

Autore
Giornalista pubblicista, laureata in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Torino, da sempre sono appassionata di scrittura. Dopo alcune esperienze all'estero, ho deciso di approfondire tematiche inerenti la fiscalità nazionale relativa alle persone fisiche ed alle Partite Iva. La curiosità mi ha portato a collaborare con agenzie web e testate e a conoscere realtà anche diversissime tra loro, lavorando come copywriter e editor freelancer.

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.