Lettore smart card: cos’è, come funziona, a cosa serve [Guida]

Il lettore di smart card è un dispositivo che consente di decodificare attraverso l’apposito software le informazioni contenute nelle smart card. Continua a leggere per scoprire cos’è, a cosa serve lo smart card reader e quali sono i modelli disponibili.

Lettore smart card: cos’è, come funziona, a cosa serve [Guida]
  • Il lettore di smart card permette di ottenere i dati presenti all’interno di una smart card, dalle carte di pagamento alle carte d’identità elettroniche fino alla tessera sanitaria.
  • Per poter funzionare, in genere il lettore di smart card necessita dell’installazione di un software sul dispositivo.
  • Esistono numerose tipologie di lettori di smart card in commercio, da quelle che possono leggere più tipi di carte fino ai lettori contactless più tecnologici.

Il progresso tecnologico ha rivoluzionato molti aspetti della vita quotidiana grazie all’adozione di innovativi strumenti intelligenti. Un esempio è quello delle smart card che contengono importanti dati, protetti da elevati standard di sicurezza.

Per leggere e modificare le informazioni contenute all’interno delle smart card è necessario utilizzare il lettore di smart card, un dispositivo da collegare al computer in grado di decodificare le informazioni presenti nella “carta intelligente”.

Avere un lettore di smart card può essere utile per svolgere molteplici operazioni non solo da parte di enti ed uffici, ma anche dai privati. Ma come funziona il lettore di smart card e quante tipologie sono disponibili? In questa guida approfondiremo il discorso dei lettori di smart card per capire a cosa servono e come scegliere quello più adatto alle diverse esigenze.

Cos’è il lettore di smart card

Sono molti i settori in cui si utilizzano le smart card, o “carte intelligenti”. Il formato di queste carte è molto simile a quello delle classiche carte di credito o di debito, in quanto sono costituite da un supporto in plastica che contiene un microcircuito ed un microchip su cui vengono memorizzati i dati crittografati.

Il lettore di smart card, o smart card reader, è un dispositivo elettronico hardware da collegare al computer e che, attraverso l’utilizzo di un driver specifico, consente di decodificare le informazioni contenute all’interno delle smart card. I lettori di smart card, in base al modello, sono in grado di leggere e modificare le informazioni contenute in:

  • tessere sanitarie;
  • Carte di identità digitale;
  • passaporti elettronici;
  • Carta Nazionale dei Servizi, o CNS;
  • firma digitale;
  • carte di credito;
  • carte di debito;
  • carte prepagate.

Ma vi sono anche lettori che leggono altre tipologie di carte. Infatti, tra i settori in cui si utilizzano le smart card, ci sono anche quello militare, informatico e dei trasporti.

Lettore smart card

Cosa sono le smart card

La smart card è una carta intelligente che oggi viene utilizzata per molteplici funzioni, come la firma digitale e la Carta d’Identità Elettronica. Si tratta di un dispositivo hardware che memorizza all’interno del microchip informazioni protette da crittografia.

Questo strumento garantisce un’elevata sicurezza ed è costituito da un supporto di plastica. Al suo interno è incastonato un microcircuito integrato.

Inserendo la carta nel lettore, è possibile non solo leggere le informazioni contenute nel microchip, ma anche modificarle ed effettuare operazioni come la firma di documenti nel caso della firma digitale.

Questo tipo di operazione, disciplinata dal Codice Amministrazione Digitale (CAD), rende più semplice e veloce l’invio e la validazione di documenti sia per le aziende e i professionisti che nei rapporti tra cittadini e Pubblica Amministrazione.

La firma digitale si può ottenere grazie allo SPID che funge da sistema di riconoscimento. Si tratta di uno strumento molto utile, perché rispetta i seguenti requisiti fondamentali:

  • autenticità: la garanzia dell’identità del mittente;
  • non ripudio: il documento con la firma digitale ha piena validità legale e non può essere disconosciuto dal firmatario;
  • integrità: certifica che il documento non è stato manomesso o modificato lungo il percorso dal mittente al destinatario.

Lettore smart card: come funziona?

Le smart card si possono utilizzare per la firma digitale ma possono svolgere anche diverse funzioni. Infatti, anche la CNS, o Carta Nazionale dei Servizi è una smart card, così come la carta di identità digitale ed il passaporto elettronico.

Con la tecnologia della firma digitale e del lettore di smart card, oggi è possibile velocizzare le procedure burocratiche non solo per le aziende, ma anche per i privati nei confronti della pubblica amministrazione. Inoltre, questa tecnologia riduce l’utilizzo di documenti cartacei.

Essendoci diversi tipi di smart card, vi sono anche altrettante tipologie di lettori di smart card. Non tutti possono leggere tutte le tipologie di smart card, ma i lettori di ultima generazione e più avanzati hanno la capacità di leggere le informazioni di più tipologie di smart card.

Per funzionare, il lettore di smart card si deve collegare al computer attraverso la porta USB. È anche necessario installare un software dedicato che gli permetta di comunicare con il dispositivo e di leggere le informazioni contenute nella carta.

La maggior parte dei lettori di smart card sono quelli contact, o a contatto, ovvero che prevedono l’inserimento della carta fisica nel dispositivo. Ma sono anche disponibili lettori di smart card più evoluti che non richiedono il contatto con la carta. Stiamo parlando del lettore di smartcard contactless con tecnologia NFC Wireless.

Questo tipo di lettore è utile non solo per enti ed uffici, ma anche per i privati cittadini. Infatti, con il lettore di smart card è possibile richiedere lo SPID con la CIE, ossia la Carta di Identità Elettronica, da inserire nel lettore al momento della richiesta.

Software smart card

Tipologie di lettori di smart card

I lettori di smart card sono disponibili in diverse tipologie. Queste variano in base al tipo di smart card accettata e al tipo di attacco al computer. In base a quest’ultimo fattore, vi sono dispositivi:

  • con attacco USB: che si possono collegare a qualunque tipologia di computer;
  • con cavi seriali;
  • ibridi, con attacco USB e cavi seriali.

Ma vi sono anche computer prodotti con lettore di smart card incorporato nel dispositivo. In tal caso, i software necessario per il funzionamento del lettore sono già presenti nel computer, di conseguenza non è necessaria alcuna installazione. Tra le carte accettate dagli smart card reader possono esserci:

  • Carta di Identità Elettronica (CIE 3.0);
  • Carta Regionale dei Servizi (CRS);
  • Carta Nazionale dei Servizi o Tessera Sanitaria (CNS/TS).

Come scegliere il giusto lettore di carte

Prima di acquistare un lettore di smart card è importante valutare alcuni fattori. Prima di tutto è importante verificare che il software del lettore sia compatibile con il computer e con il suo sistema operativo. Infatti, bisogna tenere presente che generalmente i device di lettura sono compatibili solamente con il sistema operativo Windows. Però sono presenti in commercio anche lettori compatibili con il sistema operativo iOS e Linux.

Il secondo fattore da valutare è il tipo di smart card che si ha necessità di leggere. Infatti, alcuni lettori sono pensati non solo per leggere la firma digitale, ma funzionano anche con altre tipologie di smart card e con qualsiasi tipo di programma di firma. Questo tipo di device permette quindi agli utenti di svolgere molte operazioni con un solo dispositivo.

In alternativa, se si ha la necessità di leggere solamente una tipologia di smart card, bisogna cercare il dispositivo dedicato a questo scopo. Il dispositivo più adatto alle proprie esigenze varia in base all’utilizzo che se ne intende fare. Ad esempio, per un uso aziendale potrebbe essere più utile un lettore in grado di leggere diverse tipologie di smart card.

Ma un altro fattore da considerare è il costo dei lettori di smart card. Il prezzo di un lettore di smart card varia in base a numerosi fattori, tra cui:

  • brand;
  • software incluso;
  • tecnologia utilizzata;
  • tipologie di carte accettate;
  • funzionalità incluse (lettura, registrazione e modifica dei dati);
  • tipologia di lettore (a contatto o contactless con tecnologia NFC Wireless);
  • lettore multi-card;
  • compatibilità con i sistemi operativi (solo Windows o anche iOS e Linux).

I prezzi possono variare da un minimo di 10 a prezzi che superano i 50 euro.

Tipologie lettore di smart card

Come si utilizza il lettore di smart card

Una volta individuato il lettore di smart card che risponde alle proprie esigenze, per utilizzarlo è necessario effettuare alcune semplici operazioni.

Il primo passo per utilizzare il lettore di smart card è quello di installare il software apposito sul computer a cui collegare il dispositivo. Nella maggior parte dei casi, per l’installazione basterà collegare al computer la chiave inclusa nel kit e seguire le istruzioni. In alternativa, bisognerà procedere con l’installazione del software con un cd o con il download del software dal sito ufficiale del dispositivo.

Come utilizzare il lettore per la firma digitale

Alcuni provider di firma elettronica propongono tra i loro servizi la firma digitale sottoforma di smart card. In tal caso, per poter apporre la firma digitale sui documenti o sui messaggi di posta elettronica, o ancora per effettuare l’autenticazione in alcuni portali internet, dovranno dotarsi anche del lettore di smart card apposito per effettuare tutte queste operazioni.

Quindi, una volta installato il driver, l’utente potrà utilizzare la firma digitale per porre la propria firma o ancora per verificare l’autenticità dei documenti. Per applicare la firma digitale sono previste procedure differenti in base al modello del lettore scelto. Tuttavia, queste procedure in genere sono descritte nelle istruzioni consegnate dal provider, oppure alla prima firma il software guida l’utente nella procedura.

In più, questi provider sono realizzati con un’interfaccia intuitiva e user-friendly per rendere la procedura ancora più semplice anche per gli utenti meno tecnologici. Una volta effettuata la firma digitale, il file verrà salvato nell’estensione “.p7m”.

Lettore smart card – Domande frequenti

A cosa serve un lettore di smart card?

Il lettore di smart card è un device che permette di decodificare le informazioni contenute in una smart card e quindi di leggere, modificare o inserire i dati attraverso l’utilizzo di un software. Viene utilizzato, ad esempio, per apporre la firma digitale su documenti ed email.

Quanto costa un lettore di smart card?

Il costo di un lettore di smart card varia in base alla tipologia di smart card accettate, alla tecnologia del lettore, se contactless con tecnologia NFC Wireless o con contatto, alla compatibilità con i vari sistemi operativi e tanto altro. Il prezzo del lettore può andare da appena 10 euro o persino superare i 70 euro per i modelli più tecnologici e innovativi.

Dove si può acquistare un lettore di smart card?

I lettori di smart card sono disponibili nei negozi di elettronica, ma anche presso i negozi online di provider di firma elettronica. Ecco qualche indicazione per scegliere quello più adatto.

Autore
Foto dell'autore

Ilenia Albanese

Esperta di finanza personale e lavoro digitale

Copywriter specializzata nel settore della finanza personale, con esperienza pluriennale nella creazione di contenuti per aiutare i consumatori e i risparmiatori a gestire le proprie finanze.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.