It Wallet, arriverà il portafoglio unico digitale per i documenti

Nel 2024 arriverà l'It wallet, il portafoglio digitale unico che racchiuderà tutti i documenti importanti del cittadino. Ecco come funzionerà.

di Valeria Oggero

Adv

it wallet portafoglio digitale
  • Continua la digitalizzazione dei sistemi che mettono in comunicazione i cittadini con la Pubblica Amministrazione, ed è in programma il lancio del nuovo It wallet.
  • L’It Wallet sarà un portafoglio digitale che conterrà i documenti del cittadino: carta di identità, passaporto, patente, e molti altri.
  • Il progetto prenderà forma entro la fine del 2023, per arrivare poi concretamente nella prima parte del 2024.

In linea con gli obiettivi di semplificazione dei passaggi burocratici e di digitalizzazione dei documenti, arriva il progetto dell’It Wallet, un nuovo portafoglio digitale che conterrà tutti i documenti del cittadino. Tramite questo strumento sarà possibile avere in un unico luogo virtuale tutta la documentazione personale.

Alessio Butti, attualmente sottosegretario con delega all’Innovazione tecnologica, ha esaminato la proposta, in linea con l’European digital identity wallet, iniziativa europea che punta a racchiudere in un unico luogo digitale tutti i documenti dei cittadini.

Ogni cittadino disporrà, secondo il progetto, di un proprio portafoglio digitale in cui saranno inseriti documenti di diverso tipo, a partire dalla carta di identità, il passaporto, la patente, la tessera sanitaria e così via. Il sistema sarà progettato per essere a portata di smartphone.

It Wallet su smartphone: la novità

Il progetto di un portafoglio digitale andrà a semplificare l’accesso dei cittadini ai propri documenti, tramite un apposito spazio. L’obiettivo è quello di unificare i diversi strumenti presenti attualmente, come lo SPID e la Carta di Identità Elettronica, in un unico strumento per l’identità digitale, disponibile su smartphone.

A lavorare a questa iniziativa è il Dipartimento per la transizione digitale, che propone l’It Wallet in collaborazione con diverse società pubbliche, come PagoPa, Sogei e l’Istituto poligrafico dello Stato.

Secondo le previsioni, la Carta di Identità Elettronica assumerà un’importanza maggiore dello SPID in questo passaggio, che si utilizzerà molto meno rispetto al momento attuale, e funzionerà come strumento di sicurezza ulteriore per l’accesso all’It Wallet.

Già da tempo si ipotizzava un accantonamento progressivo dello SPID, a vantaggio dei documenti digitali, e con l’It Wallet inizierà questa trasformazione.

tot business

Come funzionerà l’It Wallet

Questo nuovo portafoglio digitale darà spazio a tutti i documenti personali dei cittadini, e per il suo utilizzo verrà impiegata prima di tutto l’applicazione “Io”, che attualmente mette in contatto i cittadini con la Pubblica Amministrazione per diversi servizi e operazioni.

Si prevede un sistema di sicurezza specifico destinato a tutte quelle funzionalità per cui il rischio è più alto, come ad esempio quelle connesse al conto bancario. In questi casi verrà istituito un accesso più controllato, tramite credenziali della Carta di Identità Elettronica di livello 3.

L’accesso all’It Wallet sarà consentito tramite accesso all’app “Io”, ovvero con credenziali come:

  • Carta di identità Elettronica (CIE) almeno di secondo livello;
  • SPID, almeno di secondo livello.

In ogni caso verranno richiesti anche nome utente e password, e la verifica avverrà tramite un codice OTP per l’accesso temporaneo.

portafoglio digitale documenti

Quali documenti saranno inseriti nell’It Wallet

L’It Wallet ospiterà in formato digitale tutti i documenti dei cittadino, ovvero:

  • tessera sanitaria;
  • carta di identità;
  • patente di guida;
  • carta della disabilità;
  • ulteriori documenti.

Tra tutti i documenti digitali che saranno presenti, potranno essere inclusi anche altri strumenti da fornitori privati, per cui le ipotesi in campo sono ancora da approfondire.

tot business

Quando arriverà l’It Wallet

Attualmente il Dipartimento per la transizione digitale sta già lavorando a questo progetto, tuttavia deve ancora essere approvata una norma specifica intorno a questo nuovo strumento. Le nuove regole potrebbero arrivare già entro ottobre 2023, secondo le previsioni.

Entro la fine di dicembre 2023 potrebbe arrivare una prima versione di prova dell’It Wallet, mentre per lo strumento finale bisognerà attendere ancora fino al prossimo anno. Si prevede che il portafoglio digitale sarà attivo per tutti entro il 30 giugno 2024.

Si attendono in ogni caso i decreti attuativi per mettere in campo il progetto, mentre lo SPID verrà poco a poco accantonato. Attorno alla proposta di una dismissione di questa credenziale digitale sono sorte non poche polemiche, soprattutto perché la maggior parte degli italiani si è munita recentemente di questo strumento.

Su questo punto tuttavia, si ipotizza che lo SPID sarà ancora utilizzato, almeno per avere accesso al portafoglio digitale per alcune specifiche funzioni.

L’obiettivo del portafoglio digitale

L’obiettivo del nuovo progetto è quello di unificare i sistemi attualmente utilizzati dagli italiani per svolgere diverse operazioni con la Pubblica Amministrazione, e poter disporre di un unico spazio digitale per contenere tutti i documenti.

Questo obiettivo a cui sta lavorando il governo Meloni segue le iniziative messe in campo dall’Europa, e le pressioni per una semplificazione maggiore dei passaggi tramite l’adozione di sistemi informatici.

Un documento apposito del 6 luglio 2023 portato alla Commissione interministeriale per la transizione digitale spiega che la funzione principale del nuovo portafoglio digitale è infatti quella di “razionalizzare ed evolvere gli schemi attuali di identità digitale”.

Si attende anche di conoscere le specifiche modalità con cui avverrà questo passaggio, e quali saranno le operazioni che i cittadini dovranno compiere per adeguarsi al nuovo sistema.

It Wallet – Domande frequenti

Cos’è l’It Wallet?

L’It Wallet, ovvero portafoglio digitale, è un nuovo strumento che verrà messo in campo in Italia per racchiudere tutti i documenti virtuali dei cittadini. Scopri qui come funzionerà.

Quali documenti verranno inseriti nell’It Wallet?

Il portafoglio digitale racchiuderà documenti come: la carta di identità, la tessera sanitaria, la patente di guida, ma anche altri.

Quando arriverà l’It Wallet?

Secondo le previsioni, il portafoglio digitale arriverà per tutti entro il 30 giugno 2023.

Autore
Giornalista pubblicista, laureata in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Torino, da sempre sono appassionata di scrittura. Dopo alcune esperienze all'estero, ho deciso di approfondire tematiche inerenti la fiscalità nazionale relativa alle persone fisiche ed alle Partite Iva. La curiosità mi ha portato a collaborare con agenzie web e testate e a conoscere realtà anche diversissime tra loro, lavorando come copywriter e editor freelancer.

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.