Come nascondere l’indirizzo IP del PC o del telefono: la Guida

L’IP di rete è un protocollo attraverso cui puoi accedere all’universo del web, ma che permette anche di monitorare le tue attività o fare entrare virus e malware. Scopri come nascondere l’IP e perché è indispensabile per la tua attività d’impresa.

Adv

nascondere ip
  • Oggi, nascondere l’IP è essenziale per tutelare la tua privacy professionale o aziendale e proteggere i tuoi dati dal monitoraggio o da attacchi di hacker.
  • Ci sono diversi sistemi per tutelare il tuo indirizzo IP, gratuiti e a pagamento: browser Tor, server proxy, reti pubbliche e sistemi VPN.
  • Tra quelli che prevedono un costo contenuto, anonimato e massima sicurezza puoi valutare l’acquisto di una VPN.

Nel 2021, circa l’84% delle aziende ha subito in modo differente un attacco di un hacker o una violazione di informazioni legate alla privacy. Una percentuale che negli ultimi 2 anni ha visto una forte riduzione, grazie a una maggiore attenzione delle imprese alla cybersecurity e all’adozione di sistemi attraverso cui è possibile nascondere l’IP.

Infatti, rendendo anonimo questo dato, è possibile ottenere un’elevata protezione delle reti private e delle imprese, impedendo l’accesso a malware, virus, attività di phishing e altri sistemi finalizzati alle violazioni dei sistemi aziendali.

Proteggere la tua connessione sul web sia come professionista, sia come società, non è solo un obbligo di legge previsto dal regolamento GDPR, ma implica anche diverse conseguenze dal punto di vista economico e per l’immagine della tua attività professionale.

Di seguito hai accesso a una guida completa su come nascondere l’indirizzo IP e quali sono gli strumenti più utili con i relativi pro e i contro.

Cos’è l’indirizzo IP

Nel linguaggio informatico, l’acronimo IP identifica l’Internet Protocol, un numero composto da sei cifre divise in 4 blocchi distinti da un puntino. Cos’è esattamente? È un protocollo, ovvero un insieme di regole attraverso cui puoi connetterti alla rete, caricare dati e scaricare dati. Per semplificare: è una sorta di indirizzo postale che va ad identificare la tua attività online.

Quindi, ogni volta che ti connetti alla rete con un computer o altro dispositivo digitale attraverso una linea Wi-Fi, ad esempio da casa o dalla tua postazione di lavoro aziendale, ti verrà assegnato un IP. Questo rimarrà sempre uguale se impieghi una specifica rete, mentre cambia se utilizzi connessioni diverse.

cosa è l'ip

Facciamo un esempio pratico. Se ti colleghi a un servizio cloud per scaricare dati dal server della tua azienda, utilizzerai un indirizzo IP. Lo stesso accade quando invii una fattura elettronica attraverso uno dei software presenti online, oppure se ti colleghi al web per effettuare una ricerca.

Anche quando ti dedichi alle tue passioni, dallo streaming delle serie TV, fino agli acquisti online, viene identificato dai diversi siti il tuo Internet Protocol. Il sistema IP è una tecnologia che ha permesso di velocizzare il processo di trasmissione dei dati e le connessioni Internet. Tuttavia, l’accesso a questo dato ha anche risvolti negativi, con la necessità di nasconderlo.

tot business

Come nascondere l’IP con un servizio VPN

Un discorso specifico riguarda il sistema VPN. Questo acronimo identifica il Virtual Private Network, una tecnologia che permette di creare una rete privata attraverso cui potrai sia nascondere il tuo indirizzo IP, sia proteggerti da eventuali attacchi di hacker con malware e virus o dalle pubblicità aggressive. Il sistema può essere paragonato a una sorta di tunnel attraverso cui viene effettuata la connessione.

I dati in entrata e in uscita passeranno attraverso di esso, venendo schermati agli altri utenti sulla rete. Ciò che apparirà sarà l’indirizzo IP collegato al sistema VPN. Per certi aspetti è una tecnologia simile a quella di un server Proxy, ma con una serie di vantaggi:

  • velocità massima dei dati;
  • connessione stabile;
  • criptaggio dei dati;
  • tutela delle informazioni.

Tuttavia, anche se sono previste diverse soluzioni gratis, se vuoi avere la certezza di ottenere una sicura protezione e schermatura del tuo IP, dovrai affidarti a un servizio di abbonamento.

Come mascherare l’indirizzo IP online

NordVPN logo

Le opportunità di servizi in VPN a pagamento sono diverse. Tra le soluzioni che hanno ottenuto un consenso elevato degli utenti, e con una tecnologia adatta sia alle attività professionali, sia a quelle aziendali, c’è quella della piattaforma NordVPN.

Avrai accesso a un pacchetto di abbonamento con un costo variabile a partire dai 3,99€ al mese, in base alle specifiche garantite dal pacchetto scelto.

NordVPN è un’azienda fondata nel 2012 e che da più di 10 anni si è specializzata nelle tecnologie VPN e nella sicurezza sul web. Grazie a questa esperienza ha creato soluzioni flessibili per chiunque naviga sul web, persona fisica, attività professionale o azienda, offrendo un sistema attraverso cui oscurare l’indirizzo IP e rendere anonime le connessioni.

Il punto di forza della tecnologia di NordVPN è quella di offrire:

  • massima tutela della privacy;
  • sicurezza nelle connessioni;
  • velocità stabile per l’acquisizione e il trasferimento dei dati;
  • presenza di oltre 5.000 server in tutto il mondo;
  • protezione dalla pubblicità.

L’accesso al servizio richiede pochi minuti. Inoltre, rispetto ad altri sistemi di VPN, non dovrai fare altro che installare l’apposito client sul tuo PC o l’app sui tuoi dispositivi per avere attiva la protezione.

Infine, avrai accesso a una serie di funzionalità da integrare, con cui incrementare le tue protezioni: IP dedicato, Meshnet, servizio Dark Web, Threat Protection.

edenred ticket restaurant



Perché nascondere l’indirizzo IP

Chiariamo subito un aspetto tecnico. Dall’indirizzo IP non si può risalire in modo diretto ai dati sensibili di chi è connesso. Infatti, queste informazioni sono accessibili solo attraverso il provider che ha permesso la connessione di rete.

Questo ti potrebbe portare a domandarti del perché è tanto importante nascondere il proprio indirizzo IP. La risposta è che attraverso di esso è possibile comunque accedere a una serie di dati rilevanti.

Ad esempio, con il Protocollo Internet è possibile risalire non solo al luogo inteso come nazione o città, ma anche all’abitazione o ufficio in cui stai lavorando.

Inoltre, monitorando il tuo IP si possono conoscere le tue abitudini, con i siti che visiti, e puoi essere più esposto ad attacchi hacker e pubblicità aggressiva. Vediamo più nel dettaglio quali sono le motivazioni per cui può essere utile nascondere l’indirizzo IP della tua attività professionale o della tua rete aziendale.

1. Protezione nella navigazione

Nel momento in cui accedi a un sito può essere subito visibile il tuo indirizzo IP. Quindi, qualunque siano le tue ricerche professionali o legate all’azienda, possono essere monitorate, anche contro la tua volontà.

Inoltre, molti provider utilizzano l’IP per inviarti pubblicità, con la conseguenza di intasare la rete e renderla più lenta.

Nascondere l’indirizzo IP ti permette maggiore protezione, ovvero navigare in anonimato, qualcosa di indispensabile se stai realizzando un particolare progetto, mantenendo comunque la rete veloce e stabile.

2. Protezione dagli hacker

Altro motivo per cui è preferibile nascondere l’indirizzo IP sul web, è tutelarsi da possibili attacchi di hacker. Ad esempio, attraverso l’indirizzo IP si potrà risalire alla tua e-mail utilizzandola per tecniche di phishing. Inoltre, un hacker potrebbe raggiungere il server centrale aziendale e tentare un cosiddetto attacco a forza bruta per accedere ai database.

In altri casi, attraverso questo protocollo si potrà raggiungere un singolo computer, inserendo un virus o un malware con la conseguenza di trovarti con una rete bloccata o una fuga di dati, con conseguenze importanti per il tuo lavoro.

3. Protezione dalla fuga di dati

La fuga di dati, definita come data breach è ormai una delle maggiori minacce in un sistema commerciale sempre più digitalizzato. Infatti, oggi per velocizzare i processi aziendali e professionali, quasi tutte le attività dal punto di vista contabile e operativo sono condivise in rete attraverso un sistema cloud.

Ciò comporta una maggiore velocità, ma al contempo anche la necessità di proteggere i dati. Le conseguenze possono essere enormi per:

  • lavoratori autonomi;
  • aziende;
  • professionisti della rete.

Immagina la fuga di informazioni riguardanti un cliente di uno studio di avvocati, oppure di un commercialista. Un altro esempio può essere l’accesso a dati bancari sensibili, di un utente che ha effettuato acquisti online, tramite e-commerce.

Infine, se svolgi un’attività collegata a un servizio di rete, ad esempio quella di archiviazione di dati, diventa essenziale un alto livello di cybersicurezza, partendo proprio dall’anonimato dell’indirizzo IP.

4. Libertà e sicurezza sul lavoro

Nascondere un indirizzo IP ti permette di avere maggiore sicurezza sul posto di lavoro, in particolare su quelle che sono informazioni sensibili. Spesso le reti aziendali tendono a limitare l’accesso a una serie di contenuti, per ridurre l’esposizione ad eventuali fughe di dati o accessi non autorizzati.

Questo non è necessario se viene oscurato l’Internet Protocol. In questo modo tutti i dati di navigazione sono protetti, ed è assicurata una maggiore sicurezza delle informazioni durante il lavoro al computer.

Nascondere l’indirizzo IP da PC, modem e cellulare

L’errore più comune è quello di pensare che sia necessario solo nascondere l’indirizzo IP del proprio computer. Qualunque dispositivo che si connette attraverso una specifica rete aziendale o privata andrà a mettere in evidenza il tuo Internet Protocol.

Quali dispositivi proteggere

Quindi potrà essere monitorato, tracciato o utilizzato per violare la tua rete. In questa prospettiva diventa utile nascondere l’indirizzo IP di:

  • computer;
  • tablet;
  • cellulari;
  • server;
  • modem;
  • NAS;
  • TV smart;
  • altri dispositivi connessi alla rete.
hype business

Come nascondere l’IP gratis

Vediamo tecnicamente quali sono le soluzioni che ti permettono di rendere anonimo il tuo indirizzo IP. Oggi sono previste diverse soluzioni, ognuna con vantaggi e svantaggi. In linea di massima puoi distinguere due tipologie di servizi:

  1. gratuiti;
  2. con abbonamento.

Iniziamo dal primo gruppo, andando ad evidenziare i pro e i contro di ogni sistema. Ecco le possibili soluzioni:

  • browser Tor;
  • server proxy;
  • rete Wi-fi pubblica;
  • connessione a una rete mobile;
  • servizio VPN.

1. Browser Tor

La prima soluzione, che permette di nascondere l’IP gratis, è quella di scaricare il browser Tor. È un sistema di ricerca che prevede l’oscuramento in automatico dell’indirizzo IP di chi vi naviga. Quindi il vantaggio è che avrai accesso a qualunque sito Internet, oltre al dark web, rimanendo anonimo.

Tuttavia, vi sono anche dei punti deboli. In primo luogo, la protezione avviene solo se utilizzi questo browser, mentre tutte le ricerche che esegui al di fuori di esso saranno subito monitorate. Inoltre, non ti tutela da attacchi di hacker o da truffe, proprio per l’opportunità di accedere anche a siti non sicuri e senza limitazioni.

2. Servizio Proxy

Un server proxy è un sistema che rende possibile l’anonimato creando una vera e propria barriera. Infatti, ti collegherai con il tuo indirizzo IP al server proxy, il quale sarà lui ad accedere alla rete. Ciò permette il tuo completo anonimato. Se da un lato il sistema è tra quelli più utilizzati per proteggere le reti aziendali, dall’altro vi sono una serie di punti deboli:

  • la velocità di connessione è nettamente rallentata, dato che tutti i dati devono transitare per il server proxy;
  • il server stesso può registrare le tue attività e quindi nel momento in cui viene violato, un’hacker avrà accesso a tutte le tue informazioni;
  • non vi è una cifratura dei dati, salvo in servizi specifici che però prevedono un pagamento;
  • è richiesta una configurazione manuale del sistema collegandolo al tuo browser e a tutti i dispositivi, qualcosa che richiede tempo e soprattutto una conoscenza di come funzionano i server.

3. Rete Wi-Fi Pubblica

Le reti pubbliche sono gratuite e potrai nascondere il tuo indirizzo IP, dato che te ne verrà assegnato uno nel momento in cui ti colleghi, diverso da quello del tuo ufficio o della rete aziendale. Altro vantaggio è che non vi sono limitazioni di accesso ai siti.

Anche in questo caso sono previste alcune criticità. In primo luogo, le reti pubbliche non sono molto affidabili in quanto a velocità e stabilità, dato il numero enorme di accessi.

Inoltre, non sono sicure. Infatti, l’accesso da parte di chiunque permette anche agli hacker di puntare a qualunque tipologia di dispositivo connesso e monitorare le sue attività.

Ciò ti porta ad essere soggetto a virus o a malware, oltre a una pubblicità aggressiva da parte di società terze. La conseguenza è quella di trovarti con una rete poco affidabile e soprattutto lenta.

4. Rete mobile

Cambiando una rete, anche il tuo indirizzo IP varierà. Quindi, una soluzione può essere quella di impiegare una connessione mobile, creando un hotspot. Una soluzione molto utile, soprattutto se hai un abbonamento dati sulla tua scheda SIM aziendale.

Tuttavia, anche questa alternativa per oscurare l’IP non è tra le migliori per gestire le tue attività d’impresa online. I punti deboli sono i seguenti:

  • la connessione è lenta;
  • consumerai i giga del tuo piano dati, con costi aggiuntivi;
  • non vi è cifratura delle informazioni;
  • non sempre la connessione è stabile.

Come nascondere l’IP – Domande frequenti

Quali sono le informazioni visibili attraverso l’IP?

Attraverso l’IP è possibile ottenere informazioni riguardanti la tua geolocalizzazione, le tue abitudini, oltre a dati come e-mail, sito Internet o server aziendali.

Perché nascondere l’IP?

Nascondere l’IP è importante per tutelarsi dal monitoraggio di provider terzi, oltre a possibili attacchi di hacker e per avere massima libertà nel navigare sul web. Scopri come funziona nella nostra guida.

Come nascondere l’IP aziendale o professionale?

Le opportunità per nascondere l’IP sono varie, alcune gratuite altre a pagamento. Scopri le soluzioni nella nostra guida e perché può essere conveniente scegliere un sistema VPN in abbonamento.

Autore
Foto dell'autore

Gennaro Ottaviano

Esperto di economia aziendale e gestionale

Laurea in Economia Aziendale presso il Politecnico di Lugano, appassionato di borse, mercati e investimenti finanziari. Ho competenze di diritto e gestione societaria, con esperienze amministrative. Scrivo di diritto, economia, finanza, marketing e gestione delle imprese.

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.