Differenza tra Srl e Srls: costituzione, capitale e limiti

La Srl è la forma di società più diffusa in Italia, mentre la Srls prevede costi più bassi per la sua costituzione, ma quali sono le altre differenze tra le due società? Scoprilo continuando a leggere la nostra guida.

revisione a cura di Giovanni EmmiDottore CommercialistaSu PartitaIva.it ci impegniamo al massimo per garantire informazioni accurate. Gli articoli vengono costantemente revisionati da professionisti del settore.

Adv

differenza tra srl e srls
  • La principale differenza tra Srl e Srls è la costituzione, che nelle Srls prevede un capitale sociale minimo di 1 euro e massimo di 9.999,99 euro e non prevede costi del notaio.
  • Le Srls e le Srl sono due tipi di società di capitali a responsabilità limitata, con autonomia patrimoniale.
  • La Srl è la forma di società più flessibile, mentre la Srls prevede costi di costituzione molto bassi.

Quando si sceglie di aprire una nuova impresa bisogna valutare tutti i vantaggi e gli svantaggi delle diverse forme societarie. Tra le tipologie di società più diffuse in Italia ci sono le Srl, o Società a responsabilità limitata, e le Srls, o Srl Semplificata, ma qual è la differenza tra Srl e Srls?

Quest e due forme societarie sono due tipi di società di capitale, e presentano molti aspetti in comune. Tuttavia, per capire se per la tua attività è più conveniente aprire una Srl o una Srls è indispensabile capire in cosa sono diverse, in modo tale da individuare quella che meglio si adatta alle tue esigenze e alla tua idea di business.

In questa guida vedremo cosa sono le Srl, cosa sono le Srls ma, soprattutto, andremo ad individuare tutte le principali differenze tra i due tipi di società.

Srl e Srls: cosa sono

Le società a responsabilità limitata e le Srl Semplificate sono due tipi di società di capitale caratterizzate da autonomia patrimoniale perfetta e responsabilità limitata. Ciò significa che, in caso di debiti, il creditore potrà rivalersi solamente sul capitale sociale per recuperare il credito e non sul patrimonio personale dei soci.

Le Srl sono le società di capitali più diffuse in Italia. e costituiscono anche la forma societaria più flessibile. Invece, la Srls è un particolare tipo di società a responsabilità limitata caratterizzata da:

  • costi di costituzione più bassi;
  • maggiori limitazioni.

La Srl è disciplinata dall’articolo 2463 del Codice Civile mentre la Srls è disciplinata dall’articolo 2463/Bis del Codice Civile.

Le principali caratteristiche che accomunano le due tipologie di società sono:

  • sono soggetti giuridici;
  • hanno autonomia patrimoniale;
  • le partecipazioni sono espresse in quote;
  • possono avere un socio e un amministratore unico;
  • possono nominare un amministratore non socio.

Questi sono fondamentalmente in punti in comune delle due forme di società. Ma vediamo adesso quali sono le differenze che intercorrono tra le Srl e le Srls.

differenza tra srl e srls statuto
pleo business

Come aprire una Srl o una Srls

La principale differenza tra le due forme di società di capitali sta nella costituzione. Infatti, la costituzione delle Srls è più semplice ed economica di quella prevista per le Srl.

A partire dal 2021, le Srl e le Srls si possono costituire sia fisicamente da un notaio e sia online tramite videoconferenza. Tuttavia, in questo caso è obbligatorio utilizzare un modello standard non modificabile.

In più, per costituire la Srl online è necessario che i soci siano dotati di firma elettronica, e che il capitale sociale sia versato in denaro.

Al contrario delle Srl, per la costituzione delle Srls non è previsto il pagamento della parcella del notaio, ad eccezione dei costi volti a coprire le tasse.

Anche per le Srls la procedura di costituzione può essere eseguita anche online tramite videoconferenza con un notaio e con l’utilizzo della firma elettronica.

Differenza tra Srl e Srls: il capitale sociale

Al contrario delle Srls, le società a responsabilità limitata ordinarie non presentano un limite massimo al capitale sociale che può essere versato, e il minimo è di 10.000 euro.

Invece, le Srls hanno un capitale sociale che non può essere superiore a €9.999,99. In più, il capitale delle Srl Semplificate deve essere interamente versato al momento della costituzione.

Se si intende versare un capitale sociale superiore a 9.999 euro, la Srls deve trasformarsi in Srl ordinaria mediante atto notarile.

Invece, per le Srl ordinarie è consentito versare solamente il 25% del capitale al momento della costituzione se il capitale iniziale è superiore a €10.000 e la società ha più di 1 socio.

finom business

Differenza tra Srl e Srls: lo Statuto

Lo Statuto di una società è l’atto o il documento che regolamenta il concreto funzionamento della società e il modo in cui la società ha strutturato la sua organizzazione interna.

Le Srl possono decidere di redigere lo Statuto in autonomia, personalizzando gli aspetti principali, o avvalersi di uno statuto standard in caso di costituzione della società mediante procedura online.

Invece, per le Srls è sempre previsto uno Statuto standardizzato non modificabile, che la rende una forma societaria meno flessibile rispetto alle Srl. Infatti, per poter modificare lo statuto, le Srls devono trasformarsi in Srl mediante atto notarile.

Quali sono i limiti tra Srl e Srls

Le principali limitazioni previste per le Srl Semplificate riguardano i soci, al momento della costituzione della nuova attività.

Infatti, per costituire la società, i soci di una Srl possono essere sia persone fisiche sia persone giuridiche. Invece, i soci di una Srls devono essere solamente persone fisiche.

Inoltre, nelle Srl ordinarie i soci possono partecipare versando sia denaro sia opere e servizi. Invece nelle Srl semplificate, i soci possono effettuare conferimenti solamente versando denaro. In più, non possono fare “crowfundinge non possono emettere titoli di debito.

differenza tra srl e srls costi

Differenza di costi tra Srl e Srls

Per individuare le differenze in fatto di costi, dobbiamo tornare al tema della costituzione delle società.

Infatti, mentre per le Srl vanno inclusi i costi del notaio e le imposte, per le Srls le spese sono destinate solamente alla copertura delle imposte.

Infatti, come abbiamo anticipato, per costituire una Srl Semplificata non è previsto il pagamento delle spese notarili. Di conseguenza, il costo per costituire una Srls è di circa 300 euro, mentre per costituire una Srl ordinaria il costo può anche superare i 1.000 euro.

Invece, per quanto riguarda l’applicazione delle tasse, non ci sono differenze tra i due tipi di società. Le imposte previste sono:

  • IRES, Imposta sul reddito delle società: pari al 24% applicata alla base imponibile ottenuta dai ricavi meno i costi deducibili;
  • IRAP, Imposta regionale sulle attività produttive: varia da regione a regione e in base all’attività, l’aliquota ordinaria è del 3,9%;
  • IVA, Imposta sul Valore Aggiunto: liquidata mensilmente o trimestralmente.

Inoltre, se le società registrano utili da distribuire ai soci, tali importi dovranno essere sottoposti a IRPEF e ad addizionale regionale sulla base imponibile IRPEF.

Le altre spese previste per Srl e Srls sono:

  • il costo della vidimazione dei libri sociali obbligatori;
  • i diritti camerali annuali per gli anni successivi;
  • le tasse per il deposito del bilancio;
  • la vidimazione dei libri sociali;
  • costo del commercialista;
  • imposte e contributi.

Di conseguenza, la differenza dei costi previsti per i due tipi di società riguarda solamente la fase di costituzione della società, mentre nella gestione della stessa i costi sono i medesimi.

finom business

Vantaggi e svantaggi di Srl e Srls

Una volta individuate le principali differenze tra i due tipi di società, è più facile capire quali sono i vantaggi dell’una e dell’altra.

Infatti, i vantaggi delle Srls sono:

  • costi di costituzione più bassi in quanto non sono previste le spese notarili;
  • per la costituzione bisogna pagare solamente l’imposta di registro, diritti e bolli per la Camera di Commercio;
  • il capitale sociale minimo è di appena 1 euro, rendendo più accessibile e agevole l’apertura della società;
  • la sua autonomia patrimoniale divide il patrimonio societario da quello privato dei soci in caso di debiti o insolvenza.

Tuttavia, gli svantaggi delle Srls sono:

  • il limite di 9.999,99 euro al capitale sociale;
  • il capitale sociale deve essere versato per intero al momento della costituzione della società;
  • la riduzione dei costi è prevista solamente per la costituzione della società;
  • il capitale ridotto rende più complicato l’ottenimento di finanziamenti;
  • lo Statuto non è modificabile o personalizzabile dai soci;
  • i soci possono essere solamente persone fisiche;
  • i conferimenti possono essere esclusivamente in denaro;
  • non possono fare crowdfunding.

Invece, i vantaggi delle Srl sono:

  • maggiore flessibilità;
  • lo Statuto è redatto dagli stessi soci e può essere modificato senza particolari limitazioni;
  • è possibile costituirla sia online che con procedura tradizionale;
  • il capitale sociale parte da un minimo di 1 euro, come nelle Srls;
  • i soci possono essere anche persone giuridiche;
  • sono consentiti i conferimenti in natura.

Invece, gli svantaggi delle Srl sono:

  • presenta costi più elevati per la costituzione.

In conclusione, la Srls è una forma societaria conveniente soprattutto per chi non dispone di grandi somme da destinare all’avvio del business. Tuttavia, presenta maggiori limiti che espongono i soci a maggiori rischi.

Differenza tra Srl e Srls – Domande frequenti

Quali sono i vantaggi della Srls?

I principali vantaggi della Srls riguardano il capitale minimo, che parte da appena 1 euro, e la facilità di costituzione. Infatti, non è previsto il costo del notaio, ad eccezione dei costi per coprire le tasse.

Cosa non può fare la Srls?

Le Srls non possono avere un capitale sociale iniziale superiore a 9.999 euro, non possono fare “crowfunding” e non possono emettere titoli di debito. Leggi quali sono i limiti delle Srl.

Cosa rischia una società Srls?

Nelle Srls i soci rischiano soltanto la propria quota societaria in caso di debiti, ossia alla somma versata al momento della costituzione della società. I creditori non possono rivalersi sul patrimonio personale del socio.

Autore
Foto dell'autore

Ilenia Albanese

Esperta di finanza personale e lavoro digitale

Copywriter specializzata nel settore della finanza personale, con esperienza pluriennale nella creazione di contenuti per aiutare i consumatori e i risparmiatori a gestire le proprie finanze.
Fact-Checked
dottore commercialista giovanni emmi
Giovanni Emmi
Dottore Commercialista
Revisione al 1 Giugno 2023
Commercialista dal 🧗🏾‍♀️secondo millennio, innovatore professionale nel terzo millennio🏃🏾‍♂️. Il futuro della professione del commercialista nel mio ultimo libro "dalla società alla rete tra professionisti".

2 risposte a “Differenza tra Srl e Srls: costituzione, capitale e limiti”

  1. Avatar Silvia
    Silvia

    Ciao, grazie per la spiegazione dettagliata. Avrei una domanda per quanto riguarda la Srls, come avete riportato, lo statuto non è modificabile, perciò nella Srls può esserci un socio unico? e deve esserci obbligatoriamente un amministratore anche in caso di socio unico?
    Grazie

    1. Avatar Redazione Professionale
      Redazione Professionale

      Buongiorno,
      può esserci un socio unico e deve esserci obbligatoriamente un amministratore.

      Grazie per averci scritto

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.