Come trovare un indirizzo Pec di imprese, professionisti o cittadini con la Partita Iva

La ricerca di un indirizzo Pec di un'azienda, un ente pubblico o una persona fisica con la partita Iva si può effettuare in diversi modi: scopriamo come fare in questa guida.

di Laura Pellegrini

Adv

come trovare pec partita iva
  • Consultando gli appositi indici nazionali è possibile trovare un indirizzo Pec con la partita Iva o il codice fiscale di un’impresa, un libero professionista o un cittadino privato.
  • I principali indirizzi nazionali da consultare sono tre: l’INI-PEC per imprese e professionisti, IPA per la Pubblica Amministrazione e l’INAD per le persone fisiche.
  • Per trovare un indirizzo Pec di un’azienda si può consultare anche la visura camerale, in cui sono contenute tutte le informazioni sull’impresa.

L’indirizzo Pec è uno strumento che consente di trasmettere messaggi con validità legale verso numerosi enti statali e privati: dalla Pubblica Amministrazione alle realtà locali, dalle imprese ai liberi professionisti, fino ai cittadini privati.

Per alcuni soggetti vige l’obbligo di apertura della Pec, utile per comunicare con aziende o enti pubblici e per questo è importante sapere come trovare un indirizzo Pec con la partita Iva o il codice fiscale di un soggetto, che sia una persona fisica o giuridica.

Esistono diversi indici nazionali tramite i quali si possono reperire gli indirizzi di Posta Elettronica Certificata di imprese o liberi professionisti (portale INI-PEC presso il Registro delle Imprese), Pubblica Amministrazione (portale IPA), oppure persone fisiche (portale INAD). In quest’ultimo caso è possibile reperire anche il domicilio fiscale.

Come trovare una Pec aziendale: la visura camerale

come trovare pec imprese

Esistono diverse modalità per trovare un indirizzo Pec con la partita Iva di un’impresa: il metodo più semplice è richiedere la visura camerale, ovvero un documento rilasciato dalla Camera di Commercio che contiene i dati principali di un’impresa, tra i quali la sede legale e le anagrafiche dei soci.

Oltre a queste informazioni, nella visura è mostrato anche il domicilio digitale che corrisponde all’indirizzo Pec dell’azienda stessa. Per richiedere la visura camerale è possibile:

  • recarsi direttamente alla Camera di Commercio;
  • utilizzare il sistema informatico della Convenzione Telemaco;
  • sfruttare alcuni portali che raccolgono i dati sulle aziende iscritte alla Camera di Commercio (come Infoaziende.itRegistroimprese.it).

A prescindere dalla modalità scelta per effettuare la richiesta, la visura camerale comporta un costo variabile tra i 3 euro (necessari per la visura di una ditta individuale tramite Telemaco) e i 9,50 euro (richiesti per la visura di una società di persone).

Come trovare un indirizzo Pec privato o pubblico

In alternativa alla visura camerale, esistono degli appositi indici nazionali che si possono consultare in modo totalmente gratuito per trovare un indirizzo Pec. Possiamo distinguere tre piattaforme in base alla categorie di soggetto di cui si intende conoscere il contatto:

  • INI-PEC, il portale istituito dal Mise che contiene gli indirizzi delle imprese e dei professionisti presenti sul territorio italiano e registrati presso il Registro delle Imprese;
  • IPA, portale gestito dall’Agenzia per l’Italia Digitale, che riguarda le Pubbliche Amministrazioni e i gestori di pubblici servizi;
  • l’INAD, in fase di attuazione, che raccoglie i domicili digitali delle persone fisiche e degli altri enti di diritto privato non tenuti all’iscrizione in albi professionali o nel Registro Imprese.

1. INI-PEC: come trovare la Pec di un’impresa

Per trovare un indirizzo Pec con la partita Iva di un’impresa occorre collegarsi al Registro delle Imprese e accedere al portale INI-PEC (acronimo di Indice Nazionale degli Indirizzi di Posta Elettronica Certificata), istituito dal Mise: al suo interno è contenuto l’elenco di tutti gli indirizzi di Posta Elettronica Certificata delle imprese e dei liberi professionisti presenti sul territorio italiano.

Grazie a questo strumento innovativo è possibile rendere più veloce ed efficace la comunicazione tra le aziende, tra imprese e clienti, oppure tra professionisti e imprese.

Per iniziare la ricerca basta inserire nell’apposita casella il numero di partita Iva dell’impresa di cui si sta cercando la Pec, aggiungere anche altri dati identificativi del soggetto (per esempio nome e cognome o ragione sociale, codice fiscale e provincia) e premere invio. A questo punto comparirà l’indirizzo Pec associato all’azienda di riferimento.

Il procedimento si può svolgere anche in senso inverso: partendo da un indirizzo Pec noto, è possibile sfruttare la funzione “Di chi è questa Pec?” e risalire alle informazioni del proprietario.

Su questo portale, quindi, c’è la possibilità di cercare e trovare tutti gli indirizzi di Posta Elettronica Certificata che sono stati comunicati al Registro Imprese oppure agli ordini e ai collegi di appartenenza rispettivamente dalle imprese (individuali e costituite in forma societaria) e dai professionisti iscritti agli albi professionali (avvocati, notai, biologi, veterinari, ostetriche, ecc.).

2. IPA: come trovare la Pec delle Pubbliche Amministrazioni

Se si ha bisogno di trovare un indirizzo Pec relativo a enti pubblici o pubbliche amministrazioni, il portale di riferimento per la ricerca è IPA, acronimo di Indice dei domicili digitali delle Pubbliche Amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi. Questa piattaforma consente di inviare documenti e scambiare informazioni in modo più rapido tra le PA, i gestori di pubblici servizi e i privati.

All’interno del portale IPA si possono trovare tre categorie di informazioni:

  1. sintesi sull’Ente;
  2. struttura organizzativa e gerarchica e sui singoli uffici;
  3. informazioni sugli uffici di protocollo, cioè sulle Aree Organizzative Omogenee.

La ricerca è abbastanza semplice e intuitiva: basta inserire sul portale il nome della PA nell’apposita barra (ad esempio, Agenzia delle Entrate) e aggiungere tutte le informazioni che si hanno in possesso. A questo punto si può scorrere tra i risultati sino a individuare le sedi degli uffici oppure eventuale indirizzo Pec o altri canali di comunicazione.

3. INAD: come trovare la PEC di un privato cittadino

come trovare pec cittadino

A partire dal 6 luglio scorso è attivo l’INAD, l’Indice Nazionale dei Domicili Digitali dei cittadini grazie al qual è possibile reperire anche l’indirizzo Pec delle persone fisiche o degli enti di diritto privato non tenuti all’iscrizione in albi professionali o nel Registro Imprese. 

L’elezione del proprio domicilio digitale su Inad permette ai cittadini e alle imprese di ricevere le comunicazioni ufficiali da parte delle pubbliche amministrazioni (comprese raccomandate, multe e cartelle) direttamente tramite Pec e non più tramite raccomandata cartacea.

Attualmente l’obbligo di elezione del domicilio digitale vige solo per alcune categorie di soggetti, quali:

Come trovare una Pec – Domande frequenti

Come recuperare la Pec delle aziende?

La Pec di un’azienda si può trovare nella visura camerale, il documento ufficiale del Registro delle Imprese che contiene tutte le informazioni di un’impresa. In alternativa si può utilizzare il portale INI-PEC che consente di accedere, senza necessità di autenticazione, all’elenco pubblico di indirizzi di posta elettronica certificata di imprese e professionisti.

Come trovare una Pec con il codice fiscale?

Per trovare un indirizzo Pec con il codice fiscale puoi utilizzare il portale INI-PEC: dovrai scegliere la scheda imprese o professionisti, compilare il codice fiscale e premere sul pulsante “Cerca Pec” per visualizzare i risultati.

Come trovare il domicilio digitale di una persona?

Per cercare il domicilio digitale di una persona fisica è possibile accedere al portale INAD (Indice Nazionale dei Domicili digitali) ed effettuare una ricerca verificando il codice fiscale della persona stessa.

Autore
Foto dell'autore

Laura Pellegrini

Giornalista e content editor

Dopo la Laurea in Comunicazione e Società, ho iniziato la carriera da freelance collaborando con diverse realtà editoriali. Ho scritto alcuni e-book sui bonus e ad oggi mi occupo della redazione di articoli di economia, risparmio e lavoro.

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.