Attività redditizie: le migliori idee imprenditoriali da realizzare nel 2023

Gli aspiranti imprenditori sono sempre alla ricerca delle attività più redditizie da avviare. Ecco quali sono le idee imprenditoriali più promettenti per il 2023.

Attività redditizie
  • Per capire quali sono le attività più redditizie su cui investire bisogna studiare l’andamento del mercato, che negli ultimi anni è sempre più improntato sulla tecnologia e sull’attenzione ai temi ambientali.
  • Trovare l’idea imprenditoriale giusta, anche se fuori dagli schemi, può portare a generare grandi guadagni.
  • Non tutte le attività imprenditoriali richiedono grossi investimenti per avviare un progetto imprenditoriale di successo.

Il 2023 potrebbe essere l’anno giusto per qualche imprenditore che sceglierà di investire in attività redditizie. Ma quali sono le idee vincenti per il nuovo anno? Gli aspiranti imprenditori che sono alla ricerca della migliore idea imprenditoriale per il nuovo anno sanno bene che, per individuare l’opzione migliore, bisogna seguire il mercato e, se possibile, indovinare le tendenze in arrivo nel futuro.

Trovare la giusta idea imprenditoriale può garantire grandi guadagni, ma significa anche dover affrontare un investimento iniziale.

Tra le idee raccolte di seguito delle migliori attività redditizie da aprire nel 2023 ci sono anche tante soluzioni che richiedono investimenti minimi che portano ugualmente a grandi risultati. Continua a leggere per sapere quali sono le idee imprenditoriali vincenti per il nuovo anno.

Attività di benessere personale

Dopo la pandemia, sempre più persone hanno deciso di fare del proprio benessere una priorità, ed è per questo che avviare un’attività sul benessere personale nel 2023 può essere un’idea vincente.

Per poter avviare questo tipo di attività, tuttavia, è fondamentale avere una profonda conoscenza di questo settore, in modo da poter realmente aiutare gli altri e ottenere dei risultati. In questo ambito si stanno sviluppando tante figure professionali redditizie tra cui terapisti, istruttori di yoga, personal trainer e personal coach.

Per intraprendere questo percorso è, poi, doveroso acquisire le giuste competenze e avere una predisposizione personale. Quindi è consigliabile, ad esempio, frequentare un corso approfondito.

Il modo migliore per promuovere questo tipo di attività è quello di utilizzare i social network e il passaparola. Anche online le possibilità sono tantissime, poiché si possono offrire percorsi di coaching individuali, corsi e video registrati a pagamento.

In questo caso non sono necessari grandi investimenti iniziali: basterà una connessione ad internet e uno spazio in cui registrare i contenuti o in cui dedicarsi ai clienti.

Attività redditizie benessere

Guadagnare con il dropshipping

Tra le migliori idee imprenditoriali per guadagnare online che si è sviluppata negli ultimi anni c’è il dropshipping. Si tratta di una tipologia di e-commerce in cui la merce viene spedita ai clienti direttamente dal fornitore. Di conseguenza, l’obiettivo è solamente quello di realizzare le vendite, senza dover gestire un magazzino.

Il meccanismo su cui si basa il dropshipping è semplicissimo: acquistare un articolo a un prezzo basso e rivenderlo realizzando un profitto. Ma, a differenza del classico business model, l’imprenditore non si occupa della gestione della merce da vendere e della spedizione.

Per iniziare a guadagnare con il dropshipping bisogna aggiungere al proprio negozio online prodotti da vendere in dropshipping provenienti da diversi fornitori, possibilmente appartenenti a una nicchia specifica. Nel momento in cui il cliente acquista un prodotto, l’ordine viene trasmesso direttamente al fornitore, che lo evade, mentre il customer service spetta comunque al titolare del sito.

Si può collaborare sia con fornitori locali che esteri, l’importante è stabilire un rapporto di fiducia. Il compito del venditore è, quindi, fondamentalmente la gestione del marketing e quello di fornire un’assistenza clienti di qualità.

Diventare Socia Media Manager

Una delle professioni che negli ultimi anni ha avuto una crescita enorme e che anche nel 2023 sarà molto richiesta è il social media manager. Questo tipo di attività può essere svolta ovunque, anche da casa, e ha un grandissimo potenziale.

Infatti, oggi sempre più aziende hanno deciso di sviluppare il proprio web marketing anche sui social, e per gestire le varie pagine si rivolgono proprio ai social media manager.

Oggi è una professione molto richiesta sul mercato, proprio per la crescente esigenza delle aziende di utilizzare i canali social come Facebook, Twitter e Instagram per comunicare al pubblico e raggiungere potenziali clienti.

Per avviare un’attività di successo di questo tipo è importante investire del tempo nella formazione, e anche in questo caso è molto utile conoscere i meccanismi del settore.

Una volta acquisite le conoscenze necessarie, si può iniziare a collaborare con le aziende come freelance aprendo la Partita Iva o persino con una propria agenzia.


Avviare una azienda agricola o agriturismo

Per gli amanti della natura e del buon cibo, l’idea di business migliore per il nuovo anno è quella di aprire un’azienda agricola o un agriturismo.

Sicuramente questa è un’attività che richiede certo investimento, a meno che non si è già in possesso di una struttura. In caso contrario, sarà necessario individuare la struttura più adatta, ristrutturarla e adattarla per l’attività da avviare.

Uno dei modi più semplici ed economici per attirare i nuovi ospiti è quello di utilizzare piattaforme come AirBnb per poi creare un sito web personalizzato che farà da vetrina alle esperienze offerte e ai prodotti locali biologici da vendere.

In questo settore è possibile spaziare e avviare una attività specializzata per esempio nella vendita di un determinato prodotto, valorizzando ciò che viene prodotto sul territorio.

Per aprire una attività di questo tipo è comunque consigliato affidarsi ad alcuni professionisti, come i commercialisti, per la gestione della parte contabile e fiscale. Inoltre, in questi casi l’investimento può essere ingente, soprattutto all’inizio.

Attività redditizie agriturismo

Attività di sviluppo e progettazione Web

Gli appassionati di design possono avviare un’attività di sviluppo e progettazione web, molto richiesta negli ultimi anni.

L’attività di Web Development riguarda la progettazione e lo sviluppo di siti web per le aziende e professionisti e spesso va di pari passo con il digital marketing,

Questa attività oggi è particolarmente richiesta perché sia le aziende appena nate che le più longeve hanno l’esigenza di creare un sito web per offrire i propri prodotti e servizi online e raggiungere le persone tramite canali virtuali.

Questo tipo di attività non richiede un elevato investimento iniziale ad esclusione delle spese relative alla formazione e agli eventuali software e programmi. Si può decidere di svolgere questa attività creando una vera e propria agenzia, oppure in autonomia, aprendo una Partita Iva come professionista.

In questo ambito ad oggi sono richieste numerose risorse, proprio perché ci troviamo in un periodo di digitalizzazione crescente dei sistemi, utilizzati sia nel settore pubblico che nel privato.


Diventare content writer

Oggi un gran numero di siti web ha un blog, ed è sempre più richiesta la pubblicazione di contenuti sia sotto forma di articoli che di testi pubblicitari, e-mail o landing page. Per questo sono molto richiesti i content writer.

I content writer sono i professionisti che si occupano della scrittura di testi per il web, e negli ultimi anni sono sempre più ricercati.

Questo tipo di attività è perfetta per chi ha la passione per la scrittura ed è anche esperto del web. Inoltre, per chi è specializzato in un particolare settore, è possibile proporre contenuti per siti che trattano questo tema.

I content writer possono intraprendere la carriera da freelance, ma è anche importante seguire corsi di scrittura per il web o di copywriting online per conoscere tutte le tecniche di scrittura da utilizzare.

Si tratta di un’attività che, esclusi i corsi di formazione, richiede un investimento basso, e che può raggiungere retribuzioni anche piuttosto elevate, soprattutto lavorando per siti esteri. In questo caso, però, è fondamentale conoscere perfettamente una seconda lingua.

Creare un podcast

L’amore per i podcast è arrivato anche in Italia da qualche anno, e il successo di questi episodi audio non sta diminuendo. Secondo le ultime indagini, infatti, pare che siano circa 14 milioni gli italiani durante l’ultimo anno hanno ascoltato almeno un podcast.

Proprio per questo creare e pubblicare un podcast è un’idea imprenditoriale che può raggiungere un grande successo.

Questa idea di business richiede un basso investimento iniziale, da destinare principalmente alle attrezzature tecniche, come un microfono di qualità, e alla pubblicità.

Il modo migliore per promuovere un podcast è quello di collaborare con personaggi famosi magari intervistandoli durante le puntate del podcast, o collaborare con una radio.

Ad oggi è possibile utilizzare diverse piattaforme web pe pubblicare dei podcast, alcuni esempi sono: Apple Podcast, Audible, Spotify, Spreaker.

Attività redditizie podcast

Offrire servizi di design

I creativi possono sfruttare la loro passione per creare un business, e questo vale anche per i designer che possono offrire servizi di design in tutto il mondo grazie al web.

Ci sono, infatti, piattaforme come Fiverr che permettono di lavorare come designer freelance mettendo in contatto con i clienti che cercano un professionista.

Si possono offrire sevizi di creazione di loghi, illustrazioni e fumetti ma anche biglietti da visita, design per videogiochi, render e progetti 3D per interni, auto o prodotti e tanto altro.

Chi ha studiato grafica, ed è esperto nell’utilizzo di programmi appositi, può proporsi per svolgere lavori occasionali, oppure può costruire una vera e propria professione intorno a questo ambito. Risulta tuttavia particolarmente importante rimanere aggiornati sia sull’uso di questi software, sia sulle mode di design del periodo.

Aprire un negozio bio

Aprire un negozio di frutta e verdura, o di alimentari in generale, può essere una buona idea, ma aprire un negozio bio è una soluzione molto attuale. Infatti, oggi il cliente è sempre più attento ai prodotti che acquista e vuole assicurarsi che ciò che porta a tavola sia biologico e di qualità.

Proprio per questo negli ultimi anni i negozi bio stanno avendo un grande successo. Infatti, queste attività sono caratterizzate dal rispetto per l’ambiente, nonché per la qualità e la tipicità dei prodotti venduti.

Questa tipologia di negozi vende prodotti di stagione e a chilometro zero, puntando alla sostenibilità ambientale e alla riduzione degli sprechi alimentari, temi che oggi sono sempre più importanti.

Oltre ad un negozio che vende prodotti biologici, è anche possibile aprire una attività che propone prodotti sfusi o alla spina, ovvero privi di packaging: anche in questo caso si tratta di una idea che protegge l’ambiente.


L’attività del wedding planner

Dopo lo stop del 2020 e del 2021 a causa della pandemia, i matrimoni hanno visto il grande ritorno, e oggi la figura del wedding planner è più richiesta che mai.

La professione del wedding planner è nata ormai molti anni addietro, ma è solamente negli ultimi anni che sta avendo un enorme successo.

Oggi sono tantissime le coppie che decidono di affidare l’organizzazione del grande giorno ad un professionista. Ed è proprio per questo che avviare un’attività come organizzatore di matrimoni può essere un ottimo affare per il nuovo anno.

L’investimento è minimo, ma è importante seguire corsi per conoscere tutti i trucchi del mestiere. Questo professionista infatti deve essere in grado di gestire tutta l’organizzazione delle nozze: dalla lista degli invitati alle bomboniere, fino alla prenotazione e allestimento del locale.

Attività redditizie wedding planner

Avviare un servizio di sharing di veicoli elettrici

Il settore della mobilità e della micro mobilità elettrica è in continua crescita, soprattutto in un momento storico in cui l’attenzione per l’ambiente sta diventando molto importante.

Per tale motivo aprire un’attività di noleggio a breve e lungo termine e di sharing di veicoli elettrici rappresenta un’idea di business vincente.

Questo tipo di attività, tuttavia, richiede un investimento importante, ma che darà facilmente ottimi risultati, soprattutto nelle grandi città.

Ad oggi infatti sono moltissime le applicazioni, disponibili da smartphone, con cui è possibile prenotare un noleggio di questo tipo, e derivano nella maggior parte dei casi da startup avviate di recente.


Aprire un home restaurant

Per tutti i cuochi e gli chef che hanno il sogno di aprire un ristorante, ma non hanno abbastanza risorse o coraggio per farlo, un’idea vincente che si sta sviluppando ormai da diversi anni è quella dell’home restaurant.

Si tratta di un’idea imprenditoriale diventata molto diffusa anche in Italia da prima della pandemia, e che oggi sta riprendendo ad avere successo. Questa attività è perfetta per chi ama cucinare e trascorrere delle giornate in compagnia facendo nuove conoscenze.

Infatti, l’home restaurant è di fatto un “ristorante in casa”, con tanto di coperti e clienti paganti. Per iniziare questo tipo di attività basta avere una casa sufficientemente grande per accogliere gli ospiti, un grande amore per la cucina e investire in piattaforme web per pubblicizzare l’attività.

Oggi, infatti, ci sono diverse piattaforme nel settore, come Italian Home Restaurant o Airbnb, in cui inserire la propria attività per farsi trovare facilmente dai clienti interessati. Un requisito di cui tenere conto è quello di ottenere la licenza ed effettuare i controlli igienico-sanitari.

Diventare sviluppatori di app

Oggi c’è un’app per tutto, e gli smartphone stanno diventando dei tuttofare. In più, molte aziende non solo creano il proprio sito web, ma sviluppano anche la propria app per offrire un servizio ancora più comodo ed efficiente.

Proprio per questo sono sempre più richiesti gli sviluppatori di app che possono arrivare anche a guadagnare cifre importanti, soprattutto avviando un’agenzia apposita che offre questo servizio.

Per intraprendere questo percorso, tuttavia, è necessario avere le conoscenze necessarie, che si possono acquisire con una naturale predisposizione alla tecnologia, ma soprattutto seguendo corsi specifici anche universitari. Ma il vantaggio è che, per lavorare come professionista, come per altre attività nell’ambito tecnologico e digitale, è necessario un investimento iniziale minimo, come l’apertura della Partita Iva.

Diverso è il caso in cui si desidera avviare una vera e propria agenzia, per cui bisogna mettere in conto le eventuali spese per l’affitto di un ufficio, o le paghe per i collaboratori.


Aprire un negozio di usato

L’attenzione alla sostenibilità sta rendendo le persone più attente agli sprechi e più consapevoli negli acquisti, ed è proprio per questo che negli ultimi anni sta crescendo la tendenza ad acquistare presso i negozi dell’usato.

Oggi questi negozi sono sempre più frequentati dai giovani, che hanno creato una vera e propria tendenza che sta portando ad un’enorme crescita.

Aprire un negozio dell’usato, quindi, può portare ad importanti guadagni, soprattutto se si ricorre ad una buona strategia di marketing. Tuttavia, come per ogni tipo di negozio, anche in questo caso è necessario un investimento iniziale di almeno 10.000 euro.

Vi è, però, la possibilità di abbattere i costi scegliendo la strada del franchising, che offre anche una serie di vantaggi come l’autorevolezza del marchio, assistenza e formazione del personale.

Diventare editor di video

L’editing di video è una delle migliori idee di business per il 2023 poiché sempre più aziende, imprenditori e influencer hanno bisogno di aiuto per modificare i loro contenuti video. Infatti, i social oggi si stanno orientando sempre di più sui video piuttosto che sulle immagini, rendendo l’editor di video una figura professionale sempre più richiesta.

Questa idea è perfetta per chi ha esperienza con software di editing video come Final Cut Pro o Adobe Premiere. Si possono offrire i servizi per creare video avvincenti per le aziende o persino creare video per privati come nel caso di matrimoni o compleanni.

Questo tipo di attività richiede un investimento iniziale destinato principalmente in attrezzature e in software di editing. Se si desidera invece iniziare una attività completamente in autonomia, è ancora molto in voga la professione digitale dello Youtuber, ovvero un creatore di contenuti specifici da pubblicare sulla piattaforma Youtube.

In questo caso però, per arrivare a guadagnare cifre interessanti dai propri video, tramite pubblicità e sponsorizzazioni, può essere necessario un lungo periodo di tempo, e non è detto che i contenuti siano sempre apprezzati dagli utenti.

Attività redditizie video editor

Aprire una pokeria

Oggi ci sono pokerie, o “poke house” ad ogni angolo, e questo è l’anno giusto per investire in questo settore. Aprire una pokeria oggi è molto redditizio grazie alla moda che si è sviluppata negli ultimi due anni e che ancora non accenna a passare.

Il pokè consiste in un’insalata di verdure o di riso con aggiunta di pesce crudo a tocchetti, salse ed altri ingredienti che ogni cliente sceglie a piacere.

Per avviare questo tipo di attività, però, è necessario non solo effettuare un investimento di almeno 50.000 euro, ma anche ottenere tutte le licenze e i permessi necessari per la vendita di cibo. Anche in questo caso è possibile affidarsi ad una catena in franchising, per ricevere supporto iniziale nell’avviamento dell’attività, oltre ad una immagine di brand chiaramente riconoscibile.

Queste attività, oltre a proporre le poke presso i negozi specializzati, generalmente vendono anche consegnando i prodotti a casa, tramite le consegne a domicilio.

Attività redditizie – Domande frequenti

Che tipo di attività conviene aprire oggi?

Le attività più redditizie oggi sono quelle digitali come quelle di sviluppatori web, sviluppatori di app, creatori di contenuti e gli editor di video.

Quanto costa avviare un’attività di successo?

Per avviare un’attività imprenditoriale non sempre è richiesto un grande investimento, soprattutto grazie ai nuovi strumenti tecnologici. Leggi quali sono le attività redditizie che richiedono investimenti minimi.

Quale attività rende di più?

Ad oggi il primo settore per redditività e fatturato in Italia è quello alimentare, ma richiede grandi investimenti e l’ottenimento dei permessi per la vendita di cibo. Leggi quali sono le attività alimentari e di ristorazione più redditizie da avviare nel 2023.

Autore
Foto dell'autore

Ilenia Albanese

Esperta di finanza personale e lavoro digitale

Copywriter specializzata nel settore della finanza personale, con esperienza pluriennale nella creazione di contenuti per aiutare i consumatori e i risparmiatori a gestire le proprie finanze.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.