Decreto Emilia Romagna, stanziati due miliardi di euro. Tutte le misure previste

A seguito dell'alluvione, il governo ha deciso di stanziare 2 miliardi di euro di aiuti con il Decreto Emilia Romagna. Ecco tutti gli interventi previsti.

Adv

alluvione emilia romagna
  • Il governo ha recentemente approvato il Decreto Emilia Romagna, con lo stanziamento di due miliardi di euro per la regione colpita dalle alluvioni.
  • Il decreto interviene con un blocco degli adempimenti obbligatori, come tributi e contributi a carico dei cittadini.
  • Il decreto contiene diversi interventi a favore delle imprese, della scuola, e per lavoratori dipendenti e autonomi.

Il governo ha da poco approvato il testo del nuovo decreto per sostenere l’Emilia Romagna, a fronte dell’emergenza causata dalle alluvioni degli ultimi giorni. Il governo ha stanziato per questo intervento due miliardi di euro, andando anche ad estendere lo stato di emergenza.

Il provvedimento del governo intende sostenere sia i cittadini che le imprese della regione colpita dall’alluvione, prevedendo diverse misure specifiche. La prima importante misura presa dal provvedimento per le imprese è la sospensione dei versamenti tributari e contributivi fino al 31 agosto 2023.

Il decreto prende anche in considerazione misure per garantire la continuità didattica nelle scuole, e va a sostenere i lavoratori con particolari indennità. Vediamo in questo articolo tutte le misure contenute nel Decreto Emilia Romagna.

Decreto Emilia Romagna: il testo del provvedimento

Il governo ha approvato il nuovo decreto specifico per aiutare la regione Emilia Romagna, con particolare attenzione alle zone colpite dall’alluvione, garantendo misure per le imprese del territorio, per i lavoratori dipendenti e autonomi, e a sostegno delle scuole.

La premier Giorgia Meloni si è recata nelle zone colpite dalle alluvioni, e da poco si è concluso il Consiglio dei Ministri per il decreto legge apposito, con 2 miliardi di euro di fondi stanziati per l’intervento. Il testo del decreto contiene numerose misure di sostegno alla regione, tra cui interventi mirati alle imprese del territorio, con un fondo specifico per le aziende esportatrici e il comparto agricolo.

I sostegni verranno destinati anche a lavoratori dipendenti e autonomi, intervenendo con la cassa integrazione, come vedremo tra poco. Il governo ha anche ipotizzato la provenienza dei fondi per l’intervento a favore della regione, e le risorse molto probabilmente verranno acquisite nei seguenti modi:

  • aumento di un euro del prezzo per l’accesso ai musei;
  • vendita di veicoli sequestrati;
  • estrazioni straordinarie di lotto e superenalotto per convogliare le vincite alla regione.

Nel frattempo rimane alta l’attenzione della regione per il pericolo naturale, per cui si proroga la situazione di emergenza.

pleo business

Decreto Emilia Romagna: contributi e tributi bloccati

Uno dei primi interventi a favore della regione riguarda lo stop al versamento di tributi e contributi fino alla fine di agosto 2023. Anche ARERA è intervenuta con uno stop ai pagamenti, in particolare per ciò che riguarda le utenze, con sospensione fino a fine agosto.

Lo stop al versamento dei contributi e dei tributi riguarda tutti i cittadini delle zone colpite dalle alluvioni, e in particolare sospende i seguenti versamenti:

  • tributi in scadenza;
  • contributi previdenziali e assistenziali, premi per l’assicurazione obbligatoria, adempimenti obbligatori;
  • versamento di ritenute e trattenute sulle addizionali regionali e comunali dell’IREPF;
  • versamenti relativi alle cartelle di pagamento emesse dagli agenti di riscossione;
  • adempimenti obbligatori verso le amministrazioni pubbliche per datori di lavoro, professionisti, consulenti e centri di assistenza fiscale;
  • adempimenti previsti per gli istituti di definizione agevolata.

Successivamente alla fine di agosto, gli adempimenti ripartiranno con scadenza al 20 novembre 2023. Va ricordato inoltre che viene attivata in automatico, indipendentemente dal decreto, anche una sospensione dei mutui in base al protocollo di intesa con ABI.

Vengono rinviati anche i processi civili e penali, se una delle parti coinvolte o l’avvocato difensore sono residenti nelle zone colpite dalle alluvioni.

Cassa integrazione per dipendenti e autonomi

Un intervento a favore dei lavoratori riguarda l’applicazione della cassa integrazione in deroga a tutti i dipendenti fino a un periodo di 90 giorni. Per questo intervento vengono destinati 580 milioni di euro.

Oltre ai lavoratori dipendenti, il provvedimento ulteriore fa riferimento anche ai lavoratori autonomi, stanziando un contributo una tantum fino a 3.000 euro per i professionisti e autonomi con Partita Iva che si trovano a dover fermare la propria attività. In questo caso i fondi a disposizione corrispondono a 300 milioni di euro.

soldo business

Gli interventi per le imprese

Il Decreto Emilia Romagna stabilisce anche delle misure specifiche rivolte alle imprese e in particolare al settore agricolo, uno dei comparti più importanti della regione.

Inoltre il Ministro degli Esteri garantisce un contributo a fondo perduto alle imprese che esportano che sono state danneggiate dalle alluvioni.

Per il contributo vengono disposti 300 milioni di euro in base al fondo Simest, dedicato alla crescita delle imprese italiane all’estero. Allo stesso modo viene garantito un fondo da 400 milioni di euro per i tassi agevolati a fondo perduto.

Il Ministero dell’Agricoltura invece eroga alcuni indennizzi alle imprese agricole per 100 milioni di euro, e altri fondi, per 75 milioni di euro, vengono stanziati per facilitare l’acquisto di macchinari da parte delle imprese che sono state danneggiate dalle alluvioni, secondo il Fondo Innovazione specifico.

Viene poi rafforzato di conseguenza il Fondo di Garanzia per le PMI, fino al 100% di garanzia e con 110 milioni di euro di stanziamento.

Decreto Emilia Romagna, interventi per la scuola

Per la scuola, il decreto interviene con uno stanziamento di 20 milioni di euro per la continuità didattica, e con alcuni interventi mirati a sostenere le scuole, duramente colpite dall’alluvione.

A questo proposito, viene data la facoltà, al Ministro dell’Istruzione, di procedere con interventi mirati per adempiere agli esami di maturità in modo flessibile, per tutti gli istituti scolastici che sono stati coinvolti nelle alluvioni.

Si attende quindi l’arrivo di una comunicazione specifica su questo punto. Nel frattempo si ipotizza anche un aiuto specifico per garantire agli studenti la tecnologia necessaria alla continuazione dell’attività didattica, tramite ad esempio l’acquisto di computer.

Viene presa in considerazione la possibilità di tenere esami a distanza anche per ciò che riguarda gli studi universitari, tramite strumenti di collegamento da remoto.

Decreto Emilia Romagna
edenred ticket restaurant

Prossimi passi dopo il Decreto Emilia Romagna

Per il momento questo decreto contiene le misure urgenti da attivare per la regione Emilia-Romagna, tuttavia si attende un decreto successivo per ulteriori interventi, come commenta anche il presidente della regione, Stefano Bonaccini:

“Servirà successivamente un decreto per la ricostruzione. Per il terremoto abbiamo avuto 12 miliardi di euro di danni, abbiamo ricostruito quasi tutto. Ora abbiamo bisogno di norme di semplificazione normativa per una ricostruzione che sia fatta bene, nel rispetto della legge, ma anche rapida. Quello di oggi è un primo passo, ci rialzeremo.”

Dalla regione arriva anche la richiesta di un Commissario per la ricostruzione, e di un Patto per il Lavoro e per il Clima. Si prospettano quindi diverse misure ulteriori necessarie alla ricostruzione, per cui la Regione Emilia-Romagna, insieme alle associazioni di imprese, sindacati, professioni, il Terzo Settore, gli istituti bancari e le organizzazioni firmatarie del patto per il Lavoro hanno presentato un testo per stabilire i prossimi passi per la regione.

Credits: regione Emilia Romagna

Decreto Emilia-Romagna – Domande frequenti

Cos’è il Decreto Emilia Romagna?

Il Decreto Emilia Romagna garantisce alcune misure di intervento specifiche per la regione colpita recentemente dalle alluvioni. Scopri tutti i provvedimenti qui.

Quali saranno gli aiuti alle imprese dell’Emilia Romagna?

Il Decreto Emilia Romagna istituisce alcuni sostegni alle imprese, soprattutto quelle esportatrici e agricole che sono state danneggiate dalle alluvioni. Scopri qui i dettagli.

Quali saranno i prossimi passi dopo il Decreto Emilia Romagna?

Si prospetta l’arrivo di ulteriori misure, mirate alla ricostruzione della Regione dopo le alluvioni.

Autore
Giornalista pubblicista, laureata in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Torino, da sempre sono appassionata di scrittura. Dopo alcune esperienze all'estero, ho deciso di approfondire tematiche inerenti la fiscalità nazionale relativa alle persone fisiche ed alle Partite Iva. La curiosità mi ha portato a collaborare con agenzie web e testate e a conoscere realtà anche diversissime tra loro, lavorando come copywriter e editor freelancer.

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.