Quadro RW, Modello Redditi PF: cos’è e come compilarlo

Cos'è il Quadro RW nel Modello Redditi PF, come si compila e a cosa serve

Revisione a cura di Giovanni EmmiDottore CommercialistaSu PartitaIva.it ci impegniamo al massimo per garantire informazioni accurate. Gli articoli vengono costantemente revisionati da professionisti del settore.

Adv

quadro rw modello redditi pf
  • Il Quadro RW all’interno del Modello Redditi PF serve per indicare gli investimenti e le attività finanziarie all’estero.
  • Questo Quadro fa riferimento in particolare all’IVIE e all’IVAFE, e va compilato per obiettivi di monitoraggio fiscale.
  • L’Agenzia delle Entrate specifica che l’obbligo di monitoraggio è previsto nel caso di depositi e conti correnti il cui valore massimo è inferiore a 15.000 euro.

Il Quadro RW è una parte del Modello Redditi PF, e va compilato per il monitoraggio fiscale degli investimenti e le attività finanziarie detenute all’estero. Il Modello va dichiarato per presentare correttamente la dichiarazione dei redditi in base al periodo di imposta specifico.

Per investimenti si intendono tutti quei beni di natura patrimoniale all’estero che producono reddito in Italia, mentre le attività estere di natura finanziaria sono tutte quelle da cui derivano redditi di capitale o redditi diversi, di tipo finanziario, e di fonte estera.

Il Modello Redditi PF può essere compilato con il supporto di un intermediario esperto, come un commercialista. Vediamo in questo articolo cos’è e come compilare il Quadro RW nello specifico.

Cos’è il Quadro RW e chi deve compilarlo

Il Quadro RW serve a dichiarare i redditi derivati da fonte estera, e qui vanno incluse diverse informazioni. Il contribuente deve indicare gli investimenti effettuati all’estero, con reddito in Italia, e le diverse attività finanziarie all’estero, inclusi conti correnti.

Chi deve compilare nello specifico questo Quadro? Si tratta di persone fisiche, enti non commerciali che hanno sede in Italia e società semplici. Sono obbligati alla compilazione coloro che hanno attività estere di tipo finanziario a titolo di proprietà, o con un altro diritto reale, indipendentemente dalla modalità di acquisizione.

Questa parte della dichiarazione va compilata per il calcolo di due tasse:

  • IVIE: imposta sul valore degli immobili all’estero;
  • IVAFE: imposta sul valore dei prodotti finanziari di conti correnti e libretti risparmio all’estero.

Casi di esonero dalla compilazione del Quadro RW

L’obbligo di monitoraggio a fini fiscali non è previsto per conti correnti bancari e depositi all’estero per cui il valore massimo non ha superato 15.000 euro nell’anno di imposta di riferimento.

Sono esonerati dalla compilazione del Quadro RW coloro per cui attività finanziarie e patrimoniali sono affidate a intermediari residenti, per cui è applicata la ritenuta o imposta sostitutiva.

Sono esonerate anche le persone fisiche che lavorano all’estero per lo Stato italiano, o per chi svolge un lavoro continuativo all’estero in zone di frontiera.

Come compilare il Quadro RW

La compilazione del Quadro RW prevede l’inserimento delle informazioni inerenti in diverse sezioni. Va premesso che in caso di investimenti, questi devono sempre essere indicati, indipendentemente dalla produzione di redditi nel periodo considerato.

Le attività estere di natura finanziaria vanno sempre indicate, e lo stesso vale per gli immobili detenuti all’estero. Vediamo qui in modo semplificato come devono essere compilati i vari righi del Quadro RW:

  • righi da RW1 a RW5: va inserito qui il titolo sui beni (proprietà, usufrutto, ecc), e altre informazioni utili per l’individuazione del bene specifico. Va indicata la quota di possesso e il paese in cui si trova il bene, oltre al criterio di determinazione del valore. Va inoltre indicata la quota su cui si calcola l’IVAFE corrispondente;
  • rigo RW6: qui va indicata la quota effettiva dell’IVAFE dovuta e da versare per l’anno di imposta corrispondente. Vanno anche indicate qui le eventuali eccedenze precedenti o compensate;
  • rigo RW7: qui va indicata l’imposta IVIE dovuta per l’anno di riferimento, e gli eventuali acconti già versati.

Quadro RW – Domande frequenti

Cos’è il Quadro RW?

Il Quadro RW è una parte del Modello Redditi PF che serve a dichiarare correttamente investimenti e attività finanziarie detenute all’estero.

Come si compila il Quadro RW?

Questo Quadro va compilato con tutte le informazioni specifiche, in base ai redditi di natura finanziaria, conti correnti o investimenti prodotti all’estero. La compilazione serve per il monitoraggio fiscale e per versare IVIE e IVAFE.

Chi deve compilare il Quadro RW?

Il Quadro RW deve essere compilato da persone fisiche, enti non commerciali che hanno sede in Italia e società semplici. Sono obbligati alla compilazione coloro che hanno attività estere di tipo finanziario a titolo di proprietà: scopri di più qui.

Autore
Foto dell'autore

Valeria Oggero

Giornalista

Giornalista pubblicista, laureata in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Torino, da sempre sono appassionata di scrittura. Dopo alcune esperienze all'estero, ho deciso di approfondire tematiche inerenti la fiscalità nazionale relativa alle persone fisiche ed alle Partite Iva. La curiosità mi ha portato a collaborare con agenzie web e testate e a conoscere realtà anche diversissime tra loro, lavorando come copywriter e editor freelancer.
Fact-Checked
Avatar di Giovanni Emmi
Giovanni Emmi
Dottore Commercialista
Revisione al 15 Luglio 2023
Commercialista dal 🧗🏾‍♀️secondo millennio, innovatore professionale nel terzo millennio🏃🏾‍♂️. Il futuro della professione del commercialista nel mio ultimo libro "dalla società alla rete tra professionisti".

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di Partitaiva.it, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.