Nuovo portale INPS: come funziona e tutte le novità

Il nuovo portale INPS contiene diverse categorie di servizi, e una è rivolta a professionisti autonomi e imprese. Ecco come funziona.

di Valeria Oggero

Revisione a cura di Giovanni EmmiDottore CommercialistaSu PartitaIva.it ci impegniamo al massimo per garantire informazioni accurate. Gli articoli vengono costantemente revisionati da professionisti del settore.

Adv

Logo INPS
  • L’INPS ha annunciato l’arrivo del suo nuovo portale online, volto a garantire agli utenti una migliore semplicità di accesso a tutti i servizi.
  • Il nuovo portale INPS ha una sezione dedicata esclusivamente alle imprese e alle Partite Iva.
  • Il nuovo portale è integrato anche a tecnologie avanzate come l’intelligenza artificiale, per rispondere alle domande frequenti degli utenti.

Arriva questo mese il nuovo portale INPS, come ha comunicato lo stesso ente previdenziale, con l’obiettivo di migliorare l’utilizzo di questo strumento per tutti gli utenti. Semplificare l’accesso è il tema centrale della nuova versione del portale, incentrato sulle necessità degli utenti.

A questo scopo, il sito viene diviso in categorie in base ai soggetti che richiedono l’accesso a determinati servizi, e una categoria viene riservata a professionisti autonomi con Partita Iva e imprese. Con l’obiettivo di facilitare l’utilizzo, viene anche proposta una nuova grafica al sito www.inps.it.

Per migliorare il portale vengono integrate alcune tecnologie utili all’utente, come il motore di ricerca per trovare dati e informazioni, e una intelligenza artificiale in grado di rispondere prontamente alle necessità degli utenti. Vediamo nell’articolo i dettagli su tutte le modifiche al sito.

Le categorie del nuovo portale INPS

Il nuovo portale INPS semplifica la ricerca di dati e informazioni agli utenti, per cui vengono suddivise diverse categorie in base all’argomento cercato e al tipo di utente. Le categorie principali, divise poi in sotto categorie, sono le seguenti:

  • pensioni e previdenza;
  • lavoro;
  • sostegni, sussidi e indennità;
  • imprese e liberi professionisti.

Risulta interessante per tutti coloro che lavorano con una Partita Iva poter accedere ad una sezione dedicata, da cui ricevere informazioni di diverso tipo. Nel prossimo periodo il sito continuerà ad aggiornarsi per far confluire tutte le informazioni utili agli utenti in queste categorie.

L’INPS avvisa quindi gli utenti che il nuovo portale potrebbe non essere disponibile nei prossimi giorni, o potrebbero esserci problemi nell’accesso dovuti proprio all’aggiornamento. Per gli utenti sarà poi possibile anche inviare un feedback all’INPS sul funzionamento stesso del portale, che potrà essere aggiornato anche successivamente in base al parere degli utenti.

Nuovo portale INPS

Cambia il logo INPS

Il nuovo portale INPS ha una nuova veste grafica, che riguarda anche il logo, che viene aggiornato in chiave digitale, come riporta l’ente previdenziale in una recente comunicazione:

Più versatile, più leggibile e ancora più adatto al digitale: queste le caratteristiche dell’evoluzione del logo che l’INPS adotterà progressivamente su tutti i canali di comunicazione fisici e digitali, nel corso delle prossime settimane.

Il cambiamento del logo vuole rispondere alle esigenze del digitale, semplificando le forme e i colori utilizzati, e queste modifiche arrivano in concomitanza con il 120esimo anno dalla nascita dell’INPS.

finom business

La tecnologia impiegata sul nuovo portale INPS

Il nuovo portale INPS sfrutta la tecnologia per diventare più efficiente, e rispondere alle domande degli utenti. Oltre alla nuova grafica, e ad un’organizzazione più ottimale delle informazioni, l’INPS propone l’adozione di alcune tecnologie per facilitare l’accesso ai dati agli utenti:

  • motore di ricerca integrato per favorire l’individuazione delle informazioni;
  • sistemi di intelligenza artificiale per fornire informazioni, Faq, link e documenti utili all’utente;
  • strumenti di apprendimento automatico per verificare la navigazione dell’utente e migliorare l’uso del portale.

Questi strumenti vengono impiegati nel tempo per migliorare la fruibilità del portale, per cui non è da escludere che seguiranno nel prossimo periodo nuovi aggiornamenti del sito.

Portale INPS Partite Iva

Nuovo portale INPS per imprese e liberi professionisti

Vediamo da vicino quali sono le novità che interesseranno imprese e liberi professionisti. Nella pagina principale del portale è possibile accedere alla sezione dedicata, che presenta diverse sotto categorie per consentire all’utente di scegliere l’argomento di interesse. Ecco tutti i servizi accessibili da chi ha una Partita Iva o impresa:

  • rimborsi: qui i datori di lavoro possono chiedere rimborsi delle retribuzioni, crediti contributivi, denunce o rettifiche;
  • debiti contributivi: in questa sotto sezione si può accedere ad un elenco di servizi per regolarizzazione, riduzione, rateazione ed esonero di debiti contributivi;
  • incentivi all’assunzione: una particolare sezione è dedicata all’assunzione agevolata di lavoratori dipendenti, come le decontribuzioni per le imprese. Rientra l’assunzione agevolata per chi riceve il reddito di cittadinanza;
  • cassa integrazione e riqualificazione del personale: qui è possibile richiedere l’accesso a Fondi appositi per la Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria, Straordinaria, in Deroga, o accesso a finanziamenti per programmi formativi, Fondi Assicurativi, e altri fondi specifici;
  • eventi straordinari: rientra la sospensione dei contributi per avvenimenti straordinari, dichiarazione di calamità, rateizzazione dei contributi sospesi per Covid-19;
  • apertura, variazione, chiusura, azienda/attività: qui si possono comunicare le variazioni dell’attività, e provvedere alla cancellazione dalla Gestione di riferimento, accedere al DURC online, procedere con l’iscrizione ad una Gestione previdenziale, presentare specifiche comunicazioni di variazione;
  • comunicazioni per adempimenti contributivi: si accede ad un elenco di servizi per inviare le comunicazioni che contengono dati contributivi e retributivi;
  • sostegno ai lavoratori licenziati: i datori di lavoro possono chiedere particolari assegni per lavoratori licenziati, o l’eventuale accompagnamento alla pensione;
  • certificazioni e riconoscimenti: servizi per chiedere l’agibilità o l’accesso alla Rete del lavoro agricolo. Si può richiedere qui anche l’ISCRO, il DURC, l’Estratto Conto Certificativo.

Il sito contiene poi diverse sezioni di approfondimento e di risposta alle domande più frequenti degli utenti, oltre ad una serie di strumenti per liberi professionisti. Sono inclusi anche i dettagli sull’Assegno per il nucleo familiare e la cassetta postale online.

Ricordiamo che rimane possibile accedere a tutta una serie di servizi online rivolti non solo a imprese e lavoratori autonomi, ma a tutti i cittadini. Sono disponibili quindi l’area Naspi, la sezione per il riscatto di laurea, per la verifica del cedolino pensione, l’accesso al fascicolo previdenziale.

finom business

Come accedere al nuovo portale INPS

Per effettuare l’accesso al nuovo portale INPS, non cambiano le procedure e le credenziali da utilizzare. Rimane disponibile quindi la sezione “MyINPS” per accedere alla propria area riservata e verificare le informazioni specifiche sulla propria situazione previdenziale.

L’accesso a quest’area è sempre garantito con SPID, CIE o CNS:

  • SPID: Sistema Pubblico di Identità Digitale;
  • CIE: Carta di Identità Elettronica;
  • CNS: Carta Nazionale dei Servizi.

Per chi non avesse ancora lo SPID, è possibile rivolgersi alle Poste Italiane per farlo. L’INPS poi mette a disposizione dell’utente diversi canali per richiedere supporto, come il Contact Center, il servizio “INPS Risponde” o gli uffici territoriali.

Nuovo portale INPS – Domande frequenti

Come accedere al nuovo portale INPS?

Per accedere al nuovo portale INPS è necessario avere una credenziale digitale come lo SPID, CNS, CIE. Ecco quali sono le caratteristiche del nuovo sito.

Come funziona il nuovo portale INPS?

Il nuovo portale INPS è diviso in categorie, con servizi specifici rivolti agli utenti. Per chi ha una Partita Iva viene messa a disposizione una sezione apposita rinnovata.

Quali sono i servizi INPS per le Partite Iva?

Ci sono servizi per l’accesso a particolari sgravi contributivi, per attivare o terminare l’iscrizione ad una Gestione dei contributi, per accedere a certificati e riconoscimenti. Ecco tutti i servizi.

Argomenti Trattati:

Autore
Giornalista pubblicista, laureata in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Torino, da sempre sono appassionata di scrittura. Dopo alcune esperienze all'estero, ho deciso di approfondire tematiche inerenti la fiscalità nazionale relativa alle persone fisiche ed alle Partite Iva. La curiosità mi ha portato a collaborare con agenzie web e testate e a conoscere realtà anche diversissime tra loro, lavorando come copywriter e editor freelancer.
Fact-Checked
Avatar di Giovanni Emmi
Giovanni Emmi
Dottore Commercialista
Revisione al 25 Aprile 2024
Commercialista dal 🧗🏾‍♀️secondo millennio, innovatore professionale nel terzo millennio🏃🏾‍♂️. Il futuro della professione del commercialista nel mio ultimo libro "dalla società alla rete tra professionisti".

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.