Calcolo quattordicesima 2024: come determinarla ed esempi pratici

Come si calcola la quattordicesima? E quando arriva questo emolumento aggiuntivo, pensato per sopperire alle spese estive? Un'analisi dettagliata sulla "gratifica feriale di luglio".

Adv

calcolo della quattordicesima
  • La quattordicesima mensilità è un emolumento aggiuntivo che si somma alle tredici mensilità annue ordinarie, previsto da specifici contratti di lavoro.
  • Il calcolo della quattordicesima si basa sulla retribuzione lorda mensile moltiplicata per il rapporto tra il numero di mesi lavorati e dodici.
  • L’importo della quattordicesima è generalmente inferiore alla retribuzione mensile ordinaria poiché non include elementi variabili come straordinari e ferie non godute e non beneficia delle detrazioni IRPEF.

La quattordicesima mensilità, comunemente nota come “gratifica feriale di luglio“, è un emolumento aggiuntivo che si somma alle consuete tredici mensilità annue, previsto per i lavoratori che beneficiano di specifici contratti di lavoro. 

Nonostante il nome possa suggerire una distribuzione universale a luglio, la tempistica e l’ammontare possono variare notevolmente a seconda del settore e delle specifiche condizioni contrattuali. 

In questo articolo, esploreremo nel dettaglio come viene calcolata la quattordicesima mensilità a partire dallo stipendio base, quali tipologie di contratti di lavoro ne prevedono l’erogazione e quali criteri vengono applicati per i lavoratori a tempo parziale.

Calcolo quattordicesima in base al CCNL

Partiamo innanzitutto dal definire la platea di destinatari a cui spetta di diritto questa mensilità aggiuntiva. Non tutti i contratti di lavoro, infatti, la prevedono. Di solito è prevista nei seguenti Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro (CCNL): 

  • CCNL Commercio e Terziario;
  • CCNL Turismo di Confcommercio;
  • CCNL Alimentari (Industria);
  • CCNL Logistica Trasporto Merci e Spedizione;
  • CCNL Pulizia.

            I contratti stabiliscono anche la tempistica per l’erogazione, generalmente prevista con lo stipendio di luglio, seppur con alcune eccezioni. 

            hype business

            Come si calcola la quattordicesima

            È errato pensare che la quattordicesima rappresenti una semplice replica dello stipendio mensile. Oltre alla retribuzione base, nel calcolo della quattordicesima vanno inclusi vari elementi aggiuntivi, trovabili nella sezione “Retribuzione Lorda” della busta paga, che includono:

            • l’indennità di contingenza, emolumento previsto dalla contrattazione collettiva nazionale per adeguare i salari al costo della vita;
            • gli scatti di anzianità, aumenti periodici della retribuzione che i lavoratori ricevono in base alla loro permanenza in azienda;
            • l’Elemento Distinto della Retribuzione (EDR), una componente della retribuzione stabilita dai contratti collettivi nazionali di lavoro, introdotta per compensare specifiche esigenze economiche;
            • il trattamento di vacanza contrattuale, che si applica quando un contratto collettivo nazionale scade e le trattative per il rinnovo non sono ancora concluse;
            • i terzi elementi, componenti aggiuntive della retribuzione che variano in base a specifici accordi aziendali o settoriali;
            • l’indennità di mansione, corrisposta ai lavoratori che svolgono mansioni particolarmente gravose, pericolose o richiedenti una particolare qualificazione professionale.

            Attenzione però: alcune voci come gli straordinari e le ferie non godute non vengono considerate.

            Quanto è la quattordicesima di uno stipendio

            quando si prende la quattordicesima


            Il calcolo della quattordicesima mensilità si basa sulla retribuzione lorda annuale e sui mesi di lavoro effettivamente svolti durante l’anno di riferimento. La formula principale per calcolare l’importo della quattordicesima è quindi la seguente:

            • si prende la retribuzione lorda mensile;
            • la si moltiplica per il numero di mesi di lavoro effettivamente svolti;
            • si divide il risultato per dodici. 

            Vediamo però nel dettaglio come identificare queste variabili:

            • la retribuzione lorda mensile rappresenta l’importo totale che il lavoratore percepisce ogni mese prima delle detrazioni fiscali e contributive;
            • il numero di mesi lavorati si riferisce al periodo in cui il lavoratore ha effettivamente prestato servizio, che solitamente si conteggia dal 1° luglio dell’anno precedente al 30 giugno dell’anno corrente;
            • dodici sono naturalmente i mesi dell’anno solare.

            Calcolo della quattordicesima per i lavoratori part-time 

            La quattordicesima per i lavoratori part-time si calcola tenendo conto delle ore effettivamente lavorate rispetto a un normale contratto a tempo pieno. Anche se la formula di base per il calcolo della quattordicesima rimane invariata, è necessario adeguare i parametri in base alla percentuale di part-time. 

            In pratica, bisogna prendere la retribuzione lorda mensile del lavoratore (riparametrata con il part-time al 50%) e moltiplicarla per il rapporto tra il numero di mesi lavorati e 12, rapporto che rappresenta la frazione dell’anno in cui il lavoratore ha effettivamente prestato servizio. 

            Ad esempio, se un lavoratore part-time ha una retribuzione lorda mensile di 1.000 euro e ha lavorato per 6 mesi nell’anno, si calcola la quattordicesima moltiplicando 1.000 euro per 6/12, ottenendo così 500 euro.

            Perché la quattordicesima è inferiore alla retribuzione mensile 

            L’importo della quattordicesima risulta generalmente inferiore alla retribuzione mensile ordinaria per diverse ragioni. In primo luogo, sulla quattordicesima vengono applicati i contributi previdenziali e fiscali, similmente a quanto avviene per una normale retribuzione, ma essa non beneficia delle detrazioni IRPEF per lavoro dipendente né delle detrazioni per familiari a carico, il che incide negativamente sull’importo netto percepito. 

            Inoltre, come accennato in precedenza, nel calcolo della quattordicesima non vengono inclusi componenti variabili come gli straordinari e le ferie non godute, elementi che incrementano in misura sostanziale la retribuzione mensile ordinaria.

            soldo business

            Quando si prende la quattordicesima? 

            La quattordicesima viene solitamente erogata ai lavoratori dipendenti nel mese di luglio. Tuttavia, le tempistiche esatte possono variare in base al contratto collettivo nazionale di lavoro (CCNL) applicabile al settore specifico o agli accordi aziendali. 

            SettoreTempistiche di erogazione
            Agenzie immobiliari1° luglio
            Agenzie marittime e aereeEntro il 10 luglio
            Agricoltura – Aziende CooperativeEntro il 10 agosto
            Agricoltura – ContoterzistiEntro il 15 luglio
            Alimentari – Piccola e media industriaCon la retribuzione di giugno
            Alimentari e panificazione artigianatoCon la retribuzione di giugno
            Assicurazioni – Agenzie in gestione libera – UNAPASSEntro il 15 giugno
            Assicurazioni – Agenzie in gestione libera – SNA/CONFSALEntro il 15 giugno
            AutoferrotranvieriTra il 1° luglio ed il 20 luglio
            Dirigenti – Aziende autotrasportoEntro il 10 luglio
            Dirigenti – Aziende cooperativeNel mese di giugno
            Dirigenti – Aziende del terziarioNel mese di giugno
            Farmacie – Aziende private1° luglio
            Farmacie – Aziende municipalizzateA giugno
            Gas – AcquaEntro giugno
            Ortofrutticoli e agrumariEntro giugno
            Pompe funebri – Aziende municipalizzateEntro giugno
            Pompe funebri – Aziende privateEntro il 15 luglio
            PortiNel mese di giugno
            Recapito telegrammi ed espressiEntro il 10 luglio
            Sacristi1° luglio
            Studi professionaliEntro il 30 giugno
            TabaccoCon la retribuzione di giugno
            Terziario – ConfcommercioEntro il 1° luglio
            Terziario – ConfesercentiEntro il 1° luglio
            Terziario – FederdistribuzioneEntro il 1° luglio
            Trasporti a funeCon la retribuzione di giugno
            Turismo – ConfcommercioCon la retribuzione di luglio
            Turismo – Sistema commercio e impreseCon la retribuzione di luglio

            Calcolo quattordicesima pensionati

            Anche i pensionati ricevono la quattordicesima in alcuni casi, insieme al cedolino pensione. In particolare viene garantita dall’INPS a chi percepisce importi di pensione bassi, come sostegno economico aggiuntivo.

            Questa viene erogata nei mesi di luglio oppure dicembre dall’INPS a chi ha un reddito totale fino a un massimo di due volte il trattamento minimo annuo. Il calcolo preciso per la quattordicesima dei pensionati dipende da molte variabili, a partire dagli anni di contributi versati.

            Generalmente percepiscono una cifra variabile tra 336 ai 655 euro per l’anno in corso. Ricordiamo che nel 2024 può essere leggermente maggiore rispetto agli scorsi anni, perché il trattamento minimo è di 598,61 euro.

            blank business

            Calcolo quattordicesima in maternità

            Come viene gestito il conteggio della quattordicesima nei periodi di maternità? Va tenuto in considerazione che questa può essere o meno erogata, in base al CCNL specifico. Se questo lo prevede, durante la maternità viene erogata la quattordicesima dall’INPS.

            Tuttavia non aspetterà in misura intera subito, ma all’80%, con dilazione mese per mese e non una tantum durante l’anno. Il restante 20% viene poi recuperato generalmente nella busta paga di luglio.

            Ricordiamo anche che durante i periodi in cui la neomamma è assente da lavoro matura comunque la quattordicesima, se prevista dal contratto.

            Autore
            Foto dell'autore

            Francesca Di Feo

            Redattrice Partitaiva.it

            Classe 1994, immediatamente dopo gli studi ho scelto di intraprendere una carriera nel Project Management in ambito di progetti Erasmus+ per EPS. Questo mi ha portato ad approfondire in particolare le tematiche inerenti alla fiscalità delle PMI, anche se la mia area di expertise risulta oggi molto più ampia in questo ambito. Oggi sono copywriter freelance appassionata di scrittura e di innovazione per le piccole e medie imprese.

            Lascia un commento

            Continua a leggere

            Iscriviti alla Newsletter

            Il meglio delle notizie di Partitaiva.it, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

            Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.