Bonus assunzioni 2024: tutte le agevolazioni per chi assume giovani, donne o disoccupati

Le imprese possono accedere a diversi bonus assunzioni, grazie al nuovo Decreto Coesione, per over 35, giovani e donne impiegate in organico. Ecco come funzionano.

Adv

bonus assunzioni under 30
  • Per favorire l’occupazione di giovani e donne il governo ha previsto diversi tipi di incentivi e sgravi contributivi.
  • Con il Decreto Coesione arrivano nuove indicazioni sui sostegni per chi assume lavoratori che appartengono alle categorie più svantaggiate, oltre a nuove linee guida per la ZES.
  • Resta attiva la misura dedicata all’assunzione di giovani under 30, che consente uno sgravio contributivo del 50% sulla quota a loro carico per un periodo di tre anni.

Il Decreto Lavoro aveva introdotto alcuni interventi specifici per datori e lavoratori. Era stato inserito infatti un bonus assunzioni under 30, ovvero un sostegno per le aziende che assumono lavoratori sotto i trent’anni, che risultano inoccupati e che non studiano.

Recentemente invece il Decreto Coesione, ovvero il DDL 7 maggio 2024, n. 60 pubblicato in Gazzetta Ufficiale1 ha introdotto indicazioni specifiche per il periodo 2024-2025 per favorire l’assunzione di giovani, donne o disoccupati over 35, con un’attenzione particolare a sostenere il sud del paese, per la ZES Unica e per alcuni settori strategici.

Bonus giovani con il Decreto Coesione

Vediamo da vicino una panoramica dei diversi bonus per le assunzioni e le iniziative introdotte con il Decreto Coesione per il 2024. Partendo dall’agevolazione per i giovani, si parla di uno sgravio contributivo al 100% per i datori di lavoro privati che assumono lavoratori under 35, per un periodo massimo di 24 mesi, con 500 euro di limite mensile per ogni lavoratore.

Questa soglia sale a 650 euro al mese massimi per ogni lavoratore per tutte le aziende che operano nella ZES Unica del Sud. Un importante requisito per accedere a questa agevolazione è quello di non aver licenziato lavoratori in azioni individuali o collettive nel periodo precedente di sei mesi.

Questi esoneri contributivi possono partire per le assunzioni nel periodo dal 1 settembre 2024 al 31 dicembre 2025, per giovani under 35 assunti a tempo indeterminato.

revolut business

Cos’è il bonus assunzioni under 30

Il bonus assunzioni under 30 era stato inserito nel Decreto Lavoro con l’obiettivo di incentivare le assunzioni dei così detti “neet” (not in education, employment or training), ovvero giovani sotto i 30 anni di età che non sono occupati né con un lavoro né con un percorso di studi.

Secondo un rapporto ActionAid e Cgil relativo al 2020, l’Italia è il paese con più alto numero di giovani che non lavorano e che non sono iscritti in un percorso di studi. Si tratta almeno di tre milioni di giovani non occupati in alcuna attività e la maggior parte sono donne.

Oltre alle disuguaglianze di genere, sono presenti differenze marcate tra regioni, in particolare tra il nord e il sud del paese. La maggior parte di questi giovani non cerca attivamente lavoro. Il governo in passato è intervenuto con alcuni sostegni mirati come la Carta Giovani Nazionale e con alcune misure per incentivare le aziende che assumono, ad esempio con gli sgravi contributivi.

Il bonus assunzioni under 30, o bonus neet, previsto anche per quest’anno, è valido per le assunzioni:

  • con un contratto a tempo indeterminato;
  • con un contratto a tempo indeterminato anche in somministrazione;
  • per avviare l’apprendistato professionalizzante.

Lo sgravio è del 50% sui contributi a carico dei datori di lavoro che assumono i giovani, con un massimo di 3.000 euro annui e durata massima di 36 mesi.

Bonus lavoratrici donne con il Decreto Coesione

bonus assunzioni under 36

Per ciò che riguarda gli incentivi per l’assunzione delle donne, il Decreto Coesione conferma per chi assume lavoratrici nel periodo dal 1° settembre 2024 al 31 dicembre 2025 uno sgravio contributivo totale per un periodo massimo di 24 mesi nel settore privato.

Lo sgravio è rivolto all’assunzione di donne di qualunque età, in qualunque zona d’Italia, che risultano prive di impiego lavorativo da almeno 24 mesi. Questo periodo di riferimento scende a sei mesi per chi si trova nelle regioni del Sud Italia o per chi lavora in ambiti in cui vi è un forte gender gap occupazionale.

Anche in questo caso il datore di lavoro deve assumere a tempo indeterminato e sono esclusi rapporti di lavoro di apprendistato oppure di tipo domestico.

    finom business

    Bonus per lavoratori al Sud Italia

    Non vanno sottovalutati gli incentivi ora disponibili per le aziende che operano nelle regioni del Sud Italia. Anche in questo caso le agevolazioni sono state introdotte per consentire una maggiore attenzione all’occupazione dei lavoratori, in particolare nel Mezzogiorno.

    Secondo le ultime proposte, viene stabilito un esonero al 100% del versamento dei contributi previdenziali per chi assume a tempo indeterminato nelle aree della ZES Unica del Sud Italia, per un periodo di 24 mesi.

    In questo caso i datori di lavoro del settore privato devono avere fino a 10 dipendenti e assumere nella ZES lavoratori che hanno almeno 35 anni di età e risultano privi di un lavoro da almeno 24 mesi. Si tratta di un supporto alternativo rispetto agli incentivi già previsti per i giovani sotto questa soglia di età e per le donne.

    Bonus assunzioni – Domande frequenti

    Quando arriva il bonus assunzioni under 35?

    Con il recente Decreto Coesione viene garantito uno sgravio contributivo per i datori di lavoro che assumono lavoratori under 35 disoccupati, con applicazione per le assunzioni dal 1 settembre 2024.

    Come richiedere il bonus assunzioni?

    Il bonus può essere richiesto dal datore di lavoro che intende assumere lavoratori disoccupati, under 35 oppure donne, tuttavia si attendono le specifiche per la richiesta.

    Cosa prevede il bonus assunzioni per lavoratrici donne?

    Le imprese che assumono lavoratrici che si trovano in una situazione svantaggiata possono beneficiare di uno sgravio contributivo del 100%, in qualunque zona d’Italia.

    1. Decreto Legge 7 maggio 2024, n. 60, Gazzetta Ufficiale  ↩︎
    Autore
    Foto dell'autore

    Valeria Oggero

    Giornalista

    Giornalista pubblicista, laureata in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Torino, da sempre sono appassionata di scrittura. Dopo alcune esperienze all'estero, ho deciso di approfondire tematiche inerenti la fiscalità nazionale relativa alle persone fisiche ed alle Partite Iva. La curiosità mi ha portato a collaborare con agenzie web e testate e a conoscere realtà anche diversissime tra loro, lavorando come copywriter e editor freelancer.

    4 commenti su “Bonus assunzioni 2024: tutte le agevolazioni per chi assume giovani, donne o disoccupati”

      • Buongiorno,
        Le agevolazioni sono strettamente correlate ai requisiti del lavoratore e dalla sede di lavoro
        Agevolazioni in vigore:
        Neet Incentivo 60% della retribuzione
        Under 36 Esonero contributivo fino a 8000 annui
        Apprendistato
        agevolazione donne
        Grazie per averci scritto

        Rispondi
        • scusi l’intrusione, per una ragazza di 24 con tutti i requisiti soggettivi, posso utilizzare l’esonero under 36 o non è possibile per la sua eta giovane?

          Rispondi
          • Buongiorno,
            nel più ci sta il meno, la soluzione appare possibile anche se da approfondire in modo specifico per valutare la convenienza della misura rispetto ad altre misure esistenti.

            Grazie per averci scritto

            Rispondi

    Lascia un commento

    Continua a leggere

    Iscriviti alla Newsletter

    Il meglio delle notizie di Partitaiva.it, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

    Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.