Come attivare Amazon Pay per venditori: tutti i passaggi

Amazon Pay offre ai venditori un servizio affidabile e veloce per aumentare gli acquisti, semplificando l’utilizzo dei carrelli. Ecco tutte le caratteristiche e come attivare il servizio.

Come attivare Amazon Pay per venditori: tutti i passaggi
  • Amazon Pay è una funzionalità di pagamento che ti permette di semplificare e rendere sicura la fase di check-out sul tuo e-commerce, se sei un venditore.
  • Per utilizzare questo servizio dovrai effettuare una registrazione inserendo una serie di dati personali dall’account Amazon, come il numero di Partita IVA e le informazioni della tua attività di e-commerce.
  • Amazon Pay prevede un costo che varia in base al volume di vendite effettuate in un mese. Potrai chiudere il servizio in ogni momento.

Con Amazon Pay potrai offrire ai tuoi clienti un sistema sicuro, intuitivo e veloce per concludere i pagamenti sul web e aumentare la produttività del tuo shop online. Infatti, la fase del check-out, ovvero quella finale del pagamento, è sempre un momento difficile.

Troppo spesso si investe molto nella pubblicità e nel rendere il sito interessante, perdendo di vista l’aspetto tecnico finale. Se la pagina del carrello non è intuitiva e chiara, un cliente può sentirsi insicuro nell’inserire i dati di un suo strumento di pagamento. La conseguenza è che può decidere di cambiare sito.

In questa prospettiva ecco che il marketplace Amazon ha inserito un sistema di pagamento diretto e che si adatta a tutte le piattaforme che utilizzi, da Magento a Prestashop fino a Woocommerce. Di seguito avrai una guida completa su come funziona, quali sono i passi per registrarti e le potenzialità di Amazon Pay.

Amazon Pay: cos’è

Il marketplace Amazon, negli anni, ha sviluppato sistemi sempre più semplici, intuitivi ed efficaci per permetterti di vendere i tuoi prodotti. Da Amazon FBA (Fulfillment by Amazon) al sistema Business fino ad arrivare all’opportunità di utilizzare il dropshipping. Oggi puoi aggiungere anche Amazon Pay. Cos’è esattamente? L’attenzione in questo caso si sofferma sul processo finale dell’acquisto, ovvero la fase di check-out.

Avrai accesso a un servizio attraverso cui i tuoi clienti potranno acquistare online dal loro account Amazon, senza doversi registrare al tuo e-commerce oppure inserire i dati di pagamento e di spedizione del prodotto. In questo modo, offrirai agli utenti una serie di vantaggi:

  • la sicurezza di Amazon;
  • un sistema veloce di acquisto;
  • un processo di check-out sicuro e semplificato.

Questi fattori hanno portato a rendere Amazon Pay tra gli strumenti di vendita più utilizzati come integrazione all’interno delle note piattaforme CMS come Magento e WooCommerce. Vediamo perché.

Amazon pay

Come funziona Amazon Pay

Il punto di forza di Amazon Pay è quello di utilizzare la nuova tecnologia Checkout V2 che permette di concentrare in un’unica funzionalità una serie di servizi indispensabili per aumentare le vendite di un e-commerce e al contempo rispettare le diverse normative sulla privacy.

Ad esempio, disporrai della funzione multivaluta per i pagamenti ricorrenti, e di una serie di informazioni molto utili per conoscere i clienti che hanno effettuato i pagamenti, per poter fidelizzarli.

Inoltre, il sistema supporta la direttiva PSD2 obbligatoria per quanto riguarda le attività di vendita nella Comunità Europea, per evitare di incorrere in sanzioni per quanto riguarda la sicurezza dei pagamenti, e tramite le autenticazioni a due fattori.

Ogni attività è gestibile attraverso una pratica piattaforma che prende il nome Seller Central, che ti permetterà di avere una visione completa delle funzionalità e i risultati che otterrai, utilizzando questo strumento.

Come registrarsi ad Amazon Pay

Per accedere a tutte le funzionalità di Amazon Pay dovrai registrarti come venditore. Il primo passo è quello di verificare se vi sono limitazioni per la vendita dei prodotti presenti sul tuo shop online. Infatti, sul marketplace di Amazon puoi inserire quasi ogni tipo di prodotto, ma vi sono delle eccezioni.

Ad esempio, non sono ammessi servizi per adulti, liquori e bevande fatte in casa, servizi di credito e le attività legate all’intermediazione finanziaria. Sono esclusi anche la vendita di armi da fuoco o le attività che incitano al gioco d’azzardo. Inoltre, saranno esclusi tutti gli articoli che non prevedono una certificazione CE. L’elenco completo è disponibile nell’apposita sezione di Amazon Pay.

Il passo successivo è quello di accedere al sito Amazon Payment Europe e rispondere a una serie di domande. Precisiamo subito che la procedura è abbastanza lunga e richiede un numero diverso di informazioni personali e collegate alla tua attività aziendale. Ecco  quali sono i passaggi.  

Attivare Amazon Pay

1. Questionario Amazon Pay

La registrazione inizia con un breve questionario, che ti permette di chiarire alcuni aspetti riguardante la tua attività di business. Questa parte iniziale è utile per valutare se questo servizio può essere adatto alle tue necessità.

Tuttavia è possibile anche saltare questo passaggio, andando direttamente alla registrazione: puoi cliccare direttamente sul pulsante “accedi” in alto a destra.

2. Crea il nuovo account

Dovrai inserire cognome, nome, indirizzo e-mail e il link del tuo sito web. Inoltre, ti verrà richiesto di selezionare quale sistema e-commerce stai utilizzando. Sono presenti tutte le principali piattaforme, da Magento 2 fino a Shopify.

Se disponi già di un account venditore su Amazon, come suggerisce anche il marketplace, dovrai eseguire l’operazione utilizzando un’altra e-mail e disconnettendoti dagli altri profili Amazon. Una volta completate le informazioni basilari, dovrai cliccare sull’apposita casella registrati.

3. Inserisci i dati aziendali

Ora dovrai inserire il Paese di riferimento in cui ha sede il tuo e-commerce e la tipologia di azienda. Ti verrà richiesto anche il nome completo, così come l’hai registrato in Camera di Commercio. In questa fase iniziale, non sarai obbligato a inserire il numero di  Partita IVA.

Sarà necessario successivamente per ottenere l’indirizzo di fatturazione dei clienti. Conclusa questa sezione, ti verrà richiesto di indicare un nome utente e una password che saranno quelle che ti permetteranno di accedere al tuo account Amazon Pay. Per verificare la tua identità, ti verrà inviato un link di conferma all’indirizzo e-mail che hai registrato nella prima fase.

4. Immetti le informazioni personali

In base alla tipologia di società che sarai andato ad indicare, Amazon potrà richiederti i dati del legale rappresentante e per le S.r.l, anche il nome di alcuni dei soci fino a una percentuale pari al 25% delle quote societarie.

In questo passaggio risulta importante individuare i titolari effettivi, ovvero di chi possiede o controlla l’azienda, con quote di almeno il 25% del totale dell’impresa

5. Fornisci le informazioni per il pagamento

La fase burocratica è quasi conclusa. Dovrai ora inserire le modalità di pagamento per il versamento della commissione iniziale collegata al servizio Apple Pay e il conto corrente su cui dovranno essere versati i soldi per i pagamenti dei clienti.

Nel momento in cui si effettuano le vendite, Amazon utilizzerà il tuo conto corrente aziendale per prelevare le commissioni, salvo in caso di saldo negativo. Ciò si potrà verificare se ad esempio i resi dei tuoi ordini sono maggiori degli incassi. Solo in questa circostanza verrà utilizzata la carta di debito o di credito collegata all’account.

6. Personalizza l’esperienza di Amazon Pay

L’ultimo passaggio è quello di configurare dal punto di vista tecnico il tuo account Amazon Pay. Dovrai inserire:

  1. nome aziendale: è quello che verrà visualizzato dagli acquirenti quando accederanno al tuo sito;
  2. descrizione dell’azienda: ti servirà per distinguere i vari servizi che hai attivato e non è visibile agli utenti;
  3. Url dell’informativa della privacy: dovrai inserire la pagina del tuo sito in cui hai inserito le informative obbligatorie per la privacy;
  4. dominio sicuro: sarà necessario indicare l’indirizzo sicuro della pagina o delle pagine in cui è presente il pulsante Amazon Pay.

7. Salva e continua

L’ultimo step è quello di salvare tutte le impostazioni. Si aprirà una pagina riepilogativa, in cui verificare che i dati inseriti siano corretti. Una volta confermati, potrai accedere alla sezione Seller Central. Tieni presente che potrai rivolgerti al supporto interno di Amazon anche in fase di registrazione.

In caso di domande infatti è possibile compilare un form apposito, indicando i propri dati, per ricevere assistenza su un problema o una domanda specifica.

Apertura  Partita IVA per Amazon Pay

Amazon Pay: è necessario aprire Partita IVA?

. Per aderire al servizio Amazon Pay, dovrai disporre di un e-commerce collegato a una società regolarmente registrata. Oggi aprire Partita IVA per le vendite online è un processo semplificato che puoi fare online grazie al sistema ComUnica, un servizio attraverso cui avrai la possibilità di svolgere una serie di operazioni in contemporanea. Ecco cosa potrai fare:

  • creare la tua società;
  • registrala in camera di commercio;
  • inserire il codice ATECO 47-91-10 specifico per e-commerce e vendita online;
  • scegliere il regime fiscale tra quello forfettario e ordinario;
  • registrarti alla cassa previdenziale INPS Commercianti;
  • effettuare la segnalazione certificata di inizio attività (SCIA).

Se voi approfondire come iniziare un’attività d’impresa, ti invitiamo a leggere la nostra guida su come aprire Partita IVA. Come noti, nella fase iniziale ti verrà richiesto di fare una serie di valutazioni, come quelle collegate al regime fiscale agevolato, oppure di valutare quello ordinario. Per questo può essere utile farsi affiancare da un consulente esperto o da uno studio di commercialisti.

Amazon Pay: costi

Il sistema Amazon Pay prevede una serie di costi che si distinguono in:

  • commissione di elaborazione;
  • commissione di autorizzazione.

Nel primo caso Amazon Pay Europe ti addebita una spesa collegata al servizio commerciale e una commissione interbancaria, equivalente all’importo totale della transazione. Questa potrà essere rimborsata in caso di reso. Invece, la commissione di autorizzazione è fissa e non verrà rimborsata. Nella tabella seguente abbiamo riportato come variano le percentuali in base al volume di affari mensili del tuo e-commerce.

Volume di entrate mensiliCommissione di elaborazioneCommissione di autorizzazione
Inferiore a 2.500€3,4%0,35€
Dai 2.500,01€ ai 10.000€2,7%0,35€
Tra i 10.000,01 ai 100.000€2,2%0,35€
Superiore ai 100.000€1,8%0,35€

Come utilizzare il sistema Seller Central

Lo strumento di gestione di Amazon Pay prende il nome di Seller Center. Per accedere basta inserire i dati di registrazione e ti troverai su una pagina con un’interfaccia semplice e una dashboard in cui sono presenti le principali informazioni. In particolare, avrai accesso a:

  • notifiche relative alle attività da compiere;
  • notizie;
  • suggerimenti su come iniziare l’attività;
  • assistenza diretta;
  • una sezione con domande frequenti.

Dal menù di navigazione potrai scegliere una serie di funzioni. Un esempio è l’opzione “Integrazione“, attraverso cui potrai impostare la tua pagina di check-out in modo che si adatti perfettamente a quella del sistema di e-commerce che stai utilizzando. Disporrai anche della sezione “Report” in cui è presente il saldo dei versamenti che sono stati effettuati sul tuo account.

Inoltre, avrai anche accesso alla funzionalità “Performance“, in cui potrai visualizzare il numero di utenti che hanno utilizzato il carrello con le percentuali di conversione. Infine, disporrai di una sezione in cui avrai un supporto completo come venditore, per eseguire i rimborsi, oppure rispondere ai reclami.

Come chiudere un conto Amazon Payments Europe S.c.a

In ogni momento potrai chiudere l’account venditore Amazon Pay. La procedura avviene direttamente dalla funzionalità Seller Central. Ecco i passaggi:

  • accedi all’account;
  • selezione la voce aiuto;
  • digita l’opzione contattaci;
  • evidenzia la voce Problemi di altro tipo;
  • inserisci nel messaggio la richiesta di chiusura.

Nel giro di breve tempo, sarai contattato dal servizio clienti e il tuo account Amazon Pay verrà chiuso.

Amazon Pay – Domande frequenti

Come funziona il pagamento con Amazon Pay?

Il cliente potrà accedere al servizio Amazon Pay semplicemente cliccando sull’apposito pulsante che avrai inserito sul tuo e-commerce. Scopri come funziona Amazon Pay per i venditori.

Come attivare Amazon Pay?

Per utilizzare Amazon Pay come venditore dovrai disporre di un e-commerce con Partita IVA ed effettuare la registrazione presso il sito Amazon.

Come vedere i pagamenti su Amazon Pay?

Per vedere i pagamenti eseguiti dagli utenti su Amazon Pay ti basterà accedere alla sezione Seller Central ed evidenziare l’ordine di riferimento in cui verrà indicato lo stato dell’accredito.

Autore
Foto dell'autore

Gennaro Ottaviano

Esperto di economia aziendale e gestionale

Laurea in Economia Aziendale presso il Politecnico di Lugano, appassionato di borse, mercati e investimenti finanziari. Ho competenze di diritto e gestione societaria, con esperienze amministrative. Ho lavorato per la testata Money.it, oggi scrivo di diritto, economia, finanza, marketing e gestione delle imprese.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.