Srls unipersonale: cos’è, tassazione, costi e capitale sociale

La Srls unipersonale è un tipo di società di capitali vantaggiosa per quanto riguarda i costi per la sua costituzione. Leggi come funziona, la tassazione e gli obblighi previsti.

di Ilenia Albanese

Revisione a cura di Rosario EmmiDottore CommercialistaSu PartitaIva.it ci impegniamo al massimo per garantire informazioni accurate. Gli articoli vengono costantemente revisionati da professionisti del settore.

Adv

srls unipersonale
  • La Srls unipersonale è una tipologia di società di capitali a responsabilità limitata formata da un unico socio.
  • In questo tipo di società, l’imprenditore ha il pieno controllo dell’azienda.
  • Per costituire una Srls unipersonale bisogna sottoscrivere un atto pubblico unilaterale, un atto costitutivo e uno statuto, e versare il capitale sociale.

Il Italia esistono molteplici tipologie di società, e ognuna presenta caratteristiche differenti. La Srls unipersonale non è altro che una società a responsabilità limitata semplice con un unico socio.

Per costituire questo tipo di società è previsto un capitale sociale minimo che può andare da appena 1 euro fino a 9.999,99 euro. Tuttavia, sono previsti gli obblighi formali, come la redazione dell’atto costitutivo e lo statuto, e la firma dei documenti davanti al notaio.

Trattandosi di una Srl semplificata, alla Srls unipersonale sono riservate le agevolazioni tipiche delle Srls tradizionali, vale a dire quelle costituite da più soci. In questa guida trovi tutte le informazioni.

Cosa sono le Srls

La Srls, o Società a responsabilità limitata semplificata, è una tipologia di società di capitali istituita nel 2012 con lo scopo di semplificare la costituzione di nuove società. Tuttavia, al contrario delle Srl tradizionali, è un modello di società meno flessibile e richiede costi meno onerosi per la sua costituzione.

La disciplina a cui fa riferimento la Srls è l’art. 2463-bis del Codice Civile. Per “semplificata” si intende che gode di vantaggi maggiori per quanto riguarda i costi previsti per la sua costituzione.

Le principali differenze tra Srl e Srls sono le seguenti:

  • i soci delle Srls possono essere solo persone fisiche e non persone giuridiche;
  • l’atto costitutivo e lo statuto standard non si possono modificare;
  • il capitale sociale minimo è di 1 euro e non può superare €9.999,99;
  • il capitale deve essere interamente versato in denaro al momento della costituzione;
  • non possono essere conferiti beni o servizi.

Oltre alle Srls tradizionali, è possibile anche costituire le Srls unipersonali, che presentano minime differenze rispetto alle prime.
Ti può anche interessare il nostro articolo su “Aprire una Srl online in Italia“.

pleo business

Cos’è una Srls unipersonale

La società a responsabilità limitata semplice unipersonale, o Srls unipersonale, è una società di capitali costituita da un unico socio.

Proprio come la Srls tradizionale, anche la Srls unipersonale presenta costi di costituzione contenuti, ma anche diversi limiti rispetto a una classica SRL. Ribadiamo che il socio unico può essere solamente una persona fisica e non una persona giuridica.

Questa tipologia di società ha un’autonomia patrimoniale perfetta, e ciò significa che il patrimonio della società è separato da quello personale del socio unico.

La Srls unipersonale deve rispettare alcuni obblighi fondamentali, come quello di comunicare la presenza di un unico socio al Registro delle Imprese. Infatti, il mancato rispetto di tale obbligo comporta la perdita della limitazione della responsabilità portando all’annullamento della separazione tra il patrimonio della società e quello personale del socio.

È anche importante che la qualifica di società con socio unico risulti negli atti, nella corrispondenza e in ogni comunicazione ufficiale della società accanto al nome della società (ad es. se la società si chiama “Rossi SRLS” nei contratti, nelle lettere e nel suo sito web dovrà sempre risultare “Rossi SRLS – società unipersonale”). L’inosservanza di questo obbligo può comportare sanzioni economiche.

La SRL semplificata unipersonale presenta delle limitazioni sul capitale sociale e sullo statuto. Inoltre, ha l’obbligo di fatturazione elettronica.

srls unipersonale costi


Srls unipersonale: tassazione e contributi

Dal punto di vista della tassazione, la Srls unipersonale paga le medesime tasse imputate alle Srl tradizionali.

Le tasse delle Srls unipersonali sono:

  • IRES, Imposta sul reddito delle società: pari al 24% applicata alla base imponibile ottenuta dai ricavi meno i costi deducibili;
  • IRAP, Imposta regionale sulle attività produttive: varia da regione a regione e in base all’attività, l’aliquota ordinaria è di circa il 3,9%;
  • IVA, Imposta sul Valore Aggiunto: liquidata mensilmente o trimestralmente.

Il socio Srls unipersonale può anche essere tenuto a versare all’INPS i contributi, con un minimale fisso di circa 4.000 euro l’anno, suddiviso in 4 rate trimestrali.

pleo business

Srls unipersonale: costi

Per costituire una Srls unipersonale è necessario rivolgersi ad un notaio per la firma degli atti. I costi da sostenere per costituire questo tipo di società sono:

  • notaio: non sono dovuti i costi dell’onorario ma solo la copertura delle tasse;
  • diritti camerali: tra i 130 e i 150 euro;
  • imposta di registro: 200 euro;
  • capitale sociale: da 1 a 9.999,99 euro.

In seguito alla costituzione, tra i costi principali da sostenere vi sono:

  • il costo della vidimazione dei libri sociali obbligatori;
  • i diritti camerali annuali per gli anni successivi;
  • le tasse per il deposito del bilancio;
  • costo del commercialista;
  • imposte e contributi, INPS e INAIL;
  • costi per la Pec e la fatturazione elettronica.

Prima di costituire una Srls unipersonale, è utile soffermarsi su alcuni aspetti: qual è il capitale sociale minimo iniziale, quali sono le responsabilità, e l’eventuale accesso al regime fiscale forfettario.

1. Il capitale sociale minimo

Uno dei principali vantaggi della Srls unipersonale è il capitale sociale minimo. Infatti, per costituire questo tipo di società è necessario versare il capitale, che deve essere esclusivamente in denaro.

Il capitale sociale minimo della Srls unipersonale è di 1 euro e non può superare 9.999,99 euro. In più, il capitale deve essere versato integralmente alla costituzione della società.

Non rientrano nel capitale sociale minimo eventuali cessioni di beni o servizi.

2. Quali sono le responsabilità

La Srls unipersonale è detta a responsabilità limitata. Ciò significa che è dotata di personalità giuridica e risponde delle obbligazioni sociali solamente nei limiti delle quote versate dal socio.

Inoltre, poiché il patrimonio della società è separato da quello personale del socio unico, in caso di debiti, i creditori potranno rivalersi solamente sul patrimonio della Srls e non sui beni del socio.

Questo è uno dei principali vantaggi nella costituzione di una Srls unipersonale, oltre ai costi contenuti e al controllo completo dell’attività da parte dell’imprenditore.

3. Il regime forfettario

Il regime forfettario è un regime contabile agevolato che prevede il pagamento di un’imposta unica, detta imposta sostitutiva o flat tax al 15%, a fronte di un fatturato annuo inferiore a 85.000 euro.

Tuttavia, le Srls unipersonali, così come le Srls tradizionali e le Srl, sono escluse dal regime forfettario. Molti fanno l’errore di scambiare una Srls unipersonale con una ditta individuale: in quest’ultimo caso è possibile invece risparmiare accedendo al regime forfettario.

Come si costituisce una Srls unipersonale

Per costituire una Srls unipersonale bisogna seguire la procedura prevista per la costituzione di una società semplificata con più soci.

Quindi, il primo passo è quello di redigere l’atto costitutivo pubblico e unilaterale e lo statuto sociale della SRL semplificata. Questi documenti devono contenere i dati del socio unico e le regole sull’amministrazione e il funzionamento della società. Si tratta di modelli standard e non modificabili.

È, poi, obbligatorio firmare i documenti davanti a un notaio. Tuttavia, a partire dal 14 dicembre 2021 i soci unici possono scegliere tra due possibili alternative:

  • recarsi di persona dal notaio:
  • effettuare una videoconferenza online.

Ricordiamo che nel secondo caso il socio sarà obbligato ad avere una firma digitale attiva. Sarà, poi, necessario verificare la liceità dell’attività da svolgere ed effettuare tutti gli altri adempimenti burocratici obbligatori, come l’iscrizione della società al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di competenza.

L’atto costitutivo, secondo la normativa di riferimento, deve indicare:

  1. il cognome, il nome, la data, il luogo di nascita, il domicilio, la cittadinanza del socio;
  2. la denominazione sociale contenente l’indicazione di società a responsabilità limitata semplificata e il Comune ove sono poste la sede della società e le eventuali sedi secondarie;
  3. l’ammontare del capitale sociale, pari almeno ad 1 euro e inferiore all’importo di 10.000 euro previsto, sottoscritto e interamente versato alla data della costituzione. Il conferimento deve essere in denaro e venire versato all’organo amministrativo;
  4. i requisiti previsti;
  5. luogo e data di sottoscrizione;
  6. gli amministratori.
srls unipersonale costituzione


L’amministratore non socio

Nelle società, quella dell’amministratore è una figura che rappresenta il soggetto che ha il potere di prendere decisioni riguardanti la gestione globale dell’impresa.

In un primo momento, nelle Srls gli amministratori potevano essere nominati esclusivamente fra i soci. Tuttavia, a seguito di una modifica avvenuta nel 2013, le Srls e, di conseguenza, le Srls unipersonali, possono nominare un amministratore esterno alla società, a condizione che il suo nome sia inserito nello statuto.

Bisogna, però considerare che secondo la legge un amministratore è responsabile della gestione della società ma, non essendone socio, non risponderà con la quota di capitale versata all’atto della costituzione della società, non avendo versato nessuna quota di capitale.

pleo business

Vantaggi e svantaggi della Srls unipersonale

Prima di scegliere di avviare una Srls unipersonale è bene capire quali sono i vantaggi e gli svantaggi che questo tipo di società offre al socio unico.

Per quanto riguarda i vantaggi della Srls unipersonale, i principali sono:

  • le Srls unipersonali sono società di capitali, per cui vi è una separazione patrimoniale perfetta tra patrimonio aziendale e patrimonio personale del socio, perciò è una tipologia di società che tutela il patrimonio personale del socio in caso di debiti;
  • il capitale sociale minimo è di appena 1 euro, il che rende questo tipo di società più accessibile, semplificandone la costituzione;
  • non sono previste spese notarili e per bolli.

Per quanto riguarda, invece, gli svantaggi delle Srls unipersonali, ci sono:

  • lo statuto non è modificabile, a meno che non si trasforma la società il Srl mediante atto notarile;
  • il capitale sociale non può essere superiore a 9.999,99 euro, altrimenti bisognerà convertire la società in una SRL tramite atto notarile;
  • i conferimenti possono essere esclusivamente in denaro;
  • non si può accedere al regime fiscale forfettario.

Srls unipersonale – Domande frequenti

Cosa significa Srls unipersonale?

Con l’espressione “SRL Unipersonale” si indica una società a responsabilità limitata caratterizzata dalla presenza di un unico socio. Questa tipologia di società protegge il socio unico dal rischio di fallimento e da eventuali pagamenti passivi, ovvero dai debiti.

Qual è la differenza tra una Srl è una Srls?

La Società a Responsabilità Limitata è un tipo di società molto flessibile e la più usata in Italia. La Srls, invece, prevede costi di costituzione più bassi, ma con molte limitazioni. Leggi come si costituisce una Srls unipersonale.

Cosa si rischia con una Srls?

Per le Srls il rischio d’impresa vale solamente per il capitale sociale versato. Di conseguenza, i soci non devono rispondere di eventuali insolvenze con il proprio patrimonio personale. Leggi quali sono i vantaggi delle Srls unipersonali.

Argomenti Trattati:

Autore
Foto dell'autore

Ilenia Albanese

Esperta di finanza personale e lavoro digitale

Copywriter specializzata nel settore della finanza personale, con esperienza pluriennale nella creazione di contenuti per aiutare i consumatori e i risparmiatori a gestire le proprie finanze.
Fact-Checked
Avatar di Rosario Emmi
Rosario Emmi
Dottore Commercialista
Revisione al 23 Maggio 2024
Dottore commercialista specializzato in startup e pmi innovative, operazioni di equity crowdfunding, e-commerce, food and casual dining. Con uno sguardo sempre rivolto al futuro, trova sistemi innovativi nello sviluppo dell’attività professionale.

2 commenti su “Srls unipersonale: cos’è, tassazione, costi e capitale sociale”

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.