Nuovi incarichi MIMIT per professionisti: come candidarsi

Ministero delle Imprese e del Made in Italy in cerca di un commissario liquidatore e di un componente del comitato di sorveglianza. Domande online.

Adv

incarichi professionali mimit
  • Il MIMIT ha pubblicato due avvisi per conferire gli alcuni incarichi;
  • Il primo prevede di assumere il ruolo di commissario liquidatore;
  • Il secondo prevede di diventare componente dei comitati di sorveglianza.

Sono ufficialmente aperte le candidature per gli incarichi di commissario liquidatore e di componente dei comitati di sorveglianza. Sono stati pubblicati, infatti, due differenti avvisi dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy con la finalità di andare a costituire due elenchi di professionisti che siano idonei ad andare a ricoprire i seguenti incarichi:

  • commissario liquidatore delle società cooperative, fiduciarie e fiduciarie di revisione;
  • componente del comitato di sorveglianza delle procedure di liquidazione coatta amministrativa delle società cooperative, fiduciarie e fiduciarie di revisione.

Ma cerchiamo di entrare nel dettaglio e cerchiamo di comprendere quali passi debbano fare i diretti interessati per rispondere all’appello lanciato da Mimit.

Gli incarichi previsti dal Mimit

Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy ha pubblicato due diversi bandi, il cui scopo è quello di andare a costruire un vero e proprio elenco di professionisti che possano svolgere l’incarico di commissario liquidatore o di componente dei comitati di sorveglianza.

Soffermandosi sull’attività del commissario liquidatore, il professionista che si candiderà dovrà essere idoneo ad assolvere il compito di:

  • commissario liquidatore delle società cooperative, fiduciarie e fiduciarie;
  • liquidatore.

Il secondo bando, invece, prevede la ricerca di una figura che possa entrare nel comitato di sorveglianza delle procedure di liquidazione coatta amministrativa delle società cooperative, fiduciarie e fiduciarie e di revisione.

nordvpn

Commissari liquidatori

La domanda per potersi iscrivere all’interno dell’elenco dei commissari liquidatori, dovrà essere inviata telematicamente. Per farlo sarà necessario utilizzare la piattaforma online a questo link: https://commissariliquidatori.mise.gov.it.

Hanno la possibilità di iscriversi a questo elenco quanti risultino essere iscritti ai seguenti albi professionali:

Hanno la possibilità di iscriversi all’elenco anche quanti abbiano svolto delle funzioni di amministrazione, direzione e controllo in qualsiasi società per azioni. In questo caso, però, è necessario dare prova delle proprie capacità imprenditoriali.

La scadenza per inviare la domanda – unicamente per l’avviso relativo ai commissari liquidatori – è il 15 settembre 2023.

Comitati di sorveglianza

Per ottenere gli incarichi nei comitati di sorveglianza, i diretti interessati devono fare domanda per essere ammessi nell’apposito elenco dei componenti. In questo caso è necessario inoltrare la richiesta tramite Pec (posta elettronica certificata) al seguente indirizzo: [email protected].

Hanno la possibilità di presentare domanda i seguenti professionisti:

  • avvocati;
  • dottori commercialisti;
  • revisori contabili;
  • consulenti aziendali;
  • dirigenti e funzionari in servizio di Area III del Ministero delle Imprese e del Made in Italy.

Per presentare la domanda per accedere all’elenco dei componenti dei comitati di sorveglianza il Ministero non ha previsto alcun tipo di scadenza. Questo significa che l’iscrizione risulta essere sempre aperta.

edenred ticket restaurant

Le figure previste per ottenere gli incarichi

Quali sono le regole sulle quali vengono costituiti gli elenchi che utilizzerà il Ministero? A delineare le figure professionali che si potranno iscrivere nei diversi elenchi è il Decreto del 14 ottobre 2021 del Ministero per la Pubblica Amministrazione, attraverso il quale sono state decise le modalità per l’istituzione degli elenchi dei professionisti e del personale, che sia in possesso di un’alta specializzazione. 

Il decreto ha avuto il merito di definire le modalità di formazione degli elenchi dei professionisti e degli esperti. Sono tre le figure che sono state delineate dal decreto:

  • professionista: all’interno di questa categoria rientrano le professioni riconosciute – attraverso un albo, un collegio o un ordine professionale – e quelle non riconosciute. In quest’ultimo caso è necessaria l’attestazione di qualità e qualificazione professionale dei servizi ai sensi dell’articolo 7 della legge 14 gennaio 2013, n. 4, rilasciata da un’associazione professionale inserita nell’elenco del Ministero dello sviluppo economico;
  • esperto: in questa categoria rientrano le persone fisiche che stiano esercitando un’attività professionale, che non rientra all’interno della definizione di professionista;
  • personale di alta specializzazione: in questa categoria rientrano i soggetti in possesso di una laurea e un dottorato di ricerca o master universitario di secondo livello. In alternativa devono essere in possesso di una documentata esperienza professionale continuativa della durata di almeno tre anni.

Nuovi incarichi al MIMIT – Domande frequenti

Di quali figure professionali è alla ricerca il MIMIT?

I due avvisi prevedono l’istituzione di due diversi elenchi per ricoprire la figura di commissario liquidatore e di componente dei comitati di sorveglianza.

Quando scadono gli avvisi?

L’avviso per i commissari liquidatori scade il prossimo 15 settembre 2023. Quello per il componente dei comitati di sorveglianza non ha scadenza.

Quali requisiti è necessario possedere per poter presentare la domanda?

È necessario essere iscritti ad un apposito albo professionali o possedere un’alta specializzazione, conseguita nel corso dell’ultimo triennio.

Autore
Foto dell'autore

Pierpaolo Molinengo

Giornalista

Ho una laurea in materie letterarie. Ho iniziato ad occuparmi di Economia fin dal 2002, concentrandomi dapprima sul mercato immobiliare, sul fisco e i mutui, per poi allargare i miei interessi ai mercati emergenti ed ai rapporti Usa-Russia. Scrivo di attualità, tasse, diritto, economia e finanza.

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.