Come compilare il Modulo W-8BEN per evitare la ritenuta in uscita sui redditi dagli USA

Cos'è il Modulo W-8BEN e come si compila per evitare l'applicazione di una ritenuta d'acconto del 30% sui redditi provenienti dagli USA: la guida e le istruzioni dettagliate.

Adv

modulo 8wben
  • Il Modulo o Form W-8BEN consente ad un privato di certificare la propria residenza fiscale e di godere di una ritenuta fiscale ridotta sui redditi provenienti dagli Stati Uniti.
  • La compilazione del modello, da effettuare periodicamente, permette di evitare l’applicazione della withholding tax (ritenuta in uscita) del 30%.
  • Il modello è composto da diverse parti da compilare interamente e firmare, certificando la correttezza dei dati e delle informazioni.

Le persone fisiche o le aziende residenti fuori dagli Stati Uniti che percepiscono redditi provenienti dagli USA devono compilare il Modello o Form W-8BEN per certificare lo status fiscale straniero.

Così facendo, il contribuente può beneficiare di un trattamento fiscale più favorevole tra gli Stati Uniti e il proprio Paese di residenza ed evitare l’applicazione della ritenuta in uscita.

La compilazione del modello, che ha validità per tre anni, consente di accedere a una ritenuta fiscale ridotta o a un’esenzione, sui redditi percepiti dagli Stati Uniti in base alle normative e convenzioni vigenti nel proprio Paese di residenza. Inoltre, questo adempimento permette di identificare il beneficiario effettivo del reddito percepito.

Scopriamo in questa guida come compilare il Modello W-8BEN per privati o il Modello W-8BEN-E per le entità aziendali e come fare per evitare l’applicazione della withholding tax (ritenuta in uscita) del 30% in base alle convenzioni vigenti nel nostro Paese.

Cos’è il Modulo W-8BEN

Il Modulo W-8BEN, chiamato anche Certificate of Foreign Status of Beneficial Owner for U.S. Tax Withholding, è un modello reso disponibile dall’Internal Revenue Service (IRS) volto a certificare la residenza fiscale estera di un privato che ha beneficiato di redditi provenienti dagli USA e ad accertare l’effettivo beneficiario dei proventi.

Tale modulo, infatti, consente a un individuo (modulo W-8BEN per le persone fisiche) o ad un’entità (modulo W-8BEN-E per aziende) di godere di un tasso di ritenuta fiscale ridotto o una esenzione, in base ai trattati fiscali tra gli Stati Uniti e il Paese di residenza del beneficiario.

Certificando la propria residenza fiscale, il contribuente evita che il committente (ovvero l’azienda USA) possa applicare la ritenuta del 30% (c.d. “withholding tax“) sui compensi erogati verso prestatori non residenti. Questo è utile tanto per un libero professionista che fornisce servizi a un’azienda statunitense, quanto per un ente o un privato.

Bisogna comunque considerare che il modulo in questione non è sostitutivo della dichiarazione dei redditi da presentare negli Stati Uniti (se richiesta), ma risulta utile per evitare l’applicazione di una ritenuta elevata sui redditi provenienti dagli USA. La sua validità è di tre anni, decorsi i quali è necessario un aggiornamento.

emburse

Form W-8BEN: chi deve compilarlo

Esistono due modelli di certificazione che si possono compilare a seconda della tipologia di contribuente (persona fisica o entità aziendale):

  • modello o form W-8BEN, utilizzabile dalle persone fisiche non residenti negli Stati Uniti;
  • modello o form W-8BEN-E, utilizzabile dagli enti non residenti negli Stati Uniti (in questo caso la E sta per ente o società).

Il modello deve essere compilato dalle persone fisiche o dalle aziende che beneficiano di redditi provenienti dagli Stati Uniti pur avendo la residenza fiscale in un altro Paese, compresi i titolari di carta verde e coloro che hanno la residenza legale negli USA.

Sono altresì tenuti alla compilazione del form anche i rappresentanti di entità organizzate negli Stati Uniti, ma riconosciute come società per azioni ai sensi delle normative statunitensi, gli amministratori fiduciari di trust e i rappresentanti di proprietà fondiarie.

Le tipologie reddituali per le quali è richiesta la compilazione del modulo comprendono interessi, dividendi, affitti, royalty, canoni, premi, ecc.

Come si compila il Modulo W-8BEN

Il modulo W-8BEN si compone di diverse parti, di cui andiamo ad analizzare qui di seguito le principali:

  1. identificazione del titolare effettivo;
  2. applicazione dell’eventuale Convenzione contro le doppie imposizioni;
  3. certificazioni obbligatorie;
  4. firma.

Il modulo dedicato alle aziende è similare, si chiama W-8BEN-E e contiene campi specifici sulla tipologia di impresa e di redditi percepiti.

1. Identificazione del titolare effettivo

La prima parte del modello contiene informazioni sul titolare effettivo dei compensi che verranno erogati dagli Stati Uniti verso un altro Paese estero: dovrai quindi inserire tutte le informazioni necessarie per identificare il beneficiario in modo univoco.

SezioneIstruzioni per la compilazione
Casella 1Nome del beneficiario
Casella 2Paese in cui si trova il beneficiario
Casella 3Indirizzo di residenza
Casella 4Indirizzo di posta
Casella 5Numero di identificazione del contribuente statunitense (SSN o ITIN), se richiesto
Casella 6Codice fiscale estero
Casella 7Numero di riferimento
Casella 8Data di nascita

2. Applicazione dell’eventuale Convenzione contro le doppie imposizioni

Questa sezione del modulo è di grande importanza in quanto ci aiuta a comprendere se tra gli Stati Uniti e lo Stato di residenza del prestatore è in vigore un accordo contro le doppie imposizioni, ovvero ci permette di determinare quale tassazione verrà applicata sui redditi provenienti dagli USA. Per quanto riguarda l’Italia, sappiamo che è in vigore una Convenzione ratificata dalla Legge 3 marzo 2009 n. 20.

Una volta identificata l’eventuale convenzione, bisogna verificare se esiste una classificazione delle tipologie reddituali percepite e, se presente, verificare se è prevista l’applicazione di una “withholding tax” di aliquota inferiore rispetto a quella del 30%.

3. Certificazioni obbligatorie

In questa parte del modulo si vanno a specificare alcune delle scelte effettuate in precedenza. In particolare, si va a confermare che tutti i dati sono veritieri e a specificare che:

  • la persona fisica indicata è il titolare effettivo dei redditi a cui si riferisce il modulo;
  • la persona indicata non è statunitense;
  • i redditi non sono connessi allo svolgimento di un’attività imprenditoriale negli USA;
  • la persona indicata è residente in un altro stato, con applicazione degli accordi tra paesi specifici;
  • nelle operazioni tramite broker o negli scambi, l’avente diritto è una persona straniera esente.

    4. Firma

    L’ultima parte del modulo W-8BEN riguarda le certificazioni finali volte a confermare la correttezza, veridicità e completezza delle informazioni inserite: in questa sezione bisogna apporre la propria firma e inserire la data di compilazione del modulo.

      Modulo W-8BEN – Domande frequenti

      Chi deve compilare il Modulo W-8BEN?

      Devono compilare il modulo W-8 BEN le persone fisiche non statunitensi che ricevono da fonti statunitensi determinati tipi di reddito come interessi, dividendi, affitti, royalty e altri.

      Qual è la durata del Modulo W-8BEN?

      Un modulo è valido solo per 3 anni solari, come da regolamento dell’IRS (Internal Revenue Service). Se il tuo modulo più recente è stato accettato da più di 3 anni, sei tenuto a presentare un nuovo modulo. 

      Cosa succede se non presento il modulo W-8BEN quando richiesto?

      Se un soggetto decide di non compilare il modulo W-8BEN potrebbe andare incontro all’applicazione della ritenuta fiscale al tasso massimo sui redditi ricevuti dagli Stati Uniti.

      Autore
      Foto dell'autore

      Laura Pellegrini

      Giornalista e content editor

      Dopo la Laurea in Comunicazione e Società, ho iniziato la carriera da freelance collaborando con diverse realtà editoriali. Ho scritto alcuni e-book sui bonus e ad oggi mi occupo della redazione di articoli di economia, risparmio e lavoro.

      Lascia un commento

      Continua a leggere

      Iscriviti alla Newsletter

      Il meglio delle notizie di Partitaiva.it, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

      Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.