Quanto guadagna un criminologo: stipendio, carriera e percorso di studi

Il fascino della professione attira moltissimi giovani, ma quanto guadagna un criminologo in Italia? Scopriamo lo stipendio medio e il percorso di studi da seguire per intraprendere questa carriera.

Adv

criminologo quanto guadagna
  • Il criminologo è un professionista che studia le condotte criminali sotto diversi aspetti: per scoprire quanto guadagna bisogna però considerare diversi fattori.
  • All’inizio della carriera un criminologo guadagna circa 1.950 euro al mese, mentre maturando esperienza sul campo lo stipendio può aumentare notevolmente.
  • Non esiste un percorso di studi univoco per diventare criminologo, ma ci sono diversi master e corsi di specializzazione per avvicinarsi al settore.

Quella del criminologo è una professione che affascina moltissimi giovani, non solo per la possibilità di analizzare la scena del crimine o di raccogliere indizi importanti per lo sviluppo delle indagini, ma anche per la possibilità di ottenere un buono stipendio. A far conoscere questo lavoro hanno contribuito anche diverse serie TV, podcast e programmi dedicati. Ma quanto guadagna un criminologo?

In Italia questa professione non è ancora molto conosciuta e soprattutto riconosciuta, al punto che non esiste nemmeno un percorso di studi universitario che possa avvicinare specificatamente al lavoro. Tuttavia, i corsi di specializzazione post laurea sono utili per entrare nel mondo del lavoro e maturare esperienza sul campo.

L’esperienza è determinante anche per comprendere quanto guadagna un criminologo: scopriamo in questa guida qual è lo stipendio medio in Italia e come cambiano i compensi in relazione alle diverse specializzazioni possibili.

Quanto guadagna un criminologo in Italia

Definire quanto guadagna un criminologo non è semplice, in quanto esistono diverse variabili che possono influenzare lo stipendio e altrettante sfaccettature della professione che incidono su quest’ultimo: è possibile lavorare all’interno di università o nell’ambito della ricerca oppure seguire un impegno nel settore pubblico o ancora intraprendere la carriera all’interno delle forze dell’ordine o delle amministrazioni pubbliche.

In linea generale, un criminologo alle prime armi, cioè con meno di 3 anni di esperienza alle spalle, può guadagnare circa 34.000 euro l’anno, che corrispondono a 1.950 euro al mese (secondo i dati Indeed). Maturando esperienza sul campo, invece, si possono ottenere fino a 65.000 euro all’anno o anche di più se si opera in determinati settori.

Possiamo anche paragonare lo stipendio di un criminologo con quello di altre professioni: per esempio, un avvocato penalista guadagna circa 2.000 euro al mese (50 in più rispetto al criminologo), mentre un investigatore privato può ottenere 1.500 euro al mese, ma come libero professionista merita un discorso a parte.

tot bonifici istantanei

Quanto guadagna un criminologo: lo stipendio 2024

criminologo quanto guadagna stipendio

Per determinare quanto guadagna un criminologo, quindi, possiamo considerare il livello di esperienza che ha maturato il candidato nel corso degli anni: si passa da un minimo di 20.000 euro l’anno nelle fasi iniziali, fino a un massimo di 200.000 euro l’anno all’apice della carriera, tuttavia questa professione è più diffusa all’estero che in Italia.

In linea generale, all’aumentare dell’esperienza aumenta anche lo stipendio medio che un criminologo può ottenere: di seguito abbiamo riassunto gli importi medi in relazione agli anni di lavoro alle spalle. Una media di guadagno è di circa 38.500 € lordi all’anno1, anche se l’importo può aumentare con l’esperienza.

Anni di EsperienzaStipendio annuo
meno di 3 anni34.000 euro
dai 4 ai 9 anni44.300 euro
dai 10 ai 20 anni65.000 euro
più di 20 anni86.900 euro

Criminologo: di cosa si occupa e dove lavora

La criminologia è un settore ancora nuovo per l’Italia, ma sono molti i giovani che sognano di intraprendere questa professione: un criminologo, infatti, studia le cause che determinano un crimine, le dinamiche e le conseguenze sulla società. Questa materia, quindi, abbraccia moltissimi settori: dalla psicologia alla sociologia, dal diritto alla giurisprudenza, fino alle scienze sociali.

Il criminologo non è soltanto colui che studia i crimini, ma anche il professionista che cerca di comprendere per quale motivo le persone commettono un reato, come prevenirlo e come curarlo.

In Italia non esiste un corso specifico per diventare criminologo, ma sono molti gli sbocchi occupazioni che si possono seguire una volta terminati gli studi: nel campo universitario o della ricerca, per esempio, focalizzandosi sui fenomeni criminosi, sulla devianza e sulla prevenzione sociale dei reati. 

Ci sono poi i criminologi che collaborano a stretto contatto con le amministrazioni pubbliche o i Tribunali, coloro che operano nel comparto della sicurezza e persino chi sceglie di dedicarsi all’aspetto clinico, cioè il recupero psicologico e sociale di autori e vittime di reati.

Infine, esiste anche il criminologo investigativo, che è forse uno dei percorsi più apprezzati e ambiti dai giovani: questa figura si occupa di analizzare la scena del crimine e collabora in stretto rapporto con le forze dell’ordine per scovare indizi utili alle indagini.

hype business

come diventare criminologo

Non esiste un percorso univoco da seguire per diventare criminologo, anche perché in Italia questa figura non è ancora particolarmente diffusa e pertanto non esistono percorsi di studio specifici per questo settore.

Tuttavia, gli aspiranti criminologi possono seguire corsi di laurea in Medicina, Sociologia, Psicologia, Giurisprudenza, Pedagogia o Scienze politiche, tutte materie attinenti alla professione e alle sue diverse sfaccettature. Dopo la laurea (triennale o magistrale) è opportuno specializzarsi attraverso master o corsi post laurea focalizzati sulla criminologia investigativa e forense.

Diverso è il percorso per i candidati che desiderano diventare criminologi nella Polizia di Stato. In questo caso, infatti, esistono due percorsi: uno in Area operativa e l’altro nell’Area tecnica, quest’ultima relativa alla Polizia scientifica. Per entrare in ruolo nelle forze dell’ordine, comunque, potrebbe rendersi necessario lo svolgimento di un concorso pubblico.

Quanto guadagna un criminologo – Domande frequenti

Quanto guadagna un criminologo della Polizia di Stato?

Lo stipendio annuale di un criminologo può arrivare a toccare i 38.500 euro lordi, quindi circa 1.950 euro netti ogni mese. Come abbiamo sottolineato inizialmente, non tutti coloro che svolgono questo mestiere arrivano a queste cifre, soprattutto se sono alle prime armi.

Dove può lavorare un criminologo?

Il criminologo collabora con l’amministrazione penitenziaria svolgendo supervisione e riabilitazione dei detenuti. Inoltre, nei tribunali per minori e in quelli di sorveglianza il criminologo opera rispettivamente come giudice onorario o perito e come consulente per la Consiglio Superiore della Magistratura.

Come si fa a diventare criminologo?

Per diventare criminologo, in linea generale, si può seguire un corso di laurea in Giurisprudenza, Sociologia, Psicologia, Pedagogia, Scienze Politiche o Medicina (preferibilmente una laurea magistrale) e successivamente è opportuno seguire un corso di specializzazione.

  1. Dove lavora una criminologa? Cosa devi sapere“, UniCusano ↩︎
Autore
Foto dell'autore

Laura Pellegrini

Giornalista e content editor

Dopo la Laurea in Comunicazione e Società, ho iniziato la carriera da freelance collaborando con diverse realtà editoriali. Ho scritto alcuni e-book sui bonus e ad oggi mi occupo della redazione di articoli di economia, risparmio e lavoro.

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di Partitaiva.it, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.