Microcredito in Lombardia: uno strumento di sviluppo per PMI e lavoratori autonomi

In Lombardia le PMI e i professionisti autonomi possono accedere alla misura del Microcredito: ecco come funziona e cosa sostiene.

Adv

microcredito lombardia misura pmi
  • Il Microcredito rappresenta un importante strumento di sostegno economico per piccole imprese e lavoratori autonomi, specie in contesti regionali come la Lombardia.
  • La Regione Lombardia ha implementato una misura di Microcredito nell’ambito del Programma FESR 2021-2027, con l’obiettivo di agevolare lo start-up e lo sviluppo di imprese.
  • L’iniziativa si inserisce in un quadro più ampio di sostegno all’attività imprenditoriale e autonomia lavorativa, elementi chiave per la crescita economica e l’innovazione territoriale.

La misura di Microcredito per la Lombardia1 è uno strumento che ha un impatto considerevole sul tessuto economico locale: offre infatti opportunità finanziarie a chi desidera avviare o sviluppare una propria attività in questa regione, specialmente in un periodo in cui l’accesso al credito tradizionale può risultare complesso per le piccole realtà imprenditoriali.

Con una dotazione finanziaria significativa e termini di agevolazione vantaggiosi, questa misura regionale si presenta come una soluzione concreta per stimolare l’imprenditorialità e sostenere l’economia locale.

Nel proseguire l’articolo, esploreremo più in dettaglio la natura del microcredito in Lombardia, chi può beneficiarne, le caratteristiche delle agevolazioni disponibili, i progetti e le spese ammissibili, nonché il processo di presentazione e valutazione delle domande.

Questa analisi fornirà una panoramica completa su come questa misura regionale possa essere un trampolino di lancio per molte realtà imprenditoriali e lavoratori autonomi, contribuendo in modo significativo allo sviluppo economico della regione Lombardia.

Cos’è il Microcredito per la Lombardia

Il Microcredito in Lombardia rappresenta una misura regionale progettata per stimolare l’imprenditorialità attraverso l’accesso facilitato al credito.

Questa iniziativa, parte integrante del PR FESR 2021-2027, è stata istituita dalla Regione Lombardia per supportare la start-up di impresa, rivolgendosi in particolare a piccole e medie imprese (PMI) e lavoratori autonomi che intendono avviare o sviluppare la propria attività nel territorio lombardo.

La particolarità di questo programma risiede nella sua struttura: viene proposto un finanziamento regionale con tasso nominale pari a zero, che si affianca a un finanziamento concesso a condizioni di mercato da parte di un Operatore di Microcredito.

Questi operatori sono specificamente iscritti all’elenco previsto dall’art. 111 del Decreto Legislativo 1 settembre 1993, n. 385 e convenzionati con la Regione Lombardia secondo le direttive della D.G.R. n. 258 del 8 maggio 2023​​​​.

La misura di Microcredito si configura, quindi, come un’agevolazione finanziaria di grande valore per le imprese e i professionisti che mirano a crescere e a consolidarsi in un contesto economico regionale dinamico e in continuo sviluppo.

Con questo approccio, la Regione Lombardia si pone come un attore chiave nel sostenere le iniziative imprenditoriali locali, fornendo strumenti concreti per l’avviamento e lo sviluppo di nuove attività.

hype business

Requisiti per il Microcredito in Lombardia

microcredito lombardia

La misura di Microcredito in Lombardia è supportata da una robusta dotazione finanziaria di 24 milioni di euro, inclusivi degli oneri di gestione. Questa significativa somma, derivante anche dai fondi del PR FESR 2021-2027, riflette l’impegno della Regione Lombardia nell’incoraggiare e sostenere l’attività imprenditoriale sul proprio territorio​​.

I beneficiari di questo programma sono chiaramente definiti per massimizzare l’efficacia dell’intervento:

  • PMI lombarde: aziende costituite e attive da non oltre 5 anni, con sede in Lombardia e in possesso di un finanziamento approvato da un operatore di microcredito convenzionato;
  • lavoratori autonomi: persone fisiche con partita IVA attiva, operanti da massimo 5 anni e non iscritti al Registro delle Imprese, con domicilio fiscale in Lombardia e una delibera di finanziamento da un Operatore di Microcredito convenzionato​​​​.

Questa scelta evidenzia l’ampia disponibilità finanziaria della misura e definisce i criteri di eleggibilità per i potenziali beneficiari, delineando chi può accedere a questo importante strumento di sostegno economico.

Progetti e spese ammissibili al Microcredito

La misura di Microcredito lombarda finanzia progetti di avvio o sviluppo d’impresa per investimenti compresi tra 15.000 e 45.000 euro, realizzati presso una sede in Lombardia.

Questi progetti devono essere completati entro 18 mesi dalla concessione del finanziamento, con una possibile proroga di ulteriori 3 mesi​​​​.

Le spese ammissibili includono l’acquisto di beni strumentali, macchinari, attrezzature, software gestionale e licenze, consulenze specialistiche, prestazioni relative all’avvio d’impresa in vari ambiti, e corsi di formazione per migliorare le competenze professionali. Inoltre, è riconosciuto un forfait del 7% per spese generali​​.

hype business

Come accedere al Microcredito

La procedura di presentazione della domanda per il Microcredito in Lombardia è rigorosamente definita per garantire trasparenza e equità. Le domande devono essere presentate esclusivamente online attraverso la piattaforma “Bandi e servizi” online della Regione Lombardia.

Il processo inizia il 15 gennaio 2024 e continua fino all’esaurimento dei fondi disponibili. È importante notare che le domande vengono valutate secondo l’ordine cronologico di presentazione, seguendo una procedura “valutativa a sportello”​​​​.

Responsabilità e ruolo dei soggetti finanziatori

Nella misura del Microcredito lombardo, i soggetti finanziatori hanno un ruolo cruciale. La Regione Lombardia, in qualità di principale finanziatore, nomina e costituisce questi soggetti che, accettando il mandato, agiscono in rappresentanza della regione stessa.

Questi operatori sono incaricati di svolgere tutti gli atti necessari per l’esecuzione dei contratti di co-finanziamento, esercitando diritti e facoltà a tutela degli interessi regionali​​.

Con una dotazione finanziaria considerevole e una serie di criteri ben definiti per i beneficiari e le spese ammissibili, questa iniziativa offre opportunità concrete per chi cerca di avviare o sviluppare la propria attività imprenditoriale.

La procedura chiara e strutturata per la presentazione delle domande, unita al ruolo vitale dei soggetti finanziatori, rende il Microcredito un esempio efficace di come le politiche regionali possano concretamente supportare il tessuto economico locale, contribuendo al dinamismo e alla resilienza dell’economia lombarda.

Microcredito in Lombardia – Domande frequenti

Chi può accedere al microcredito in Lombardia?

Le PMI e i lavoratori autonomi con partita IVA individuale, attivi da massimo 5 anni e con sede in Lombardia, possono accedere al Microcredito.

Qual è l’importo massimo finanziabile tramite il Microcredito in Lombardia?

L’importo massimo finanziabile varia tra 15.000 e 40.000 euro, a seconda del progetto e delle spese ammissibili.

Come posso presentare la domanda per il Microcredito in Lombardia?

La domanda va presentata esclusivamente online attraverso la piattaforma dedicata della Regione Lombardia.

Quali sono i termini di rimborso del finanziamento del Microcredito?

Il finanziamento prevede una durata di rimborso compresa tra 8 e 10 semestri, con rate semestrali e un tasso di interesse fisso pari a 0%.

Quali tipi di spese sono ammissibili con il Microcredito lombardo?

Le spese ammissibili includono l’acquisto di beni strumentali, macchinari, attrezzature, consulenze specialistiche e spese per formazione professionale. Scopri come accedere qui.

  1. Misura Microcredito per PMI e lavoratori autonomi, regione.lombardia.it ↩︎
Autore
Foto dell'autore

Giovanni Emmi

Dottore Commercialista

Commercialista dal 🧗🏾‍♀️secondo millennio, innovatore professionale nel terzo millennio🏃🏾‍♂️. Il futuro della professione del commercialista nel mio ultimo libro "dalla società alla rete tra professionisti".

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.