Conto corrente business Intesa Sanpaolo: caratteristiche, funzionalità, costi e carte

Il conto corrente aziendale Intesa Sanpaolo è uno strumento per la gestione delle spese dell'impresa. Scopri qui tutte le caratteristiche del conto, i costi e le funzionalità incluse.

Adv

intesa sanpaolo conto aziendale
  • Intesa Sanpaolo propone alcuni conti correnti business dedicati alle aziende: il conto Impresa Più e il conto BusinessInsieme.
  • Il canone mensile del conto Impresa Più è di 10 euro, mentre il costo della carta di credito è di 5 euro al mese. Il canone del Conto BusinessInsieme va dai 10 ai 30 euro mensili in base alle operazioni incluse a trimestre.
  • Attualmente è possibile accedere ad alcune offerte specifiche in base alla tipologia di azienda, PMI o startup che apre un conto presso questa banca.

Banca Intesa Sanpaolo propone ai suoi clienti business conti correnti aziendali personalizzabili: il Conto Impresa Più e il Conto BusinessInsieme, dedicati ad artigiani, aziende, liberi professionisti e piccole imprese.

Il conto corrente business Impresa Più è pensato per essere rivolto sia ai grandi che ai piccoli progetti imprenditoriali. Infatti, sarà il titolare stesso del conto a scegliere quali servizi e prodotti collegare, in modo da rendere ancora più semplice la gestione dell’attività.

Il costo del conto corrente business Impresa Più di base è di 10 euro mensili, ma sono previste funzionalità accessorie da collegare al prodotto principale, che ne aumentano il prezzo. Invece, il conto BusinessInsieme è variabile in base al numero di operazioni incluse a trimestre.

Trova il conto corrente migliore per il tuo Business

Conto corrente business Intesa Sanpaolo: i prodotti

La banca Intesa Sanpaolo è uno dei principali istituti bancari d’Italia, con un CET1 ratio del 12,7%, che la rende una delle banche più solide del panorama italiano. Oltre ai prodotti dedicati ai privati, Intesa Sanpaolo riserva una vasta gamma di strumenti alle imprese, tra cui i conti correnti.

Uno dei conti business proposti dalla banca alle imprese è il Conto Impresa Più, a cui è possibile collegare servizi personalizzati in base alle esigenze dell’attività. Tuttavia, il conto prevede tariffe scontate in relazione alla numerosità delle operazioni.

conti intesa sanpaolo

Invece, il conto corrente BusinessInsieme prevede canoni differenti in base al numero di operazioni incluse per ogni trimestre.

La banca Intesa Sanpaolo propone anche un terzo conto corrente aziendale: il Conto Condominio, disponibile in due versioni. Queste sono:

  • conto Condominio Basic;
  • conto Condominio Plus.

Questi sono dedicati agli amministratori che gestiscono diversi stabili.

Conto corrente business Impresa Più: come funziona

Il conto corrente Impresa Più di Intesa Sanpaolo include, oltre alle funzionalità tradizionali, anche altre opzioni. Prima di tutto è disponibile una piattaforma multicanale per monitorare il conto ed effettuare operazioni direttamente online.

Il portale Inbiz garantisce accesso e controllo digitale per diversi tipi di business in Italia e all’estero, con un prezzo variabile in relazione all’offerta scelta.

Impresa Più è un conto aziendale dedicato a piccole e grandi attività, con la possibilità di collegare diversi servizi proposti da banca Intesa Sanpaolo. Viene previsto un unico costo mensile che raggruppa le varie voci relative ai diversi strumenti scelti ed è possibile accedere a tariffe scontate in base alle offerte periodiche proposte dalla banca.

Quanto costa il conto Impresa Più

VoceCosto
Canone del conto corrente€10 al mese
Canone della carta di credito€5 al mese
Canone della carta di debito€3 al mese
Registrazione operazione€1,60
Invio estratto conto e comunicazioni di legge onlineGratis
Invio estratto conto cartaceoA pagamento in base alla periodicità
Piattaforma multicanaleInbiz Imprese Base: €20 al mese
Inbiz Imprese Evoluto: €40 al mese
Prelievo su sportelli automatici delle Banche del GruppoGratis
Prelievo su sportelli automatici abilitati di altre banche – area SEPA e extra SEPA€2
Bonifico europeo unico (Italia inclusa) con addeb. in c/c, tramite ATM Banche Gruppo, disposto su Banche Gruppo€0,50
Giroconto su sportelli automatici abilitati delle Banche del GruppoGratuito

Conto corrente BusinessInsieme: come funziona

Il conto corrente BusinessInsieme è pensato per artigiani, ditte individuali e liberi professionisti. La caratteristica principale di questo conto è che prevede canoni differenti in base al numero di operazioni incluse.

Questo conto corrente è dedicato alle attività con fatturato inferiore a 2,5 milioni di euro e prevede tre tipi di canone da scegliere in base alle operazioni effettuate. Incluse nel canone ci sono anche delle opzioni fondamentali per la gestione del business, come i servizi via Internet e smartphone per le aziende.

Proprio come per il conto Impresa Più, anche con il conto BusinessInsieme sono previste carte di pagamento, sia di debito che di credito. Questa soluzione è particolarmente indicata quindi per attività di piccola o media dimensione, come quelle di PMI e lavoratori autonomi.

Quanto costa il conto BusinessInsieme

Il costo del conto BusinessInsieme varia in base alle offerte attuali e la banca premia le imprese che scelgono diversi prodotti:

  • 25% di sconto: riservato a chi utilizza da 3 a 4 prodotti tra quelli premianti;
  • 50% di sconto: riservato a chi utilizza almeno 5 prodotti tra quelli premianti;
  • 100% di sconto: riservato a chi utilizza più di 5 prodotti tra quelli premianti.
Voce Costo
Canone del conto correnteDa 10 a 30€ al mese in base all’offerta
Canone della carta di credito€5 al mese
Canone della carta di debito€3 al mese
Piattaforma online Inbizda €5 a €40 in base all’offerta scelta
Costo di registrazione per operazione1,60€
Servizi via internet, cellulare e telefonoGratis per aziende e enti
Invio estratto conto e comunicazioni di legge onlineGratis
Invio estratto conto cartaceoA pagamento in base alla periodicità
Prelievo su sportelli automatici delle Banche del GruppoGratis
Prelievo su sportelli automatici abilitati di altre banche – area SEPA e extra SEPA€2
Bonifico europeo unico (Italia inclusa) con addeb. in c/c, tramite ATM Banche Gruppo, disposto su Banche Gruppo€0,50
Giroconto su sportelli automatici abilitati delle Banche del GruppoGratuito

In più, per le nuove aziende che aprono il conto entro il 31 marzo 2024 sono previsti ulteriori sconti. Nel dettaglio, per le startup e le imprese innovative il canone è azzerato per i primi tre anni e le commissioni per Bonifici SEPA, disposti in via telematica, sono gratuite per i primi 6 mesi.

Invece, per artigiani, piccole imprese e liberi professionisti è previsto uno sconto sul canone, che scende a 19,50 euro al mese, invece di 30 euro, per i primi 12 mesi.

Infine, per le nuove imprese aperte da meno di un anno è previsto l’azzeramento del canone per i primi tre anni e le commissioni per Bonifici SEPA, disposti in via telematica, sono gratuite per i primi 6 mesi.

Conto corrente business Intesa Sanpaolo: le carte di pagamento

Le carte legate al conto corrente business sono due:

  • Carta di debito Carta Debit Plus;
  • Carta di credito Carta Credit.

Vediamo nel dettaglio le condizioni economiche e i dettagli delle due carte.

Carta Debit Plus

conto corrente business intesa sanpaolo debit

La Carta Debit Plus di Intesa Sanpaolo è la carta di debito aziendale realizzata in PVC riciclato. Si tratta di una carta internazionale a doppio circuito, Visa e MasterCard, perfetta per fare acquisti in tutto il mondo, o a livello nazionale a doppio circuito BANCOMAT e PagoBANCOMAT.

I titolari della carta possono attivarla dal sito o app, senza costi aggiuntivi. Si può quindi procedere all’utilizzo online o tramite app ISP Mobile, prima di ricevere la carta fisica attraverso il Servizio Instant Issuing.

Il limite massimo giornaliero è fissato a 20.000 euro per i pagamenti su POS. Insieme alla carta, il titolare ha coperture assicurative dedicate gratuite.

In più, i limiti delle carte sono personalizzabili, entro i massimali fissati dalla banca, ed è possibile impostare delle soglie in base all’area geografica con il GeoControl. I principali costi della carta di debito sono i seguenti.

VoceCosto
Canone mensile3€
Prelievi in Italia nei punti operativi convenzionati abilitati al servizio€1,50 per operazione (€2 dal 2025)
Prelievo alle casse veloci automatiche del Gruppo Intesa SanpaoloGratis
Prelievo alle casse veloci automatiche abilitate di altre banche dell’area SEPA€2
Commissione di conversione valuta sull’importo di operazioni non in euro2%

I limiti sulle operazioni di pagamento si possono definire in queste modalità:

  • standard: 2.500 euro giornalieri, 5.000 euro mensili;
  • minimo: 0 euro giornalieri e mensili;
  • massimo: 20.000 euro giornalieri, 50.000 euro mensili.

Invece, i limiti sui prelievi sono:

  • standard: 1.000 euro giornalieri, 5.000 euro mensili;
  • minimo: 0 euro giornalieri e mensili;
  • massimo: 3.000 euro giornalieri, 10.000 euro mensili.

Carta Credit

conto corrente business intesa sanpaolo credit

Per gestire le spese aziendali con maggiore comodità, banca Intesa Sanpaolo mette a disposizione delle aziende la carta di credito Credit, una carta attivabile subito da sito o da app anche senza la versione fisica.

Con la carta di credito, con circuito VISA o Mastercard, il titolare ha l’addebito posticipato delle spese aziendali sul conto aziendale. In più, è possibile impostare limiti di utilizzo sulle singole carte.

Dal sito e dall’app della banca è possibile controllare le spese in tempo reale. Come per la carta di debito, le coperture assicurative dedicate sono gratuite. In più, è possibile modificare le disponibilità in base alle esigenze ripristinando nel corso del mese il saldo disponibile trasferendo denaro dal conto alla carta.

Con il servizio Taxback, invece, si può recuperare l’IVA delle spese effettuate all’estero con carta di credito su circuito VISA. Il limite massimo di utilizzo mensile è di 150.000 euro. In più, è possibile monitorare le spese del titolare e dei collaboratori dalle piattaforme dedicate.

VoceCosto
Canone€5 mensili
Anticipo contanti presso gli ATM 4% sull’importo (minimo 2,50 euro)
Conversione valuta sull’importo di operazioni non in euro2% sull’importo (minimo 0,50 euro)
Invio documentiGratis online, €0,70 cartaceo

Conto corrente business Intesa Sanpaolo: pro e contro

Vantaggi

  • Banca con filiali fisiche presenti sul territorio;
  • Piattaforma Inbiz per la gestione degli altri conti aziendali;
  • Limiti di utilizzo elevati;
  • Istituto bancario solido e affidabile.

Svantaggi

  • Canone del conto maggiore rispetto ad altre soluzioni online;
  • Poche funzionalità accessorie per il business;
  • Costi variabili elevati per singole operazioni;
  • Apertura del conto soltanto in filiale.

Il conto corrente business di Intesa Sanpaolo è un conto completo, perfetto per la gestione del business e delle spese dei collaboratori.

Per un business, affidarsi ad una banca solida è indispensabile e Intesa Sanpaolo è senza dubbio un istituto affidabile, considerando che ha registrato un CET 1 ratio del 12,7%. Ma questo fattore la rende la soluzione migliore per il business?

Conto aziendale Intesa Sanpaolo: conviene?

I costi di questo conto corrente non lo rendono uno dei conti correnti aziendali più economici, ma la sicurezza e l’affidabilità della banca compensano questo fattore.

Conti correnti aziendali alternativi

BancaConto businessCanone
intesa sanpaolo Conto Impresa Più
Conto BusinessInsieme
Canone mensile 10 €
Canone mensile da 10 a 30€
totTot Canone mensile da 7 a 39€
Hype businessHype BusinessCanone annuo di 34,80€
revolut businessRevolut Business Canone mensile da 0 a 79€
FinomFinomCanone mensile da 15 a 99€
qontoQontoCanone mensile da 11 a 45€

Intesa San Paolo offre la possibilità di gestire da un’unica piattaforma (a pagamento) tutti i conti correnti aziendali. Inoltre presenta conti ideali per piccoli e grandi business, considerando gli elevati limiti di utilizzo e la possibilità di personalizzare le soglie delle carte di pagamento e di uso.

Uno svantaggio importante da non sottovalutare è la possibilità di aprire il conto solamente in filiale, al contrario di alcuni conti correnti business online presenti sul mercato. Inoltre Intesa Sanpaolo non offre una soluzione gratuita dedicata ai business più piccoli.

Tra le altre funzionalità non incluse nel conto Impresa Più ad esempio, ma previste in altri conti correnti business presenti sul mercato, ci sono:

  • accesso riservato al commercialista;
  • fatturazione elettronica dall’app;
  • carte virtuali usa e getta;
  • app digitale per monitorare il conto da smartphone o tablet.

Ciò nonostante, un vantaggio di questo conto corrente è la possibilità di gestire tutti i conti dell’attività da un unico portale. In più, per i business con fatturati inferiori a 2,5 milioni di euro, la banca propone anche il Conto BusinessInsieme con canoni personalizzati in base all’operatività.

Si può dire che il conto corrente business di Intesa Sanpaolo Conto Impresa Più è un prodotto ideale per chi è alla ricerca di un istituto sicuro e affidabile, ma non è la soluzione più flessibile ed economica del mercato.

Conto corrente business Intesa Sanpaolo – Domande frequenti

Quanto costa un conto corrente aziendale Intesa Sanpaolo?

Il conto corrente business Intesa Sanpaolo ha un costo variabile in base all’utilizzo. Il canone fisso mensile è di 10 euro, mentre il canone della carta di debito è di 3 euro al mese e di 5 euro al mese per la carta di credito aziendale.

Quali sono i vantaggi del conto business Intesa Sanpaolo?

Il conto Intesa Sanpaolo presenta dei limiti di utilizzo molto elevati, la possibilità di personalizzare le soglie delle carte e del conto ed è il conto aziendale di una delle banche italiane più affidabili.

Quanto costa il conto corrente business Intesa Sanpaolo?

Il costo del conto corrente business Intesa Sanpaolo parte da 10 euro al mese, a cui si aggiungono 5 euro di canone mensile per la carta di credito, 3 euro al mese per le carte di debito e un costo variabile relativo alle singole operazioni. Scopri qui tutti i costi.

Autore
Foto dell'autore

Ilenia Albanese

Esperta di finanza personale e lavoro digitale

Copywriter specializzata nel settore della finanza personale, con esperienza pluriennale nella creazione di contenuti per aiutare i consumatori e i risparmiatori a gestire le proprie finanze.

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.