Codice Iva n2.2: cos’è e perché è presente nelle fatture elettroniche

Alcune operazioni sono esenti da Iva, ma per specificarlo nelle fatture bisogna inserire il corretto codice Iva. Il codice Iva N2.2 si utilizza per le operazioni esenti da Iva come nel caso dei forfettari. Leggi qui quando si utilizza questo codice e come inserirlo in fattura.

revisione a cura di Giovanni EmmiDottore CommercialistaSu PartitaIva.it ci impegniamo al massimo per garantire informazioni accurate. Gli articoli vengono costantemente revisionati da professionisti del settore.

Adv

  • Il codice Iva n2.2 identifica nelle fatture elettroniche le operazioni che non sono soggette ad Iva.
  • Questo codice si utilizza nelle fatture elettroniche emesse dai titolari di Partita Iva forfettaria.
  • Alcuni software inseriscono automaticamente il codice N2.2 nelle fatture, in caso di titolari di Partita Iva con regime forfettario.

Non tutte le operazioni sono soggette ad Iva, e proprio per questo sono stati istituiti dei codici per identificare le operazioni non soggette ad Iva nelle fatture elettroniche. Si tratta proprio del codice Iva n2.2.

Questo numero, generalmente inserito in maniera automatica dal software utilizzato per emettere le fatture elettroniche, si trova nella sezione “codice natura“. Ma per quali operazioni si utilizza questo codice e come si inserisce in fattura? Leggi la guida per sapere tutte le informazioni sul codice Iva n2.2.

Codice Iva: cos’è

La fattura elettronica è uno strumento obbligatorio per i titolari di Partita Iva per l’invio delle fatture ai clienti. Questo sistema viene utilizzato sia dalle Partite Iva ordinarie che per i forfettari. Le fatture vengono trasmesse attraverso il Sistema di Interscambio, o SdI, nel formato XML.

Tra i vari codici che devono essere inseriti nelle fatture elettroniche, come il codice destinatario, bisogna inserire il codice Iva. Il codice Iva, anche detto “codice natura”, identifica le varie tipologie di operazioni inserite in fattura.

I codici Iva sono i seguenti:

  • N1 escluse ex art.15 del DPR 633/72;
  • N2.1 non soggette ad IVA ai sensi degli artt. Da 7 a 7- septies del DPR 633/72;
  • N2.2 non soggette – altri casi;
  • N3.1 non imponibili – esportazioni;
  • N3.2 non imponibili – cessioni intracomunitarie;
  • N3.3 non imponibili – cessioni verso San Marino;
  • N3.4 non imponibili – operazioni assimilate alle cessioni all’esportazione;
  • N3.5 non imponibili – a seguito di dichiarazioni d’intento;
  • N3.6 non imponibili – altre operazioni che non concorrono alla formazione del plafond;
  • N4 esenti;
  • N5 regime del margine / IVA non esposta in fattura;
  • N6.1 inversione contabile – cessione di rottami e altri materiali di recupero;
  • N6.2 inversione contabile – cessione di oro e argento ai sensi della legge 7/2000 nonché di oreficeria usata ad OPO;
  • N6.3 inversione contabile – subappalto nel settore edile;
  • N6.4 inversione contabile – cessione di fabbricati;
  • N6.5 inversione contabile – cessione di telefoni cellulari;
  • N6.6 inversione contabile – cessione di prodotti elettronici;
  • N6.7 inversione contabile – prestazioni comparto edile e settori connessi;
  • N6.8 inversione contabile – operazioni settore energetico;
  • N6.9 inversione contabile – altri casi;
  • N7 IVA assolta in altro stato UE (prestazione di servizi di telecomunicazioni, tele-radiodiffusione ed elettronici ex art. 7-sexies lett. f, g, art. 74- sexies DPR 633/72).
Codice Iva n2.2 fattura
nordvpn

Codice Iva N2.2: quando si usa

Il codice Iva N2.2 corrisponde alle operazioni non soggette a Iva. Questo codice si utilizza per emettere scontrini elettronici nel caso di un’impresa in regime forfettario.

Si tratta una regola definita dall’Agenzia delle Entrate per l’emissione dello scontrino elettronico. Il codice natura N2.2, quindi, è valido solo per l’emissione della fattura elettronica in regime forfettario.

Questo codice serve anche all’Agenzia delle Entrate che deve eseguire dei controlli sulla corretta applicazione della marca da bollo da 2 euro. Questa marca da bollo deve essere applicata obbligatoriamente sulle fatture di importo superiore a 77,47 euro, emesse dai titolari di Partita Iva con regime fiscale forfettario, ovvero non soggette ad applicazione dell’Iva.

Come inserire il codice Iva N2.2 nelle fatture elettroniche

Le fatture elettroniche si possono emettere:

  • online, dal sito dell’Agenzia delle Entrate dalla sezione “fatture e corrispettivi”;
  • utilizzando il software dell’Agenzia delle Entrate;
  • con i software di terze parti (ad esempio Aruba, Infocert, ecc).

Alcuni software di fatturazione elettronica aggiungono automaticamente il codice Iva N2.2 alle fatture, una volta che si personalizza l’account e si imposta un profilo forfettario.

Una volta effettuato l’accesso bisogna creare una nuova fattura. A questo punto occorre inserire:

  • i dati del cliente (dati anagrafici, codice cliente e Partita Iva);
  • il numero della fattura in ordine progressivo;
  • descrizione di prodotti e servizi;
  • importo delle prestazioni.

Nel campo “codice Iva”, se non avviene in modo automatico, bisogna inserire il codice N2.2.

Codice Iva n2.2 – Domande frequenti

Cosa vuol dire IVA N2.2?

Il codice Iva N2.2 è il codice natura che i titolari di Partita Iva con regime forfettario devono inserire nelle fatture elettroniche sulle operazioni esenti da Iva. Leggi qui come inserirlo in fattura.

Quando si usa N2.2?

Il codice Iva N2.2 si utilizza ei casi di operazioni non soggette Iva, per carenza del presupposto oggettivo o soggettivo come nel caso del regime forfettario.

Quando una fattura è esente IVA?

In diversi casi previsti dalla legge non si applica l’Iva alle operazioni di vendita di beni o servizi. Uno di questi casi è quella delle operazioni effettuate da titolari di Partita Iva con regime forfettario.

Autore
Foto dell'autore

Ilenia Albanese

Esperta di finanza personale e lavoro digitale

Copywriter specializzata nel settore della finanza personale, con esperienza pluriennale nella creazione di contenuti per aiutare i consumatori e i risparmiatori a gestire le proprie finanze.
Fact-Checked
dottore commercialista giovanni emmi
Giovanni Emmi
Dottore Commercialista
Revisione al 2 Marzo 2023
Commercialista dal 🧗🏾‍♀️secondo millennio, innovatore professionale nel terzo millennio🏃🏾‍♂️. Il futuro della professione del commercialista nel mio ultimo libro "dalla società alla rete tra professionisti".

2 risposte a “Codice Iva n2.2: cos’è e perché è presente nelle fatture elettroniche”

  1. Avatar SABRINA BARBATO
    SABRINA BARBATO

    Buongiorno, vorrei chiarimenti su come registrare in contabilità le fatture AMAZON che riportano il codice IVA N2.2.

    Il commercialista ci ha detto di fare inversione contabile però quando appare in fatture Italia-Italia l’iva risulta esente o non applicabile.

    Come si registra fattura Amazon proveniente da Lussemburgo?

    1. Avatar Redazione Professionale
      Redazione Professionale

      Buongiorno,
      nel caso specifico occorre emettere in formato elettronico l’integrazione IVA degli acquisti fatti dal fornitore Amazon, utilizzando la tipologia documento TD18 o TD19 in relazione al luogo in cui si trovano i beni al momento della cessione.

      Grazie per averci scritto

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.