Quanto guadagna un finanziere? Stipendio mensile e annuale, tabelle con gli importi

Quanto guadagna un finanziere? Scopriamo lo stipendio calcolato per gradi, i compensi per il lavoro straordinario e le indennità a cui hanno diritto le Fiamme Gialle.

di Laura Pellegrini

Adv

quanto guadagna finanziere
  • Le tabelle contrattuali ci aiutano a scoprire quanto guadagna un finanziere: lo stipendio varia in relazione al grado di appartenenza.
  • La retribuzione base per un finanziere è pari a circa 1.300 euro, a cui bisogna aggiungere eventuali compensi da lavoro straordinario e le indennità previste a livello contrattuale.
  • Per entrare nella Guardia di Finanza occorre partecipare al concorso pubblico e superare diverse prove: preselettiva, scritta, attitudinale, fisica e talvolta anche orale.

La Guardia di Finanza è un corpo di polizia a ordinamento militare che dipende dal Ministero dell’Economia e delle Finanze: la carriera in questo settore può essere molto soddisfacente e appagante dal punto di vista sociale ed economico, ma comprende una serie di rischi e responsabilità.

I finanzieri si occupano del contrasto di una serie di fenomeni criminosi: in primis, l’evasione fiscale e le attività fraudolente, ma anche l’immigrazione clandestina e la tratta di esseri umani.

Lo stipendio di un finanziere può variare moltissimo in relazione al grado di appartenenza: solitamente la retribuzione di base si aggira sui 1.300 euro al mese, mentre salendo di livello (fino a diventare Capitano) si possono ottenere fino a oltre 2.000 euro al mese.

Scopriamo quanto guadagna un finanziere in base alle tabelle ufficiali allegate agli accordi contrattuali e cosa concorre alla determinazione dello stipendio tra assegno di funzione, indennità pensionabile e FISE.

Sai quanto guadagni davvero con il tuo lavoro?

Quanto guadagna un finanziere al mese

GradoRetribuzione annua lorda (per 12 mensilità)Stipendio mensile lordoIndennità pensionabile
Capitano€ 27.564,08€ 2.297,00€ 868,08
Tenente€ 27.106,20€ 2.258,85€ 859,20
Sottotenente€ 25.045,76€ 2.087,14€ 825,38
Luogotenente “carica speciale”€ 27.106,20€ 2.258,85€ 849,90
Luogotenente€ 26.282,03€ 2.190,16€ 849,90
Maresciallo Maggiore/Maresciallo Aiutante (con 8 anni nel grado)€ 25.641,00€ 2.136,75€ 803,98
Maresciallo Maggiore/Maresciallo Aiutante€ 25.183,13€ 2.098,59€ 803,98
Maresciallo capo€ 24.450,53€ 2.037,54€ 803,98
Maresciallo ordinario€ 23.992,65€ 1.999,38€ 779,92
Maresciallo€ 22.847,96€ 1.903,99€ 754,58
Brigadiere capo “qualifica speciale”€ 23.992,65€ 1.090,57€ 775,39
Brigadiere capo (con 4 anni nel grado)€ 23.031,11€ 1.919,25€ 775,39
Brigadiere capo€ 22.756,39€ 1.896,36€ 775,39
Brigadiere€ 22.252,73€ 1.854,39€ 731,77
Vice Brigadiere€ 21.382,76€ 1.781,89€ 728,34
Appuntato scelto “qualifica speciale”€ 22.252,73€ 1.854,39€ 662,88
Appuntato scelto (con 5 anni nel grado)€ 21.428,55€ 1.785,71€ 662,88
Appuntato scelto€ 21.336,98€ 1.778,08€ 662,88
Appuntato€ 20.512,80€ 1.709,40€ 606,57
Finanziere scelto€ 19.871,78€ 1.655,98€ 563,44
Finanziere€ 19.276,54€ 1.606,37€ 531,70

In attesa del rinnovo contrattuale per le Forze dell’ordine, possiamo basare i nostri calcoli sulle ultime tabelle disponibili per il triennio 2019-2021, che ci permettono di comprendere quanto guadagna un finanziere in base al grado di appartenenza, oltre a capire a quanto ammonta la sua indennità pensionabile.

Si tratta di importi lordi, ai quali vanno aggiunti i compensi relativi al lavoro straordinario più altre indennità: potrebbe essere quindi difficile riuscire a ricavare gli importi netti a partire da queste tabelle.

Dalla retribuzione lorda che abbiamo riportato nella seconda colonna della tabella andranno tolte:

  • la quota Inps lato dipendente (circa al 9%);
  • la ritenuta Irpef prevista per lo scaglione di reddito in cui si rientra.
tot business

Quanto guadagna un finanziere tra stipendio e straordinari

GradoFerialeNotturno o festivoNotturno e festivo
Capitano€ 16,11€ 18,22€ 21,02
Tenente€ 15,85€ 17,93€ 20,69
Sottotenente€ 14,64€ 16,57€ 19,11
Luogotenente “carica speciale”/Luogotenente “cariche speciali”€ 15,85€ 17,93€ 20,69
Luogotenente€ 15,37€ 17,39€ 20,06
Maresciallo Maggiore/Maresciallo Aiutante (con 8 anni nel grado)€ 14,99€ 16,96€ 19,56
Maresciallo Maggiore/Maresciallo Aiutante€ 14,72€ 16,64€ 19,20
Maresciallo capo€ 14,30€ 16,18€ 18,66
Maresciallo ordinario€ 14,02€ 15,86€ 18,30
Maresciallo€ 13,36€ 15,11€ 17,43
Brigadiere capo “qualifica speciale”€ 14,02€ 15,86€ 18,30
Brigadiere capo (con 4 anni nel grado)€ 13,47€ 15,24€ 17,58
Brigadiere capo€ 13,31€ 15,06€ 17,37
Brigadiere€ 13,01€ 14,72€ 16,98
Vice Brigadiere€ 12,50€ 14,14€ 16,31
Appuntato scelto “qualifica speciale”€ 13,01€ 14,72€ 16,98
Appuntato scelto (con 5 anni nel grado)€ 12,53€ 14,17€ 16,35
Appuntato scelto€ 12,48€ 14,12€ 16,29
Appuntato€ 11,99€ 13,56€ 15,65
Finanziere scelto€ 11,62€ 13,15€ 15,17
Finanziere€ 11,28€ 12,76€ 14,72

Oltre alla retribuzione mensile che abbiamo riportato nella tabella precedente, un finanziere ha diritto anche a dei compensi per il lavoro straordinario che vengono definiti sempre a livello contrattuale. In linea generale, gli importi variano in relazione alla giornata di riferimento e tendono ad aumentare per i servizi svolti in orario notturno e festivo.

Alcune tipologie di attività, inoltre, prevedono l’applicazione di ulteriori indennità di rischio e per coloro che svolgono attività specifiche come attività di aeronavigazione, di volo, di pilotaggio e di imbarco.

L’assegno di funzione e il FESI

Grado17 anni di servizio27 anni di servizio32 anni di servizio
1° Maresciallo€ 1.829,40€ 3.070,50€ 3.531,03
Maresciallo capo€ 1.829,40€ 3.070,50€ 3.531,03
Maresciallo ordinario€ 1.829,40€ 3.070,50€ 3.531,03
Maresciallo€ 1.829,40€ 3.070,50€ 3.531,03
Brigadiere capo€ 1.800,20€ 3.018,20€ 3.470,98
Brigadiere€ 1.800,20€ 3.018,20€ 3.470,98
Vice Brigadiere€ 1.800,20€ 3.018,20€ 3.470,98
Appuntato scelto€ 1.448,40€ 2.949,83€ 3.392,30
Appuntato€ 1.448,40€ 2.949,83€ 3.392,30
Finanziere scelto€ 1.448,40€ 2.949,83€ 3.392,30
Finanziere€ 1.448,40€ 2.949,83€ 3.392,30
Un’altra indennità a cui hanno diritto tutti i lavoratori appartenenti alle Forse dell’Ordine (ciascuno con le proprie regole e i propri importi) è quella riconosciuta per ogni effettiva giornata di servizio finanziata con il Fondo Efficienza Servizi Istituzionali (il cosiddetto FESI).

I finanzieri hanno diritto anche all’assegno di funzione, che viene calcolato sempre in base al grado di appartenenza secondo le tabelle specifiche. A seconda dell’anzianità di servizio raggiunta (17, 27 o 32 anni) è riconosciuto un aumento annuo lordo variabile a seconda del grado di appartenenza, corrisposto per 12 mensilità.

Solitamente pagata in corrispondenza dei mesi estivi, questa indennità si calcola tenendo conto delle presenze effettive nell’anno precedente a quello di servizio e il suo importo è proporzionale a questo numero. Per fare un esempio, un finanziere con il massimo delle presenze e inquadrato in una squadra operativa grazie al FESI può arrivare a prendere circa 650 euro.

Orario di lavoro giornaliero e settimanale

finanziere quanto guadagna

Solitamente il personale della Guardia di Finanza lavora su 36 ore settimanali suddivise in turni: può accadere di svolgere delle ore straordinarie nel turno diurno o notturno, che vengono retribuite con il compenso tabellare per le ore straordinarie.

Il personale delle Fiamme Gialle che presta servizio diurno fuori sede per un ammontare di ore complessive superiori alla durata del turno giornaliero, ha diritto all’esonero dall’espletamento del turno ordinario.

I finanzieri in missione, invece, qualora svolgano servizio oltre le ore 24:00 per almeno tre ore, hanno diritto a un intervallo per il recupero psico-fisico non inferiore alle dodici ore.

tot business

Aumento di stipendio per i finanzieri

Entro la fine di quest’anno e a regime dal 2025, è previsto un aumento di stipendio per i finanzieri in corrispondenza del rinnovo contrattuale per il triennio successivo: verrà erogato, quindi, un assegno una tantum che comprenderà anche gli arretrati non corrisposti nei mesi precedenti.

Secondo le ultime indiscrezioni, per tutta la Pubblica Amministrazione l’aumento dello stipendio tabellare dovrebbe essere pari al 5,8%.

Come diventare finanziere: requisiti e percorso di studio

Per diventare finanziere occorre anzitutto conseguire il diploma di scuole superiore e poi partecipare a un concorso pubblico per Agenti della Guardia di Finanza: quest’ultimo prevede una prova pre-selettiva di cultura generale (solitamente domande a risposta multipla), una prova fisica e una prova psico-attitudinale.

Chi ambisce a raggiungere i gradi più alti previsti per la Guardia di Finanza, invece, deve seguire un percorso più complesso: per diventare Maresciallo, per esempio, occorre superare una prova pre-selettiva, una prova scritta su temi di attualità o economia, una prova fisica, una prova psico-attitudinale e un colloquio orale su argomenti multidisciplinari.

Per diventare Ufficiale della Guardia di Finanza, oltre al diploma di scuola superiore occorre superare le prove del concorso pubblico per entrare in Accademia.

In linea generale, all’aumentare del grado di un finanziere aumentano l’impegno per il superamento delle prove, le responsabilità e anche lo stipendio. Ambire ai gradi più alti può essere fonte di soddisfazione e orgoglio a livello personale ed economico.

Quanto guadagna un finanziere – Domande frequenti

Quanto guadagna un finanziere al mese?

Il guadagno mensile e annuale di un finanziere varia in relazione al grado: un finanziere semplice guadagna circa 19.250 euro all’anno, che salgono a 21.500 per un appuntato scelto. Un brigadiere percepisce 22.250 euro l’anno, mentre un tenente o un capitano percepiscono oltre 27.000 euro all’anno.

Quanto guadagna un allievo della Finanza?

Trascorsi i primi 6 mesi, si tiene la famosa Cerimonia delle Fiamme con la quale gli Allievi Marescialli ricevono le Fiamme, ovvero i gradi. Da Allievo Maresciallo si diventa Finanziere Allievo Maresciallo: lo stipendio sarà pari a quello di un finanziere semplice, cioè sui 1.200 euro circa al mese.

Quante ore di lavoro fa un finanziere?

Il numero di ore settimanali per un finanziere è pari a 36, da suddividere in 6 ore al giorno per sei giorni (a volte anche cinque). Può accadere di svolgere orari straordinari settimanali, che vengono retribuiti con gli importi riportati nelle apposite tabelle ufficiali.

Autore
Foto dell'autore

Laura Pellegrini

Giornalista e content editor

Dopo la Laurea in Comunicazione e Società, ho iniziato la carriera da freelance collaborando con diverse realtà editoriali. Ho scritto alcuni e-book sui bonus e ad oggi mi occupo della redazione di articoli di economia, risparmio e lavoro.

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.