Quadro RN Modello Redditi PF: cos’è e a cosa serve, come si compila

Cos'è e come si compila il Quadro RN del Modello Redditi PF, relativo all'Imposta sui Redditi delle Persone Fisiche

di Valeria Oggero

Adv

quadro rn
  • Il Quadro RN contiene un riassunto di tutti i dati che concorrono alla formazione dell’Irpef, per l’anno di imposta di riferimento.
  • L’Irpef viene calcolato sul totale dei redditi prodotti, e tenendo in considerazione deduzioni e detrazioni.
  • Il Quadro RN del Modello Redditi PF va compilato determinando anche se l’imposta è a credito o a debito.

Il Quadro RN de Modello Redditi PF deve contenere tutte le informazioni che riguardano la formazione dell’Irpef, ovvero l’Imposta sui Redditi delle Persone Fisiche. Si tratta della principale tassa sui redditi in Italia, che viene in questo caso calcolata anche tenendo conto delle eventuali detrazioni e deduzioni, e dei crediti di imposta.

Per effettuare il calcolo dell’Irpef in questo Quadro va quindi tenuto in considerazione tutto il reddito, complessivo, percepito, e da qui è possibile poi sapere se l’imposta si trova a credito oppure a debito, ovvero se il contribuente deve ancora versare parte della tassa allo stato oppure se non è da versare.

Vediamo qui come funziona il Quadro RN, cosa contiene e come va compilato. In ogni caso è sempre possibile farsi affiancare da un commercialista per la presentazione del Modello Redditi PF.

Cos’è il Quadro RN

Questo Quadro va a riassumere tutti i dati che sono stati dichiarati negli altri Quadri del Modello Redditi PF, per andare a determinare l’imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef) dovuta per l’anno di imposta preso in considerazione.

Coloro che risiedono in Italia vedono applicare l’imposta su tutti i redditi posseduti, al netto degli oneri deducibili. Per stabilire qual è la tassa dovuta si tiene conto anche delle detrazioni e dei crediti d’imposta previsti.

Da qui è possibile calcolare l’eventuale imposta a debito o a credito, tuttavia è necessario considerare anche quali sono gli acconti eventualmente già versati e le ritenute d’acconto. Per calcolare l’Irpef si va a compilare quindi il Quadro RN, in relazione all’anno di imposta di riferimento.

Va tenuto conto che nei precedenti Quadri sono stati compilati anche i dati su eventuali perdite di impresa, che vanno a influire sulla dichiarazione complessiva.

tot business

Come si compila il Quadro RN

Questo Quadro va compilato inserendo nei diversi righi tutte le informazioni specifiche richieste. Vediamo qui in breve quali sono le informazioni da aggiungere:

  • Rigo RN1: reddito complessivo: va indicato il reddito di riferimento per le agevolazioni fiscali, per fondi comuni e per partecipazione in società non operative;
  • Rigo RN2: deduzione per l’abitazione principale;
  • Rigo RN3: oneri deducibili, indicare l’importo del rigo RP39;
  • Rigo RN4: reddito imponibile, e il calcolo da effettuare è il seguente: RN1 col. 5 + RN1 col. 2 – RN1 col. 3 – RN2 – RN3;
  • Rigo RN5: imposta lorda, da calcolare in base alle aliquote per l’anno di imposta corrispondente. Indicare anche l’agevolazione ACE e i compensi per attività sportiva dilettantistica;
  • Rigo RN6: detrazioni per familiari a carico in base al reddito;
  • Rigo RN7: detrazione per redditi di lavoro dipendente, di pensione ed altri redditi, detrazione per redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente;
  • Rigo RN8: totale detrazioni per carichi di famiglia e lavoro;
  • Rigo RN12: detrazione per canoni di locazione e affitto terreni, in riferimento alla sezione V del Quadro RP;
  • Rigo RN13: detrazione per spese indicate nella Sezione I del Quadro RP;
  • Rigo RN14: detrazione per spese indicate nella sezione III A del Quadro RP (ad esempio per lavori di recupero del patrimonio edilizio, misure antisismiche, bonus verde, bonus facciate e Superbonus);
  • Rigo RN15: detrazione per spese indicate nella sezione III C del Quadro RP;
  • Rigo RN16: detrazione per spese indicate nella Sezione IV del Quadro RP;
  • Rigo RN17: detrazione indicata nella Sezione VI Quadro RP e Quadro RC;
  • Rigo RN18: residuo detrazioni start up periodo d’imposta 2019;
  • Rigo RN19: residuo detrazioni start up REDDITI periodo d’imposta 2020;
  • Rigo RN20: residuo detrazioni start up REDDITI periodo d’imposta 2021;
  • Rigo RN21: detrazione per investimenti in start up indicati nella Sezione VI del Quadro RP;
  • Rigo RN22: totale delle detrazioni d’imposta;
  • Rigo RN23: detrazione spese sanitarie per determinate patologie
  • Rigo RN24: rediti d’imposta che generano residui;
  • Rigo RN25: totale altre detrazioni e crediti d’imposta, va indicata la somma degli importi dei righi RN23 e RN24;
  • Rigo RN26: imposta netta;
  • Rigo RN27: credito d’imposta per altri immobili, per il Sisma in Abruzzo;
  • Rigo RN28: credito d’imposta per l’abitazione principale per il Sisma Abruzzo;
  • Rigo RN29: crediti d’imposta per redditi prodotti all’estero;
  • Rigo RN30: credito d’imposta per erogazioni cultura e credito d’imposta scuola;
  • Rigo RN31: crediti residui per detrazioni incapienti;
  • Rigo RN32: crediti d’imposta per investimenti in fondi comuni;
  • Rigo RN3: ritenute totali;
  • Rigo RN34: differenza;
  • Rigo RN35: crediti d’imposta per le imprese e i lavoratori autonomi;
  • Rigo RN36: eccedenza d’imposta risultante dalla precedente dichiarazione;
  • Rigo RN37: eccedenza d’imposta risultante dalla precedente dichiarazione compensata nel modello F24;
  • Rigo RN38: acconti;
  • Rigo RN39: restituzione bonus fiscale;
  • Rigo RN41: importi rimborsati dal sostituto per detrazioni incapienti;
  • Rigo RN42: Irpef da trattenere o da rimborsare risultante dai modelli 730/2023.

Imposta a debito e a credito con il Quadro RN

La risultante della compilazione del Quadro RN può essere una imposta a credito o a debito, ovvero:

  • imposta a credito: se il risultato è positivo, hai versato più tasse di quante dovute;
  • imposta a debito: se il risultato è negativo. hai versato meno tasse di quante dovute.

I righi RN45 e RN46 ospitano queste informazioni, e sotto i 12 euro l’imposta eventualmente a debito non è dovuta. In base alla situazione specifica, è possibile trovarsi nella situazione di dover versare delle somme aggiuntive al fisco, oppure vedersi rimborsare delle somme.

Quadro RN – Domande frequenti

A cosa serve il Quadro RN?

Questo Quadro del Modello Redditi PF indica il riassunto delle informazioni che riguardano l’IRPEF: ecco come si compila.

Come può risultare l’IRPEF dal Modello Redditi PF con Quadro RN?

Dal Quadro RN l’imposta IRPEF può risultare a credito o a debito, in base al calcolo specifico.

Cosa va inserito nel Quadro RN?

Il Quadro va compilato con tutte le informazioni relative all’Imposta sui Redditi delle Persone Fisiche, in base ai redditi percepiti durante l’anno.

Autore
Giornalista pubblicista, laureata in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Torino, da sempre sono appassionata di scrittura. Dopo alcune esperienze all'estero, ho deciso di approfondire tematiche inerenti la fiscalità nazionale relativa alle persone fisiche ed alle Partite Iva. La curiosità mi ha portato a collaborare con agenzie web e testate e a conoscere realtà anche diversissime tra loro, lavorando come copywriter e editor freelancer.

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.