Modello redditi SC

Entro il 30 novembre, le società di capitali saranno tenute a presentare il modello redditi 2022. Scopri cos’è e come compilarlo.

Modello Fac-Simile in .pdf

modello redditi sc

Scarica il modello

Leggi il documento

Compila e firma

Per le società di capitali, la presentazione della dichiarazione fiscale di fine anno, ai fini del pagamento delle imposte e dei relativi oneri detraibili e deducibili, deve avvenire utilizzando il modello redditi SC (Società di Capitali).

Quindi se hai una SRL o una società per azioni, sarai tenuto a compilare questa dichiarazione entro il 30 novembre, onde evitare eventuali sanzioni per una consegna in ritardo o per omessa dichiarazione.

L’operazione avviene per via telematica, utilizzando il modello presente nel software dell’Agenzia delle Entrate. La procedura non sempre è semplice, dato che dovrai fare attenzione a più di 20 quadri, ognuno suddiviso in diverse sezioni. In questa guida avrai a disposizione tutte le informazioni necessarie per comprendere cos’è il modello redditi SC, come funziona e le istruzioni per completarlo in modo corretto.

Modello Redditi SC (società di capitali): cos’è

Il termine modello redditi SC definisce un documento fiscale che dovrà essere redatto ogni anno dalle società di capitali, al fine di determinare l’IRES, e quali sono stati i costi deducibili e detraibili.

Quindi è lo strumento per presentare la dichiarazione fiscale di un’impresa organizzata in società. In base a quanto dichiarato, verranno stabiliti gli importi delle tasse da liquidare, con riferimento all’anno precedente ed eventuali acconti per l’imposta per quello successivo.

Il Modello Redditi società di capitali si basa su un principio di autodichiarazione, ciò significa che dovrai inserire le informazioni necessarie, diversamente dal Modello Redditi persone fisiche o al Modello 730 che prevedono, in alcuni casi, la presenza di una pre-compilazione.

hype business

Chi deve compilare il Modello Redditi SC

La dichiarazione dei redditi SC dovrà essere compilata dai seguenti soggetti ai fini IRES:

  • società per azioni e in accomandita per azioni;
  • SRL;
  • società cooperative, incluse quelle che hanno la qualifica di ONLUS;
  • enti commerciali, compresi i trust se hanno finalità prettamente di natura economica;
  • società di gestione del risparmio;
  • banche;
  • imprese di assicurazione.

Invece, nel caso di enti non commerciali ed equiparati, sarà richiesta la compilazione del modello redditi ENC e, per le società di persone, quello SP.

Modello Redditi SC 2022: come funziona e novità

La dichiarazione dei redditi, come per il 730 precompilato o il modello Redditi PF, farà riferimento al periodo d’imposta dell’anno precedente e quindi a quei redditi che la tua attività d’impresa ha totalizzato dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre dello stesso anno.

Il modulo è diviso in sezioni, alcune di queste sono obbligatorie da compilare, mentre altre dovranno essere compilate solo se necessario. In ogni caso devi tenere presente una serie di regole:

  • la dichiarazione deve essere compilata in modo telematico, utilizzando il modulo presente online dell’Agenzia delle Entrate;
  • l’unità di misura utilizzata è l’euro;
  • in caso di presenza di decimali l’importo dovrà essere arrotondato per eccesso se è superiore a 50 centesimi, viceversa per difetto;
  • è prevista una scadenza precisa per la consegna della dichiarazione.

Le direttive previste per la compilazione, trasmissione e scadenze del Modello Redditi SC sono state emanate dall’Agenzia delle Entrate con il provvedimento del 31 gennaio 2022 e sua successiva integrazione del 15 febbraio 2022.

Infine, rispetto al Modello Redditi SC 2020 e 2021 sono state integrate alcune sezioni come quella per il Superbonus 110% e il bonus facciate con le relative spese e deduzioni che dovranno essere inserite nel quadro RS. A queste si aggiungono le seguenti novità:

  • maggiorazione patent box: con riferimento ai costi collegati allo sviluppo di software protetti dal diritto d’autore, brevetti industriali, disegni e modelli;
  • soggetti controllati non residenti: sezione per il monitoraggio delle società che svolgono attività al difuori del territorio nazionale;
  • eliminazione barriere architettoniche: per il calcolo delle detrazioni collegate ai lavori per eliminare suddette barriere;
  • deduzione ACE: una sezione appositamente dedicata a questa forma di deduzione inserita nel quadro RS.
edenred ticket restaurant

Modello Redditi SC: istruzioni di compilazione

Andiamo a vedere in modo sintetico come si compone il Modello Redditi società di capitali. È suddiviso in tre sezioni:

  1. frontespizio;
  2. quadri di riferimento;
  3. risultato della dichiarazione.

La sezione del frontespizio è composta di due facciate. Nella prima è presente l’informativa dei dati personali in base al Regolamento UE del 2016. Nella seconda, troverai una sezione in cui indicare la tipologia di dichiarazione fiscale. 

Inoltre, vengono inseriti i dati riguardanti la società o l’ente che la effettua e del soggetto rappresentante firmatario della dichiarazione. Infine, è presente una sezione in cui sono specificati altri dati come in caso di Onlus, imprese sociali o situazioni particolari. La parte conclusiva del frontespizio prevede la data della compilazione e la firma del soggetto responsabile.

Quadri della dichiarazione

La seconda parte è composta da diverse sezioni chiamati quadri in cui dovranno essere specificate tutte le informazioni finanziarie. Nella tabella seguente, puoi trovare in ordine di comparizione sul modello tutti i quadri presenti.

Quadro di riferimentoDescrizione
RFDeterminazione dei redditi d’impresa
RJBase imponibile per imprese marittime
FCRedditi di soggetti controllati non residenti
RNDeterminazione dell’IRES
RMRedditi di soggetti controllati non residenti, rivalutazione valore dei terreni
RQAltre imposte
RIImposta sostitutiva per fondi pensione e per contratti di assicurazione
TNImputazione del reddito dei trust
GNDeterminazione del reddito complessivo
GCPresenza di operazioni straordinarie
RVDati di bilanci, fiscali e operazioni straordinarie
RKCessione delle eccedenze IRES
ROElenco degli amministratori
RSProspetti vari
RZDichiarazione dei sostituti d’imposta, altri redditi di capitale e redditi diversi
CECredito d’imposta per redditi prodotti all’estero

Alle sezioni elencate si aggiungono la compilazione del quadro AC, che dovrà essere utilizzato solo in caso di compilazione del modello da parte dell’amministratore di condominio. Infine, in presenza di eventuali crediti di imposta, dovrai compilare il quadro RU.

Le ultime tre pagine del modulo dei redditi SC sono dedicate alla sezione RX nella quale saranno inserite le imposte a debito e a credito e eventuali eccedenze.

Come inviare il Modello Redditi SC

Le modalità di presentazione del Modello Redditi SC sono state riepilogate nei provvedimenti del 31 gennaio 2022 dell’Agenzia delle Entrate. L’invio deve avvenire solo ed esclusivamente utilizzando il sistema telematico. Le opzioni sono le seguenti:

  • puoi compilare personalmente la dichiarazione online, utilizzando il software dell’Agenzia Delle Entrate;
  • puoi rivolgerti a un CAF o uno studio di commercialisti abilitato.

Se valuti la prima opzione dovrai compilare le sezioni all’interno del modulo collegate alla tua attività d’impresa e utilizzare per l’invio i servizi previsti dall’Agenzia delle Entrate:

  • Entratel;
  • Fisconline.

L’altra opzione è quella di affidarsi a un soggetto terzo abilitato. Rientrano in questa categoria i centri CAF, uno studio di commercialisti, i ragionieri, i consulenti del lavoro abilitatati e gli avvocati tributaristi anche se costituiti in studi associati.

Inoltre, puoi rivolgerti a coloro che svolgono abitualmente una consulenza fiscale e anche alle società tra professionisti iscritte all’albo dei dottori commercialisti e degli esperti contabili.

Per la compilazione sarà necessario sottoscrivere la relativa delega in via telematica, individuando il soggetto che sarà considerato responsabile dell’invio.

edenred ticket restaurant

Modello Redditi SC: scadenze

Il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi società di capitali è stato stabilito dal DPR 22 luglio 1998 n. 322: scade l’ultimo giorno dell’undicesimo mese successivo alla chiusura del periodo d’imposta.

In base al Decreto Crescita del 2019, la scadenza è stata spostata dal 31 ottobre al 30 novembre 2022. Tuttavia, in caso eccezionale, puoi consegnare il modello redditi SC anche entro un massimo di 90 giorni dalla scadenza.

Invece, le dichiarazioni che vengono consegnate oltre tre mesi dalla data ultima, saranno considerate omesse. Per quanto riguarda le sanzioni, l’articolo 13 del Decreto-Legge 472/97 stabilisce che gli importi da pagare saranno tra il 60% e il 120% con un minimo di 200 euro per le imposte dovute, mentre la sanzione si aggira tra i 150€ e i 500€ in caso di imposte non dovute.

Tuttavia, se effettui la dichiarazione in ritardo, entro i tre mesi successivi, è prevista una riduzione degli importi di 1/10, con un versamento di una somma pari a 25€ per ogni dichiarazione non comunicata. Quindi, se entro i 90 giorni effettui la dichiarazione tardiva dei redditi e quella IRAP, dovrai considerare l’importo di 50€.

Ai fini di eventuali verifiche, farà fede la data di invio telematica. La ricevuta è presente all’interno dell’omonima sezione dell’Agenzia delle Entrate a cui puoi accedere se sei registrato ai servizi telematici dell’ente. Se hai delegato un soggetto terzo a compiere questa procedura, avrai diritto a una copia di ricevuta. In ogni caso, puoi richiederla presso qualunque Ufficio dell’Agenzia delle Entrate.

Modello redditi SC 2022: download pdf

Qui puoi scaricare il facsimile del modello redditi SC (società di capitali) in versione pdf

Modello Redditi SC – Domande frequenti

A cosa serve la dichiarazione dei redditi SC?

Il modulo SC (società di capitali) è il modello attraverso cui un’azienda dichiara i suoi redditi in base ai quali si applicano le imposte da pagare per l’anno di riferimento.

Quando deve essere compilato il modello redditi SC?

La compilazione per il 2022 deve essere fatta entro il 30 novembre. È ammessa la consegna tradiva entro i successivi 90 giorni, superati i quali la dichiarazione sarà considerata omessa.

Chi deve fare la dichiarazione dei redditi SC?

Sono tenute a fare la dichiarazione di redditi SC tutte le società di capitali, come le SRL, quelle per azioni e gli enti commerciali. Ecco i dettagli.

3 commenti su “Modello redditi SC”

Lascia un commento

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.