Incentivi.gov: come funziona il portale e a chi si rivolge

A partire dal 2 giugno 2022 è online il nuovo portale dedicato agli incentivi del Ministero dello Sviluppo Economico: Incentivi.gov.it. Questo strumento, messo a disposizione dal MISE, raccoglie tutti gli incentivi disponibili per imprese e cittadini. Ecco come funziona.

revisione a cura di Giovanni EmmiDottore CommercialistaSu PartitaIva.it ci impegniamo al massimo per garantire informazioni accurate. Gli articoli vengono costantemente revisionati da professionisti del settore.
Incentivi.gov: come funziona il portale e a chi si rivolge
  • Il portale Incentivi.gov.it racchiude tutti gli incentivi proposti dal Ministero dello Sviluppo Economico in un catalogo intuitivo e facile da consultare.
  • Incentivi.gov è un portale che si rivolge agli imprenditori, alle imprese, ai liberi professionisti, agli enti, alle istituzioni ma anche ai cittadini.
  • Il sito, semplice e intuitivo, permette di filtrare gli incentivi disponibili in base al tipo di soggetto o alla finalità, per rispondere ad ogni esigenza.

Le imprese italiane e i professionisti hanno a disposizione diversi incentivi statali per ottenere fondi destinati allo sviluppo, ma non è sempre facile stare al passo con i nuovi sostegni, specialmente se le scadenze sono ravvicinate.

Per questo motivo è stato rinnovato il sito Incentivi.gov.it, un portale che raccoglie tutti i sostegni dedicati alle imprese, ai professionisti, agli enti e alle istituzioni, ma anche ai cittadini. Attraverso questo portale, ancora in fase di sviluppo, sarà ancora più facile accedere agli incentivi promossi dal Ministero dello Sviluppo Economico, inclusi quelli previsti dal PNRR.

Ma come si utilizza il portale e quali sono i progetti futuri per il sito? Continua a leggere il nostro articolo per scoprire come funziona il portale e tutti i vantaggi.

Incentivi.gov: cos’è

Il sito Incentivi.gov.it è un portale messo a disposizione dal MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) che permette a imprese, imprenditori, professionisti e non solo di scoprire tutti gli incentivi a cui possono aderire. Lo strumento del Ministero dello Sviluppo Economico ha un obiettivo molto chiaro e semplice: facilitare la ricerca degli incentivi.

Gli incentivi riguardano non solo lo sviluppo delle attività di imprese e professionisti, ma l’accesso a bonus per le Partite Iva.

Il progetto di questo vero e proprio motore di ricerca per gli incentivi è online a partire dal 2 giugno 2022, ma è diventato operativo a seguito del decreto del Ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti del 30 settembre 2021 : “Criteri per lo sviluppo e il funzionamento della piattaforma Incentivi.gov.it”.

Il progetto è finanziato dalle risorse comunitarie del PON GOV Capacità Istituzionale 2014-2020. Tale programma comunitario ha l’obiettivo di migliorare l’efficienza della Pubblica Amministrazione, rendendola di conseguenza più efficace e più alla portata dei territori, dei cittadini e delle imprese.

L’obiettivo di questo strumento non è solamente quello di rendere più semplice e trasparente l’accesso agli incentivi, ma soprattutto quello di favorire lo sviluppo e la nascita di iniziative imprenditoriali e professionali, oltre che per rendere più veloce l’accesso a bonus e agevolazioni per i cittadini.

Tutti gli incentivi

Incentivi.gov: come funziona il portale

Il portale nasce con l’obiettivo di far conoscere e promuovere, in modo ancora più semplice e veloce, tutti gli incentivi finanziati dal Ministero dello Sviluppo Economico attraverso uno strumento intuitivo, trasparente e facile da utilizzare.

All’interno del motore di ricerca sono raccolti tutti gli incentivi attivi, compresi quelli previsti dal PNRR, in modo da renderli più accessibili ai cittadini, alle imprese e agli enti. Il ministro Giancarlo Giorgetti ha definito il portale come:

“Una bussola che permette di orientarsi tra le agevolazioni previste da bandi e provvedimenti dedicati allo sviluppo del tessuto produttivo del Paese”. Ma rappresenta anche “un’opportunità per realizzare idee e progetti imprenditoriali, investire in competitività, valorizzare il territorio, coltivando e concretizzando i sogni imprenditoriali”.

Il portale di Incentivi.gov.it permette, quindi, a cittadini, imprese ed enti di:

  • realizzare idee e progetti;
  • agevolare chi fa impresa;
  • investire in competitività;
  • dare valore al territorio.

Oltre al motore di ricerca per individuare l’incentivo, il portale prevede anche un’area riservata per le Pubbliche Amministrazioni con report e dati aggiornati per migliorare la programmazione e la conoscenza dello stato delle misure in tempo reale.

Il portale, realizzato con un design user-friendly semplice e intuitivo, permette di trovare gli incentivi più adatti alle diverse esigenze in diversi modi, accedere alle schede di sintesi e ottenere tutte le informazioni utili.

A chi si rivolge Incentivi.gov

Come abbiamo anticipato, il portale dedicato agli incentivi si rivolge ad una moltitudine di soggetti. Infatti, nella pagina principale del sito, è possibile avviare una ricerca dell’incentivo desiderato e filtrare quelli disponibili in base al soggetto, e l’utente può cliccare sulla tipologia di soggetto di appartenenza. Di conseguenza, il portale si rivolge a:

  • aspiranti imprenditori;
  • imprese o professionisti;
  • enti e istituzioni;
  • cittadini.

In una prima fase, il sito Incentivi.gov permette di individuare tutti gli incentivi del MISE, offrendo un accesso veloce alla pagina di riferimento. Successivamente ci sarà una seconda fase che amplierà il numero di incentivi disponibili raccogliendo anche le misure e le sovvenzioni di altre amministrazioni centrali o degli enti territoriali.

Il portale, quindi, raccoglie in modo semplice e intuitivo tutti gli incentivi messi a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico ma anche quelli previsti dal PNRR, e presto verranno aggiunti anche gli incentivi previsti da altri enti e amministrazioni.

incentivi per l'impresa

Incentivi.gov: come trovare i sostegni

Il portale è piuttosto semplice da utilizzare grazie al suo design intuitivo, ma la caratteristica di questo sito è la semplicità con cui individuare gli incentivi attraverso l’impostazione di filtri in base al tipo di soggetto richiedente e alla tipologia di incentivo. Ci sono due modalità per trovare gli incentivi dedicati al tipo di soggetto di appartenenza:

  • seguendo il percorso online;
  • selezionando la categoria di interesse.
  • dal catalogo impostando i filtri.

Vediamo, quindi, quali sono i passaggi da seguire per trovare gli incentivi disponibili.

Trovare l’incentivo seguendo il percorso

Uno dei modi per navigare attraverso i numerosi incentivi presenti sul sito è quello di seguire il percorso guidato dalla pagina home del sito. Prima di tutto bisogna cliccare sulla tipologia di soggetto: aspirante imprenditore, impresa o professionista, ente o istituzione, cittadino.

Si apre quindi una schermata in cui vengono richiesti gli obiettivi che si desidera raggiungere, impostando, ad esempio:

  • la regione di riferimento;
  • la spesa complessiva prevista;
  • il sesso del soggetto richiedente;
  • l’età del richiedente;
  • la dimensione dell’impresa;
  • l’obiettivo che si vuole raggiungere.

In base a queste informazioni si aprirà il catalogo con tutti gli incentivi disponibili per le esigenze dell’impresa o del professionista.

Trovare l’incentivo in base alla categoria di interesse

Una seconda modalità per effettuare la ricerca dell’incentivo più adatto è quello di selezionare la categoria di interesse. Dalla schermata home, infatti, è possibile scegliere tra le seguenti categorie di incentivi:

  • startup e sviluppo di impresa;
  • imprenditoria femminile;
  • digitalizzazione;
  • innovazione e ricerca;
  • sostegno liquidità;
  • sostegno investimenti;
  • crisi d’impresa;
  • transizione ecologica;
  • inclusione sociale;
  • internazionalizzazione.

Una volta selezionata la categoria, si visualizzano tutti gli incentivi disponibili, attivi o chiusi, ed è possibile scoprire tutti i dettagli nell’apposita scheda.

Incentivi.gov bonus

Trovare l’incentivo dal catalogo

Un’altra modalità per individuare l’incentivo di cui si ha bisogno è quella di andare direttamente nella pagina del Catalogo degli incentivi.

Qui si apre una schermata molto semplice e intuitiva che racchiude tutti gli incentivi, per cui l’utente può scegliere quello più adatto facendo una ricerca per parola chiave, ordinando gli incentivi disponibili in base allo stato, in ordine alfabetico o dal più al meno recente.

Si possono anche impostare filtri personalizzati selezionando il tipo di soggetto e la tipologia di incentivo ricercato. I filtri relativi al tipo di soggetto sono:

  • impresa (prevalenza femminile, prevalenza giovanile o SU/PMI innovativa);
  • impresa da costituire (femminile, giovanile o altro);
  • professionista;
  • rete d’impresa;
  • cooperativa o Società Onlus;
  • consorzio;
  • Ente Pubblico;
  • Università o Ente di Ricerca;
  • cittadino.

Si può anche impostare la dimensione dell’impresa, se piccola, media o grande. Tra i filtri disponibili c’è anche quello relativo alla forma di agevolazione da cercare:

  • agevolazione fiscale;
  • capitale di rischio;
  • contributo o Fondo perduto;
  • interventi a garanzia;
  • prestito o anticipo rimborsabile.

Si possono, poi, impostare i seguenti parametri:

  • ambito territoriale speciale;
  • regione;
  • settore dell’attività;
  • costi ammessi;
  • spese ammesse.

La scheda degli incentivi MISE

Una volta effettuata la ricerca si visualizzano tutti gli incentivi disponibili che possono essere:

  • in arrivo;
  • attivi;
  • chiusi.

Per aderire all’incentivo, se attivo, bisogna prima conoscere tutti i dettagli che si possono scoprire cliccando sulla scheda. Qui, infatti, sono presenti tutte le informazioni su ogni incentivo, come:

  • forma di agevolazione;
  • settore;
  • spesa ammessa;
  • regioni;
  • stato dell’incentivo;
  • data di apertura;
  • altre informazioni sull’incentivo (cos’è, a chi si rivolge, cosa prevede, gli obiettivi, i soggetti ammessi e il codice Ateco necessario, ecc…).

Una volta lette tutte le informazioni, il portale Incentivi.gov invita ad andare sul sito di riferimento, in genere quello del MISE, per avere accesso anche alla normativa di riferimento e ad ulteriori dettagli.

Incentivi.gov – Domande frequenti

A cosa serve il portale Incentivi.gov?

Il portale Incentivi.gov promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico è un motore di ricerca che permette ad imprese, professionisti, enti e cittadini di orientarsi tra le agevolazioni messe a disposizione per lo sviluppo del tessuto produttivo del Paese in diversi ambiti di applicazione.

A chi si rivolge il portale Incentivi.gov?

Incentivi.gov è uno strumento dedicato ad aspiranti imprenditori, imprenditori, piccole e medie imprese, startup e startup innovative, cittadini, ma anche ad enti pubblici, università ed enti di ricerca oltre che alle società e alle cooperative. Ecco come funziona.

Come funziona il portale incentivi.gov.it?

Il portale Incentivi.gov permette di trovare l’incentivo più adatto alle diverse esigenze attraverso quattro modalità di ricerca differenti: per tipo di soggetto, per categoria di interesse, per parola chiave o esplorando il catalogo e impostando i filtri e cliccando sulla scheda sintetica.

Fact-Checked
dottore commercialista giovanni emmi
Giovanni Emmi
Dottore Commercialista
Revisione al 5 Luglio 2022
Dottore commercialista specializzato in organizzazione e gestione dello studio professionale, consulenza direzionale e digitalizzazione dei processi. Nonostante sia un pianificatore nato, ha delle intuizioni geniali.
Autore
Foto dell'autore

Ilenia Albanese

Esperta di finanza personale e lavoro digitale

Copywriter specializzata nel settore della finanza personale, con esperienza pluriennale nella creazione di contenuti per aiutare i consumatori e i risparmiatori a gestire le proprie finanze.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.