Satispay Business, la recensione: come funziona, costi e vantaggi

Il servizio Satispay business permette ad esercenti e professionisti di ricevere pagamenti cashless direttamente da smartphone. Leggi la recensione per conoscere le funzionalità, i costi, i vantaggi e come attivare il servizio.

di Ilenia Albanese

Adv

Satispay Business recensione
  • Satispay Business è un servizio riservato alle attività e ai professionisti che permette di accettare i pagamenti senza carte, semplicemente attraverso lo smartphone.
  • L’iscrizione, il recesso e il trasferimento del denaro sul conto corrente sono completamente gratuiti. Sono previste solamente alcune commissioni sul transato.
  • Per effettuare l’iscrizione è necessario fornire una copia della visura camerale, il certificato di attribuzione della partita IVA o del codice fiscale, la SCIA o la copia di un documento d’identità in corso di validità.

Satispay Business è un servizio digitale che permette agli esercenti e ai professionisti di ricevere pagamenti digitali dai clienti direttamente da smartphone. Questo strumento, lanciato nel 2013 da Satispay S.p.A., oggi è utilizzato da oltre tre milioni di persone che pagano negli oltre 240mila punti vendita abilitati.

Per poter accettare pagamenti con Satispay, l’attività o il professionista deve registrarsi a Satispay Business seguendo una semplice e veloce procedura, direttamente online.

Attivare il servizio è molto facile e veloce, ma soprattutto economico. Infatti, non ci sono costi fissi, ma solamente una commissione sul transato. Per saperne di più, continua a leggere la nostra recensione di Satispay Business.

Come funziona Satispay Business

Satispay Business è un servizio per i pagamenti digitali che permette alle attività commerciali di accettare pagamenti cashless. Infatti, il servizio Satispay Business permette a commercianti e professionisti di farsi pagare direttamente da smartphone e senza l’utilizzo di un POS.

I pagamenti si effettuano tramite app disponibile su smartphone, sia per Android che per iOS, e gli incassi si effettuano sempre tramite smartphone, ma anche utilizzando tablet, pc o POS.

Per effettuare il pagamento, il cliente deve solamente inquadrare il QR Code fornito dall’esercente e digitare l’importo.

Ma questo metodo di pagamento non è riservato solamente agli esercenti e ai liberi professionisti, ma è disponibile anche per i siti web e per i distributori automatici.

Satispay Business come funziona
tot business

Chi può utilizzare Satispay Business

Satispay permette di scambiare denaro tra privati, ma nasce soprattutto con l’obiettivo di semplificare i pagamenti cashless nei negozi. Oggi, però, Satispay Business può essere utilizzato dai classici esercenti fisici, ma anche da:

  • attività itineranti e senza una sede fissa (come venditori ambulanti, banchi nei mercati, stand nelle fiere);
  • studi professionali;
  • imprenditori in movimento;
  • siti di e-commerce;
  • totem e distributori smart touch;
  • distributori tradizionali.

Satispay Business: cashback

Le attività, grazie a Satispay Business, hanno la possibilità di fidelizzare i clienti non solo offrendo un metodo comodo e sicuro per effettuare i pagamenti cashless, ma anche offrendo un sistema di cashback e promozioni.

Infatti, i privati che accedono all’app hanno a disposizione l’elenco delle attività vicine a loro che propongono promozioni o cashback sugli acquisti.

Offrire il cashback comporta dei costi per gli esercenti, di circa €20 al mese, ma porta anche alcuni vantaggi, tra cui:

  • aumento delle vendite;
  • acquisizione di nuovi clienti;
  • fidelizza il cliente;
  • migliora la visibilità del negozio.

Ci sono diversi tipi di cashback e promozioni che i negozi e le attività possono proporre, come:

  • cashback classico: riconosce una percentuale di rimborso sull’acquisto;
  • promozione primo acquisto: un cashback solo sul primo pagamento;
  • cashback incrementale: un cashback che cresce in base al numero dei pagamenti effettuati in negozio.
Satispay Cashback
pleo business

Costi Satispay Business

Il vantaggio di Satispay Business è che si tratta di un servizio economico, come abbiamo anticipato nell’introduzione della recensione. Infatti, non ci sono costi fissi, non sono previsti costi per l’iscrizione o il recesso dal servizio, e non sono previste commissioni neanche per il deposito degli incassi sul conto corrente.

Tuttavia, non è un servizio completamente privo di costi, e questi cambiano in base al tipo di attività. Infatti, per i punti vendita e le attività in movimento i costi previsti sono:

  • gratuito per transazioni inferiori a 10 €;
  • 0,20 € per transazioni superiori a 10 €.

Invece, per E-commerce web, E-commerce app, e piattaforme di Social Media, le commissioni previste sono:

  • 1,50% per transazioni inferiori a 10 €;
  • 1,50% + 0,20€ per transazioni superiori a 10 €.

Infine, per i distributori automatici Smart Touch e tradizionali i costi sono:

  • 1% di commissione per la singola transazione.

Satispay Business: come iscriversi

Per iscrivere un’attività a Satispay Business bisogna registrare la società al servizio compilando l’apposito form e inserendo i dati richiesti.

I dati richiesti variano in base al soggetto richiedente, e sono:

  • copia della visura camerale aggiornata negli ultimi 6 mesi per le Società iscritte alla Camera di Commercio;
  • il Certificato di attribuzione della partita IVA per le attività non iscritte alla Camera di Commercio;
  • la Segnalazione Certificata d’inizio Attività (SCIA) per le attività commerciali senza partita IVA;
  • il Certificato di attribuzione del codice fiscale e la copia dell’ultimo verbale dell’Assemblea dei Soci per le Organizzazioni e Associazioni senza scopo di lucro;
  • la copia di un documento d’identità in corso di validità per i Titolari e Rappresentanti dell’Attività.

Per effettuare l’iscrizione non è prevista la firma di un contratto cartaceo, ma bisogna accettare elettronicamente i termini e le condizioni d’uso.

Satispay Business registrazione online


Una volta completati tutti i passaggi basta seguire le istruzioni ricevute via email per attivare il servizio e iniziare a ricevere i pagamenti tramite Satispay.

Al termine della procedura Satispay invia il pack di benvenuto che contiene:

  • un set di banner per il sito web;
  • i loghi di Satispay;
  • esempio di email;
  • locandine stampabili;
  • grafiche per i social network;
  • la guida sul corretto utilizzo dei materiali.

Gli incassi sono versati in un’unica soluzione direttamente sul conto corrente associato il giorno lavorativo successivo. Dall’incasso vengono trattenute le dovute commissioni.

Le attività possono modificare la cadenza dell’accredito, scegliendo tra:

  • accredito bisettimanale, il lunedì e il mercoledì;
  • accredito settimanale, ogni lunedì;
  • accredito mensile, il primo giorno lavorativo del mese.

Per disattivare il servizio basta scrivere all’indirizzo email dedicato. La disattivazione richiede pochi giorni lavorativi.

hype business

I vantaggi di Satispay Business

Molte attività integrano Satispay Business per garantire una possibilità in più, veloce e semplice, per il pagamento presso negozi fisici o similari. Ecco un elenco dei vantaggi di Satispay Business:

  • servizio economico;
  • possibilità di fidelizzare il cliente offrendo un servizio di pagamento aggiuntivo oltre al POS;
  • attira nuovi clienti anche grazie ai cashback e alle promozioni;
  • semplifica i pagamenti;
  • rende le transazioni più sicure.

Satispay Business – Domande frequenti

Che differenza c’è tra Satispay e Satispay Business?

Satispay Business è un servizio che consente alle attività economiche di ricevere pagamenti cashless tramite smartphone. Satispay è il servizio con cui i privati effettuato i pagamenti in favore degli esercenti tramite app.

Quanto costa Satispay al negoziante?

Per il negoziante non ci sono canoni fissi, ma una commissione sulle transazioni che superano i 10 €. Le commissioni variano in base al tipo di attività. Leggi quali sono le commissioni applicate all’eCommerce.

Cosa serve per fare Satispay Business?

Per effettuare l’iscrizione a Satispay Business serve fornire i dati richiesti, tra cui la visura camerale, il certificato di attribuzione della Partita Iva o un documento di identità. Leggi nella guida qual è la procedura da seguire.

Autore
Foto dell'autore

Ilenia Albanese

Esperta di finanza personale e lavoro digitale

Copywriter specializzata nel settore della finanza personale, con esperienza pluriennale nella creazione di contenuti per aiutare i consumatori e i risparmiatori a gestire le proprie finanze.

2 commenti su “Satispay Business, la recensione: come funziona, costi e vantaggi”

  1. Sono un privato e ho effettuato dei pagamenti per dei lavori ottenuti Come faccio a scaricare la ricevuta visto che non mi si presenta la voce sotto al pagamento che ho effettuato

    Rispondi
    • Buongiorno,
      per avere maggiori informazioni dovrebbe contattare Satispay, il nostro è un semplice servizio di informazione sullo strumento non sul funzionamento.

      Grazie per averci scritto

      Rispondi

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.