Come farsi pagare con Satispay: la guida passo passo, le modalità disponibili e i costi

Satispay è un’app che semplifica non solo i pagamenti in negozio ma anche lo scambio di denaro tra privati. Ma come farsi pagare con Satispay? Leggi la guida per scoprire i passaggi da seguire, sia per gli account Privati che per gli account Business.

Satispay
  • Satispay è un’app per pagamenti digitali che permette non solo di pagare nei negozi direttamente da smartphone, ma anche di inviare e ricevere denaro dai privati.
  • Per farsi pagare su Satispay da un privato è possibile richiedere il denaro dal contatto in rubrica in pochi secondi.
  • Satispay è un’app gratuita che si ricarica settimanalmente impostando un budget a partire da 25 euro che verranno trasferiti dal conto corrente inserendo il codice Iban.

Oggi scambiare denaro con i propri amici è diventato ancora più facile grazie alle app dedicate ai pagamenti digitali come Satispay. Ma come farsi pagare con Satispay? Sono tantissime le funzionalità incluse nell’app lanciata dalla startup fintech italiana che oggi ha raggiunto oltre 2 milioni e mezzo di utenti, e quasi 200 mila esercizi commerciali in tutta Italia.

L’obiettivo di Satispay è quello di semplificare i pagamenti, non solo verso gli esercizi commerciali e i negozi, ma anche tra privati. Infatti, offre la possibilità di inviare e richiedere denaro ai propri contatti in modo semplice e veloce.

Il funzionamento di Satispay è semplice e intuitivo grazie alla sua app user-friendly che offre un’interfaccia ricca di funzionalità dedicate ai pagamenti. Per iniziare ad utilizzare Satispay è sufficiente registrarsi sull’app e collegare il proprio conto inserendo l’Iban. In questo modo, una volta impostato il budget, settimanalmente verrà ricaricato il saldo Satispay in base alla cifra indicata.

Ma per ricaricare il saldo Satispay è anche possibile farsi pagare da privati. Vediamo come funziona e i passaggi da seguire per farsi pagare con Satispay. In più, vedremo anche come farsi pagare con Satispay dai clienti al proprio negozio.

Farsi pagare con Satispay tra privati

Hai anticipato i soldi della pizza o di un regalo ad un amico e cerchi un modo per farteli restituire? Con Satispay ricevere denaro dai propri amici e contatti è davvero molto semplice seguendo una semplice procedura.

Prima di tutto è necessario registrarsi a Satispay. Poi, una volta completata la registrazione e l’attivazione del conto i passaggi da seguire sono molto semplici. Accedi all’app inserendo il codice personale, attraverso il Face Id o la lettura dell’impronta digitale.

In basso a sinistra troverai la sezione Contatti. Selezionata la sezione, fai tap su Richiedi. Si aprirà una schermata in cui potrai consultare le richieste in sospeso e annullate. Quindi clicca su Richiedi Denaro o sul simbolo “+”.

Nella barra della ricerca inserisci il nome del contatto a cui desideri richiedere il denaro, oppure scorri l’elenco dei contatti che hanno Satispay. Seleziona uno o più contatti e clicca su Avanti.

Procedi inserendo l’importo da richiedere e un commento (ad esempio: “Regalo Giuseppe”), quindi clicca su Richiedi.

Il contatto a cui hai inviato la richiesta riceverà in modo immediato una notifica con la richiesta, che potrà visualizzare poi sulla sua app nella sezione Profilo. Potrai annullare la richiesta o inviare un promemoria direttamente cliccando sulla richiesta effettuata, fino ad un massimo di una volta ogni 7 giorni.

Satispay Sito

Come ricevere il denaro con Satispay

Oltre alla richiesta di denaro, Satispay permette di inviare e ricevere denaro tra privati in modo semplice e sicuro. Per ricevere denaro da un privato che ha Satispay, l’utente dovrà seguire una semplice procedura, molto simile a quella della richiesta di denaro che abbiamo appena visto.

Vediamo quindi come inviare denaro con Satispay ai contatti della rubrica e non solo. Dopo aver effettuato l’accesso all’app bisogna anche in questo caso andare nella sezione Contatti in basso a sinistra sulla barra del menu e cliccare su Invia. In questo caso ci sono tre possibilità:

  • inquadrare il QR Code di chi riceverà il denaro;
  • aggiungere un nuovo numero e verificare se è già registrato su Satispay;
  • selezionare il contatto presente in rubrica inserendo il nome nella barra di ricerca o scorrendo la lista dei contatti telefonici che hanno Satispay.

Una volta selezionato il contatto bisogna inserire l’importo. Qui Satispay offre anche la possibilità di effettuare calcoli come addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni e divisioni per non sbagliare l’importo da inviare. È anche possibile aggiungere un commento per descrivere il motivo dell’invio di denaro o una GIF.

Confermando l’operazione, la disponibilità di denaro del contatto selezionato viene aggiornata in modo immediato. Il destinatario riceverà anche una notifica di avviso del denaro in arrivo sul conto.

Clicca il bottone qui sotto per registrati su Satispay e iniziare a ricevere denaro sull’app.

Inviare denaro con Satispay

Come farsi pagare con Satispay: account business

Uno dei vantaggi dell’app è quello di poter pagare con Satispay a distanza oltre che direttamente in negozio. Con Satispay è possibile pagare presso i negozi abilitati, sia online che fisici, in pochi secondi.

Quindi, se hai un account Satispay Business hai la possibilità di richiedere denaro o di riceverlo dai clienti in modo semplice e veloce. Le richieste di pagamento per gli account Business possono essere di tre tipi:

  • richiesta singola;
  • richiesta generica;
  • richiesta personalizzata.

Nel caso della richiesta singola potrai richiedere un solo pagamento al cliente selezionando l’importo e la descrizione del pagamento, ossia un breve testo identificativo sull’ordine del cliente. Poi potrai scegliere se inviare la richiesta con il numero di telefono del cliente da inserire e poi cliccare su “Invia”, oppure senza numero di telefono ma cliccando su Condividi link” da inviare su qualsiasi chat o social. Il cliente poi dovrà semplicemente cliccare sul link e accettare il pagamento in uscita.

La richiesta generica, invece, è la soluzione più comoda per gli esercizi che ricevono pagamenti di importi variabili da diversi clienti. In questo caso basterà inviare il link associato al punto vendita direttamente tramite email, chat o sui canali social.

Infine, la richiesta personalizzata è ottima per chi deve ricevere pagamenti a quota fissa da un numero di persone, a cui basterà condividere il link preimpostando l’importo da ricevere. Se hai un eCommerce potrai inserire il metodo di pagamento di Satispay per i tuoi clienti che dovranno semplicemente:

  • aggiungere i prodotti o i servizi al carrello;
  • procedere al pagamento selezionando come metodo di pagamento Satispay;
  • inserire il numero di telefono associato a Satispay;
  • cliccare su “Invia Pagamento“;
  • cliccare sulla notifica inviata da Satispay sullo smartphone;
  • inserire il Pin sull’app di Satispay;
  • cliccare su “Conferma” per completare il pagamento.

Farsi pagare con Satispay in negozio

Una delle funzionalità più utilizzate di Satispay è proprio il pagamento in negozio. Vediamo, quindi, quali sono i passaggi che i clienti devono seguire per pagare in negozio con Satispay.

Per cominciare bisogna selezionare il negozio a cui si desidera inviare il pagamento. Con Satispay si può attivare la geolocalizzazione e avere una lista dei negozi nelle vicinanze. Selezionando quello a cui bisogna effettuare il pagamento basta procedere inserendo l’importo.

In alternativa, in genere gli esercizi e i negozi espongono vicino alla cassa il QR Code associato al proprio conto Satispay. Il cliente dovrà, quindi, andare nella sezione Negozi, scorrere verso destra per accedere direttamente alla fotocamera per inquadrare il QR Code, oppure cliccare sul simbolo del QR Code situato in alto a destra, vicino alla disponibilità presente sul conto.

Una volta inquadrato il QR Code basterà inserire l’importo da pagare e inviare il pagamento. Per ricevere il pagamento, al negozio arriverà una notifica che il gestore dovrà accettare per ottenere sul conto il denaro inviato dal cliente. Solo così il pagamento andrà a buon fine e il saldo verrà aggiornato in modo automatico e immediato.

Clicca il pulsante qui sotto per registrare il tuo account Business su Satispay.

Satispay business

Satispay: costi e commissioni

Non sono previsti costi o commissioni nel caso in cui si effettua un pagamento in negozio o si trasferisce del denaro ai propri contatti. Inoltre, Satispay non presenta canoni e costi fissi per i privati. Gli unici costi previsti per gli account personali di Satispay sono:

  • ricarica istantanea della disponibilità: €1;
  • pagamento di bollettini, avvisi PagoPA, bollo auto e moto: €1.

Per gli utenti Business sono previsti alcuni costi per poter accettare i pagamenti. Infatti, per i punti vendita e le attività in movimento è prevista una commissione di 0,20 euro per transazioni superiori a 10 euro. Invece, le commissioni previste per E-commerce web, E-commerce app, Piattaforma Social Media sono:

  • 1% per transazioni inferiori a 10 euro;
  • 1% + 0,20€ per transazioni superiori a 10 euro.

Anche per i distributori automatici è prevista una commissione pari a 1% su ogni transazione.


Come registrarsi a Satispay: i documenti necessari

Per farsi pagare con Satispay il requisito principale è quello di essere registrati e avere un account, per privati o per business. I privati, per iscriversi a Satispay, devono avere a portata di mano:

  • documento di identità (carta di identità, patente di guida o passaporto);
  • codice Iban del conto personale.
  • codice fiscale.

Satispay accetta il codice Iban di tutti gli stati dell’area SEPA ad esclusione di Città del Vaticano, Croazia e Islanda. La registrazione di un account Business richiede alcuni dati che cambiano in base alla tipologia di attività. Nello specifico, è necessario:

  • copia della Visura Camerale per le Società iscritte alla Camera di Commercio;
  • certificato di attribuzione della Partita IVA per le Attività non iscritte alla Camera di Commercio;
  • Segnalazione Certificata d’inizio Attività (SCIA) per le attività commerciali senza Partita IVA;
  • certificato di attribuzione del codice fiscale e copia dell’ultimo verbale dell’Assemblea dei Soci non più vecchio di 1 anno, firmato e datato dal Legale Rappresentante in carica per le Organizzazioni e Associazioni senza scopo di lucro;
  • il Certificato di attribuzione del codice fiscale per le Pubbliche Amministrazioni.

È anche richiesta la copia fronte e retro di un documento d’identità valido dei titolari effettivi (ogni persona che detiene più del 25% delle quote della società) e dei Legali Rappresentanti.

Come farsi pagare con Satispay – Domande frequenti

Come faccio a farmi pagare con Satispay?

Per gli account privati basta inviare la richiesta oppure mostrare il QR Code personale per ricevere denaro. Invece, per gli account Business si può scegliere tra l’invio del link di pagamento oppure esporre il QR Code del negozio alla cassa e accettare il pagamento da parte del cliente.

Come ricevere soldi dagli amici con Satispay?

Per ricevere soldi dagli amici con Satispay basterà selezionare il contatto dalla rubrica (che deve avere un account Satispay), inserire l’importo che si intende ricevere insieme ad una descrizione. Il contatto dovrà semplicemente accettare il pagamento.

Come funziona Satispay tra privati?

I privati registrati a Satispay possono inviare o richiedere denaro direttamente dall’app. Basta selezionare l’azione da compiere, se inviare o richiedere il denaro, selezionare il contatto, inserire l’importo e una descrizione della transazione, e confermare. Per saperne di più clicca qui.

Autore
Foto dell'autore

Ilenia Albanese

Esperta di finanza personale e lavoro digitale

Copywriter specializzata nel settore della finanza personale, con esperienza pluriennale nella creazione di contenuti per aiutare i consumatori e i risparmiatori a gestire le proprie finanze.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.