Quanto guadagna un designer? Le differenze nei ricavi in base al settore

Dal graphic al web design, passando per il settore della moda a quello dell'arredamento: la creatività in Italia è diffusa, ma quali sono le prospettive di guadagno?

Adv

quanto guadagna un designer
  • In Italia, il settore del design è ampio e variegato, con un indotto di oltre 5 miliardi di euro e più di 41.000 imprese attive.
  • Pur impiegando oltre 60.000 persone, si nota una prevalenza del lavoro autonomo rispetto al rapporto di dipendenza.
  • In generale, un dipendente nel settore del design guadagna mediamente 31.000 euro lordi all’anno, corrispondenti a circa 2.400 euro mensili.

Quanto guadagna un designer? La risposta a questa domanda varia notevolmente a seconda del settore specifico in cui si opera.

Dai web designer ai graphic designer, dagli interior designer ai creatori di prodotti di moda, le competenze richieste, i livelli di esperienza e le opportunità di carriera influenzano naturalmente il potenziale di guadagno di un professionista, anche se arrivare a una stima precisa in un settore così dinamico può essere una sfida.

Nel Bel Paese, il design è notoriamente un campo importante e ampiamente riconosciuto, sia per la sua influenza culturale che economica. In questo articolo, esploreremo in dettaglio quanto guadagnano i designer in diversi ambiti, fornendo una panoramica completa del compenso economico associato a ciascuno.

Quanto guadagna un designer in Italia

Il settore del design, noto per la sua eccezionale richiesta di creatività e competenza, offre un ampio spettro di applicazioni professionali che vanno dal web design alla moda, dall’arredamento fino agli allestimenti pubblicitari. La varietà di queste applicazioni spiega la presenza in Italia di oltre 41.000 imprese dedite al design, secondo gli ultimi dati ISTAT del 20211.

Il prestigio del “Made in Italy” contribuisce a rendere questo uno dei settori più prosperi del paese, generando un indotto di oltre 5 miliardi di euro e coinvolgendo 41.706 aziende di varie dimensioni distribuite su tutto il territorio nazionale.

Il design impiega più di 60.000 persone, ma è rilevante osservare che solo 19.705 di queste sono dipendenti, dato che evidenzia una predominanza del lavoro autonomo e freelance nel settore, fenomeno che si può attribuire tanto alle fluttuazioni del mercato del lavoro quanto al desiderio dei professionisti di mantenere una certa indipendenza creativa e procedurale.

In generale, un dipendente nel settore del design guadagna mediamente 31.000 euro lordi all’anno, corrispondenti a circa 2.400 euro mensili. Ma, come per tutti i settori, ci sono ambiti in cui si guadagna un di più e altri meno.

Sai quanto guadagni davvero con il tuo lavoro?

Quanto guadagna un web designer

Il web designer è specializzato nella creazione e nel mantenimento di siti web attraenti e funzionali. Questa professione richiede una combinazione di competenze tecniche e creative, dato che il web designer deve essere in grado di trasformare le esigenze comunicative di un cliente in soluzioni digitali efficaci e visivamente impattanti.

Una competenza fondamentale per un web designer è in primis la padronanza degli strumenti di design grafico, come Adobe Photoshop e Illustrator, insieme a una solida conoscenza dei linguaggi di programmazione per il web come HTML, CSS e JavaScript.

Competenze che permettono al designer di realizzare layout, selezionare tipografie e colori e implementare elementi interattivi. Inoltre, è essenziale avere conoscenze per l’usabilità (UX) e l’esperienza dell’utente (UI), così da garantire che i siti web siano non solo belli da vedere, ma anche facili da navigare.

Dal punto di vista della retribuzione, il salario medio di un web designer in Italia secondo i dati raccolti da Talent si colloca in media sui 30.000 euro all’anno, equivalenti a circa 2.500 euro al mese. I designer agli inizi della loro carriera possono aspettarsi uno stipendio annuo di circa 26.500 euro, mentre i professionisti più esperti e con competenze avanzate possono arrivare a guadagnare fino a 41.452 euro all’anno.

Quanto guadagna un graphic designer in Italia

quanto guadagna un graphic designer


Un graphic designer in Italia opera in un campo creativo e tecnico che mescola arte visiva e comunicazione. Un professionista si occupa quindi di creare soluzioni grafiche che possono essere utilizzate in vari contesti, come la pubblicità, l’editoria, il design del packaging e il web design.

Lavorando su progetti che vanno dallo sviluppo di loghi e brand image a layout di siti web e materiali promozionali, il graphic designer gioca un ruolo fondamentale nel modellare l’aspetto visivo e l’attrattività dei prodotti o dei servizi offerti dalle aziende.

Per eccellere in questo campo, il graphic designer deve possedere un insieme variegato di competenze. Tra queste, la creatività è essenziale per ideare concetti originali e visivamente impattanti.

Competenze tecniche in software di grafica come Adobe Photoshop, Illustrator e InDesign sono cruciali, così come una solida comprensione dei principi di tipografia, composizione e teoria dei colori. La capacità di lavorare su più progetti in contesti dinamici, spesso sotto pressione e con scadenze strette, è altrettanto importante.

Dal punto di vista economico, lo stipendio medio di un graphic designer in Italia è di circa 26.550 euro all’anno, equivalente a 2.213 euro al mese. I principianti nel settore possono aspettarsi di guadagnare circa 24.250 euro all’anno.

Al contrario, i graphic designer con maggiore esperienza e specializzazione possono raggiungere stipendi fino a 42.750 euro annui, a seconda delle competenze, dell’esperienza, ma anche del tipo e delle dimensioni dell’azienda per cui lavorano.

Quanto guadagna un interior designer

L’interior designer, figura chiave nel campo del design d’interni, ha il compito di trasformare gli spazi abitativi e lavorativi in ambienti funzionali, esteticamente piacevoli e in linea con le esigenze dei clienti.

Il professionista lavora strettamente con i clienti e altri professionisti, come architetti e ingegneri, per sviluppare concetti che uniscano praticità e stile. Utilizza una varietà di strumenti, dalla progettazione assistita da computer al disegno manuale, per creare e presentare le sue visioni.

Le competenze richieste per eccellere come interior designer sono molteplici. Innanzitutto, è essenziale avere una forte sensibilità estetica e un buon occhio per il colore, la composizione e il materiale. Le capacità tecniche, inclusa la conoscenza di software di progettazione come AutoCAD e SketchUp, sono fondamentali, così come le competenze in materia di codici dell’edilizia e regolamenti di sicurezza.

Un buon interior designer deve anche possedere eccellenti abilità comunicative e di negoziazione, poiché il lavoro comporta un’intensa interazione con i clienti e vari fornitori.

Dal punto di vista economico, lo stipendio medio di un interior designer in Italia si aggira intorno ai 22.000 euro annui, corrispondenti a circa 1.833 euro al mese. I neolaureati o chi è agli inizi della carriera possono aspettarsi di guadagnare circa 21.000 euro all’anno. D’altra parte, i professionisti con maggiore esperienza e un portfolio ben consolidato possono arrivare a percepire fino a 40.000 euro annui.

Quanto guadana un designer di moda

Un designer di moda si occupa della creazione e progettazione di abbigliamento e accessori, seguendo le tendenze del mercato e esprimendo un proprio stile distintivo. Il suo lavoro inizia dalla ricerca di ispirazione e dall’analisi delle tendenze attuali, proseguendo con la scelta dei tessuti e dei materiali, fino alla realizzazione dei disegni e dei prototipi.

La creatività è fondamentale in questo campo, ma deve essere supportata da solide competenze tecniche nella modellistica, nel disegno tecnico e nella conoscenza dei materiali.

La capacità di anticipare le tendenze e comprendere le esigenze del pubblico target è essenziale, così come lo è la competenza nel gestire le varie fasi della produzione, dalla bozza iniziale alla fase finale. Un designer di moda deve anche avere competenze di marketing per promuovere efficacemente i propri design, oltre alla capacità di lavorare in team, spesso coordinandosi con altri designer, sarti, modellisti e il reparto marketing.

In Italia, il salario medio di un fashion designer è di circa 30.500 euro all’anno, che si traduce in circa 2.542 euro al mese. I neolaureati o chi è all’inizio della carriera possono aspettarsi di guadagnare intorno ai 30.125 euro all’anno, mentre i professionisti con maggiore esperienza e un portafoglio consolidato possono arrivare a percepire fino a 52.500 euro all’anno.

Quanto guadagna un designer? – Domande frequenti

Qual è il designer che guadagna di più?

I designer di moda e i designer industriali senior tendono a guadagnare di più, con i migliori professionisti del settore moda che possono arrivare a percepire fino a 52.500 euro all’anno.

Quanto viene pagato un designer?

In media, un designer in Italia guadagna circa 31.000 euro all’anno, ma questo può variare notevolmente a seconda dell’area di specializzazione e dell’esperienza.

Quanto guadagna un designer grafico al mese?

Un designer grafico in Italia guadagna in media circa 2.213 euro al mese, con una variazione in base all’esperienza e al livello.

  1. Risultati economici delle imprese, Istat ↩︎
Autore
Classe 1994, immediatamente dopo gli studi ho scelto di intraprendere una carriera nel Project Management in ambito di progetti Erasmus+ per EPS. Questo mi ha portato ad approfondire in particolare le tematiche inerenti alla fiscalità delle PMI, anche se la mia area di expertise risulta oggi molto più ampia in questo ambito. Oggi sono copywriter freelance appassionata di scrittura e di innovazione per le piccole e medie imprese.

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di Partitaiva.it, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.