Quanto guadagna un igienista dentale in Italia

Quanto guadagna un igienista dentale in Italia? Questa è una professione sempre più richiesta e che offre diverse opportunità economiche. Ecco cosa sapere sul percorso di formazione e le possibilità di guadagno.

Guadagni igienista dentale
  • Conoscere quanto guadagna un igienista dentale è utile per valutare se intraprendere questa professione, effettuando il percorso di studi più indicato.
  • Lo stipendio varia in base a una serie di fattori, come l’esperienza e la forma di inquadramento professionale.
  • Per svolgere l’attività di igienista in maniera autonoma sarà necessario aprire Partita IVA.

Se ti domandi quanto guadagna un igienista dentale, devi sapere che questa è tra le professioni collegate al mondo medico-sanitario più richieste in Italia negli ultimi anni. L’igienista dentale può svolgere in autonomia la propria attività, insieme ai professionisti odontoiatri.

A livello professionale questa è un’ottima opportunità: basta considerare che l’80% di coloro che conseguono il titolo di igienista dentale trovano subito un impiego, sia come dipendenti, sia se decidono di iniziare un’attività in autonomia, aprendo Partita IVA. Oggi sono diversi i fattori che incidono sullo stipendio di un’igienista dentale e i possibili guadagni.

Infatti, il tuo introito varierà se sei un neolaureato, oppure hai acquisto sufficiente esperienza. Inoltre, se svolgi un’attività come dipendente avrai uno stipendio fisso, ma considera che può essere inferiore rispetto ai guadagni della libera professione. Di seguito avrai tutte le informazioni utili per valutare quale possa essere la soluzione più adatta per le tue esigenze professionali.

Chi è e cosa fa l’igienista dentale

Per comprendere quanto guadagna un igienista dentale, il primo passo è capire chi è e cosa fa questa figura professionale. Come riferimento dobbiamo prendere il Decreto Ministeriale n. 137 del 1999 e il DDL Lorenzin del 2018. Quest’ultimo ha istituito 22 nuove tipologie di albi professionali, tra i quali è compreso anche l’igienista dentale. Quindi per svolgere questa professione dovrai conseguire un diploma di laurea e successivamente iscriverti al relativo albo professionale. 

Cosa fa un igienista dentale? È uno specialista della prevenzione delle patologie oro-dentali, lavorando a stretto contatto con l’odontoiatra. Le sue attività prevedono sia azioni dirette al fine di migliorare la salute dei denti del paziente, sia interventi dal punto di vista estetico.

Inoltre, ha un ruolo determinante nell’educare i soggetti alla prevenzione dentale. Infatti, collabora nella creazione della cartella clinica, migliorando la comunicazione con i clienti. Infine, li aiuta anche nel valutare la corretta alimentazione al fine di prevenire la formazione di eventuali patologie ai denti. Nella tabella seguente abbiamo riassunto quali sono i compiti principali dell’igienista dentale.

Attività dell’igienista dentaleSpecifiche
Informazione ed educazioneEduca i pazienti
 Aiuta i pazienti a seguire una corretta alimentazione
 Prescrive collutori o prodotti da banco per uso orale
Trattamenti medico-sanitariRimozione di placca e tartaro
 Sbiancamento dentale
 Applica protesi estetiche 
 Interviene nella sigillatura e lucidatura di otturazioni o protesi
Altre attivitàCollabora alla compilazione della cartella clinica

Non bisogna confondere questa figura professionale con quella dell’assistente alla poltrona, conosciuto anche come assistente odontoiatrico. Per svolgere questo ruolo è sufficiente ottenere un attestato specialistico dopo il diploma di scuola superiore.

Invece, l’igienista dentale è un laureato e come puoi notare, viene richiesta una conoscenza approfondita dal punto di vista medico della meccanica della bocca, dei denti e anche una certa manualità nella sua attività. Questo ci porta a considerare un altro aspetto, che determina lo stipendio di un igienista dentale: il percorso di studi.

Come diventare igienista dentale

Come diventare igienista dentale

Per acquisire il titolo di igienista dentale sarà necessario conseguire uno specifico titolo di studi universitario:

  • laurea triennale in igiene dentale;
  • conseguimento del diploma di laurea magistratuale in igiene dentale;
  • diploma universitario in igiene dentale;
  • master di primo e secondo livello in igiene dentale.

Il percorso di studi è a numero chiuso, ciò significa che per ogni regione sono previsti dei limiti per il numero di posti accessibili all’anno. Per accedere dovrai quindi effettuare un test d’ingresso che viene eseguito in base a un calendario nazionale e ottenere un punteggio alto.

Inoltre, una volta che hai conseguito il diploma di laurea, non potrai subito iniziare la professione. Dovrai affrontare un esame di abilitazione e iscriverti successivamente all’Albo degli Igienisti Dentali.

Quanto guadagna mediamente un igienista dentale

Rispondiamo subito a questa domanda: il guadagno dipende da una serie di fattori. In primo luogo, devi considerare se intraprendi questa attività come dipendente. In questo caso, dovrai prendere come riferimento il CCNL, (Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro), il quale stabilisce che la retribuzione minima per un Igienista dentale è pari a 14,78 € lordi.

Inoltre, un contratto sottoscritto con un privato è differente rispetto a quello che potrai ottenere presso una struttura pubblica. Dovrai anche considerare che a incidere sul tuo stipendio in quanto igienista vi sono:

  • l’esperienza che hai ottenuto negli anni;
  • il luogo in cui decidi di effettuare la professione, per esempio centro città o periferia;
  • tipologia di luogo di lavoro, per esempio studio dentistico o uno medico associato;
  • presenza di altri collaboratori come igienisti dentali oppure assistenti di poltrona.

Un discorso a parte riguarda lo stipendio che otterrai se svolgi l’attività di igienista dentale come privato aprendo la Partita IVA. In linea di massima questo professionista parte da uno guadagno medio basso di circa 500€ / 750 € mensili, fino a raggiungere anche introiti alti tra i 1.650 € e i 2.500 € al mese.

Andiamo ad analizzare le singole opportunità che si prospettano nel campo della salute dentale e quali sono le differenze tra i relativi stipendi.


Igienista dentale in uno studio privato

Lavorare per uno studio privato come igienista dentale prevede una serie di vantaggi. Infatti, potrai ottenere un contratto di lavoro a tempo determinato o indeterminato. Inoltre avrai degli orari prestabiliti in cui svolgere la tua professione. Per ciò che riguardo lo stipendio, il punto di riferimento è il CCNL che pone una base minima al guadagno per ore pari a 14,78 €. Inoltre, dovrai considerare se svolgi l’attività come:

  • apprendista;
  • igienista dentale alle prime esperienze;
  • igienista esperto.

Nel primo caso la remunerazione si aggira tra i 500 € e gli 800 € al mese. Se già hai effettuato l’apprendistato, come igienista alle prime esperienze potrai raggiungere anche i 1000 €. Infine, man mano che cresce la tua conoscenza sul lavoro, potrai ottenere anche uno stipendio tra i 1.500 € e i 2.500 €.

Stipendio igienista dentale dipendenteImporto previsto
Apprendistato500 € a 800 €
Igienista dentale esperienza bassaCirca 1.000 €
Esperienza media1.300 € – 1.500 €
Igienista esperto1.500 € – 2.500 €

Igienista dentale presso una struttura pubblica

Le opportunità di lavorare per una struttura pubblica sono elevate per un igienista dentale. Ciò è dovuto alla natura stessa di questa professione, molto specialistica, al sistema formativo che prevede un numero chiuso di posti, e la necessità di effettuare una successiva abilitazione professionale.

Inoltre, l’igienista dentale fa parte di quelle categorie di soggetti che richiedono annualmente un aggiornamento obbligatorio. Dovrai però attendere l’emissione di un bando pubblico che potrà variare in base nazionale e regionale, in rapporto al numero di posti disponibili.

Una volta entrato in graduatoria potrai accedere a un contratto a tempo determinato o indeterminato come dipendente pubblico. Quanto guadagno un igienista dentale in una struttura pubblica? In generale lo stipendio si aggira su un minimo salariale intorno ai 1.350 euro e un massimo di 1.500 euro al mese.

Guadagni igienista dentale

Quanto guadagna l’igienista dentale con Partita IVA

Un discorso diverso è se vuoi svolgere la libera professione. In questa circostanza potrai decidere di aprire una Partita IVA come libero professionista. Le opportunità sono due:

  • lavoro a forfait presso uno studio privato;
  • lavoro in piena autonomia, aprendo una struttura propria.

Nel primo caso avrai la possibilità di lavorare presso lo studio di un dentista, o un medico associato. Quindi presterai la tua attività in quanto lavoratore autonomo e in possesso di Partita IVA. Si parla di lavoro a forfait, dato che verranno stabilite, in linea di massima, un certo numero di ore di lavoro previste e di interventi da effettuare. 

L’altra opzione è quella di aprire uno studio di igienista dentale in proprio e in piena autonomia. In ambedue i casi tra i fattori che incidono sullo stipendio dovrai considerare: 

  • la tipologia di regime fiscale;
  • l’iscrizione alla Gestione Separata.

Partita IVA e regime fiscale

L’apertura della Partita IVA come igienista dentale è un’operazione che potrai effettuare direttamente presso il sito dell’Agenzia delle Entrate seguendo questi passaggi:

  • registrati a FiscoOnline;
  • scarica il modulo AA9/12 per le persone fisiche;
  • compila in ogni sua parte il documento;
  • inserisci il codice ATECO;
  • scegli il regime fiscale;
  • iscriviti alla Gestione Separata.

La procedura è telematica, ma come puoi notare vi sono una serie di dati che dovrai inserire. Un esempio è il codice ATECO della Partita IVA. Nel caso in esame dovrai selezionare il numero 86.90.29 con riferimento alle Altre Attività Paramediche indipendenti. Inoltre, dovrai valutare anche il regime fiscale, il quale influenzerà la tipologia di tassazione e quindi il guadagno finale. 

In quanto attività professionale l’igienista dentale rientra all’interno del regime forfettario. Ciò significa che avrai la possibilità di pagare un’unica aliquota pari al 5% per i primi 5 anni e successivamente l’equivalente al 15%. 

Infine, dovrai iscriverti alla Cassa Previdenziale di riferimento. In questo caso, dato che non è presente una specifica cassa, in quanto nuova professione, i tuoi contributi previdenziali saranno raccolti dalla Gestione Separata dell’INPS. Con le giuste scelte e l’attenzione imprenditoriale adeguata aprendo Partita IVA potrai guadare anche fino a 2.500 euro o 3.000 euro al mese.

Partita Iva igienista dentale

Stipendio di un igienista in Europa

Come hai letto all’inizio del nostro articolo, la figura dell’igienista dentale è molto richiesta, date le sue particolari competenze. Inoltre, potrai svolgerla anche in altre parti dell’Europa. Infatti, il Regolamento UE n. 492 del 2011 garantisce la libera circolazione dei lavoratori.

Dovrai solo abilitare la qualifica nel paese in cui decidi di svolgerla. Al fine di avere una visione completa di questa attività professionale, nella tabella seguente abbiamo inserito in maniera indicativa quanto guadagna un igienista dentale in ItaliaInghilterraSpagna e Germania.

Tipologia di contrattoItaliaInghilterraSpagnaGermania
Igienista dipendente privato2.000 €1.650 € – 1.850 €1.850 €2.000 €
Lavoro in ospedale1.850 €1.380 € – 1.450 €1.400 €1.500 €
Igienista con Partita IVATra i 2.000 € e i 3.000 €1.550 € a 2.500 €Tra i 1.500 € e i 2.000 €1.750 € ai 3.000 €

Anche se il procedimento di apertura della partita IVA è completamento telematico, un valido consiglio è quello di farsi affiancare da un commercialista. Questa consulenza è indispensabile per eseguire senza errori la compilazione del modulo AA9/12 e scegliere quale regime fiscale adottare. Infine, un professionista ti potrà aiutare a valutare quali sono i costi che incideranno sul tuo stipendio di igienista dentale come la tassazione e i contributi previdenziali.

Quanto guadagna l’igienista dentale – Domande frequenti

Quanto guadagna un igienista dentale privato in Italia?

Dipende dall’esperienza dell’igienista dentale, dato che si parte da un minimo di 500 € nel caso di apprendistato fino ai 2.500 € per il professionista esperto.

Aprire Partita IVA come igienista dentale richiede una laurea?

Sì, per diventare igienista dentale è necessario disporre di una laurea specifica, triennale o quadriennale, oppure di un master. Scopri qui il percorso formativo.

Qual è lo stipendio medio di un igienista dentale?

In media uno stipendio di un igienista dentale parte dagli 800€ fino ad arrivare anche i 1.770 € – 1.800 €. Ecco come aprire una attività autonoma come igienista dentale.

Autore
Foto dell'autore

Gennaro Ottaviano

Esperto di economia aziendale e gestionale

Laurea in Economia Aziendale presso il Politecnico di Lugano, appassionato di borse, mercati e investimenti finanziari. Ho competenze di diritto e gestione societaria, con esperienze amministrative. Ho lavorato per la testata Money.it, oggi scrivo di diritto, economia, finanza, marketing e gestione delle imprese.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.