Codice tributo 6932

  • Il codice tributo 6932 fa riferimento al “Credito d’imposta investimenti in beni strumentali nuovi (diversi dai beni di cui agli allegati a e b alla legge n. 232/2016) – art. 1, comma 188, legge n. 160/2019”.
  • Con la risoluzione n. 3/E del 13 gennaio 2021 l’Agenzia delle Entrate ha istituito i codici tributo, tra cui il 6932, per portare in compensazione i crediti d’imposta.
  • Il codice 6932 si utilizza nel modello F24 compilato nella sezione Erario, inserendo l’importo nel campo: “importi a credito compensati”.

Con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, o PNRR, sono state introdotte ulteriori misure per spingere il Piano Transizione 4.0 con il fine di sostenere la trasformazione digitale delle imprese.

Per offrire tale sostegno, le imprese godono di un credito d’imposta sugli investimenti effettuati per migliorare la digitalizzazione d’impresa. Ed è per tale motivo che l’Agenzia delle Entrate ha istituito il codice tributo 6932

Il codice 6932, infatti, si utilizza nel modello F24 nella sezione Erario per compensare i crediti d’imposta derivanti da investimenti in beni strumentali nuovi con altri debiti erariali. Leggi la guida per conoscere i limiti alla compensazione e come si utilizza il codice 6932 nel modello F24.

Codice tributo 6932: cos’è e come funziona

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza italiano, anche noto come PNRR, adottato il 13 luglio 2021 dal Consiglio Ecofin, nel più ampio ambito Piano Transizione 4.0, prevede diverse misure finalizzate a sostenere la trasformazione digitale delle imprese.

Tali misure incentivano, quindi, le imprese nel compiere investimenti privati in beni e attività a sostegno della digitalizzazione. Il sostegno consiste, quindi, nel riconoscimento di tre tipologie di crediti di imposta, alle imprese che scelgono di investire in:

  • beni capitali;
  • ricerca, sviluppo e innovazione;
  • attività di formazione alla digitalizzazione e di sviluppo delle relative competenze.

Questa misura consiste in un tax credit che permette di coprire le spese sostenute chiedendo il rimborso nelle dichiarazioni dei redditi relative al periodo compreso tra il 1º gennaio 2021 e il 31 dicembre 2023, ovvero il 30 novembre 2024, nel caso delle imprese per le quali l’anno fiscale non corrisponde all’anno civile.

Le misure messe in campo sono disciplinate da:

  • l’articolo 1, commi 189-190, delle leggi di bilancio 2020 e 2021 (credito d’imposta per investimenti in beni strumentali materiali 4.0, immateriali 4.0 ed immateriali standard);
  • l’articolo 1, commi 198-209, della legge di bilancio 2020 (credito d’imposta per investimenti in ricerca e sviluppo, innovazione tecnologica e altre attività innovative per la competitività delle imprese);
  • l’articolo 1, commi da 46 a 56, della legge di bilancio 2018 (credito d’imposta per le spese di formazione nel settore delle tecnologie 4.0).

Il codice tributo 6932 è stato istituito con la risoluzione n. 3/E del 13 gennaio 2021 dell’Agenzia delle Entrate che stabilisce che è utilizzabile per le misure agevolative a cui si riferisce.

Di conseguenza, il codice 6932 si utilizza per portare in compensazione i crediti d’imposta derivanti dall’investimento in beni strumentali. Si tratta, quindi, di beni funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese secondo il modello «Industria 4.0».

Come funziona la compensazione

Il credito d’imposta compensabile con il codice tributo 6932 per i beni strumentali nuovi può essere utilizzato in compensazione in un’unica quota annuale e indipendentemente dal volume dei ricavi o compensi realizzati dal soggetto beneficiario.

Il credito è utilizzabile in cinque quote annuali, in compensazione, che sono ridotte a tre nel caso di investimenti in beni materiali che rientrano nell’iniziativa “Industria 4.0”, e risulta possibile cumulare questo credito con altri sugli stessi costi, purché vengano rispettati i limiti massimi di accesso alle agevolazioni.

nordvpn

Codice tributo 6932: compilazione modello F24

Il codice tributo 6932 si utilizza per portare il credito d’imposta in compensazione con altre imposte o contributi attraverso il modello F24, in modalità telematica per i titolari di Partita Iva.

Le modalità per pagare i modelli F24 sono le seguenti:

  • in modo diretto dall’Agenzia delle Entrate utilizzando i servizi:
    • F24 web;
    • F24 online;
    • canali telematici Fisconline;
    • canali telematici Entratel;
  • con servizi di internet banking;
  • tramite intermediari finanziari abilitati.

Per compensare il codice tributo 6932 con il modello F24 e, di conseguenza, portare in compensazione il credito con altri tributi, bisogna compilare il modello inserendo le seguenti informazioni nella sezione Erario:

  • codice tributo: indicare 6932;
  • rateazione/regione/prov/mese rif: da non compilare;
  • anno di riferimento: anno d’imposta a cui si riferisce il credito;
  • importi a debito versati: da non compilare;
  • importi a credito compensati: indicare l’importo a credito;
  • TOTALE A: la somma degli importi a debito indicati nella Sezione Erario, non compilare se non sono presenti importi a debito;
  • TOTALE B: la somma degli importi a credito indicati nella Sezione Erario;
  • SALDO (A – B): indicare il saldo (TOTALE A – TOTALE B);
  • codice ufficio: da non compilare;
  • codice atto: da non compilare.
Modello F24

Altri codici tributo

Oltre al codice 6932, l’Agenzia delle Entrate ha istituito anche altri codici tributo per la compensazione dei crediti d’imposta. Ecco quali sono:

  • codice tributo 6932: credito d’imposta investimenti in beni strumentali nuovi (diversi dai beni di cui agli allegati A e B alla legge n. 232/2016) – art. 1, comma 188, legge n. 160/2019”;
  • codice tributo 6933: credito d’imposta investimenti in beni strumentali nuovi di cui all’allegato A alla legge n. 232/2016 – art. 1, comma 189, legge n. 160/2019”;
  • codice tributo 6934: credito d’imposta investimenti in beni strumentali nuovi di cui all’allegato B alla legge n. 232/2016 – art. 1, comma 190, legge n. 160/2019”;
  • codice tributo 6935: credito d’imposta investimenti in beni strumentali nuovi (diversi dai beni di cui agli allegati A e B alla legge n. 232/2016) – art. 1, commi 1054 e 1055, legge n. 178/2020”. Codice tributo relativo sia ai beni materiali che ai beni immateriali. In ogni caso la parte finanziata dal PNRR è solo quella relativa ai beni immateriali;
  • codice tributo 6936: credito d’imposta investimenti in beni strumentali nuovi di cui all’allegato A alla legge n. 232/2016 – art. 1, commi 1056 e 1057, legge n. 178/2020”;
  • codice tributo 6937: credito d’imposta investimenti in beni strumentali nuovi di cui all’allegato B alla legge n. 232/2016 – art. 1, comma 1058, legge n. 178/2020”.
edenred ticket restaurant

Codice tributo 6932: ravvedimento operoso

Il codice 6932 può essere utilizzato solamente in due casistiche:

  • per indicare un importo a credito da compensare;
  • per indicare un importo a debito in caso di ravvedimento operoso.

L’istituto del ravvedimento operoso permette al contribuente che ha commesso un errore nella compilazione del modello F24 di correggere la posizione fiscale e, di conseguenza, di rimediare al danno.

In questo caso, quindi, bisogna inserire nel modello F24 l’imposta, o il credito, con la sanzione ridotta e gli interessi con i relativi codici tributo.

Codice tributo 6932 – Domande frequenti

Cosa posso compensare con il codice tributo 6932?

Il credito d’imposta a cui fa riferimento il codice tributo 6932 si può portare in compensazione con altri debiti erariali come le cartelle dell’Agenzia delle Entrate.

A cosa si riferisce il codice tributo 6932?

Il codice 6932 si riferisce al credito d’imposta investimenti in beni strumentali nuovi (diversi dai beni di cui agli allegati a e b alla legge n. 232/2016) – art. 1, comma 188, legge n. 160/2019.

Come si usa il codice 6932?

Il codice tributo 6932 si inserisce nella colonna del modello F24 nella sezione Erario in cui bisogna inserire l’anno di riferimento, l’anno d’imposta a cui si riferisce il credito e l’importo a credito da compensare. Ecco come procedere.

Fact-Checked
dottore commercialista giovanni emmi
Giovanni Emmi
Dottore Commercialista
Revisione al 11 Dicembre 2022
Commercialista dal 🧗🏾‍♀️secondo millennio, innovatore professionale nel terzo millennio🏃🏾‍♂️. Il futuro della professione del commercialista nel mio ultimo libro "dalla società alla rete tra professionisti".

2 risposte a “Codice tributo 6932”

  1. Avatar a.
    a.

    Buongiorno

    vorrei sapere sapere il credito d’imposta per investimenti in beni strumentali 4.0 è utilizzabile anche per compensare, oltre debiti erariali (Ires-Irap-Iva anche trimestrale) anche contributi INPS-INAIL. Mi riferisco ad es. ai versamenti da fare mensilmente con F24 per le buste paga dipendenti (ritenute irpef-contributi inps – addizionale regionale, etc.).
    in pratica se tale credito d’imposta è utilizzabile per TUTTI i versamenti inclusi nel mod. F24.
    Grazie

    1. Avatar Redazione Professionale
      Redazione Professionale

      Buongiorno,
      è un credito di imposta compensabile con tutti debiti che risultano dal modello F24.

      Grazie per averci scritto

Lascia un commento

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.