Bollettometro mensile: il nuovo strumento Arera contro il caro energia

Arera ha recentemente proposto un nuovo strumento per famiglie e imprese per risparmiare sulle bollette: il bollettometro. Ecco cos'è e come funzionerà, secondo le prime ipotesi.

di Valeria Oggero

Adv

Bollettometro Arera
  • Il bollettometro mensile è una recente proposta Arera per monitorare e ridurre i consumi di gas e luce, prevedendo la spesa dei mesi successivi.
  • Il bollettometro sarà disponibile sia per le famiglie che desiderano tenere sotto controllo maggiormente i consumi e le spese, sia per le imprese che utilizzano luce e gas.
  • In attesa del bollettometro, Enea offre alcuni importanti consigli per il risparmio, anche per le PMI.

Di fronte all’aumento dei prezzi di luce e gas degli ultimi mesi, interviene nuovamente l’Arera, proponendo un nuovo strumento per il controllo della spesa per gas e luce. Si tratta di un bollettometro, in grado di prevedere quale sarà la spesa per energia e gas per i mesi successivi.

Questo strumento potrebbe presto arrivare e sostenere imprese e famiglie italiane contro i rincari, proponendo una panoramica della spesa dei mesi successivi utile a fare una previsione dei costi.

Uno strumento di questo tipo potrà anche aiutare chi desidera risparmiare cambiando gestore di energia, al momento della scadenza del contratto precedente, come vedremo tra poco.

In attesa di questo strumento, anche Enea offre alcune indicazioni utili da seguire per tutti coloro che desiderano risparmiare su luce e gas, incluse le PMI e i professionisti autonomi che devono riscaldare ambienti di lavoro come uffici, negozi o capannoni, o utilizzare grandi quantità di energia e gas per la produzione. Vediamo quali accortezze le imprese possono seguire per ridurre i costi.

Bollettometro mensile: l’ultima proposta Arera

Arera è l’Autorità di regolazione per energia, reti e ambienti. Fino ad ora si è occupata di diversi aspetti che riguardano i rincari di gas e energia nel 2021 e poi nel 2022, sostenendo le famiglie e le imprese italiane con iniziative specifiche per il risparmio.

Questa agenzia ha disposto le norme e le erogazioni di diversi contributi per le imprese in difficoltà nel pagamento delle bollette di luce e gas. In particolare ha garantito alcune disposizioni in merito al credito di imposta per le imprese contro il caro energia.

Il bollettometro è l’ultima proposta Arera che coinvolge sia le famiglie che le PMI italiane, che andrà a garantire una maggiore trasparenza tra fornitori di energia e gas e clienti finali. Le imprese quindi potranno avvalersi di questo strumento per prevedere i costi per queste materie prime per i mesi successivi.

Secondo le prime ipotesi, questo strumento potrà servire anche per facilitare il passaggio ad un altro fornitore, se più conveniente, una volta arrivati al termine di un contratto di erogazione di energia o gas. La trasparenza delle bollette è uno dei punti chiave promossi dall’Arera, per cui si è parlato in questi mesi di “bollette 2.0”, e il bollettometro segue questo obiettivo.

Calcolo bollette

Bollettometro: la stima della spesa per le imprese

Per le imprese, di piccola o grande dimensione, il bollettometro metterà a disposizione delle stime per prevedere i costi dei mesi successivi per le bollette di luce e gas. Secondo le prime indicazioni, tutti i venditori di energia e gas dovranno utilizzare dei criteri di calcolo sulla base del regolamento del Portale Offerte.

Dal primo giorno di ottobre 2022 inoltre i valori di stima della spesa annua di maggior tutela sono calcolati mensilmente, ed inseriti nelle Schede di confrontabilità, che danno un’idea di spesa in base al periodo e alla grandezza del nucleo familiare.

Per chi non ne fosse a conoscenza, il Portale Offerte già dal 2018 raccoglie tutte le offerte presenti nel mercato dell’energia e gas, da cui le imprese possono confrontare i diversi prezzi e scegliere il fornitore che garantisce più vantaggi.

Avere una stima della spesa da sostenere nei mesi a venire, garantirà alle imprese piccole o grandi di avere dei dati precisi su ciò che si andrà a spendere: si tratta di uno strumento che deve ancora essere approvato, e per cui si ipotizza il suo utilizzo a partire dal 2023.

Le disposizioni Enea per il risparmio di energia e gas

Nel frattempo anche Enea ha comunicato alcune informazioni importanti per il risparmio di famiglie e imprese, tenendo presente che negli ultimi mesi il prezzo del gas è leggermente sceso, e per cui si attende anche una diminuzione dei costi per l’energia a partire dal prossimo anno.

Enea ha pubblicato un vero e proprio decalogo da seguire all’interno delle abitazioni e delle strutture adibite ad uffici. Citiamo qui alcune delle indicazioni dedicate alle imprese che utilizzano spazi come uffici, negozi o strutture similari:

  • scegliere le scale al posto dell’ascensore;
  • utilizzare lampade a basso consumo;
  • eseguire la manutenzione degli impianti;
  • installare sistemi di controllo intelligenti;
  • preferire soluzioni cloud;
  • abbassare la temperatura intorno ai 18 gradi;
  • ottimizzare l’uso delle stampanti;
  • spegnere le insegne in orario notturno;
  • chiudere le porte;
  • staccare le prese in orario notturno.

Queste sono alcune delle indicazioni fornite da Enea, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, che le piccole e grandi imprese possono seguire per risparmiare sui consumi.

Bollettometro: la stime della spesa per le famiglie

Il bollettometro sarà disponibile non solamente alle imprese e ai professionisti, ma anche alle famiglie italiane, che potranno attingere ad una previsione precisa su quali saranno le spese da sostenere nei mesi a venire.

Anche per le famiglie quindi sarà possibile confrontare le stime dei prezzi e scegliere eventualmente il fornitore migliore, al termine del contratto in essere, sulla base delle previsioni.

Rimangono ancora attivi per le famiglie i diversi bonus sociali che sostengono la spesa per le bollette ad uso domestico, sulla base del valore ISEE dei nuclei familiari, per cui gli interessati ricevono in automatico in bolletta uno sconto se questo valore è inferiore a 12.000 euro.

Bollettometro mensile – Domande frequenti

Cos’è il bollettometro mensile?

Secondo una recente proposta Arera, il bollettometro mensile sarà uno strumento volto a dare una stima dei costi che famiglie e imprese dovranno sostenere per gas e energia nei mesi a venire.

A cosa serve il bollettometro mensile?

Il bollettometro mensile servirà a dare una previsione dei costi da sostenere nei mesi successivi di energia e gas, per garantire una maggiore trasparenza delle bollette.

Quali sono le indicazioni Enea per il risparmio di energia e gas per le imprese?

Enea ha proposto alcune indicazioni per le imprese per risparmiare sui consumi di gas ed energia elettrica all’interno di negozi e uffici: ecco le principali linee guida.

Argomenti Trattati:

Autore
Giornalista pubblicista, laureata in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Torino, da sempre sono appassionata di scrittura. Dopo alcune esperienze all'estero, ho deciso di approfondire tematiche inerenti la fiscalità nazionale relativa alle persone fisiche ed alle Partite Iva. La curiosità mi ha portato a collaborare con agenzie web e testate e a conoscere realtà anche diversissime tra loro, lavorando come copywriter e editor freelancer.

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.