Modello F24 Elide: istruzioni di compilazione

Il Modello F24 Elide è uno speciale Modulo F24 per il pagamento di imposte di registro, volture catastali, sanzioni AGCM e molto altro. In questo articolo: cos'è il modello F24 Elide, a cosa serve e come compilarlo.

revisione a cura di Giovanni EmmiDottore CommercialistaSu PartitaIva.it ci impegniamo al massimo per garantire informazioni accurate. Gli articoli vengono costantemente revisionati da professionisti del settore.
Modello F24 Elide: istruzioni di compilazione
  • Il Modello F24 Elide viene usato per effettuare pagamenti che richiedono un maggiore numero di informazioni rispetto al semplice Modello F24.
  • Il Modello F24 viene utilizzato principalmente per il pagamento dell’imposta di registro, multe e interessi sui contratti di affitto.
  • Nel Modello vanno inserite diverse informazioni in base al pagamento specifico.

Il modello F24 Elide viene utilizzato soprattutto per i pagamenti delle imposte di registro, ed è necessario per la registrazione di diversi aspetti legati ai contratti di locazione. Si tratta per esempio dei rinnovi annuali, le proroghe, le risoluzioni dei contratti di affitto e altro.

Ogni volta che devi pagare l’imposta di registro, dovrai utilizzare il modello F24. Nonostante la sua importanza, ancora molti non sanno cosa sia il Modello F24 Elide, in cosa si differenzia dagli altri moduli F24 e, soprattutto come compilarlo online.

Raramente infatti si parla di Modello F24 Elide, perché viene usato con maggiore frequenza il Modello F24 ordinario per procedere con diverse tipologie di pagamento. Ecco di cosa si tratta.

Cos’è il Modello F24 Elide

Il modello F24 Elide si può utilizzare nel momento in è necessario versare dei tributi nei confronti dell’amministrazione fiscale

La parole “Elide” significa “elementi identificativi”. Tuttavia, il Modello F24 Elide non è un modulo F24 ordinario, ma un particolare tipo di F24 che non può essere utilizzato in alcuni casi come, ad esempio, i versamenti di compensazione creditizia.

Innanzitutto, occorre precisare che il modello cartaceo va presentato presso gli istituti bancari, ma può anche essere inviato utilizzando il servizio di home banking. Il principale vantaggio del modulo F24 Elide, che ha nel tempo ha sostituito il Modello F23, è quello d’identificare subito il contratto di locazione del pagamento.

In ogni Modello F24 Elide viene inserito il codice identificativo di ciascun contratto. In questo modo l’Agenzia delle Entrate effettua in maniera automatica il collegamento tra il contributo versato e il contratto di locazione in questione.

istruzioni modulo f24 elide

Modello F24 Elide: a cosa serve?

Il Modello F24 Elide si distingue dal classico F24 per le sue funzioni:

  • portare a termine i processi amministrativi e il contributo unificato;
  • procedere ai pagamenti di imposte ipotecarie, sanzioni amministrative, atti e volture catastali, versamenti nei confronti degli uffici provinciali;
  • pagare regolarmente le imposte di registro, compensi, imposte di bollo, sanzioni o interessi derivati dai contratti di locazione(come affitti o similari);
  • versare l’imposta sostitutiva IRPEF nel caso di alcune categorie di lavoratori, impiegati nella raccolta di prodotti selvatici non legnosi o erbe officinali spontanee;
  • procedere con l’immatricolazione e l’acquisto di veicoli di categoria M1 (veicoli poco inquinanti con una sogli massima di emanazione di 160 grammi per chilometro di co2);
  • pagare le dovute sanzioni dell’AGCM;
  • versare l’IVA di tutti i veicoli acquistati nel mercato UE;
  • pagare i diritti sui brevetti e le tasse sul marchio.

Istruzioni di compilazione F24 Elide

Al fine di utilizzare al meglio questo strumento di pagamento, è necessario sapere come compilare il modulo F24 Elide per il pagamento delle imposte di registro, volture catastali ecc.

La compilazione del modello F24 Elide è molto simile alla procedura del modello F24 ordinario. L’F24 Elide è diviso in due sezioni principali, tra cui la sezione erario e quella contribuente. Quest’ultima è a sua volta suddivisa in varie sottosezioni, la prima delle quali è relativa ai dati generali del contribuente.

I dati inseriti nella prima sezione devono corrispondere a quelli presenti nel contratto di locazione. In particolare, si richiede d’inserire informazioni come:

  • il Codice Fiscale di colui che effettua il pagamento;
  • i dati anagrafici;
  • eventuale Domicilio Fiscale;
  • Codice Fiscale del Coobbligato (cioè dell’eventuale erede, genitori, curatore o tutore) con il relativo Codice Identificativo che varia a seconda dello status stesso del Coobbligato. Nel caso dei contratti di locazione tale codice è il 63, legato alla controparte che ha stipulato il contratto.
come pagare f24 elide

I codici identificativi

La seconda sezione è quella dell’erario e richiede una particolare attenzione. Qui occorre compilare soltanto quei riquadri, la cui compilazione è richiesta dalla tipologia di pagamento che si vuole effettuare.

Nel caso dei contributi versati per via del contratto di locazione, bisogna compilare campi specifici. Tra questi si trova il Codice Ufficio (ovvero il codice collegato all’ufficio destinatario), che è riportato direttamente sul contratto di locazione, inserito al momento della registrazione contrattuale.

Il Codice Atto del modello F24 Elide che si riferisce ai contratti di locazione non dev’essere compilato. Quindi c’è da prestare attenzione al Tipo, un campo apposito, in cui bisogna apporre la lettera F per indicare i contratti di locazione. Nel campo degli Elementi identificativi, occorre inserire il codice identificativo contrattuale, ma solo nei casi in cui il versamento si riferisca alla risoluzione, alla proroga, alla cessione o all’annualità contrattuale.

Il codice identificativo del contratto può essere calcolato molto semplicemente recandosi sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Sulla home page di quest’ultimo è contenuta un’applicazione per il calcolo automatico del codice identificativo del contratto. Il codice è composto da 16 caratteri.

Successivamente si trova il Campo Codice, dove va inserito il codice tributo da utilizzare per il modello Elide. La tabella dei codici tributo può essere facilmente trovata sul sito dell’Agenzia delle Entrante, nella Risoluzione numero 14/E/2014. Tra gli ultimi campi da compilare, vi è l’Anno di Riferimento (ove indicare l’anno di stipula/decorrenza del contratto) e il campo degli Importi a debito versati, ove occorre specificare i contributi da versare con il relativo codice tributo.

Il modello F24 Elide cartaceo può essere facilmente scaricato dal web e compilato seguendo le guide simili a questa. In alternativa, è possibile richiede l’aiuto di professionisti del settore per compilare il modello senza errori, ma questo potrebbe comportare delle ulteriori spese.

Come pagare con il Modello F24 Elide online

Per pagare con il modello F24 Elide esistono diversi sistemi, molti telematici. Intanto, puoi scegliere se:

  • recarti di persona a pagare alle Poste;
  • recarti nelle banche convenzionate e abilitate a questo tipo di pratiche;
  • presentarti agli sportelli degli agenti di riscossione;
  • usufruire del servizio telematico disponibile sia per privati cittadini, sia per possessori di partita IVA.

Anche i metodi di pagamento accettati per il versamento dell’importo dovuto tramite modello F24 sono diversi:

  • addebito sul tuo conto corrente personale;
  • pagamento in contanti;
  • bancomat;
  • Carte Posta come: Postepay e Postamat;
  • Assegni Circolari, Assegni Bancari e Assegni Postali;
  • Vaglia Postali.
Modulo f24 online Elide

Differenze tra Modelli F24

Oltre al modello F24 Elide, esistono altri 3 tipi di modulo F24: ordinario, semplificato e accise.

  • il Modello F24 ordinario è il classico modulo F24 che può essere utilizzato per il pagamento di ogni tipo di tributi e da qualunque cittadino contribuente sia che possegga, o meno, la partita IVA;
  • il Modello F24 Semplificato è, come suggerisce il nome, una semplificazione del modello F24 ordinario e, anch’esso, può essere utilizzato da tutti i contribuenti. In particolare, questo modello viene utilizzato per gli importi dovuti per l’erario o le imposte regionali e locali;
  • il Modello F24 Accise, come suggerisce ancora una volta il nome, viene utilizzato per il pagamento delle accise, e tutti i versamenti relativi ai monopoli.

Modello F24 Elide – Domande Frequenti

Cos’è il Modello F24 Elide?

Si tratta di un modello F24 simile all’ordinario, ma che permette l’inserimento di ulteriori informazioni, e viene utilizzato per il pagamento di alcuni specifici tributi. Scopri di più leggendo qui.

Dove posso trovare il Modello F24 Elide?

Il Modello F24 Elide si può trovare sul sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate, ed è possibile compilarlo online e procedere al pagamento telematicamente.

A cosa serve il Modello F24 Elide per i contratti di affitto?

Il Modello F24 Elide viene utilizzato per diversi pagamenti, ed è necessario per la registrazione di diverse informazioni dei contratti di affitto. Ad esempio si tratta di rinnovi annuali, proroghe, risoluzioni.

Fact-Checked
dottore commercialista giovanni emmi
Giovanni Emmi
Dottore Commercialista
Revisione al 6 Luglio 2022
Dottore commercialista specializzato in organizzazione e gestione dello studio professionale, consulenza direzionale e digitalizzazione dei processi. Nonostante sia un pianificatore nato, ha delle intuizioni geniali.
Autore
Foto dell'autore

Maria Saia

Esperta di finanza personale e lavoro digitale

Una laurea in Traduzione e un sogno nel cassetto: non vedere più le È con l'apostrofo al posto dell'accento online. La sua più grande passione - scrivere - è anche il suo lavoro: provate a cercarla su Google.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.