Codice tributo 8906

  • Il codice tributo 8906 si riferisce alla sanzione pecuniaria ai sostituti d’imposta legata all’IVA o ad altri tipi di imposte.
  • Per pagare le sanzioni dovute a mancati pagamenti di imposte e tasse, il contribuente deve versare la somma con modello F24 compilato nella sezione Erario.
  • La sanzione da pagare dipende dal numero di giorni e di mesi di ritardo del versamento dell’imposta dopo la scadenza.

Nel versare tasse, imposte e contributi, può succedere di commettere degli errori o di dimenticare la data di scadenza del pagamento. In questi casi i contribuenti possono ricorrere all’istituto del ravvedimento operoso che, in alcuni casi, prevede l’utilizzo del codice tributo 8906.

Il codice tributo 8906, infatti, fa riferimento alla sanzione pecuniaria dei sostituti d’imposta e si utilizza, ad esempio, nel caso in cui appunto il sostituto d’imposta non versa tempestivamente o correttamente delle somme al fisco.

Il ravvedimento operoso, anche in questo caso, si effettua attraverso modello F24 telematico, da parte dei titolari di Partita Iva, e la sanzione da pagare varia in base ai giorni di ritardo del versamento. Continua a leggere la guida per sapere a cosa si riferisce il codice 8906, quando e come utilizzarlo nel modello F24 per effettuare i versamenti.

Codice tributo 8906: cos’è e a cosa si riferisce

Il codice tributo 8906 si riferisce al versamento di sanzioni pecuniarie relative ad imposte dirette, all’iva, a ritenute alla fonte e ad altri tributi con interessi annessi.

Questo codice viene utilizzato per il ravvedimento operoso, uno strumento che l’Amministrazione finanziaria mette a disposizione del contribuente per dargli la possibilità di correggere autonomamente ritardati o omessi versamenti.

L’istituto del ravvedimento operoso permette, infatti, ai contribuenti di regolarizzare la propria situazione e, in più, di beneficiare di sanzioni ridotte.

Invece, nel caso in cui il contribuente non provveda autonomamente a sanare l’irregolarità commessa con il ravvedimento operoso, può essere destinatario di un “avviso bonario” da parte dell’Agenzia delle Entrate. Si tratta di una comunicazione con cui l’Agenzia delle Entrate notifica l’irregolarità commessa con l’applicazione delle relative sanzioni da pagare.

Il codice tributo 8906 si utilizza, ad esempio, nel caso di tardato o errato versamento delle ritenute di acconto sui redditi di lavoro autonomo e compensi per l’esercizio di arti e professioni.

Ricordiamo che, come stabilito dalla risoluzione n. 67/E del 23.06.2011 dell’Agenzia delle Entrate, per le somme dovute a titolo di ravvedimento operoso generalmente non è possibile rateizzare il pagamento.

Per correggere la posizione con il fisco, il contribuente deve versare quanto dovuto, in questo caso le ritenute sui redditi di lavoro autonomo, maggiorato degli interessi e della sanzione. Il pagamento viene effettuato tramite modello F24.

hype business

Codice tributo 8906: compilazione modello F24

Il codice tributo 8906 si usa per pagare la sanzione tramite il ravvedimento operoso, e si inserisce nel modello F24 che si può presentare in diverse modalità:

  • dall’Agenzia delle Entrate utilizzando i servizi:
    • F24 web;
    • F24 online;
    • canali telematici Fisconline;
    • canali telematici Entratel;
  • con servizi di internet banking;
  • tramite intermediari finanziari abilitati.

Sempre con il modello F24 i contribuenti possono effettuare versamenti di imposte e contributi. Il modello, suddiviso in diverse sezioni, deve essere compilato nella sezione Erario nei seguenti campi:

  • codice tributo: 8906;
  • rateazione/regione/prov/mese rif: indicare il mese di riferimento (ad esempio 01 per indicare gennaio, 02 per indicare febbraio, 03 per indicare marzo e così via);
  • anno di riferimento: anno d’imposta per cui si effettua il pagamento;
  • importi a debito versati: indicare l’importo a debito;
  • importi a credito compensati: da non compilare;
  • TOTALE A: somma degli importi a debito indicati nella Sezione Erario;
  • TOTALE B: somma degli importi a credito indicati nella Sezione Erario, da non compilare se non sono presenti importi a credito;
  • Saldo (A – B): indicare il saldo (TOTALE A – TOTALE B);
  • codice ufficio: da non compilare;
  • codice atto: da non compilare.

Il versamento delle somme da versare con ravvedimento operoso non può essere rateizzato.

Modello F24


Codice tributo 8906: ravvedimento operoso

Poiché il codice tributo 8906, come anticipato, si utilizza in caso di tardato o errato versamento della ritenuta d’acconto, in questo caso per procedere con il ravvedimento operoso nel modello F24 andranno inseriti i seguenti codici tributo:

  • codice tributo 1040 con l’importo della ritenuta d’acconto che non è stata versata inclusi gli interessi;
  • codice tributo 8906 con la sanzione ridotta del ravvedimento operoso.

La sanzione è calcolata in base al numero dei giorni di ritardo in cui viene effettuato il ravvedimento, con le seguenti indicazioni:

  • entro 2 settimane: 0,2 per cento per ogni giorno di ritardo;
  • entro 30 giorni: 3 per cento di maggiorazione;
  • entro il 90 giorno: 3,3 per cento di maggiorazione;
  • entro l’anno, ovvero fino al termine di presentazione del modello 770: 3,74 per cento di maggiorazione;
  • fino al termine di presentazione del modello 770 dell’anno successivo a quello di commissione della violazione: 4,29 per cento di maggiorazione;
  • fino al termine di presentazione del modello 770 del secondo anno successivo a quello di commissione della violazione: 5 per cento di maggiorazione.

Tuttavia, se il ravvedimento viene effettuato entro il 14° giorno dalla scadenza del pagamento, il contribuente può l’applicare una sanzione pari allo 0,1% giornaliero fino ad un massimo dell’1,4%.

Il codice tributo 8906, quindi, si utilizza sia per il pagamento delle sanzioni e sia per versare gli interessi legali. Questi ultimi sono pari allo 0,5 per cento annuo. Per frazioni di anno si suddivide l’importo annuale in misura proporzionale al numero dei mesi di ritardo.

Codice tributo 8906 – Domande frequenti

Come compilare il modello F24 con codice tributo 8906?

Per compilare in modo corretto il modello F24 con il codice tributo 8906 bisogna inserire, nella sezione Erario, l’importo della sanzione e il mese di riferimento. Leggi la guida per sapere come si compila il modello passo dopo passo.

Quando si usa il codice tributo 8906?

Il codice tributo 8906 fa riferimento al pagamento di sanzioni pecuniarie legate all’IVA, ad imposte dirette o a tributi per i quali sono stati accumulati degli interessi.

Come calcolare ravvedimento operoso sulle ritenute d’acconto?

La sanzione prevista per il tardato pagamento delle ritenute d’acconto si calcola in base ai giorni di ritardo, a partire dallo 0,2% pagando la ritenuta entro i 14 giorni successivi alla scadenza. Nella guida trovi tutte le indicazioni per il calcolo della sanzione da versare.

Fact-Checked
dottore commercialista giovanni emmi
Giovanni Emmi
Dottore Commercialista
Revisione al 11 Novembre 2022
Commercialista dal 🧗🏾‍♀️secondo millennio, innovatore professionale nel terzo millennio🏃🏾‍♂️. Il futuro della professione del commercialista nel mio ultimo libro "dalla società alla rete tra professionisti".

Lascia un commento

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.