Carta Dedicata a te: confermata la proroga al 2024

Viene prorogata al 2024 la Carta Dedicata a te, l'iniziativa del governo per sostenere le famiglie che si trovano in difficoltà economica. Ecco come funzionerà.

Adv

La Carta dedicata a te
  • Il governo ha introdotto quest’anno la “Carta Dedicata a te“: si tratta di uno strumento con cui è possibile acquistare beni di prima necessità.
  • La carta aiuta i nuclei familiari con un basso reddito nell’acquisto di beni di tipo alimentare.
  • Questo sostegno viene confermato anche per il 2024, con una proroga finanziata con 600 milioni di euro per il prossimo anno.

Il governo ha confermato la proroga al 2024 della misura dedicata alle famiglie italiane in difficoltà che presentano un reddito basso, ovvero la “Carta Dedicata a te”, una carta solidale per effettuare acquisti di beni di primaria importanza.

A stabilire questo sostegno è stata la Legge di Bilancio 2023, con lo stanziamento di 500 milioni di euro dedicati per l’anno in corso. Questo importante strumento tornerà anche nel 2024, con 600 milioni di euro di fondi appositi per la proroga.

La carta permetterà di acquistare prodotti alimentari e accedere ad una particolare forma di scontistica dedicata alle famiglie che si trovano in una situazione economica svantaggiata. Questo strumento verrà distribuito dalle Poste Italiane. Ma vediamo nell’articolo come funzionerà.

Cos’è la Carta Dedicata a te

carta dedicata a te

La Carta Dedicata a te è una social card distribuita alle famiglie in difficoltà economica, secondo le iniziative recenti proposte dallo stato. A beneficiarne sono le famiglie con un ISEE basso, come già accade per alcuni sostegni similari.

Le famiglie che rientrano nei parametri per poter usufruire di questa carta, hanno ricevuto già quest’anno un’apposita comunicazione dal Comune in cui risiedono, recandosi alle Poste Italiane per ritirare la propria social card.

La carta consente alle famiglie di acquistare, con un aiuto da parte dello Stato, beni di prima necessità, che rientrano tra i seguenti:

  • carne di diverso tipo;
  • pesce fresco;
  • latte e derivati;
  • uova;
  • olio d’oliva e di semi;
  • prodotti di panetteria, pasticceria e biscotteria;
  • paste alimentari;
  • riso, orzo, farro, avena e cereali in generale;
  • farine;
  • ortaggi freschi e lavorati;
  • pomodori pelati e conserve;
  • legumi;
  • semi e frutti oleosi;
  • frutta di qualunque tipo;
  • alimenti per bambini e per la prima infanzia;
  • lieviti naturali;
  • miele naturale;
  • zuccheri;
  • cacao in polvere;
  • cioccolata;
  • acque minerali;
  • aceto di vino;
  • caffè, tè, camomilla.

Di fatto i beneficiari possono ottenere uno sconto su queste tipologie di acquisto, presso tutti i negozi alimentari. Con la carta è possibile inoltre accedere ad agevolazioni ulteriori, decise con sconto del 15%, grazie alla convenzione MASAF-GDO-Confesercenti, solo presso i negozi convenzionati.

edenred ticket restaurant

Carta Dedicata a te prorogata al 2024

carta dedicata a te ministero

Secondo le recenti conferme, arrivate in fase di elaborazione della Legge di Bilancio 2024, questa carta tornerà nel 2024, con uno stanziamento di fondi maggiore rispetto a quello del 2023. Il sostegno quest’anno è stato richiesto da un grande numero di persone, per cui tornerà il prossimo anno probabilmente con le medesime caratteristiche.

Per il momento non è ancora stato definito il decreto attuativo della misura, tuttavia sappiamo che tornerà con un funzionamento similare a quello previsto per quest’anno. Sull’importo con cui la carta verrà caricata non c’è ancora una decisione definitiva: le ipotesi parlano di circa 77 euro.

Secondo le proposte, la carta sarà potenziata anche da un altro tipo di sostegno, ovvero il bonus trasporti, per favorire l’utilizzo dei mezzi pubblici, oppure dal bonus benzina. Per il 2024 è previsto uno stanziamento di fondi di 600 milioni di euro, ovvero 100 milioni in più rispetto all’anno in corso.

I requisiti relativi all’ISEE, che vedremo tra poco, potrebbero essere gli stessi di quest’anno e questo vale anche per i fattori che garantiscono l’accesso prioritario alla carta. Su questi aspetti si attende comunque la decisione definitiva del governo.

Chi può ricevere la Carta Dedicata a te

La carta è accessibile ai nuclei familiari che rispettano specifici requisiti di residenza e di ISEE:

  • iscrizione all’Anagrafe della Popolazione Residente, ovvero all’anagrafe comunale;
  • ISEE non superiore a 15.000 euro.

Il Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste ha stabilito una graduatoria e la priorità viene data alle famiglie con componenti più piccoli e ai nati tra il 2009 e il 2023.

In particolare, il Ministero ha segnalato per quest’anno quali sono le priorità in graduatoria, ovvero:

  • famiglie con almeno un componente nato entro il 31 dicembre 2009, con priorità in base all’ISEE, alla data di nascita dei tre componenti più giovani e al numero di componenti secondo la DSU;
  • famiglie con almeno un componente nato entro il 31 dicembre 2005, con priorità per ISEE crescente, data di nascita dei tre componenti più giovani e numero dei componenti della DSU;
  • posti rimanenti in graduatoria: vengono assegnati in base all’ISEE crescente e alla data di nascita dei tre componenti più giovani.

Per accedere alla carta è stato necessario provvedere alla corretta presentazione dell’ISEE ordinario del nucleo familiare, al 12 maggio 2023.

pleo business

Come funziona la Carta Dedicata a te

La carta è stata erogata ai beneficiari secondo graduatoria a partire da luglio 2023, tuttavia per poter attivare questo strumento era indispensabile effettuare un primo pagamento per beni alimentari inclusi nel sostegno, entro il 15 settembre 2023.

Se questo requisito non è stato rispettato, è decaduta la possibilità di utilizzare la Carta Dedicata a te successivamente. A differenza dei sostegni presenti in precedenza erogati dai Comuni, questa carta va a coprire solamente i costi dei beni alimentari visti sopra, non è quindi disponibile per l’acquisto di farmaci.

Il contributo contenuto nella carta è di 382,50 euro e secondo le stime del MEF la carta è stata destinata a 1,3 milioni di famiglie. Come anticipato, può essere utilizzata presso i negozi che vendono generi alimentari. Per lo sconto ulteriore del 15%, è accessibile una lista apposita dei negozi convenzionati, sul sito ufficiale del Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste.

Come richiedere la Carta Dedicata a te

La carta può essere erogata solamente a chi ha presentato l’ISEE ordinario, al 12 maggio 2023 e rispetta i requisiti visti sopra. I beneficiari hanno potuto richiederla alle Poste Italiane, successivamente alla ricezione della comunicazione inviata dal Comune al proprio domicilio, in cui è stato confermato il diritto al sostegno.

Per ciò che riguarda la predisposizione delle carte, al 15 luglio Poste Italiane ha fornito delle liste con i codici identificativi e al 18 luglio è avvenuta la pubblicazione definitiva dei beneficiari, con le comunicazioni ufficiali.

I beneficiari hanno ritirato la carta presso un ufficio postale e hanno dovuto necessariamente effettuare un acquisto utilizzando la carta entro il 15 settembre 2023, per validarla e ricevere il contributo. Il saldo della carta può essere consultato in qualsiasi momento dai beneficiari, anche presso un ATM di Poste Italiane. Si ipotizza che nel 2024 la misura funzionerà nello stesso modo.

edenred ticket restaurant

Cumulabilità della carta con altri sostegni

La carta non è cumulabile con altri sostegni erogati alle famiglie come gli aiuti al reddito, per cui chi percepisce reddito di cittadinanza, pensione di cittadinanza o reddito di inclusione, perde la possibilità di ricevere anche la carta.

Tra le cause di decadenza o esclusione della Carta Dedicata a te vi è anche quella di percezione, da parte di un componente del nucleo familiare, della NASpI, DIS-COLL, oppure indennità di mobilità, adesione a fondi di solidarietà per l’integrazione del reddito o CIG (Cassa Integrazione Guadagni).

Si escludono anche coloro che ricevono altri tipi di integrazione salariale o sostegno in caso di disoccupazione involontaria.

Carta Dedicata a te – Domande frequenti

Cos’è la Carta Dedicata a te?

La Carta Dedicata a te è uno strumento deciso dal governo per sostenere le famiglie italiane con reddito basso e consente di accedere a circa 380 euro per gli acquisti alimentari. Ecco come funziona.

Come richiedere la Carta Dedicata a te?

Per chiedere la carta è necessario presentare una dichiarazione ISEE e rispettare i requisiti per l’accesso, ricevere una comunicazione dal Comune e poi recarsi alle Poste Italiane.

Cosa si può comprare con la Carta Dedicata a te?

Con questa carta è possibile acquistare prodotti alimentari, come indicato qui, tuttavia non si possono comprare farmaci.

La Carta Dedicata a te sarà disponibile nel 2024?

Il governo ha confermato la volontà di riproporre la Carta Dedicata a te per il 2024, con lo stanziamento di 600 milioni di euro di fondi.

Dove si può utilizzare la Carta Dedicata a te?

Questa carta si può usare solamente per acquistare prodotti alimentari secondo la normativa e presso i negozi aderenti all’iniziativa. L’elenco si può consultare sul sito del MASAF.

Chi ha diritto alla Carta Dedicata a te?

Hanno diritto alla carta le famiglie che si trovano in una condizione economica svantaggiata, con ISEE inferiore a 15.000 euro e che siano iscritte all’Anagrafe della Popolazione Residente in Italia.

Come funziona la Carta Dedicata a te nel 2024?

Nel 2024 la carta tornerà, secondo la recente decisione di proroga, con un funzionamento similare a quello del 2023. Si attende di conoscere gli importi definitivi.

Autore
Giornalista pubblicista, laureata in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Torino, da sempre sono appassionata di scrittura. Dopo alcune esperienze all'estero, ho deciso di approfondire tematiche inerenti la fiscalità nazionale relativa alle persone fisiche ed alle Partite Iva. La curiosità mi ha portato a collaborare con agenzie web e testate e a conoscere realtà anche diversissime tra loro, lavorando come copywriter e editor freelancer.

2 risposte a “Carta Dedicata a te: confermata la proroga al 2024”

  1. Avatar Luca
    Luca

    Vorrei sapere come posso avere questa carta

    1. Avatar Redazione Professionale
      Redazione Professionale

      Buongiorno,
      serve un decreto attuativo con le istruzioni per la richiesta relativa al 2024.
      Grazie per averci scritto

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.