Le migliori aziende dove lavorare nel 2024: la classifica Best Workplaces Italia

Quali sono le 60 migliori aziende dove lavorare in Italia? Scopriamolo analizzando la nuova classifica Best Workplaces Italia 2024.

Adv

migliori aziende dove lavorare 2024
  • Great Place to Work ha stilato la classifica delle migliori aziende dove lavorare in Italia, premiando 60 realtà nazionali nel ranking Best Workplaces Italia 2024.
  • La classifica è suddivisa in base al numero di collaboratori impiegati nelle aziende (10-49, 50-149, 150-499 e più di 500) e comprende 15 realtà per ciascuna dimensione aziendale considerata.
  • Dall’analisi emerge che il settore IT è il migliore in cui lavorare in Italia, ma soprattutto l’elevata fiducia dei collaboratori consente alle aziende di ottenere ricavi maggiori.

Giunta ormai alla sua 23esima edizione, torna la classifica delle 60 migliori aziende dove lavorare in Italia nel 2024: l’indagine dal titolo “Best Worplaces Italia 2024” è stata realizzata da Great Place to Work e ha coinvolto 219 mila lavoratori appartenenti a 379 organizzazioni.

La ricerca è stata svolta in due direzioni: da un lato (75%) analizzando le opinioni dei collaboratori delle aziende interessate a scoprire la qualità del proprio ambiente di lavoro; mentre dall’altro lato (25%) si basa sulla descrizione del management aziendale di come viene realizzata l’eccellenza di un ambiente di lavoro.

Le 60 migliori aziende dove lavorare nel 2024

Dall’indagine emerge un dato importante: l’elevata fiducia dei collaboratori, misurata tramite il cosiddetto Trust Index, è pari all’89% e risulta stabile rispetto allo scorso anno ma in aumento dell’8% rispetto al 2019. Questo fattore contribuisce al rialzo dei ricavi delle imprese nelle quali i lavoratori si sentono maggiormente soddisfatti e appagati (+28% rispetto all’anno precedente).

migliori aziende dove lavorare classifica

Per rendere più semplice la lettura delle classifiche, le 60 migliori aziende premiate sono state suddivise in quattro sotto-categorie (ciascuna composta da 15 realtà aziendali) in base al numero di dipendenti occupati:

  • da 10 a 49 collaboratori;
  • da 50 a 149 collaboratori;
  • da 150 a 499 collaboratori:
  • più di 500 collaboratori.

1. Aziende con più di 500 lavoratori

A guadagnare il podio tra le migliori aziende dove lavorare nel 2024, considerando quelle con più di 500 lavoratori occupati, ci sono:

  1. Hilton, realtà globale leader nel settore ospitalità;
  2. Teleperformance Italia, che offre servizi professionali, assistenza telefonica e centri di vendita;
  3. ConTe.it, che offre servizi finanziari e assicurazioni auto.

2. Aziende tra i 150 e i 499 lavoratori

Nella categoria organizzazioni, ovvero le realtà che coinvolgono tra 150 e 499 collaboratori, trionfano:

  1. Cisco Systems Italy srl, leader mondiale nelle tecnologie che trasformano il modo con cui le persone si connettono, comunicano e collaborano (entra nella classifica per il 23esimo anno);
  2. Bending Spoons, dedita al settore information Technology Software;
  3. Dow Italia, che rientra nel settore dell’industria e della produzione di prodotti chimici.

3. Aziende tra i 50 e i 149 lavoratori

Tra le aziende che impiegano tra i 50 e i 149 collaboratori troviamo invece:

  1. Biogen Italia S.r.l., una tra le prime aziende globali nel campo delle biotecnologie;
  2. Storeis, che offre servizi professionali di pubblicità e marketing;
  3. Skylabs, per le tecnologie informatiche e la consulenza IT.

4. Aziende tra i 10 e i 49 lavoratori

A chiudere la classifica delle 60 aziende migliori dove lavorare in Italia nel 2024 troviamo le realtà che occupano tra i 10 e i 49 collaboratori, di cui riportiamo le prime tre posizioni:

  1. Auditel, società attiva nel settore media che si occupa della rilevazione degli ascolti dell’intera offerta televisiva italiana su tutte le piattaforme e i device;
  2. Exein Spa, realtà che opera nel settore della cybersecurity;
  3. Eoliann s.r.l. Società Benefit, settore della tecnologia informatica.
pleo business

Best Workplaces Italia 2024: i migliori settori in cui lavorare

Dalla classifica presentata possiamo notare che 1 azienda su 3 (pari al 30% circa) appartiene al settore IT, a conferma che l’Information Technology è un ambito sempre più presente ed essenziale nella società odierna. A seguire, tra i migliori settori in cui lavorare, ci sono l’industria manifatturiera, la produzione e i servizi professionali (15%), biotecnologie e farmaceutica, servizi finanziari e assicurazioni (8%).

Con percentuali inferiori troviamo anche gli ambiti legati alla sanità (5%), media e retail (3%), seguono edilizia e costruzioni, elettronica, ingegneria, settore alberghiero, telecomunicazioni, trasporti (tutti al 2%) e agricoltura (1%).

La fiducia dei lavoratori nell’organizzazione (misurata grazie al Trust Index, all’89%) consente all’azienda di conseguire risultati migliori in termini economici e non solo: si registra, infatti, una crescita dei ricavi pari al 28% in più rispetto all’anno precedente per le aziende inserite nel ranking di Best Workplace Italia 2024.

Anche quella che viene definita Overall satisfaction, cioè la soddisfazione più generale e diretta dell’ambiente di lavoro, è pari al 92% con una crescita del 6% rispetto al periodo pre-pandemico (ovvero nel 2019).

Distribuzione territoriale delle migliori aziende dove lavorare

Se vogliamo andare a vedere il dettaglio delle aziende premiate, dove si trovano queste realtà sul territorio italiano? Come sono distribuite a livello regionale?

La Lombardia è ancora una volta la regione in vetta: si è aggiudicata il maggior numero di aziende premiate come miglior posto dove lavorare nel 2024: sono il 77% del totale. Seguono per numero di realtà premiate il Lazio (con il 17%) e il Veneto (con l’8%) e sono 13 le regioni italiane rappresentate nella classifica.

Nonostante la minore presenza di aziende del Sud Italia nelle classifiche, si possono trovare realtà importanti come Prestiter (Molise), PA Advice (Campania), Apuliasoft (Puglia), Plurimpresa (Sicilia), Novidis (Abruzzo) e ACSoftware (Calabria).

Autore
Foto dell'autore

Laura Pellegrini

Giornalista e content editor

Dopo la Laurea in Comunicazione e Società, ho iniziato la carriera da freelance collaborando con diverse realtà editoriali. Ho scritto alcuni e-book sui bonus e ad oggi mi occupo della redazione di articoli di economia, risparmio e lavoro.

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.