Detrazione e deducibilità auto aziendale 2024: limiti e importi

Acquisto o noleggio dell'auto aziendale: quali sono i limiti e gli importi di detrazione e deducibilità dei costi? Scoprilo nella guida.

Revisione a cura di Giovanni EmmiDottore CommercialistaSu PartitaIva.it ci impegniamo al massimo per garantire informazioni accurate. Gli articoli vengono costantemente revisionati da professionisti del settore.

Adv

detrazione e deducibilità auto aziendale
  • Fino al 2025 rimane fissa al 40% la detrazione IVA per l’acquisto di un’auto aziendale.
  • La detrazione dell’IVA vale anche per le ulteriori prestazioni legate all’utilizzo dell’auto aziendale e alla sua manutenzione.
  • I limiti della detrazione sono diversi a seconda del tipo di veicolo acquistato e al soggetto che utilizza l’auto.

Uno dei vantaggi della partita IVA ordinaria è sicuramente la detrazione dell’IVA, oltre alla deducibilità di alcuni costi, come nel caso dell’auto aziendale. Ma quali sono i limiti entro cui è possibile godere di questi benefici?

Conoscere la detrazione dell’IVA e la deducibilità dei costi legati all’auto aziendale è indispensabile per compiere scelte importanti come l’acquisto o il noleggio del mezzo.

Infatti, è fondamentale sapere che la normativa vigente riconosce limiti differenti alle detrazioni e alle deduzioni dei costi in base a fattori come la tipologia di veicolo acquistato e utilizzato, ma anche in base al tipo di soggetto beneficiario.

Come vedremo, infatti, gli agenti di commercio hanno diritto a limiti di deducibilità più elevati rispetto alle imprese.

Agevolazioni auto aziendale 2024: importi e limiti

SoggettoDeducibilitàDetrazione IVA
Impresa·         100% veicoli strumentali;
·         70% veicoli assegnati;
·         20% veicoli non assegnati.
·         100% per veicoli strumentali;
·         40% per veicoli non assegnati.
Professionista20%40%.
Agente80%100%

Per quanto riguarda, invece, i limiti, gli importi da ricordare sono i seguenti:

VeicoloAcquistoLeasing e noleggio
Auto e van18.075,99 euro (25.822,84 euro per gli agenti)3.615,20 euro annui (5.164,57 euro annui per gli agenti)
Motocicli4.131,66 euro
Ciclomotori2.065,83 euro
blank business

Detrazione IVA auto aziendale: come funziona

Per capire quali sono gli effettivi vantaggi di comprare o noleggiare un’auto aziendale occorre prima di tutto capire come funziona il meccanismo della detrazione e della deducibilità.

I titolari di partita IVA in regime ordinario hanno la possibilità di godere di alcuni vantaggi a livello fiscale. Tra questi c’è la detrazione dell’IVA sull’acquisto di beni e servizi legati all’attività. In più, questo tipo di regime fiscale consente anche di portare in deduzione alcuni costi, inclusi quelli legati all’auto aziendale.

La normativa che disciplina la detraibilità dell’IVA sugli acquisti delle auto aziendali è l’art. 19-bis1 del D.P.R. 633/72 del testo unico IVA. In base alla normativa è prevista una detrazione dell’IVA del 40% sull’“imposta relativa all’acquisto o all’importazione di veicoli stradali a motore […] e dei relativi componenti e ricambi”.

detrazione e deducibilità auto aziendale 2023

Questa detrazione è consentita a condizione che i veicoli non siano utilizzati esclusivamente nell’esercizio dell’impresa. Infatti, tale disposizione non è applicata nel momento in cui i veicoli formano oggetto dell’attività propria dell’impresa oltre che per gli agenti e rappresentanti di commercio. In questi casi infatti la detrazione può anche arrivare al 100%.

Il limite del 40% è previsto in quanto la legge presume che l’auto aziendale sarà utilizzata anche in modo promiscuo oltre che per lo svolgimento dell’attività lavorativa e quindi anche per fini personali.

Detrazione IVA auto aziendali: per quali veicoli è ammissibile

Quali sono i veicoli su cui è valida la detrazione? La normativa precisa che la detrazione al 40% è prevista per i veicoli stradali a motore diversi dai trattori agricoli o forestali, ovvero “normalmente adibiti al trasporto stradale di persone o beni la cui massa massima autorizzata non supera 3.500 kg e il cui numero di posti a sedere, escluso quello del conducente, non è superiore a otto”.

Di conseguenza, per ottenere la detrazione del 40% sull’IVA il veicolo deve essere:

  • adibito al trasporto stradale di persone o beni;
  • avere una massa massima inferiore a 3.500 kg;
  • avere un numero di posti a sedere inferiore a otto, escluso quello del conducente.
finom business

Detrazione IVA auto aziendale: altre spese ammesse

detrazione e deducibilità auto aziendale limiti

Oltre all’acquisto dell’auto aziendale, è possibile portare in detrazione l’IVA relativa ad altre spese connesse al veicolo. In questo caso, però, la detraibilità dell’IVA arriva anche al 100%. Nel dettaglio, è prevista una detrazione pari al:

  • 100% dell’IVA: per le spese legate ai veicoli stradali a motore per trasporto persone o cose fondamentali per lo svolgimento dell’attività (e quindi considerati strumentali) da almeno 3.500 kg e 8 sedili escluso quello del conducente;
  • 40% dell’IVA: per le spese legate ai veicoli stradali a motore anche a uso promiscuo, fino a 3.500 kg e fino a 8 posti a sedere escluso quello del conducente.

Vi sono, poi, altri casi specifici per cui è prevista la detrazione del 100%, come nel caso dei piccoli autocarri dal peso inferiore a 3.500 kg, purché il proprietario provi che l’utilizzo del veicolo è esclusivamente legato all’attività aziendale.

Invece, vi sono anche veicoli per cui vi è la totale indetraibilità dell’IVA: ciò vale per le moto oltre i 350 cc. Tuttavia, al contrario è prevista la totale detraibilità se le moto costituiscono l’oggetto dell’attività.

Deducibilità costi auto aziendale: come funziona

La disciplina che regola la deducibilità dei costi dell’auto aziendale fa capo all’articolo 164 del TUIR. Nel 2017, tuttavia, sono stati modificati i limiti di deducibilità con l’entrata in vigore della Legge di stabilità 2017 (Legge 232/2016).

Con la normativa del 2017, infatti, sono stati innalzati i limiti di deducibilità per i veicoli degli agenti di commercio in caso di noleggio a lungo termine. L’obiettivo della modifica alla normativa è quello di estendere anche al noleggio la possibilità di portare in deduzione i costi legati all’auto aziendale.

Per quanto riguarda la deducibilità, questa può essere totale o parziale:

  • deducibilità totale: deducibilità del 100% delle spese per auto aziendali utilizzate esclusivamente come beni strumentali;
  • deducibilità parziale: deducibilità parziale la cui percentuale dipende dalla tipologia di veicolo, dall’utilizzo e dal soggetto che lo acquista.

Per i veicoli a uso promiscuo, la deducibilità è compresa tra il 20% e il 70%. Tuttavia, per accedere alla deducibilità al 70% devono presentarsi alcune condizioni:

  • il veicolo deve essere affidato al dipendente per la maggior parte del periodo fiscale di riferimento;
  • deve essere presentata una dettagliata documentazione.

Per quanto riguarda la deducibilità parziale, inoltre, la normativa fa una distinzione tra:

  • veicoli assegnati: a uso esclusivo del dipendente o del lavoratore;
  • veicoli non assegnati: messi a disposizione dell’azienda e utilizzati da più persone.

Per le auto non assegnate la detrazione è pari al 20%. La detrazione è valida sia per l’acquisto del veicolo che per le spese legate al suo utilizzo e alla sua manutenzione.

revolut business

Deducibilità costi auto aziendale: i limiti

detrazione e deducibilità auto aziendale tabella

Tra i limiti da ricordare c’è prima di tutto quello relativo al tetto massimo sul prezzo di acquisto. Infatti, per i veicoli non assegnati, il costo massimo deducibile è pari a 18.075,99 euro.

Lo stesso limite di deducibilità si applica anche nel caso di auto in leasing. Tuttavia, in questo caso la cifra massima detraibile è pari a 3.615,20 euro annui.

I limiti variano anche in base al tipo di veicolo utilizzato. Infatti, se per le auto e i van il limite è quello che abbiamo appena citato, ossia 18.075,99 euro, i limiti per motocicli e ciclomotori sono rispettivamente di 4.131,66 euro e 2.065,83 euro.

Agevolazioni per l’auto aziendale per agenti e professionisti

La normativa prevede condizioni più favorevoli per agenti e professionisti. Infatti, nonostante la deducibilità delle auto aziendali dei professionisti non sia differente rispetto a quella aziendale non assegnata, vi sono importanti fattori da considerare relativi al numero di veicoli.

Infatti, i professionisti hanno diritto alla detrazione solo su un veicolo aziendale. Per quanto riguarda, invece, gli agenti, la detrazione per ogni auto aziendale può andare al 20% fino all’80%.

Importanti differenze ci sono anche sul canone di noleggio. Infatti, per gli agenti i limiti relativi al noleggio salgono a 5.164,57 euro annui, maggiori rispetto a quelli previsti per i professionisti e le aziende, come abbiamo visto sopra.

In più, gli agenti possono portare in detrazione fino a un massimo di 25.822,84 euro per ogni veicolo acquistato.

Detrazione e deducibilità auto aziendale – Domande frequenti

Quanto si detrae per l’acquisto di un’autovettura con azienda?

In base al tipo di utilizzo che si fa della vettura e dal soggetto che lo acquista ci sono diversi livelli di detrazioni. La detrazione può arrivare al 100% per i veicoli strumentali mentre è del 40% per i veicoli utilizzati anche a uso promiscuo.

Come posso dedurre l’auto al 100 per cento?

La deduzione massima prevista dalla normativa è pari al 100% ma è riservata ai veicoli strumentali, indispensabili per l’attività. I professionisti possono dedurre i costi dell’auto fino al 20% mentre gli agenti fino all’80%, sempre entro i limiti fissati dalla normativa.

Come scaricare la macchina aziendale?

Per le spese legate all’auto aziendale utilizzate non esclusivamente nell’esercizio dell’attività, è prevista una detrazione IVA del 40% e una deduzione dei costi che va dal 20% all’80% in base al tipo di soggetto che lo utilizza.

Quali auto si possono scaricare dalle tasse?

Si possono scaricare tramite detrazioni oppure deduzioni le spese per le auto aziendali utilizzate in modo promiscuo o esclusivamente per il lavoro, in base a diverse percentuali.

Come si può dimostrare che l’auto si usa per lavoro?

Per dichiarare al fisco la sussistenza di detrazioni o deduzioni per l’auto aziendale, può essere necessario dimostrare che si usa per lavoro, presentando tutta la documentazione idonea.

Argomenti Trattati:

Autore
Foto dell'autore

Ilenia Albanese

Esperta di finanza personale e lavoro digitale

Copywriter specializzata nel settore della finanza personale, con esperienza pluriennale nella creazione di contenuti per aiutare i consumatori e i risparmiatori a gestire le proprie finanze.
Fact-Checked
Avatar di Giovanni Emmi
Giovanni Emmi
Dottore Commercialista
Revisione al 22 Novembre 2023
Commercialista dal 🧗🏾‍♀️secondo millennio, innovatore professionale nel terzo millennio🏃🏾‍♂️. Il futuro della professione del commercialista nel mio ultimo libro "dalla società alla rete tra professionisti".

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di Partitaiva.it, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.