Codice ATECO avvocato (69.10.10)

Se sei un avvocato libero professionista e vuoi aprire uno studio legale avrai bisogno di un codice ATECO per conoscere gli adempimenti relativi alla tua attività. Qui puoi trovare il codice ATECO per avvocati:

  • 69.10.10
  • Attività degli studi legali

Attività incluse:

  • Difesa degli interessi di una parte nei confronti di un’altra parte effettuata da (o sotto la direzione di) persone abilitate ad esercitare la professione forense, innanzi a un tribunale o altro organo giudiziario, e in particolare: l’assistenza e rappresentanza nei processi civili, l’assistenza e rappresentanza nei processi penali, l’assistenza e rappresentanza in materia di controversie del lavoro;
  • Consulenza legale stragiudiziale;
  • Studio legale associato;
  • Attività di consulenza giuridica e legale.

Attività escluse:

  • Notaio: vedi codice Ateco 69.10.20;
  • Attività dei consulenti del lavoro: vedi codice Ateco 69.20.30;
  • Praticante avvocato: vedi codice Ateco 74.87.8;
  • Consulente legale, avvocato non iscritto all’albo: vedi codice Ateco 70.22.09;
  • Servizi forniti da revisori contabili, periti, consulenti ed altri soggetti che svolgono attività in materia di amministrazione, contabilità e tributi: vedi codice Ateco 69.20.13.

Codice ATECO per l’attività di studi legali: com’è fatto?

CodiceDefinizione
SezioneMATTIVITÀ PROFESSIONALI, SCIENTIFICHE E TECNICHE
Divisione69ATTIVITÀ LEGALI E CONTABILITÀ
Gruppo69.1ATTIVITÀ DEGLI STUDI LEGALI
Classe69.10Attività degli studi legali e notarili
Categorie69.10.1Attività degli studi legali
Sottocategoria69.10.10Attività degli studi legali

FAQ – Codice Ateco per Avvocati

Qual è il Codice ATECO per un avvocato?

II codice ATECO per un avvocato e per le attività degli studi legali è 69.10.10.

Cosa si intende per codice ATECO?

Il codice ATECO identifica un’attività economica attraverso una combinazione alfanumerica per fini statistici, fiscali e contributivi. Il codice ATECO è necessario per l’apertura di una nuova partita IVA.

Quante tasse paga un avvocato?

Gli avvocati iscritti alla Cassa Forense devono versare annualmente una contribuzione pari al: 13% del reddito netto professionale Irpef, 1% del reddito professionale Irpef, 4 % del volume d’affari Iva, da addebitare al cliente in fattura. Inoltre è tenuto al pagamento dei contributi minimi nell’anno di competenza.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Altri codici ATECO correlati

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di PartitaIva, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.