Bonus assunzione giovani under 35: l’esonero contributivo fino a 500 euro al mese

Sta per arrivare un nuovo bonus assunzione giovani under 35, dedicato alle imprese che assumono a tempo indeterminato: ecco come funzionerà e chi potrà accedervi.

Adv

bonus assunzione giovani under 35
  • Nell’ottica di migliorare la situazione dei giovani lavoratori italiani e incentivare le imprese ad assumere, il governo ha introdotto un nuovo sgravio contributivo per le aziende che prevedono assunzioni di lavoratori sotto i 35 anni di età.
  • Il bonus assunzione giovani under 35 consiste in un vantaggioso esonero al 100% dei contributi per un periodo di due anni con importo massimo di 500 euro al mese, aumentato per chi si trova al Sud Italia.
  • L’agevolazione si applica sulle assunzioni a tempo indeterminato che avverranno dal 1 settembre 2024 al 31 dicembre 2025.

Sta per arrivare un nuovo interessante bonus per l’assunzione di giovani nelle imprese italiane, rivolto in particolare a chi ha meno di 35 anni di età. Questo sostegno altro non è che uno sgravio contributivo del 100% sui lavoratori assunti a tempo indeterminato, con cifre mensili piuttosto vantaggiose.

Si parla infatti di uno sgravio fino a 500 euro al mese per un periodo di due anni, introdotto dal governo con il recente Decreto Coesione. Si tratta di un sostegno a favore delle imprese che assumono che potrà essere cumulabile anche con il recente superbonus assunzioni che garantisce una deduzione fino al 130%.

Il nuovo bonus sarà disponibile per le assunzioni che le aziende porteranno avanti, a tempo indeterminato, a partire da settembre 2024 e sarà applicabile fino alla fine del prossimo anno. Vediamo in questo articolo come funzionerà.

Cos’è e come funzionerà il nuovo bonus assunzione giovani

Il nuovo sostegno consiste in uno sgravio sui contributi previdenziali che i datori di lavoro versano ogni mese per i propri lavoratori dipendenti, coinvolgendo i giovani neoassunti a tempo indeterminato, sotto i 35 anni di età. Si tratta di uno dei sostegni più decisivi in questo senso, perché l’agevolazione raggiunge il 100% dei costi e ha una durata di due anni.

Va evidenziato che l’importo mensile massimo dello sgravio varia in base a dove avviene l’assunzione:

  • 500 euro mensili per nuove assunzioni;
  • 650 euro mensili per nuove assunzioni al Sud Italia.

Il sostegno quindi vuole favorire l’inserimento lavorativo della popolazione giovanile italiana, colpita da anni da precarietà, discontinuità contrattuale e paghe basse. In particolare si intende sostenere le nuove assunzioni condotte al sud del paese, dove la situazione è più critica.

Lo sgravio è al 100% e per questa iniziativa sono messi a disposizione dallo Stato fondi per 34,4 milioni di euro per l’anno in corso, attivabili da settembre. Superata questa soglia di risorse, non sarà più possibile accedere al sostegno, per cui si consiglia alle imprese di attivarsi subito dopo l’estate.

emburse

Requisiti per il bonus assunzione giovani under 35

bonus assunzione sgravio contributi

Oltre al requisito di età del giovane, l’azienda deve rispettare una serie di regole per poter usufruire di questo importante sgravio contributivo. Deve assumere a tempo indeterminato lavoratori che precedentemente non sono mai stati occupati con contratto indeterminato.

Vengono quindi esclusi i giovani che in precedenza hanno già lavorato per un’altra azienda o la stessa a tempo indeterminato. Allo sgravio contributivo massimo di 500 euro al mese (aumentati per il Sud) non concorrono i premi e i contributi INAIL, che continuano ad essere versati dal datore di lavoro.

Le assunzioni devono essere effettuate necessariamente nel periodo che va dal 1 settembre 2024 al 31 dicembre 2025, tenendo presente che i fondi a disposizione potrebbero terminare prima di quest’ultima data.

Per ciò che riguarda la tipologia di lavoro svolto dai giovani assunti, non vi sono limiti per mansioni o settori di impiego, tuttavia sono esclusi i lavoratori domestici e i contratti di apprendistato. Rimane consentito tuttavia accedere al bonus trasformando un contratto di questo tipo in uno a tempo indeterminato.

Infine, un requisito importante da tenere presente è quello della situazione precedente dell’azienda: nei sei mesi prima all’assunzione, l’impresa non deve aver licenziato per giustificato motivo oggettivo un dipendente, oppure aver disposto licenziamenti collettivi.

Bonus assunzione giovani: compatibilità con altri sostegni

Il bonus non risulta compatibile con altri incentivi o sostegni alle assunzioni, ad esclusione del superbonus lavoro dedicato alle assunzioni. Quest’ultima misura offre infatti la possibilità di accedere ad una maxi deduzione del 120% (attivabile al 130% entro alcune condizioni) assumendo persone che si trovano in situazioni svantaggiate.

Le due misure saranno quindi perfettamente cumulabili, senza che venga applicato alcun correttivo o bilanciamento. In questo modo le imprese potranno accedere a sostegni decisivi per le assunzioni di giovani lavoratori o persone in una situazione di svantaggio.

L’iniziativa sarà in linea con il Programma nazionale giovani, donne e lavoro1, che ha disposto un investimento totale di 5 miliardi di euro per favorire l’occupazione di giovani e donne nel paese, con operazioni specifiche da applicare nel periodo 2021-2027.

hype business

Come accedere al bonus assunzione giovani under 35

Per il momento non è ancora stata decisa una procedura specifica per ottenere lo sgravio contributivo, al di là dei requisiti che l’azienda e il lavoratore dovranno rispettare. Si attende infatti la conferma definitiva della misura da parte della Commissione Europea, a cui seguirà il decreto attuativo con i dettagli per l’accesso.

A monitorare i fondi erogati secondo le prime ipotesi sarà l’INPS, che potrà anche decretare lo stop delle agevolazioni nel caso in cui i fondi si esaurissero.

  1. Programma nazionale Giovani, donne e lavoro, ANPAL, anpal.gov.it ↩︎
Autore
Foto dell'autore

Valeria Oggero

Giornalista

Giornalista pubblicista, laureata in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Torino, da sempre sono appassionata di scrittura. Dopo alcune esperienze all'estero, ho deciso di approfondire tematiche inerenti la fiscalità nazionale relativa alle persone fisiche ed alle Partite Iva. La curiosità mi ha portato a collaborare con agenzie web e testate e a conoscere realtà anche diversissime tra loro, lavorando come copywriter e editor freelancer.

Lascia un commento

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Il meglio delle notizie di Partitaiva.it, per ricevere sempre le novità e i consigli su fisco, tasse, lavoro, economia, fintech e molto altro.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.