Home > Società > Supporto per giovani cooperative da Coopstartup Romagna

Supporto per giovani cooperative da Coopstartup Romagna

Legacoop Romagna e Legacoop Emilia Romagna, in collaborazione con Coopfond e con la partecipazione di Alleanza 3.0, hanno lanciato il nuovo progetto Coopstartup Romagna, con la finalità di favorire la creazione di imprese cooperative e di sviluppare innovazione e occupazione di qualità tra i giovani.

Partecipare è molto semplice: è infatti sufficiente disporre di un’idea impresa e di un gruppo di almeno 3 persone: in palio per ognuno dei 4 progetti vincitori ci sono 12.000 euro ciascuno, erogati a fondo perduto, e utili per poter aprire la propria cooperativa, un percorso di formazione intensivo e gratuito e l’accompagnamento nella fase post startup. Possono partecipare team composti in maggioranza di persone sotto i 40 anni che intendano costituire un’impresa cooperativa con sede legale e operativa nelle province di Forlì-Cesena, Rimini e Ravenna, ma anche cooperative già esistenti costituite a partire dal 1 giugno 2016 nella stessa area geografica.

Ambiti di attività

Come ricordato sullo stesso sito internet dell’iniziativa, possono partecipare tutte le iniziative inerenti ambiti come la salute e il benessere, i cambiamenti demografici, l’alimentazione, la ricerca, l’energia, i trasporti, le misure per il clima, l’efficienza delle risorse, le industrie culturali e il turismo.

Tempi

Per potersi candidare c’è tempo fino al prossimo 31 maggio 2017. Nei successivi mesi di giugno e di luglio avrà invece luogo la formazione a distanza gratuita in e-learning per tutti gli iscritti. Entro il 15 luglio bisognerà poi presentare le idee imprenditoriali, riviste e corrette con le informazioni più approfondite. Tra tutte le idee pervenute saranno selezionati 20 progetti.

Ancora, entro il 15 dicembre 2017 i 20 gruppi selezionati, dopo il programma di formazione, dovranno predisporre un progetto imprenditoriale realizzando un business plan e un video, non professionale, di presentazione del progetto (durata massima di 3 minuti). Nella primavera del 2018 saranno infine comunicati i progetti vincitori, fino a un massimo di 4. Tra gli elementi che saranno giudicati ci sono tra gli altri valore dell’idea, contributo innovativo, qualità del team, creazione di nuovo lavoro, accesso al microcredito e sostenibilità.

I partner

Oltre ai promotori, ricorda il sito internet, fanno parte della rete iniziale del progetto cooperative, enti e centri di ricerca che, operando sul territorio, ne hanno condiviso il metodo e le finalità. Si tratta di: Aiccon, Apofruit Italia, Aster, CBR, Cento Fiori, CMC, COOP 134, DECO Industrie, Federcoop Ravenna, Formula Servizi, Innovacoop, Rete 361, Zerocento.

Maggiori informazioni

Per poter disporre di maggiori informazioni vi consigliamo di consultare il seguente sito di riferimento.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Comments

comments

logo_1681f3ba624aa69494f83d45086b4904_2x
You may also like
società di ingegneria
Bando Smart and Coop per la nascita di nuove imprese cooperative

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.