Home > News > Rottamazione cartelle Equitalia 2018: come funziona?

Rottamazione cartelle Equitalia 2018: come funziona?

cartelle equitalia

La nuova legge di Stabilità, attualmente all’ultima fase di approvazione dell’iter parlamentare, dovrebbe entrare in vigore entro il 19 Dicembre prossimo. Tra gli interventi previsti, dalla nuova manovra fiscale, c’è la riapertura dei termini per la richiesta di rottamazione delle cartelle di Equitalia, ricevute dal 1 Gennaio 2000 al 30 Settembre 2017

Attraverso la rottamazione della propria cartella esattoriale, il contribuente può ottenere un forte sconto sul debito nei confronti dell’ente esattore, che consiste nell’azzeramento degli interessi e delle sanzioni previste, e il pagamento del solo tributo

Chi potrà aderire alla rottamazione delle cartelle Equitalia

Alla rottamazione delle cartelle Equitalia del 2018 potranno aderire tutti i contribuenti: anche quelli che non hanno presentato la domanda per l’adesione durante la scorsa edizione del provvedimento.

La procedura sarà accessibile entro Maggio 2018 anche per quei contribuenti che, pur avendo aderito alla precedente manovra, non hanno pagato le scadenze. Basterà corrispondere il saldo dovuto entro il 7 Dicembre per accedere alle agevolazioni previste quest’anno. 

Come funziona la rottamazione delle cartelle Equitalia

Per effettuare la richiesta di rottamazione delle proprie cartelle esattoriali, sarà necessario presentare domanda di condono di interessi e sanzioni – i debiti iscritti a ruolo entro il 30 Settembre 2017. Il modulo per la presentazione della richiesta è disponibile sul portale dell’Agenzia delle Entrate.

È previsto che l’ente creditore notifichi al contribuente, entro Marzo 2018, i carichi pendenti sulla sua posizione, anche quelli non ancora notificati, in modo che l’interessato possa decidere di rottamarli in unica soluzione. 

La rateizzazione delle cartelle Equitalia

Per chi decide di aderire alla nuova procedura di rottamazione delle cartelle esattoriali Equitalia, è prevista la possibilità di avvalersi della rateizzazione dell’importo, e dilazionare il pagamento dei contributi in 5 scadenze: 

  • Luglio 2018
  • Settembre 2018
  • Ottobre 2018
  • Novembre 2018
  • Febbraio 2019

Per chi non intende avvalersi della rateizzazione è previsto il pagamento in unica soluzione, da corrispondere nel momento in cui si decide di accedere alla procedura agevolata. 

Come presentare la domanda di rottamazione delle cartelle Equitalia

L’aggiornamento del modello utile alla presentazione della domanda è previsto entro Gennaio 2018, da parte dell’Agenzia delle Entrate, che lo metterà a disposizione, come è stato in passato, direttamente online sul portale.

La domanda di rottamazione può essere presentata ad Equitalia attraverso l’indirizzo di posta certificata, inviando l’apposito modello DA2017 compilato in ogni sua parte e scansionato, oppure recandosi al più vicino sportello dell’Agenzia delle Entrate, per potersi avvalere dell’assistenza di un operatore qualificato.

Comments

comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.