Home > News > Proroga Sabatini Ter: tutte le novità della Legge di Bilancio 2018

Proroga Sabatini Ter: tutte le novità della Legge di Bilancio 2018

sabatini ter

Con la finalità di supportare il piano di digitalizzazione delle piccole e medie imprese, nell’ambito del più ampio scenario tracciato da Industria 4.0, la Legge di Bilancio 2018 ha apportato alcune iniziative di rilevanza in favore delle realtà imprenditoriali italiane che desiderano acquistare beni strumentali, usufruendo delle agevolazioni sui finanziamenti previsti dalla Sabatini Ter.

Come noto, il beneficio consente alle piccole e medie imprese, e alle micro imprese, di poter investire in nuovi beni strumentali, favorendo l’accesso al credito e rilanciando in tal modo il business caratteristico, con un impianto più innovativo. Ma quali sono le novità della Sabatini Ter? E come è stata prorogata tale azione di supporto?

Nuovi fondi per la Sabatini Ter

Elencando in brevità le innovazioni, la prima è riconducibile al rifinanziamento dell’iniziativa di agevolazione, con qualche sorpresa al ribasso. I nuovi fondi sono infatti pari a 330 milioni di euro (erano attesi 550 milioni di euro) per il periodo 2018-2023, attraverso una ripartizione che “penalizza” l’anno di ingresso e di uscita: sono infatti previsti 33 milioni di euro per il 2018, 66 milioni di euro annui tra il 2019 e il 2022 e 33 milioni per il 2023. L’obiettivo del governo è quello di alimentare circa 4 miliardi di euro di investimenti in macchine e impianti, con un occhio di particolare preferenza per il “mondo” di Industria 4.0.

Investimenti Industria 4.0

Appena rammentata, ricordiamo come il legislatore abbia visto con un occhio di maggiore favore gli investimenti in Industria 4.0, andando ad accrescere la riserva prevista per gli investimenti in tecnologie digitali e nei sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti.

Stando a quanto introdotto dalla Legge di Bilancio 2018, da quest’anno verrà elevato al 30% (contro l’attuale 20%) delle risorse totali stanziate, il plafond dedicato agli investimenti “Industria 4.0”, in riferimento ai beni indicati nell’allegato 6/A e nell’allegato 6/B alla circolare 15 febbraio 2017, n. 14036, e ss.mm.ii, che godono di un contributo ministeriale maggiorato del 3,575% (rispetto al 2,75% riservato ai beni ordinari).

Nel caso in cui alla data del 30 settembre 2018 vi siano fondi non ancora utilizzati, gli stessi rientreranno nella disponibilità della misura.

Proroga scadenza Sabatini Ter

Tra le altre novità inserite nella Legge di Bilancio 2018 c’è anche la proroga dei termini per la concessione dei finanziamenti delle banche e delle società di leasing, che non sarà variabile, as econda dell’avvenuto esaurimento delle risorse disponibili e la conseguente chiusura dello sportello per la presentazione delle domande di agevolazione.

 

Roberto Rais

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Comments

comments

logo_1681f3ba624aa69494f83d45086b4904_2x
You may also like
Pos professionisti
Pos: obbligatorio anche per i professionisti
fatturazione elettronica
Fatturazione elettronica per autotrasportatori: le novità
legge di bilancio 2018
Legge di Bilancio 2018: il calendario delle scadenze
egime semplificato 2018
Regime semplificato per cassa 2018: tutti i dettagli

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.