Home > News > Nuovi contributi per la partecipazione a fiere e per la prestazione di servizi di internazionalizzazione

Nuovi contributi per la partecipazione a fiere e per la prestazione di servizi di internazionalizzazione

fondi europei

La Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura di Brescia ha stanziato un fondo di 800 mila euro da utilizzarsi per poter erogare contributi all’atto formale di adesione e di sottoscrizione del contratto di partecipazione alle manifestazioni fieristiche all’estero e prestazione dei servizi individuali e personalizzati di ricerca partner, incoming e missioni all’estero.

Scadenza delle domande

Le domande di ottenimento dei contributi possono essere inviate fino al 31 dicembre 2016, per la partecipazione alle manifestazioni fieristiche, per servizi di ricerca partner, incoming e missioni all’estero promossi e organizzati dall’Azienda Speciale Pro Brixia entro la stessa data.

Come presentare la domanda

La domanda deve essere presentata esclusivamente mediante modalità telematiche, individuate nel seguente bando (consultabile in pdf).

Chi può beneficiarne

Possono beneficiare dei contributi previsti le micro, piccole e medie imprese bresciane, i Consorzi e le Cooperative di micro, PMI; le reti costituite prevalentemente da imprese bresciane (micro e PMI), con un minimo di tre imprese.

Requisiti

Le imprese che potranno beneficiare dei contributi è necessario che:

  • abbiano sede legale e/o unità locale, operativa, nella provincia di Brescia e siano iscritte al Registro delle Imprese ed in regola con la denuncia di inizio dell’attività al Rea (Repertorio economico amministrativo) dell’ente camerale bresciano;
  • se artigiane, possiedano la relativa qualifica;
  • siano in regola con i contributi dovuti agli Enti previdenziali;
  • siano in regola, e nell’esatta misura, con il pagamento del diritto annuale camerale, con le modalità e secondo le disposizioni normative vigenti, anche posteriormente all’invio on line della domanda di contributo, a condizione che la regolarizzazione: riguardi i 10 anni precedenti; sia comprensiva del pagamento delle sanzioni e degli eventuali interessi, e dimostrata mediante la trasmissione della documentazione relativa al pagamento..
  • non abbiano ricevuto e successivamente non rimborsato, o depositato in un conto bloccato, aiuti pubblici concessi in violazione dell’obbligo di notifica ai sensi del Trattato CE o incompatibili con lo stesso;
  • non siano soggette ad amministrazione controllata, a concordato preventivo o a fallimento;
  • rispettino il Regolamento (UE) n. 1407 della Commissione del 18.12.2013 (Regime De Minimis), vigente fino al 3.12.2020, e rientrino nei criteri comunitari di definizione di micro PMI, in vigore al momento della concessione, e non operino nei settori economici esclusi da detta disciplina;
  • rispettino i criteri sopraelencati sia al momento della presentazione della domanda, sia nel periodo di validità del bando (1.1.2016 – 31.12.2016).

Entità del contributo

Per ogni manifestazione fieristica, il contributo camerale sarà corrispondente al rilascio di voucher camerale di importo variabile, pari al 50% del costo di partecipazione. Per la prestazione di servizi, i voucher camerali varieranno tra 450 euro e 1.000 euro, a seconda della misura di appartenenza.

Vi invitiamo a consultare il bando integrale per maggiori informazioni.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Comments

comments

logo_1681f3ba624aa69494f83d45086b4904_2x
You may also like
riciclaggio rifiuti
Imprese che riciclano rifiuti: nuovi contributi a fondo perduto
Contributi alle imprese bresciane: ecco come richiederli
image
Bando per il sostegno alle nuove imprese dalla Camera di Commercio di Rimini
soldi-stipendio-lavoro
Come calcolare lo stipendio netto dallo stipendio lordo

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.