Home > Fisco > Modello Unico: entro quando presentarlo?

Modello Unico: entro quando presentarlo?

modello unico scadenza

Modello Unico: entro quando si può presentarlo?

Il modello unico è la dichiarazione dei redditi utilizzata da molti contribuenti, soprattutto liberi professionisti.


 

Cos’è il modello unico?

Il modello unico, come dice il nome stesso, serve per presentare più dichiarazioni fiscali, in pratica una dichiarazione unificata.

Chi può presentarlo?

Come è facile intuire, devono presentare il modello unico i contribuenti (che siano persone fisiche o aziende) che devono presentare sia la dichiarazione dei redditi che la dichiarazione Iva, fatta eccezione per alcuni contribuenti che devono presentare l’Iva in forma separata.

Nello specifico, deve presentare il modello unico chi ha ottenuto nell’anno precedente:

  • redditi da impresa, anche se da una partecipazione ad essi;
  • redditi da lavoro autonomo per i quali è richiesta la partita Iva, o chi ha, per esempio, lavorato con ritenuta d’acconto è tenuto a presentare il modello unico solo se il reddito così ottenuto supera i 4800 euro;
  • redditi non compresi tra quelli dichiarabili nel modello 730;
  • plusvalenze che derivano dalla cessione di partecipazioni qualificate o derivanti dalla cessione di partecipazioni non qualificate in società residenti in Paesi o territori a fiscalità privilegiata, i cui titoli non sono negoziati in mercati regolamentati, redditi provenienti da “trust”, in qualità di beneficiario.

Inoltre, devono presentare il modello unico coloro i quali:

  • non risultano residenti in Italia nell’anno di dichiarazione e/o di presentazione. Per farla semplice, deve presentare il modello unico 2015 il contribuente che questo e/o l’anno precedente non era residente in Italia;
  • chi deve presentare anche la dichiarazione Iva, Irap o modello 770;
  • chi deve presentare la dichiarazione dei redditi per conto di una persona deceduta.

Come si presenta?

Il modello unico si presenta esclusivamente telematicamente, per conto proprio o tramite un intermediario (commercialista o CAF ad esempio). Per compilarlo si può utilizzare un software scaricabile dal sito dell’Agenzia delle Entrate o, più semplicemente tramite una web app direttamente sul sito.

Tuttavia, ci sono delle eccezioni all’obbligatorietà di presentazione in forma telematica. Possono infatti inviare la dichiarazione in forma cartacea i contribuenti che, pur avendo redditi dichiarabili tramite il modello 730 non possono presentarlo o, pur potendolo presentare, devono anche dichiarare redditi che possono essere comunicati solo tramite alcuni quadri del modello unico.

Come va compilato?

Per istruzioni sulla compilazione rimandiamo al sito dell’agenzia delle entrate.

Entro quando va presentato?

Il Modello Unico va presentato entro il 30 settembre, entro il 6 luglio invece andava versato il saldo per il 2014 e il primo acconto per il 2015. Se non è ancora stato pagato, si può saldare il debito entro il 30 novembre insieme al secondo acconto, tramite ravvedimento operoso con il pagamento di un piccolo interesse.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Comments

comments

logo_1681f3ba624aa69494f83d45086b4904_2x
You may also like
spesometro-light
In arrivo lo spesometro light… senza “zuccheri”
Dichiarazione IVA 2017
Dichiarazione IVA 2017: come presentarla ed i soggetti obbligati
istanze patent box
Patent Box: quando e come presentare l’istanza?
fatture
Come chiedere il credito d’imposta per l’e-commerce

1 Response

  1. Pingback : Modello UNICO 2016: le novità

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.